Passa ai contenuti principali

Quali sono le principali religioni?

Nel seguente articolo esploreremo le grandi religioni in termini del suo numero di aderenti, naturalmente, dal momento che tutte le religioni sono ugualmente importanti nel suo ruolo come conforme come un sistema di credenze e riti (che cercano di spiegare i misteri della vita e della morte), codici morali per lo sviluppo degli individui e delle società. Egli è che le grandi religioni del mondo, ci sono cinque, come vedremo in seguito.

Questi cinque religioni principali, che coprono circa il 70% della popolazione mondiale, sono presenti in paesi e continenti diversi. Inoltre, praticamente in tutti i paesi del mondo, in maggiore o minore percentuale, la maggior parte di queste religioni coesistono. Che è a causa di diverse ondate di immigrati, che si sono verificati nella storia dell'umanità.

All'interno di queste fedi abbiamo Christianity in primo luogo. Questa fede, trasporta circa 33,4% della popolazione mondiale. Cristianesimo comprende tutti gli insegnamenti predicati da Cristo, e ciò che era scritto nel vecchio testamento. Gli insegnamenti di Cristo, sono stati trovati in 24 libri, che sono stati scritti e compilati, gli apostoli e i loro discepoli, che formano il nuovo testamento. Entrambi i testamenti, compongono la Bibbia, il più ampiamente colti intorno il libro del mondo.

In secondo luogo abbiamo l'Islam. Questo è perché che comprende la popolazione mondiale credente, qualcosa come un 17,7%. Il profeta massimo di questa religione, è Maometto e il suo libro sacro, il Corano. Come una città mitica, hanno alla Mecca, dove credenti provenienti da tutto il mondo, dovrebbero pregare in quell'indirizzo almeno cinque volte al giorno. Questo rituale deve essere effettuato presso un tappeto sacro, di non toccare terra ordinaria. Essi dovrebbero anche visitare un pellegrinaggio sacro almeno una volta nella loro vita. Il centro della città, c'è una grande colonna che al vertice del pellegrinaggio, gettandolo pietre, che simboleggia la figura di Satana, superare il bene.

La terza delle grandi religioni, abbiamo l'induismo con 13,4%. Gli hindu credono nell'immortalità dell'anima e in un permanente ciclo della reincarnazione o trasmigrazione delle anime. Alla fine di questo processo, raggiungerà la conoscenza infinita e si concluderà con la reincarnazione. Analogamente, credere nel karma, vale a dire che le azioni in una vita avrà ripercussioni che determineranno anche la prossima reincarnazione.

In quarto luogo, abbiamo il Buddismo, con circa 5,7%. Tutti gli insegnamenti di questa religione, venire da ciò che è stato detto dal Buddha. Che vengono definiti tramite le quattro nobili verità. Cioè tutta l'esistenza è sofferenza, la causa della sofferenza è il desiderio, l'eliminazione del desiderio è la fine della sofferenza e i mezzi per superare i desideri sono quello di seguire una forma di giusti che vivono, che comprende per la corretta meditazione per raggiungere il nirvana o liberazione dal desiderio o sofferenza.

Ultimo, ma non meno importante, abbiamo all'ebraismo, con 0.3% della popolazione. I pilastri della stessa, sono il Prophet Abraham, Moses e i dieci comandamenti, e soprattutto, la credenza in un Dio unico, si riferiscono a chi come Yahweh. Essi sono come un libro sacro, la Torah, che è la designazione tradizionale ebraica per il Pentateuco: i primi cinque libri dell'Antico Testamento. Vale a dire Genesi, Esodo, Levitico, numeri e Deuteronomio.

Visto sopra sono le religioni più importanti in termini di aderenti, che comprendono il già citato 70%. Il restante 30% della popolazione, dice crede in altre religioni o nessuno. Si stima che circa l'8% della popolazione è teistico, cioè credere in Dio o il divino, ma non in qualsiasi religione in particolare.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…