Soia: il dono degli dèi

Soia: il dono degli dèi

La soia è una leguminosa ricca in acidi grassi essenziali, che è a basso contenuto di grassi saturi ed è una fonte di proteine di alta qualità. Inoltre, include vitamine del gruppo B, vitamina E, minerali (ferro, calcio, fosforo, potassio e zinco) e isoflavoni (che agiscono come antiossidanti, tra molte altre proprietà di benefici per la salute).
Questa pianta della famiglia delle leguminose è stato tradizionalmente utilizzata per produrre olio o alimenti come latte, tofu o germogli di soia, e il consumo è stato diffuso anche nei paesi occidentali negli ultimi 20 anni, dove gli esperti sono giunti a definire la soia come uno degli alimenti più completi che esistono.
Soia contiene, a parità di peso, due volte le proteine di carne
La soia è un legume con il più grande numero di proteine che, inoltre, sono di alta qualità, contrariamente a quanto accade con le proteine derivate da altri cibi vegetali, che hanno un basso contenuto in aminoacidi, mentre soia, invece, contiene una quantità sufficiente di questi aminoacidi (ad eccezione di metionina, che possono essere compresi altri alimenti nella dieta(, come ad esempio cereali). Ed è che la soia contribuisce quasi 37 grammi di proteine per 100 grammi , che implica che uguale peso, contiene due volte le proteine di carne.
È un alimento ricco di grassi, più polinsaturi, come i grassi acidi omega 3 e omega 6, necessari per il corretto funzionamento del metabolismo, circolazione, sistema immunitario, il cervello di sangue... Contiene anche lecitina, che sicuramente incontrerà come emulsionante (E-322), dato che appare sulle etichette di molti prodotti che si possono acquistare al supermercato, come la margarina, pasticceria industriale, cioccolato, ecc.
Un'altra delle sue proprietà è legata al loro contenuto di fibra, 15,7 grammi di fibre ogni 100 grammi di soia, lo rendono un grande alleato per combattere o alleviare costipazione, migliorare il transito intestinale.
Come per i carboidrati, sono presenti anche nella composizione della soia (15,8 grammi per ogni 100) e, se del caso, è carboidrati con basso indice glicemico.
Nei paesi dell'Estremo Oriente, soia ha formato parte della dieta della popolazione per millenni, poiché era considerato un alimento con un elevato valore nutritivo e proprietà per prevenire le malattie. In Cina, dove è stato scoperto, ha fatto parte dei cinque semi sacri creata dagli dèi (insieme con il riso, frumento, orzo e miglio).

Benefici per la salute soia

Questi sono i benefici più eclatanti che la soia può portare alla vostra salute:
  • È un'importante fonte di proteine di alta qualità (equivalente all'animale) e, pertanto, un alimento con un elevato valore nutritivo, che può colmare la lacuna nella dieta dei vegetariani, o quelli che, per vari motivi, consumano poca carne, o i loro bisogni di proteine non sono coperti.
  • Proteine della soia leggermente riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue e abbassa la pressione sanguigna in pazienti con ipertensione. A causa di queste proprietà, gli esperti attribuiscono alla soia la capacità di reduce del rischio di sviluppare malattia coronarica.
  • Negli studi epidemiologici è stato osservato una riduzione dell'incidenza di alcuni tipi di cancro nella popolazione consumando regolarmente questo olio, in particolare, c'è una minore incidenza di cancro seno (così come il tasso di mortalità associato a questa patologia) e cancro della prostata. E considerato anche che la soia ha un ruolo preventivo contro il cancro del colon, a causa della sua ricchezza in fibre e la loro assunzione a basso contenuto di grassi saturi.
  • Le indagini a questo proposito inoltre hanno visto il miglioramento della salute SBI, mostrando una diminuzione della perdita ossea nella colonna vertebrale nelle donne in postmenopausa. Inoltre, l'incorporazione di soia alla dieta di queste donne ha contribuito a ridurre i sintomi della menopausa, soprattutto vampate di calore, grazie a isoflavoni, fitoestrogeni derivati dalla soia estrogena favorevoli sopra le ossa, sistema nervoso centrale e la parete vascolare libero di effetti collaterali (come rischi cardiovascolari o cancerogeni), che sono stati notati dopo l'uso di estrogeni sintetici (terapia ormonale sostitutiva) per il trattamento dei sintomi menopausa.
  • Diversi studi hanno rivelato che esiste un'associazione tra elevato consumo di alimenti vegetali e una bassa incidenza di malattie croniche. Presente in isoflavoni di soia, ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, osteoporosi e alcuni tipi di cancro.
  • In Stati Uniti, la FDA (Food and Drug Administration), organismo incaricato di garantire la salute dei consumatori, che regola la commercializzazione di alimenti, farmaci, cosmetici, integratori alimentari, dispositivi medici, ecc., ha ammesso che il consumo di 25 grammi di proteine di soia al giorno fornisce benefici cardiovascolari.

