Passa ai contenuti principali

Script lineare B | Origine e storia.

ADSBYGOOGLE

Definizione: Script lineare B


di Cristian Violatti
clip_image001
Lineare b è stato il sistema di scrittura utilizzato dalla civiltà micenea. Esempi di questo script sono stati recuperati dal tardo minoico II contesti a Creta e contesti miceneo IIIA-B in continente Grecia, che suggeriscono che lo script non è in uso da c. 1450 c. 1100 A.C.. L'uso della scrittura lineare B è stato limitato ai siti più importanti del palazzo come Knossos, Mycenae, Pilo, Tebe e Tirinto. La maggior parte delle iscrizioni lineare B sono su tavolette d'argilla e in gran parte si occupa di documentare le transazioni economiche della gestione del palazzo, ma abbiamo anche alcuni esempi che riguardano l'attività militare.
Lineare B è la forma più antica conservata della scritta greca che conosciamo.
I greci non erano gli unici che ha impiegato un sistema di scrittura di sillabico: vari script sillabico sono stati utilizzati dai vicini diversi contemporanei vicino-orientale. Il sistema di scrittura lineare B è composto da 90 segni di sillaba, più un numero indeterminato di segni pittorici. Ogni segno di sillaba rappresenta una vocale o una sillaba aperta (consonante-vocale), ma essi non possono rappresentare gruppi consonantici.

Origine dello Script lineare B

Lineare B è la forma più antica conservata della scritta greca che conosciamo. Quando che incontriamo prima di questo sistema di scrittura, diverse aree della costa occidentale dell'Asia minore e Grecia erano già lingua greca. Lineare B è stato utilizzato per scrivere una forma arcaica di greco, conosciuto come greco miceneo, che era il dialetto ufficiale della civiltà micenea. Le iscrizioni trovate a Creta sembrano essere più vecchi di quelli scoperti in Grecia continentale. Il più antico ha confermato la lineare B compresse sono la cosiddetta sala delle tavolette carro da Knossos e sono stati datati a Mycenaean-1350 A.C., mentre le tavolette trovate a Pylos sono state datate al c. 1200 A.C.. Ciò suggerisce che lo script della lineare B è stato ideato a Cnosso (Creta), da qualche parte intorno al 1450 A.C. quando i micenei presero il controllo di Cnosso e diffuso da qui alla Grecia continentale. Se di annessione pacifica o invasione armata, sappiamo che la cultura minoica fu sostituito, sia a Creta e nella Grecia continentale, dalla cultura micenea.
clip_image002
Il Palazzo di Cnosso
Anche se la maggior parte dei documenti della lineare B si può leggere oggi, alcune caratteristiche del sistema di scrittura rimangono poco chiare. Non tutti i segni di sillaba sono stati determinati conclusivamente.
Molto tempo prima che i micenei presero il controllo di Cnosso, la civiltà minoica aveva un sistema di scrittura in uso noto come lineare A Script, che è stato impiegato per rappresentare la lingua minoica ufficiale. Nulla di certo si sa la lingua minoica. Sua affiliazione linguistica rimane un mistero, ma il consenso generale è che la lingua non era greco; probabilmente non era neppure parte delle lingue indoeuropee. Dato che la lineare B condivide molti segni con la lineare A più anziani, sono state dedotte che la lineare B è entrato in esistenza quando gli scribi adattato lineare in una nuova lingua: greco. Questa idea è ulteriormente supportata dal fatto che la lineare B è poco adatto alla scrittura greca. Per esempio, la lineare B è impossibile distinguere tra vocali brevi e lunghe e tra r e l. Di conseguenza, parole come 'leuka' (bianco) dovevano essere scritto come ri-u-ka. Un'altra Difficoltà riguarda il fatto che la lineare B non possono rappresentare gruppi consonantici. Pertanto, nomi come 'Knossos' doveva essere scritto come ko-no-so e parole come 'aksone' (assi) o 'demnia' (biancheria da letto) doveva essere scritto al-ko-così-ne e de-mi-ni-a rispettivamente. In alcuni esempi specifici come ad esempio la parola 'aiguptios' (egiziano), scritti come un-ku-pi-ti-jo, le limitazioni dello script per rappresentare greco sono abbastanza chiare.

Decifrazione & contenuto dello Script lineare B

Anche se i primi esempi di testi lineare B sono stati scoperti all'inizio del XX secolo CE, queste compresse non sono state pubblicate fino al 1952 CE. Il significato dei testi lineare B è rimasto circondato da mistero fino al 1953 CE, l'anno quando un architetto di nome Michael Ventris riuscì a decifrare lo script. Ventris interpretato lo script come una prima forma di greco, che è stato inaspettato, dal momento che la maggior parte degli studiosi a quel tempo credevano che la lineare B rappresentato una forma di Minoan lingua diversa dal greco. Anche se la maggior parte dei documenti della lineare B si può leggere oggi, alcune caratteristiche del sistema di scrittura rimangono poco chiare. Non tutti i segni di sillaba sono stati determinati conclusivamente.
clip_image003
Tavoletta lineare B
Lineare B testi sono principalmente di natura amministrativa, spesso sotto forma di elenchi di beni, dichiarazioni di consegna e registrazioni di transazioni commerciali. Tavolette trovate a Pilo, per esempio, forniscano dettagli sulla produzione e la distribuzione sul Palazzo-sotto la supervisione di materie prime quali tessuti di lana e lino e profumo di oli. Poiché i palazzi micenei eseguita non solo una funzione economica e politica ma anche religiosa, alcuni dei testi lineare B decifrati sono interessati con elenchi di offerte religiose. Queste liste ci forniscono un'idea del tipo di articoli offerti (principalmente prodotti alimentari, tra cui vino e olio) e anche con i nomi di alcuni dei e Dee indirizzate. Interessante, molti dei nomi utilizzati in epoca micenea erano gli stessi nomi utilizzati per le divinità del mondo classico greco: Zeus, Hera, Poseidone, Hermes, Ares, Dioniso e Artemis sono solo alcuni esempi. Non non c'è alcuna certezza che c'era una continuità di culto tra micenei volte e classica volte, ma a meno i nomi delle diverse divinità è rimasto invariati. Alcuni esempi della lineare B testi citare anche carri, armature, armi e soldati si prepara per le campagne militari.

Declino dello Script lineare B

Dopo il crollo dell'ordine politico micenea in c. 1200 A.C., l'uso dello script lineare B diminuito gradualmente finché fu completamente abbandonata intorno al 1100 A.C.. Alfabetizzazione era completamente perso nel mondo greco fino al suo ritorno durante il VIII secolo A.C., con l'emergere di un nuovo sistema di scrittura: l'alfabeto greco. Lo Script della lineare B e l'alfabeto greco sono due sistemi di scrittura completamente diversi e indipendenti, che riflette in maniera come profondamente che Grecia immerso in analfabetismo e ristagno durante l'intervallo tra il crollo della civiltà micenea e il periodo greco arcaico, un tempo noto come il greco Dark Age.

Scritto da Cristian Violatti, pubblicato il 26 gennaio 2015 con la seguente licenza: Creative Commons: attribuzione-non commerciale-Condividi allo stesso modo. Questa licenza consente di altri remix, tweak e costruire su questo contenuto non commerciale, purché essi autore di credito e loro nuove creazioni sotto le identiche condizioni di licenza.

Bibliografia

  • Alcock, S e Osborne, R. (ed). Archeologia classica. Wiley-Blackwell, 2012.
  • Coulmas, F., l'enciclopedia del Blackwell di sistemi di scrittura. Wiley-Blackwell, 2006.
  • Osborne, r. Grecia nel fare 1200-479 A.C.. Routledge, 2009.
  • Scarre, c. passato umano. Thames & Hudson, 2013.
  • Whitley, J., l'archeologia della Grecia antica. Pressa dell'Università di Cambridge, 2013.

Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…