Passa ai contenuti principali

Concetto e che cosa è Aura | Psicologia

Poiché l'infanzia dell'umanità vita è governata dall'armonia tra mente umana e del cosmo, partner nella creazione di ipotesi e concetti. L'uomo è avvolto in una rete che si riferisce a vicenda e l'universo; tutti si intrecciano e interagisce nell'ambito della creazione, e la melodia è una legge convincente.

Una telecamera in atto di tiro, cattura immagini, li converte in raggi di energia elettromagnetica che viaggiano attraverso l'atmosfera in forma di onde, sintonizzare i ricevitori con lei, dove vengono decodificati e tradotti nuovamente in dimensioni immaginifiche. Questi fasci energetici contengono tutte le informazioni che costituiscono i dati crittografati.

Allo stesso modo la mente dell'uomo acquisisce stimoli esterni, produce immagini al suo interno, invia queste produzioni sotto forma di potere mentale, da cui emanano onde mentali che vengono inviate a coloro che mantengono una stretta sintonia, e l'intelletto di queste vengono decifrati e nuovamente trasformato in immagini. La differenza è che il pensiero umano è una strada a doppio senso; ricco, non solo emette creazioni mentali, ma anche li ottiene indietro, arricchito da altre idee.

Nella mente umana tutte le immagini trasformate in catena mentale anche conservano tutte le sue caratteristiche. Così, quando il pensiero si irradia intorno, prima di essere diretto alle loro proiezioni relative forma che riflettono le forme di pensiero, cioè, ogni idea ha una frequenza, un formato e un'onda mentale distinto. Questi irradiazione mentale, che configura un alone intorno all'individuo, costituiscono l'aura.

Se la persona è triste, lei emette un pensiero corrispondente a questa tristezza, che viene convertita in una determinata onda mentale, che vibra in modo specifico. Pertanto, tutte le questioni intorno, ogni volta che elabora un'idea, formule parole o azioni di pratica, un'atmosfera energica che rispecchia le condizioni mentali, desideri, sentimenti, le immagini prodotte nella mente.

Tutto nell'universo e l'essere umano è costituito da energia. L'uomo indossa durante la vita materiale, un corpo fisico, ma questo è strettamente intrecciato a una corporeità più sottile, chiamato perispirit. Questo corpo spirituale, ricco di risorse energetiche, è composto da fluidi che non permettono di delimitare la sfera biologica ed espandere sotto forma di energia elettromagnetica, che è denominato aura.

Oggi, con il progresso della tecnologia, non solo i veggenti possono vedere questa sfera luminosa, ma è anche possibile registrarlo attraverso delle immagini moderne kirlianas. Anche se questo campo di energia non è esclusiva proprietà di esseri umani, è dotato di peculiarità uniche, dopo tutto, l'uomo è l'unico essere che detiene il potere del pensiero e il dono della riflessione.

Attraverso il livello vibratorio di ogni emozione, è possibile distinguere le diverse varietà di Aure, che esprimono fedelmente la condizione mentale di ciascuno; Non importa quante maschere la vista sociale e individuale, se i loro campi di energia sono visibili, esso sarà immediatamente messo a nudo nella sua essenza. Attraverso questa vibrazione, le persone più sensibili, anche se essi non è possibile visualizzare l'aura, si possono svelare, anche parzialmente, le emozioni di un essere.
Pubblicato per scopi didattici
Cultura e scienza

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…