Esami medici: Amniocentesi

Amniocentesi

Che cos'è l'amniocentesi

L'amniocentesi è un test diagnostico che viene eseguito durante la gravidanza e nel quale viene estratta una piccola quantità di liquido amniotico per studiare possibili disturbi fetali.
Liquido amniotico che circonda il feto e ti protegge. È situato all'interno del sacco amniotico, che è una borsa che è a sua volta all'interno della cavità uterina. Liquido amniotico contiene cellule fetali e sostanze chimiche prodotte dal feto che sono che sono studiati dopo il completamento di questo test.
Questo liquido è ottenuto attraverso una piccola puntura con un ago sottile che viene inserito attraverso la parete addominale e dell'utero. Mentre la puntura viene eseguita un'ecografia guida correttamente la direzione dell'ago per rimuovere il liquido dal posto giusto.

Quando fare un'amniocentesi?

Le principali indicazioni dell'amniocentesi sono come segue:
Lo studio di malformazioni o malattie genetiche nel feto, come ad esempio la trisomia del cromosoma 21 o sindrome di Down. Solitamente indicato quando test per lo screening delle malformazioni che si verificano durante la gravidanza producono risultati anormali. È anche possibile indicare quando ogni membro della coppia è portatore di un difetto genetico o quando c'è una storia di alterazioni cromosomiche o malformazioni fetali, come la spina bifida, in gravidanze precedenti. È fatto solitamente fra 15 e 18 della gravidanza settimane.
Utilizzato per determinare se un feto polmoni sono abbastanza maturi per quanto può nascere tranquillamente. Questo può essere indicato se stanno valutando terminando la gravidanza prima del tempo per il rischio per la madre o il feto. Questo tipo di amniocentesi è eseguita tra 32 e 36 settimana. Prima della trentaduesima settimana è probabile che i polmoni del feto sono ancora immaturi.
Serve per diagnosticare l'infezione intrauterina.
Determinare il sesso del feto.
È possibile conoscere il fattore Rh del bambino e per valutare la gravità dell'anemia nel feto in caso di incompatibilità Rh con la madre.
È possibile utilizzare come trattamento per ridurre la quantità di liquido amniotico nei casi in cui non c'è liquido troppo (polidramnios).

Preparazione per l'amniocentesi

Queste sono le questioni che devono considerare quando sottoporsi ad un test di amniocentesi:
Durata: un'amniocentesi di solito dura circa 15-20 minuti, anche se la maggior parte del tempo è dedicato a ultrasuoni guidando la puntura, che dura meno di due minuti.
Ingresso: il test viene effettuato su una base ambulatoriale, e il paziente può tornare a casa lo stesso giorno dopo il suo completamento.
è necessario essere accompagnati?: non devono essere accompagnati da, anche se potrebbe essere utile se ti fa sentire più rilassato.
Farmaci: non bisogno di assumere qualsiasi farmaco prima di questo test. Si può prendere il farmaco abituale. Se metti il farmaco anticoagulante (ad esempio eparina) si deve avvertire il medico.
Cibo: non devi andare a digiuno. È necessario andare con una vescica piena, come avviene per l'ecografia ginecologica, perché il liquido amniotico si permette già di ultrasuono a guardare bene.
Abbigliamento: può indossare i vestiti che vuoi.
Documenti: prima dell'amniocentesi il medico vi spiegherà il test e vi fornirà un foglio di informazione (consenso informato) che deve essere firmato e che dettaglia la procedura e i potenziali effetti collaterali associati. Si prega di leggere attentamente questo documento e le domande medico che ritiene necessarie prima di fimarlo.
Controindicazioni: ci sono alcune patologie della madre come infezioni croniche (come HIV o epatite C), problemi o complicazioni durante la gravidanza che possono controindicare la realizzazione del test di coagulazione. Consultare il medico tutta la loro storia precedente.
Gravidanza e allattamento: questa prova è effettuata su donne in gravidanza.
Altre considerazioni: prima del test, si può prendere un campione di sangue per determinare il fattore Rh nel sangue. Se sei Rh negativo può dare un vaccino per prevenire problemi di incompatibilità Rh tra il suo sangue e quello del feto. Poiché il test ha un piccolo rischio di complicanze, consultare il proprio medico la possibilità di eseguire test diagnostici alternativi o fallimento per eseguire il test, se non cambierà l'atteggiamento alla gravidanza.

Procedura: come un'amniocentesi

Durante l'amniocentesi il paziente si sdraia su una tavolo a faccia in su.
Egli ottiene un gel speciale nell'addome che facilita la realizzazione di un ultrasuono che localizzerà il liquido amniotico.
Applicare una sostanza antisettica della zona di puntura.
Si può mettere qualsiasi anestetico nella sostanza zona puntura, anche se non sempre fatto, perché l'ago è molto sottile ed è appena percepibile.
Nell'addome puntura guidata dall'ecografia fatta ed estrae una piccola quantità di liquido amniotico con una siringa. La quantità di liquido da rimuovere dipende dal motivo per il test.
Dopo aver tolto il liquido, l'ago viene rimosso e ottiene una piccola medicazione della zona di puntura.

Dopo l'amniocentesi

Dopo il test, è consigliabile il riposo ed evitare lo sforzo fisico, come il sollevamento di oggetti. Di solito un giorno dopo già può essere una vita normale.
Si può avere qualche lieve disagio addominale dopo l'amniocentesi. Se dopo la prova, si verificano dolori addominali come crampi, perdite dalla vagina, sanguinamento vaginale, febbre o qualsiasi disagio che preoccupato lui rapidamente consultare un medico.
La piccola quantità di fluido rimosso viene sostituita naturalmente veloce.

Complicanze o effetti collaterali dell'amniocentesi

L'amniocentesi è una tecnica molto sicura. Quando l'ago passa attraverso l'utero, si può vedere un leggero dolore nel punto della puntura e qualche disagio addominale.
La complicazione principale di amniocentesi è il rischio di aborto spontaneo. Se fatto durante il secondo trimestre, si stima che l'aborto si verifica in 1 di ogni 300-500 amniocentesi.
Molto raramente, se il feto viene spostato durante la prova sufir può un cazzo mentre l'ago è sempre. Grave puntura al feto sono estremamente rari.
Inoltre è raro accada perdite di liquido amniotico dalla vagina, che di solito si risolvono spontaneamente.
Se la madre è Rh negativo e il feto è Rh positivo problemi potrebbero essere generati dalla mancanza di compatibilità Rh sono prevenuta con la somministrazione di un vaccino.
Il rischio di infezione uterina è molto basso.
Possibile trasmissione dell'infezione dalla madre al feto come HIV o epatite c. Pertanto in caso di infezioni croniche della madre, l'amniocentesi è controindicato.

Risultati di un'amniocentesi

I risultati del test genetico tendono ad essere disponibile in una settimana o due. I risultati dell'amniocentesi eseguita per determinare la maturità fetale del feto sono disponibili entro poche ore.
I risultati del test studiando malformazioni o difetti genetici sono affidabili, anche se non al 100% e anche non diagnosticato tutte le malattie genetiche o malformazioni possibili.
Se un'anomalia nel feto viene rilevata che il medico vi aiuterà a decidere sul futuro della gravidanza in quei momenti difficili o la seguente cura.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere