Studio della “Torre di Guardia” ‒ Settimana del 16 febbraio

Affrontiamo uniti la fine di questo vecchio mondo: informazioni per studio personale

LA TORRE DI GUARDIA (EDIZIONE PER LO STUDIO) DICEMBRE 2014

AFFRONTIAMO UNITI LA FINE DI QUESTO VECCHIO MONDO

“Siamo membra appartenenti gli uni agli altri” (EFES. 4:25)

COME RISPONDERESTE?

• A quale tendenza devono opporsi i giovani, e perché?
• Perché dobbiamo essere ‘congiunti unitamente’?
• Come possiamo dimostrare personalmente che vogliamo essere “membri appartenenti [...] gli uni agli altri”?

1, 2. Cosa desidera Dio per i suoi servitori, giovani e avanti negli anni?
SIETE giovani? Se sì, state certi che, come parte della congregazione mondiale di Geova, siete davvero apprezzati. In molte nazioni un gran numero di quelli che si battezzano è rappresentato da giovani. Ed è davvero incoraggiante vedere così tanti di loro decidere di unirsi alle file dei servitori di Geova!

2 Essendo giovani, probabilmente vi piace stare in compagnia dei vostri coetanei. Passare del tempo con loro può essere piacevole. Comunque, a prescindere dalla nostra età e provenienza, Dio vuole che siamo uniti nel servirlo. L’apostolo Paolo scrisse che Dio desidera che “ogni sorta di uomini siano salvati e vengano all’accurata conoscenza della verità” (1 Tim. 2:3, 4). Rivelazione 7:9 descrive i servitori di Dio come provenienti da “ogni nazione e tribù e popolo e lingua”.

(1 Timoteo 2:3, 4) Questo è eccellente e accettevole dinanzi al nostro Salvatore, Dio, 4 il quale vuole che ogni sorta di uomini siano salvati e vengano all’accurata conoscenza della verità.
(Rivelazione 7:9) Dopo queste cose vidi, ed ecco, una grande folla, che nessun uomo poteva numerare, di ogni nazione e tribù e popolo e lingua, che stavano in piedi dinanzi al trono e dinanzi all’Agnello, vestiti di lunghe vesti bianche; e nelle loro mani c’erano rami di palme.

3, 4. (a) Qual è oggi un atteggiamento diffuso tra molti giovani? (b) Quale atteggiamento è in armonia con Efesini 4:25?
3 Che differenza fra i giovani servitori di Geova e i giovani di questo mondo! Molti di coloro che non servono Geova hanno una vita incentrata su se stessi e sui propri desideri. Secondo alcuni ricercatori, compongono la cosiddetta “Generation Me” (Generazione dell’io). Il modo in cui parlano e si vestono dimostra che non rispettano gli altri, specialmente le persone più anziane.

4 Poiché questo atteggiamento è assai diffuso, diversi giovani servitori di Geova trovano molto difficile evitarlo e accettare il punto di vista di Dio al riguardo. Anche nel I secolo Paolo ritenne necessario esortare i fratelli a evitare “lo spirito che ora opera nei figli di disubbidienza” che un tempo avevano avuto. (Leggi Efesini 2:1-3.) I giovani che capiscono il bisogno di evitare questo spirito e di lavorare in unità con tutti i fratelli sono davvero da lodare. Questo atteggiamento è in armonia con la dichiarazione di Paolo secondo cui “siamo membra appartenenti gli uni agli altri” (Efes. 4:25). Man mano che ci avviciniamo alla fine di questo vecchio mondo lavorare insieme in unità sarà sempre più importante. Consideriamo alcuni esempi biblici che ci aiuteranno a comprendere la necessità di rimanere uniti.

(Efesini 2:1-3) 2 Inoltre, [Dio] vi [rese viventi] benché foste morti nei vostri falli e nei vostri peccati, nei quali un tempo camminaste secondo il sistema di cose di questo mondo, secondo il governante dell’autorità dell’aria, lo spirito che ora opera nei figli di disubbidienza. 3 Sì, fra loro noi tutti ci comportammo un tempo in armonia con i desideri della nostra carne, facendo le cose che volevano la carne e i pensieri, ed eravamo per natura figli d’ira come anche gli altri.
(Efesini 4:25) Perciò, ora che avete allontanato la falsità, dite la verità ciascuno al suo prossimo, perché siamo membra appartenenti gli uni agli altri.

Scarica informazioni complete in file digitale per Computer, Tablet computer, Smartphone


Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone