Passa ai contenuti principali

Casse di Thebes | L'origine e la storia

di Joshua J. Mark
clip_image017
Casse di Tebe (c. 360-280 A.C.) fu uno dei più importanti filosofi della Grecia antica cinico. Egli è nato da una facoltosa famiglia di Tebe, ma consegnò la sua eredità dopo aver realizzato l'inutilità dei possessi materiali. Si trasferì poi ad Atene, dove studiò filosofia con Diogene di Sinope (c. 404-323 A.C.). Come Diogene, casse vissero per le strade, niente, di proprietà e vissero molto pubblicamente la sua filosofia. Suo allievo più famoso fu Zenone di Cizio (c. 336-265 A.C.) che ha fondato la scuola stoica della filosofia che più tardi avrebbe un impatto significativo sulla cultura di Roma e successive culture e civiltà fino ai giorni nostri.

Conversione e vita in anticipo

Casse cresciuto a Tebe, figlio di una famiglia benestante e, come una questione di corso, avrebbe seguito nel business di famiglia. Una notte, tuttavia, vide un gioco della tragedia di Telefo, che racconta la storia di come il re Telephus, figlio di Eracle, fu ferito da Achille. La ferita non avrebbe guarito e, quando Telefo consultato l'oracolo, gli fu detto che poteva essere guarita solo da colui che ha inflissero. Telefo travestì da un mendicante ed è andato all'accampamento di Achille, dove è riuscito a convincere Achille a curarlo con la stessa lancia che lo ferì. Nessuna fonte antica spiegano ciò che era circa questo gioco che così spostato casse, ma forse era che nemmeno un re e figlio del semidio Eracle, era immune al dolore e perdita. Potrebbe anche essere che quando Telefo assunto il travestimento del mendicante, era più efficace nel raggiungimento del suo obiettivo di essere guarito rispetto a quando era un re. Qualunque cosa fosse, casse dispersero il suo patrimonio personale al popolo di Tebe, lasciata la sua famiglia e sono andato ad Atene per studiare filosofia.
Casse arrivò a casa di Hipparchia svestito e in piedi nudo davanti a lei, disse: "Ecco lo sposo e questi sono suoi possedimenti - scegliere di conseguenza."

Vita ad Atene

Per dire che casse "studiato" con Diogene di Sinope, dà l'impressione di un master insegnamento studente, forse in un'Aula; Questa immagine è lontano dalla verità del rapporto tra i due uomini. Diogene visse la sua filosofia al giorno per le strade di Atene, e casse avrebbe imparato così tanto dal suo esempio a partire dalla sue conferenze. Filosofia di Diogene è stato sviluppato da quella del suo maestro, Antisthenes (che era stato un allievo di Socrate) e ha sottolineato il rifiuto della ricchezza materiale, oggetti e sociale dello stato in favore di una vita vissuta semplicemente e in conformità con la natura. Non era necessario per i possedimenti personali secondo il punto di vista cinico, perché solo uno aveva intenzione di perderli e, soprattutto, hanno distratto uno dall'atto del vivere di una vita. Questo stesso potrebbe dirsi di condizione sociale o educazione (nella comprensione formale della parola) o etichetta sociale; tutti questi concetti sono stati innaturali e ideato dagli esseri umani per aiutarli a dare forma e ordine al mondo, ma, davvero, erano concetti artificiali che separava la gente dalla possibilità di vivere vite oneste. La famosa storia di Diogene di Sinope, alla ricerca di un "essere umano" per le strade di Atene dal possesso di una lanterna a volti della gente in pieno giorno è un esempio di come i cinici tentò di svegliarsi dal sogno mondo che hanno detto che la maggior parte viveva persone. Casse di seguirono l'esempio di Diogene ma, a quanto pare, avevano un approccio molto più delicato.
Lo scrittore del III secolo D.C. Diogene Laerzio, che scrisse sulle vite di molti filosofi greci, sostiene che casse era conosciuto come "apriporta" perché avrebbe regolarmente a piedi nelle case della gente per dare loro consigli, non invitato e poi lasciare quando la situazione è stata risolta. Era un uomo fisicamente attraente, ma aveva uno spirito buono ed era sempre così allegro che la gente di Atene lo ha accolto nelle loro case. Uno dei migliori esempi di casse "-apertura della porta" riguarda un giovane uomo che sarebbe diventato uno studente della sua e, successivamente, suo cognato. Metrocles del Marneia stava studiando filosofia formale al liceo di Aristotele sotto l'insegnante Teofrasto che gestiva la scuola nello stesso modo Aristotele aveva e richiesto agli studenti di tenere conferenze sui temi che aveva studiato. Lo storico William D. Desmond riguarda il racconto dell'Illuminismo 'Metrocles come si trova nell'opera di Diogene Laerzio:
Una volta mentre declamare, Metrocles scoreggiato intelligibilmente e fu talmente vergogna che lui Sta' lontano dalla vista pubblica e il pensiero di se stesso morire di fame. Ma casse lo visitarono, lui alimentati con lupino-fagioli e avanzato vari argomenti per convincerlo che la sua azione [di scoreggiare] non era sbagliato o innaturale ed era stato infatti per il meglio. Casse state limitate sua esortazione con una scoreggia grande della propria. "Da quel giorno Metrocles iniziato ad ascoltare i discorsi di casse e divenne un uomo capace di filosofia" (DL 6,94). Tale è la conclusione di impassibile risibile Diogene Laerzio, e questo è punto del cinico: tutto è risibile, non c'è nulla di serio in mortalità e uno non dovrebbe di uno fronte con gergo aristotelica della grinza o vergognarsi di tutte le funzioni naturali (28).
Casse, tutto ciò che non ha continuato dalla natura era una trappola e, tra i tanti, erano le trappole dell'etichetta sociale, istruzione formale - che ingombra solo la mente con inutili fatti - e, soprattutto, status sociale e ricchezza. Si dice che hanno guidato la sua famiglia lontano con un bastone quando sono venuti ad Atene per farlo tornare alla sua vita precedente di agio e lusso torna a Tebe.
clip_image018
Casse di Tebe

Casse & Hipparchia

Metrocles era il figlio di una ricca famiglia ateniese che erano senza dubbio dispiaciuto quando ha abbandonato il liceo a vivere nelle strade e seguire l'insegnamento di casse. Loro dispiacere sicuramente aumentato, tuttavia, quando Metrocles introdotto casse alla sua più giovane sorella Hipparchia. Hipparchia è stata una partita molto invidiabile in circoli elitari di Atene e aveva molti pretendenti. Quando incontrò casse, tuttavia, ha rifiutato di tutti loro e ha detto lei vuoi sposare solo casse o altro uccidersi. I suoi genitori ha chiesto casse se lui avrebbe motivo con lei a parlare di lei fuori di questa decisione. Arrivò a casa, svestito e, in piedi nudo davanti a lei, disse: "Ecco lo sposo e questi sono suoi possedimenti - scegliere di conseguenza." Invece di dissuadere Hipparchia, questo solo fatto suo amore che lui più e ha lasciato la sua famiglia e la ricchezza di sposarlo e vivere con lui in povertà le strade. Hanno consumato il loro matrimonio sotto il portico di un edificio pubblico nel centro ragionamento di Atene, come hanno fatto in tutte le cose, che se non c'era niente di innaturale di sesso in privato, non c'era niente di sbagliato con esso in pubblico. Hipparchia sosterrebbe la figlia, un figlio e due bambini di casse e visse con lui per il resto della sua vita.
Casse si dice abbia preso il suo figlio, Pasicles, ai bordelli, quando il ragazzo è stato più anziani come introduzione al sesso. Ha detto Pasicles che il sesso era completamente naturale e semplice e che i matrimoni tradizionali e accettato galateo concernenti questioni sessuali erano trappole da evitare. Quando sua figlia (il cui nome non è conosciuto) raggiunto la maturità, egli le disse che lei dovrebbe avere matrimoni di prova per un mese per trovare un compagno adatto invece sposare e vivere come società atteso per il suo a. Casse ha sottolineato la non-violenza nei suoi insegnamenti e, come una parte di quella credenza, sentivo che nessuno dovrebbe avere a sottoporsi ad un altro saranno nel matrimonio solo perché il costume sociale e le leggi della città incoraggiarono tale comportamento. Uno deve sforzarsi di essere libero in tutte le cose e padroneggiare se stessi e i propri problemi prima di preoccuparsi di altri e la loro. Era conosciuto mai bere vino o qualsiasi droga, ma solo acqua e mangiare solo ciò che era necessario per vivere, ma mai in eccesso. In estate indossava un mantello invernale per insegnare a se stesso per sopportare le avversità nel corpo e, in inverno, solo stracci. Morì di cause naturali nella sua vecchiaia, le strade di Atene.

Eredità

Sia casse e Hipparchia sono detto di aver scritto un numero significativo di opere filosofiche, ma pochissime di linee di casse e nessuno di Hipparchia, esiste al giorno d'oggi. Hipparchia viaggiato e insegnato ogni giorno con casse, indossando abiti maschili e conversando con i maschi da pari a pari. Si è pensato che lei ha assunto la direzione didattica dei suoi studenti dopo la sua morte. Casse completamente insegnato con l'esempio, e si pensa che le sue lezioni furono effettivamente discussioni e sua aula sicuramente le strade di Atene. Tra i suoi allievi fu Zenone di Cizio, un ex commerciante di mezzi, che naufragò su uno dei suoi viaggi ad Atene. Ha trovato una copia di Senofonte Memorabilia in un negozio di libri e fu così colpito dalla figura di Socrate nel lavoro che ha abbandonato il suo business e si dedicò alla filosofia, studiando prima con casse.
Zenone sviluppò la filosofia cinico la disciplina filosofica dello stoicismo, che sarà ulteriormente sviluppato dal filosofo romano Epictetus (50 CE CE-130) e diventare uno dei sistemi di credenza più importante e influente dell'antica Roma. Stoicismo, nel tempo, è venuto influenzare successivamente sistemi filosofici e divenne popolare soprattutto negli anni sessanta CE tra la contro-cultura che in gran parte sono stati introdotti ai concetti di stoico attraverso di Henry David Thoreau Walden (pubblicato nel 1854 D.C.), che ha sottolineato l'importanza di vivere di una vita veramente attraverso la semplicità. Visione casse di un mondo basato sulla giustizia, non violenza e semplicità del vivere, sviluppato da Zenone, potrebbe aver influenzato anche altri lavori di Thoreau, disobbedienza civile (pubblicato CE 1849), che ha ispirato Gandhi nella sua resistenza non-violenta alla regola britannica in India e, più tardi, Dr Martin Luther King di Jr. civile movimento per i diritti in Stati Uniti d'America.
Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…