Passa ai contenuti principali

Può cucinare con la lavastoviglie? Scopri come

Lo sapevate che è possibile cucinare con la lavastoviglie? Così suoni strano, ma è un modo pratico ed economico di cottura, ed anche ecologico, dal momento che sfrutta l'energia per due funzioni diverse. E sembra che la crisi economica e il desiderio di risparmiare e di trovare nuovi usi per tutti i tipi di oggetti e dispositivi, quali elettrodomestici, è l'ingegno di affilatura e di testare l'abilità di molte persone.
In questo caso è stato un famoso blogger italiano, Lisa Casali, che ha ideato un nuovo modo di cucinare - sfruttando il calore che genera la lavastoviglie durante il lavaggio-, ha sottoposto a vari test per lui trovare il puntoe ha anche scritto un libro di ricette -Cucinare in lavastoviglie (cucina con lavastoviglie, Larousse Editorial)-dove dettagliata, passo per passo, l'intero processo.
Lisa Casali, monitor ambientale professionale, ha cominciato a imparare a utilizzare tutte le parti commestibili degli alimenti come le verdure, ad esempio, per evitare di sprecare tanto cibo e quindi mi chiedevo come potrebbe ridurre l'impatto ambientale attività come cucinare il cibo.
Oltre al risparmio energetico, tra i principali vantaggi della tecnica suo inventore è che le proprietà nutrizionali del cibo non sono perse nell'acqua di cottura o tramite steam
Gli venne in mente che se ha preso calore dalla lavastoviglie per preparare il pasto si potrebbe risparmiare acqua e, soprattutto, elettricità. Per farlo, dovrebbe mettere il cibo in contenitori di vetro chiusi ermeticamente, per evitare che l'acqua di lavaggio da penetrare all'interno. Il blogger ha testato diverse temperature e programmi di lavaggio fino a quando ha dato con la soluzione ottimale per ogni piatto. E deve anche analizzare il contenuto dei piatti per dimostrare che la sua tecnica è sicura.
Tra i principali vantaggi del nuovo metodo, spiega i propri Casali, oltre a risparmio energetico coinvolto, è quella di cottura a una temperatura bassa e stabile, e che le proprietà nutrizionali degli alimenti non vengono persi nell'acqua di cottura o tramite steam.

Come cucinare in lavastoviglie

Oltre a conoscere gli ingredienti e i tempi di cottura richiesti per ogni ricetta che dettagliano i Casali nel suo libro, la cottura in lavastoviglie si deve seguire alcune semplici linee guida:
  • Gli elementi necessari sono vasi di vetro simili a quelli usati per conservare le marmellate fatte in casa e sacchetti di plastica per alimenti, che diventa vuoto di les con un dispositivo appositamente progettato per questo scopo, che può essere acquistato presso un negozio di elettrodomestici.
  • La maggior parte delle lavastoviglie hanno tre programmi di base: uno veloce, che dura mezz'ora e raggiunge una temperatura di circa 65 ° c, uno ecologico (a 50 ° C) e altri intensivo che utilizza acqua a 75 ° C per quasi tre ore.
  • La cosa più importante, secondo l'autore, è quello di calcolare bene i tempi, poiché ogni ciclo di lavaggio è adatto per un certo tipo di cibo. Pesce è quindi ideale 'lavato' fast - 30 minuti a 65 º c-, mentre l'ecologico - tre ore a 55 ° C - è molto adatto per carni rosse, crostacei e uova.
  • Basse temperature evidenziano il sapore e le proprietà naturali del cibo, così, Casali dice che non è necessario aggiungere condimenti.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…