Il violino di Paganini | Aneddoti, parabole, fiabe e riflessioni organizzative

Anedotas, parábolas,
fábulas e reflexões.

Parabole e storie di educare ai valori

C'era un grande violinista chiamato Paganini. Alcuni hanno detto che era una persona strana. Altri, che aveva in sé qualcosa di soprannaturale. Le magiche note che provenivano dal suo violino avevano un suono diverso, e perché nessuno ha voluto perdere l'occasione di vedere lui giocare.

Una notte, il palco era pieno di fan pronte a riceverlo. L'Orchestra entrò e fu applaudito. Il regista entrò e ha ricevuto una standing ovation. Ma quando emerse la figura di Paganini, trionfante, il pubblico raved. Il violinista mettere lo strumento sulla spalla, e ciò che seguì fu indescrivibile: bianco e nero, fusas e quartiere, crome e sedicesimi sembrava di avere le ali e volare al tocco di quelli che sono felici di dita.

Improvvisamente, un suono strano interrotta la fantasticheria del pubblico: si era rotto una delle corde del violino di Paganini. Il direttore di smettere. L'Orchestra è andato in silenzio. Il pubblico era in attesa. Ma Paganini non si fermò. Guardando il punteggio, continuò estraendo i suoi suoni di violino atrofizzati deliziosi. Il direttore e l'Orchestra, ammirato, tornò a giocare.

Quando il pubblico è rassicurato, improvvisamente un altro suono inquietante ha attirato la sua attenzione. Un'altra stringa del violino è rotta. Il direttore e l'Orchestra fermati di nuovo, ma Paganini ha continuato come se nulla fosse accaduto. Impressionato, i musicisti tornò a giocare.

Ma il pubblico non poteva immaginare che cosa stava per succedere. Tutti i partecipanti, stupito, gridò un "oohhh!" che ha echeggiato intorno alla stanza: aveva rotto un'altra corda di violino. Fermato il direttore e l'Orchestra. Respirazione pubblico cessò. Ma Paganini continuò: come un contorsionista musica, tirato tutti i possibili suoni sola corda che aveva distrutto il violino. Il direttore, rapito, incoraggiato, e l'Orchestra tornò a giocare con maggiore entusiasmo. Il pubblico è andato da silenzio a euforia, l'inerzia di delirio.

Paganini ha raggiunto la gloria, e il suo nome correva nel tempo. Non era solo un grande violinista, ma il simbolo del professionista che continua avanti ancor prima l'impossibile.

Quando tutto sembra essere, ci danno la possibilità e mantenere andando avanti; Noi di risvegliare il Paganini che esiste dentro di noi. Celebrità è l'arte di continuare dove gli altri risolvere per interrompere.
Tradotto per scopi didattici