I semi di soia nella vostra cucina

Prodotti a base di soia sono sempre più numerosi. La prima cosa che si deve sapere è che la soia selezionato per consumo umano deve essere mantenuta determinate condizioni che non alterano la qualità, poiché un'eccessiva temperatura, ad esempio, riduce la quantità di proteina. La qualità della proteina inoltre è influenzata con l'invecchiamento del grano, quindi dovrebbe essere gettare semi invecchiati e sempre scegliere la varietà di semi di soia adatti per ogni prodotto.
Attualmente potete trovare nei supermercati molti prodotti a base di soia e suoi derivati: olio, farina, soia drink, lecitina, tofu, germogli di soia, quindi non non c'è nessuna scusa per non mettere alcuni soia nella vostra cucina:
  • Olio di soia: viene estratto dai semi selezionati ed è un alimento ricco di acidi polinsaturi, così come una fonte di vitamine A, D, E e K.
  • Latte di soia: a differenza del latte animale, non contiene nessuna proteina di lattosio o latte o grassi saturata, quindi è consigliabile per le persone con intolleranza al lattosio o allergia alla mucca di proteina del latte. Più che sono commercializzate sono spesso aromatizzata alla vaniglia, cioccolato, mandorle, nonché arricchito con calcio e vitamine.
  • Yogurt di soia: è possibile acquistare molti diversi gusti preparati con yogurt di soia. Non hanno nessun colesterolo, portare le proteine vegetali, e in assenza di lattosio, persone può prendere anche con intolleranza a questa sostanza.
  • Altre bevande con soia: sul mercato sono disponibili anche con succhi di frutta di soia e bere la soia naturale, che consiste solo di soia e acqua e la sua bassa quantità di zucchero, può essere adatto per i diabetici. Frequentemente, la bevanda di soia è arricchita con calcio, vitamine e minerali, fibre e antiossidanti.
  • Farina di soia: utilizzato in masse di pasticceria e panetteria. Può anche essere utilizzato per preparare salse e pastella. È molto ricco in proteine.
  • Lecitina: loro numerose proprietà includono la capacità di regolare i livelli di colesterolo nel sangue e il suo ruolo nel metabolismo dei grassi, quindi è un integratore alimentare ideale per coloro che soffrono di colesterolo alto e aiuta anche a prevenire l'accumulo di grasso nel fegato (steatosi epatica).
  • Tamari: è ottenuto dalla fermentazione di fagioli di soia. È una salsa fatta con semi di soia, acqua e sale. Migliora il sapore dei cibi e accompagna molto bene alle insalate, verdure, carne, pesce... La salsa di soia è simile al tamari, ma contiene anche il grano, quindi non è adatto per i celiaci.
  • Germogli di soia: sono i semi germinati soia, essi possono essere consumati crudi, in insalate, tortillas, empanadas e fornire una grande quantità di vitamina c.
  • Tofu: appare come formaggio, ma è povera di grassi e facilmente digeribile. È insapore, quindi si consiglia di mescolare con altri alimenti; Può aggiungere a insalate, verdure e noodles, cottura pastella e fritto, al salse una volta battuti...

Isoflavoni di soia

Gli isoflavoni sono il componente che dà il potere di soia i fitoestrogeni. Essi appartengono al gruppo dei polifenoli (sostanze presenti anche nel vino rosso) e mostrato la sua capacità antiossidante e cardioprotettiva. Isoflavoni di soia (il più vantaggioso è daidzeina e genisteina), che agisce Analogamente all'estrogeno femmina, ma senza l'azione dannosa di alti livelli di estrogeni, ad esempio, per lo sviluppo del cancro al seno.
Vari studi hanno dimostrato che l'incidenza di cancro al seno è molto più bassa nelle donne giapponesi, che è stato associato con un significativo consumo di soia nella dieta della popolazione. Inoltre, i giapponesi hanno la migliore salute cardiovascolare, il più basso tasso di osteoporosi e disturbi correlati a menopausa donne meno di occidentali.
Nella dieta occidentale isoflavone consumo difficilmente raggiunge 5 mg, mentre l'Oriental Daily ingerire circa 40 mg. Ed è che, sebbene gli isoflavoni si trovano anche in altre verdure e legumi (ceci, tè verde, arachidi, fagioli, fagioli...), solo nella soia sono presenti in quantità sufficiente per godere le sue eccellenti proprietà. Negli ultimi anni grazie a numerosi studi che hanno rivelato i loro benefici per la salute di grande consumo di soia è diventata molto popolare tra la popolazione occidentale, semi di soia aggiunti a molti prodotti alimentari e, è commercializzato anche in forma di integratori.

Proprietà degli isoflavoni

  • Essi esercitare una blanda azione estrogenica, che integra le funzioni di estrogeni, quando necessario, soprattutto durante la perimenopausa e della menopausa, contribuendo a prevenire o ridurre i disturbi di questa fase della vita della donna.
  • Grazie anche al suo effetto estrogenico impedendo osso decalcificazione e prevenire la perdita di assorbimento di calcio che si verifica quando scendono i livelli di estrogeni.
  • Esso incoraggia l'aspersione del sangue e migliorare la funzione endoteliale, diminuendo il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari come l'aterosclerosi.
  • Ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e hanno la capacità antiossidante, quindi prevenire ipercolesterolemia
  • Proteggono contro alcuni tipi di cancro (come la mammella, endometrio e della prostata). Isoflavoni ostacolano l'attivazione del recettore dell'estrogeno, riducendo così le probabilità di sviluppare il cancro e, inoltre, per prevenire la crescita di tumori, impedendo la formazione di vasi sanguigni che nutrono i tumori.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere