Allergie è curabile? È ereditaria?

Allergie

L' allergia è definito come lo stato di ipersensibilità acquisita dall'esposizione a un allergene particolare, in cui ri-esposizione alla sostanza sta per innescare una reazione di nuova, se fosse possibile, più intenso.
L' allergene è una sostanza in grado di produrre specifiche ipersensibilità o allergia può essere una proteina e non proteici o estratti di determinati alimenti, batteri, pollini, animali, ecc.

Perché aumentano i casi di allergie?

Lo stile di vita nei paesi industrializzati, l'aria che respiriamo in città, sempre più inquinata, l'assunzione di cibi ad alto contenuto di conservanti e coloranti, fumo di sigaretta, l'aumento del consumo di droga... favorire spaccato del nostro corpo di tante sostanze estranee, che ha messo in guardia per il nostro sistema difensivo per eccellenza: il sistema immunitario. A seguito di questa attivazione si verifica lo sviluppo di proteine chiamate anticorpi
Tra l'anticorpo è Immunoglobulina E (Ig E). Il ruolo fondamentale di tale E Ig è di agire come anticorpo protettivo contro alcune infezioni. Quando l'immunoglobulina E è prodotto in risposta a sostanze che sono comunemente trovati nell'ambiente, piuttosto che andare a organismi potenzialmente nocivi, genera una reazione controproducente per il nostro organismo. L'allergia potrebbe essere inteso, quindi, come una reazione spropositata del nostro sistema immunitario a determinati stimoli esterni, che non genererebbe alcuna risposta in individui normali.
Diversi studi epidemiologici hanno concluso che negli ultimi anni c'è stato un aumento considerevole delle condizioni allergiche intorno al mondo. Si stima che una persona su cinque soffre o ha sofferto di processi allergici.
È difficile sapere il numero esatto di persone che sono portatori di malattie allergiche, poiché le prove di pelle contro diversi ambientale così comuni allergeni come pollini, epitelio di animali come il gatto o cane, polvere acari, ecc., può essere positivo anche in soggetti che non mostrano sintomi allergici.

Cause e fattori di rischio per allergia

Ci sono numerose cause e fattori di rischio che possono predisporre a noi a soffrire di allergie. Di seguito riportiamo i più comuni:

Predisposizione genetica

Probabilmente è uno dei fattori decisivi per l'emergere di processi allergici in un bambino, soprattutto quando lo sfondo allergico interessano linee famiglie materne e paterna. Nei primi mesi di vita il bambino in contatto la maggior parte degli allergeni che saranno esposto il resto della sua vita. A causa dell'immaturità del loro sistema immunitario e alto assorbimento delle mucose respiratorie e digestive capacità, è poi quando corre il rischio di essere sensibilizzato.
Per questo motivo, è conveniente ritardare l'introduzione nella dieta di cibi ricchi di proteine come uova, latte di mucca, pesce e legumi, dalla sua maggiore capacità di facilitare lo sviluppo di allergie alimentari.

Predisposizione personale

Aumento la volontà dell'individuo di sintetizzare specifici E Ig contro determinate sostanze ambientali (allergeni).

Predisposizione razziale

20 per cento della popolazione europea bianca ha problemi allergici, una percentuale molto più alta di quanto registrato tra le persone che vivono nei tropici.
Ci sono anche alcuni tipi di allergie o intolleranze alimentari che sono state osservate più frequentemente in alcune razze rispetto ad altri.

Esposizione ambientale

Freddo, calore, radiazioni solari, prodotti chimici... Può essere allergica disordini sono una delle tasse che devi pagare la razza umana nella sua lotta per il progresso; un aumento di immagini allergiche, come per esempio le reazioni asmatiche, figli di discendenti di immigrati in un altro paese, rispetto ai residenti nella loro terra d'origine è stato. Le statistiche mostrano che nelle aree industrializzate ci sono più alergopatias che nelle zone rurali. Le emissioni prodotte dai veicoli, riscaldatori e attività industriali sono responsabili di inquinanti come anidride carbonica, biossido di azoto, biossido di zolfo che, a determinate concentrazioni, sono dannosi per la salute e fattori aggravanti delle malattie allergiche come l'asma.

Esposizione professionale

Lavorare con gli animali di laboratorio, gestione di derivati della gomma, lattice; ambienti con inalazione di vapori, manipolatori di legno dipinti... Trovato lo sviluppo di asma bronchiale di tipo professionale in materia di esposizione a polveri organiche e inorganiche, fumi irritanti e un'ampia varietà di agenti chimici.

Infezioni come trigger

Ci è polemica circa la possibilità di infezioni respiratorie nei primi anni di vita può promuovere l'ulteriore sviluppo di disturbi allergici; È stato notato che alcuni neonati con episodi di ostruzione bronchiale (Bronchiolite), successivamente possono avere asma di tipo allergico con una frequenza molto alta.

Fumare


In pazienti allergici la ripetuta esposizione al fumo di tabacco peggiora l'irritazione che il contatto con il polline e gli acari causa a livello dei tuoi occhi, mucosa nasale e bronchiale. Secondo la ricerca, i fumatori hanno un livello di Ig E, responsabili di reazioni allergiche. Trovato, inoltre, l'aumento della frequenza di infezioni respiratorie e il rischio di asma bronchiale nei bambini esposti al fumo di tabacco i genitori durante il primo anno di vita.

Farmaci

Qualsiasi farmaco può causare una reazione allergica ed è più comune negli adulti che nei bambini. Si sviluppa l'esposizione di allergia agli stessi prima, e dopo la sensibilizzazione iniziale e la produzione di anticorpi è sempre necessario, un nuovo contatto con la droga si innescherà i sintomi.

Cibo


Allergia alimentare è più comune nei bambini che negli adulti, ma molte delle reazioni che sono attribuite all'allergia può essere dovuto l'esistenza di una semplice intolleranza.
Gli alimenti più frequentemente coinvolti sono latte, uova, pesce, verdure, noci, crostacei e fragole.

Additivi alimentari

Coloranti, conservanti, antiossidanti, esaltatori di agenti e dolcificanti aromatici di gusto, addensanti ed emulsionanti.

Acari della polvere domestica


Polvere dalle case è una delle principali cause di allergia respiratoria nel mondo. Esso è costituito da una miscela eterogenea di scaglie di pelle umana e quelli provenienti da animali domestici, resti di insetti, fibre tessili, tracce di cibo, batteri, peli di animali, insetticidi, piume di uccelli, funghi e, fondamentalmente, alcuni parassiti microscopici chiamati acari. Favorisce la proliferazione con temperature vicino ai 25 ° - 27 ° C, in autunno, e se l'umidità relativa dell'aria è alta.

Piante e pollini


Le specie botaniche di dispersione aerea sono che possono causare reazioni allergiche. Fra loro: erbe e graminacee coltivate (frumento o orzo).
Durante i mesi primaverili, un gran numero di particelle vegetali invisibile invade l'atmosfera e può successivamente depositato nel terreno, producendo reazioni sia di aria e di contatto.

Funghi

Essi sono esseri microscopici ubiquitari nell'ambiente dell'essere umano; Grazie alla sua alta capacità riproduttiva, proliferano facilmente ogni volta che essi sono di materiale organico che li forniscono le necessarie sostanze nutritive. Funghi si riproducono mediante spore chiamato alcune cellule che per essere trasportato in aereo può essere inalato da altri esseri viventi. Spore di inalazione sostenuta possono causare sintomi allergici (rinite, asma) in soggetti sensibili.

Animali

Cani, gatti e altri animali domestici come i criceti e porcellini d'India, costituiscono una delle principali cause di allergia dopo il polline e gli acari. Altri animali come uccelli e cavalli possono anche causare allergie.

Insetti

Coloro che producono reazioni allergiche più frequentemente sono imenotteri (API e vespe).

Esercizio fisico come trigger

Corsa è l'esercizio che più frequentemente può innescare episodi di ostruzione bronchiale e, in molte occasioni, è l'unico fattore capace di originari una crisi asmatica in soggetti sensibili. D'altra parte, le persone con allergie a polline possono aggravare i sintomi con la pratica di esercizio fisico all'aria aperta.

Ruolo della psiche in condizioni allergiche

Anni fa, ha sollevato la possibilità che asma era in gran parte una malattia psicosomatica. Non però ha dimostrato l'esistenza di una precisa personalità che predispone a soffre di asma, che è considerata una malattia infiammatoria cronica della mucosa bronchiale. Tuttavia, il corretto funzionamento del corpo dipende dal sistema nervoso, che può essere influenzato da certe situazioni stressanti e immagini depressivi, che influenzano la gravità dell'episodio di crisi asmatiche.

Sintomi di allergia

Insieme con il piccante del palato e le orecchie, manifestazioni oculari, nasali e bronchiali, provocati dall'esposizione agli antigeni ambientali (pollini, acari, funghi) sono i più caratteristici sintomi di allergia .
Respirazione di difficoltà e i fischi (dispnea) innescato esercizio petto, grida, risate e le sostanze irritanti non specifici (fumo, inquinamento atmosferico, spruzzatori,...) sono inequivocabili segni di iperreattività bronchiale (asma).
Malattie della pelle come l'orticaria, alcune forme di gonfiore dei tessuti molli (angioedema) e qualche tipo di eczema e altre lesioni cutanee possono apparire insieme ad altre immagini o in maniera isolata.
Nei punti seguenti sono elencati gli organi e funzioni che possono essere colpiti da un box di allergia, con i suoi sintomi caratteristici:
  • Autorespiratori.
  • La pelle.
  • Organi di senso.
  • Sistema digestivo.

Allergie respiratorie

All'interno le allergie respiratorie sono l'asma bronchiale, rinite e alveolite come sue manifestazioni più comuni:

Rinite

Rinite è un'infiammazione della mucosa nasale. Ripetuti starnuti, congestione nasale e secrezione di muco abbondante (naso che cola), di solito accompagnata da infiammazione (congiuntivite) della membrana che copre l'occhio (congiuntiva); Da qui il termine di rinocongiuntivite. È possibile associare è spesso la presenza di asma, che è la forma di presentazione più tipico del paziente allergico agli antigeni ambientali.

Asma bronchiale

Ostruzione malattia polmonare (reversibile), infiammazione con particolare sensibilità agli stimoli interni ed esterni (iperreattività bronchiale). Corsi con tosse prolungata, difficoltà di respirazione (dispnea), bip (dispnea) e sensazione di costrizione al petto

Alveolite

Si verifica a causa della parte finale dell'albero respiratorio (alveoli), in relazione alla esposizione a polveri organiche, fungo (aspergillosi) ammuffito fieno, paglia e grano ("polmone del contadino"), la polvere da escrementi di piccione ("polmone dell'allevamento di piccione").

Allergie cutanee

All'interno le allergie della pelle, quando si parla di loro sintomi o manifestazioni, lo facciamo di endogena, esogena eczema, orticaria, angioedema, o edema di Quincke e reazioni della pelle dalle radiazioni solari. Li vedi in dettaglio:

Eczema endogeno

Noto anche come dermatite atopica , una condizione infiammatoria della pelle caratterizzata dalla molteplicità delle lesioni: arrossamento, eritema, essudazione (secrezione di liquido), vescicole, croste, segni di graffi e scale. È un tipo di eczema cronico con grande componente ereditaria. Appare durante il primo anno di vita e raramente persiste dopo l'adolescenza.

Eczema esogeno

Essi sono la dermatite da contatto, causata da sostanze che causano reazioni allergiche a contatto: metalli quali cromo, cobalto e, soprattutto, il nichel.

Orticaria

Malattia della pelle, che interessa il derma, con presenza di habones, o orticaria, che producono un intenso prurito e cambia di posizione. A seconda della durata tempo può essere considerata acuta (meno di sei settimane) o cronica (più di sei settimane). Secondo le cause possono essere immunologici (base allergica) carattere, o non immuni. L'orticaria allergica più frequenti è causate da alimenti o farmaci (penicillina).

Angioedema o Edema di Quincke

Colpisce il sottocutanei delle cellule del tessuto (più l'epidermide profondo), con infiammazione locale e possono influenzare la laringe e causare potenzialmente gravi immagini soffocamento.

Reazioni della pelle dalle radiazioni solari

  • Fototossica: di simultanea esposizione al sole assumendo farmaci sensibili alla luce solare.
  • Fotoalergenicas: di alterazione della struttura del farmaco dall'effetto del sole; A differenza delle precedenti cause lesioni in aree non esposte alla luce solare.
  • Orticaria solare: compare circa trenta minuti dopo l'esposizione al sole, sotto forma di habones e sviluppo fugace.

Allergie negli occhi e orecchie

Ci sono le allergie che possono colpire gli occhi e le orecchie:

Allergie oculari

La congiuntiva è una membrana che riveste la zona interna della palpebra e la parte anteriore del bulbo oculare; infiammazione della membrana viene chiamato congiuntivite. Se è causa allergica è spesso accompagnata da sintomi nasali (rinocongiuntivite) ed è anche possibile, che esiste un'associazione con asma bronchiale in pazienti atopici.
I sintomi più comuni di un'allergia oculare sono: intenso prurito, intolleranza alla luce (fotofobia), arrossamento, lacrimazione, scarico.
Tra le più frequenti cause di allergia occhi sottolineati: polline, acari, funghi ambientali e animali particelle.

Altre congiuntiviti allergiche:

  • Contatta congiuntivite.
  • Cheratocongiuntivite (partecipazione simultanea della cornea).

Allergie orecchio

L'orecchio non è significativamente influenzato dal meccanismo allergico, ma alcuni pazienti con dermatite atopica o rinocongiuntivite stagionale può avere prurito nel condotto uditivo ed Eczema (essiccazione).

Allergie digestive

Allergie alimentari o digestivo possono causare pelle lesioni (eczema e orticaria), respiratorio (rinite, asma) o gastrointestinali (nausea, vomito o diarrea); o più gravi (shock anafilattico: perdita di coscienza, malattie cardiovascolari e pericolosa).
Principali alimenti che causano allergie nei bambini sono latte, uovo e pesce; in adulti, le verdure, frutta e noci.

Allergie alimentari nei neonati

Nel neonato è aumentato assorbimento intestinale, che favorisce l'ingresso di sostanze alimentari che possono scatenare reazioni allergiche.
Inoltre, a causa dell'immaturità del loro sistema immunitario, non è in grado di produrre le difese necessarie, motivo per cui è consigliabile prolungare l'allattamento al seno il più possibile (almeno i primi sei mesi) e la progressiva introduzione di alimenti con più rischio di allergie digestive.

Complicanze dell'allergia

Tra le complicanze dell'allergia si verificano più frequentemente che abbiamo crisi di asma, edema della glottide e le più gravi, shock anafilattico. Li vedi in dettaglio:

Asma bronchiale

Sia a causa del peggioramento progressivo di un'asma bronchiale basale, o un approfondimento secondario a contatto con un allergene, che ha innescato una crisi asmatica severa, ad esempio, da ingestione di aspirina, che può causare gravi crisi che richiedono cure ospedaliere urgenti in individui suscettibili.

Segni premonitori

La persona deve essere seduto per respirare, sono in grado di parlare o bere liquidi a causa della stanchezza, ha difficoltà a dormire la notte, un'intensa sensazione di mancanza di respiro, con il battito cardiaco accelerato. Prima di questi sintomi dovrebbero andare alla valutazione ospedale urgente.

Edema della glottide, angioedema o angioneurotico edema

Essi sono spesso dovuti a reazioni allergiche secondarie al farmaci di assunzione o di cibo, così come attraverso la puntura di alcuni insetti (vespe o API), soprattutto se il morso è su zone del viso o del collo. Produce anche un'infiammazione delle mucose che rivestono la bocca, ugola, gola e laringe e può provocare compromesso respiratorio di chiusura delle vie respiratorie. Precisa urgenti cure mediche, con epinefrina sottocutanea.

Shock anafilattico

È la manifestazione più grave delle immagini allergiche. Precisa consapevolezza precedente, cioè si sono verificati prima del contatto della sostanza, quindi prima di un nuovo contatto si innesca la reazione allergica.

Cause più frequenti

Farmaci (penicilline, pyrazolones, aspirina, contrasto iodato), punture di insetti, alimenti (uova, latte, frutta a guscio, pesce, verdure o frutti di mare), fattori fisici (freddo, esercizio fisico) e, meno frequentemente, da contatto con lattice, antiallergici vaccini...

Sintomi

Sensazione di mancanza di respiro, tosse, respiro affannoso (dispnea, fischi), tra cui l'edema della glottide, palpitazioni, calo della pressione arteriosa accompagnata da vertigini e perdita di coscienza, gonfiore, eruzioni cutanee, dolore addominale con vomito e diarrea, ansia e confusione. Si richiede inoltre di cure mediche urgenti.

Diagnosi di allergia

Ci sono diversi modi per diagnosticare un'allergia, queste sono le prove più comuni utilizzate per rilevarla:

Storia clinica o anamnesi (interrogatorio)

L'anamnesi dettagliata è il principale strumento che il medico deve ottenere una diagnosi certa; il resto del test verrà utilizzato per confermare un sospetto. Sono dati che devono raccogliere l'anamnesi del paziente: età, sesso, momenti dell'anno in cui sono i sintomi, le variazioni che si verificano con i cambiamenti nel clima e nelle diverse stagioni dell'anno, l'area geografica di residenza, abitazioni caratteristiche, così come storia personale e familiare e sintomi.

Esame fisico

Deve osservare la pelle per segni di atopia, eseguire l'auscultazione cardiopolmonare per rilevare i suoni respiratori indicativi di asma bronchiale, esplorare il naso e orecchie (rhinoscopy e test), e PEAK FLOW (flusso di picco espiratorio) per determinare che consiste nel misurare la velocità con cui l'aria esce dal polmone ed è il parametro migliore per controllare l'evoluzione del paziente asmatico.

Test cutanei

Che vogliono giocare a livello locale una reazione allergica della pelle attraverso l'inoculazione di piccole quantità di allergene a cui il paziente è sensibile. In pochi minuti dopo la puntura della pelle, ci sarà una dimostrazione positiva di reazione allergica. Sarà una batteria di test standard: polvere, polline, acari, funghi, antigeni di animali domestici; e alcuni alimenti sospetti sono inclusi nei processi di bambini.

Le due tecniche più comuni sono: puntura (deposito una goccia dell'allergene in pelle e fare clic su quella zona) e intra (l'allergene è stato introdotto nella pelle usando le siringhe da insulina). Entrambi sono effettuati in funzione anteriore dell'avambraccio.
Altri test di pelle è la prova della patch: una patch con la sostanza è posizionata in una zona sana del corpo (posteriore o anteriore dell'avambraccio) per studiare, rimane 48 ore e viene interpretata a 72 ore. È adatto per lo studio della dermatite di contatto.

Determinazione degli anticorpi nel sangue

Rileva gli antigeni responsabili della malattia nel sangue. Quantificazione delle immunoglobuline E, per determinare il grado di allergia e che cosa è l'allergia.

Challenge test

Riservato per quei casi dove le prove precedenti sono state negative:
  • Provocazione di allergeni ambientali: congiuntivale, nasale (per instillazione di allergeni) e bronchiali (inalazione di allergeni).
  • Aggravamento farmaco-indotta: banco di prova per la diagnosi di allergia della droga.
Tutti questi test comportano un rischio ed essere effettuati da personale addestrato e nella salute centro dotato di mezzi per rispondere a una grave reazione allergica.

Altri test per diagnosticare l'allergia

  • Test di rilascio di istamina.
  • Quantificazione del complemento.
  • Sweat test.
  • Quantificazione delle altre immunoglobuline, ecc.

Trattamento di allergia

Ci sono diverse opzioni per alleviare i sintomi dell'allergia. Lo specialista sarà decidere cosa è più adatto per il tuo caso in particolare. A volte sarà necessario seguire il trattamento di allergia prevista per diversi anni e verificare se ci sono sviluppi la sintomatologia ed è stato richiesto di cambiarla.

Antistaminici

Impediscono il rilascio di istamina (sostanza responsabile dei fenomeni allergici). Nota: coinvolgimento della pelle con prurito, rinite e congiuntivite.

Tipi di antistaminici

  • 1a generazione: effetto sedativo, anziano (che producono il sonno) e l'aumento dell'appetito: Azatadina, difenidramina, desclorfeniramina e Hydroxyzine.
  • 2a generazione: non producono sedazione. Cetirizina, Ebastine e loratadina. Evitare trattamenti prolungati e preparazioni topiche a causa del rischio di Fotoallergia. La maggior parte sono somministrati per via orale, qualche via sottocutanea e intramuscolare (dexchlorpheniramine, utilizzati in situazioni urgenti, orticaria acuta e angioedema). Per rinite e congiuntivite ci sono preparati sotto forma di spray e colliri.

Corticoidi

Due gruppi terapeutici: cortisone e derivati gestione sistemica, per via orale o iniettabile e in secondo luogo e più moderno, la topica nasale o bronchiale. Sistemiche tramite preparazioni sono indicati nei casi di asma intrinseca, con un aggiustamento della dose per via orale e tempo di trattamento del caso. Corticosteroidi nasali (spruzzo) in rinite, negli aerosol in caso di asma bronchiale. Quest'ultimo deve essere utilizzato per la maggiore presenza di stagioni gli antigeni (primavera sul pollenosis, autunno e primavera in allergia agli acari...). Corticosteroidi topici: creme, lozioni, unguenti, pomate. Malattie della pelle.

Sodio cromoglicato e derivati

Stabilizza la membrana dei mastociti (cellule coinvolte nelle immagini allergiche) e per impedire il rilascio di mediatori chimici (sostanze come: leucotrieni, istamina, bradichinina). Inalazione, nasale o bronchiale. Il componente di iperreattività bronchiale nel controllo dell'asma.

Broncodilatatori

Farmaco per dilatare le vie respiratorie attraverso la regolazione del sistema nervoso autonomo (simpaticomimetici e parasympathomimetics). Viene somministrato tramite inalazione, aerosol; Essi hanno un effetto immediato sulla sensazione di mancanza di respiro. Di scelta in pazienti con malattie respiratorie (asma bronchiale).

Agranulocitosi

Azione complementare per il precedente broncodilatatore.

Anti-leucotrieni

Sono usati nell'asma bronchiale; Ha un effetto aggiunto all'uso del broncodilatatore beta adrenergici e corticosteroidi.

Estratti di vaccini o hiposensibilizantes (immunoterapia)

L'unico trattamento disponibile per cercare di curare l'allergia. Esso consiste nella somministrazione di dosi crescenti di antigene al quale il paziente è sensibilizzato per ottenere una tolleranza posteriore a questo agente. Indicazioni: allergica generalizzata di un'ape o Vespa morso reazioni asma bronchiale per allergia ai pollini quando i sintomi sono modificati e non sono controllati, allergia asma a perenne di antigeni (non stagionale), allergico agli antigeni in persone in contatto con loro (veterinaria allergico agli animali, Baker sensibili alla farina di frumento).

Trattamento dell'allergia in situazioni particolari

  • Gestazione: basse dosi di steroidi. Dexchlorpheniramine.
  • Infermieristica: notte riprese di antistaminico, loratadina. Controindicato antistaminici di prima generazione.
  • Anafilassi - Shock anafilatico: mantenendo le vie respiratorie, somministrare ossigeno, sostituire i fluidi con sieri, utilizzare adrenalina per via sottocutanea o per via endovenosa a seconda della gravità, dexchlorpheniramine. Se il soggiorno di broncospasmo (chiusura dei bronchi) uso broncodilatatori, inalazione, endovenose o sottocutanee e ospedale.
  • Crisi asmatica: la gravità della tabella viene misurata tramite il flusso di picco espiratorio. Usato ossigeno, broncodilatatori, inalato o spray, steroidi, endovenosi e, nei casi più gravi, con impegno vitale, adrenalina.
  • Altri trattamenti complementari: esercizi respiratori sono essenziali in pazienti con crisi asmatica. Le tecniche di autocontrollo e di rilassamento e di balneoterapia sono raccomandate.

Prevenzione allergie

Per prevenire l'insorgenza di allergia, o i loro sintomi quando la persona ha già sviluppato la condizione più importante evitare il contatto con allergeni, cioè tutte le sostanze che scatenano la reazione eccessiva del sistema immunitario. Tuttavia, questo è non è sempre possibile, poiché siamo circondati dal vivo da sostanze potenzialmente allergeniche; Dobbiamo, quindi, seguire una serie di raccomandazioni per ridurre al minimo il contatto con tutte quelle sostanze che possono causare una reazione allergica, soprattutto quando sappiamo già quali sono. I genitori, può anche prendere precauzioni per proteggere i loro bambini mentre sono giovani e quindi ridurre il rischio di diventare allergici.
Questi sono i più utili consigli per prevenire le diverse allergie esistenti:

La prevenzione dell'allergia polline

  • Evitare quei luoghi che si concentrano le maggiori quantità di polline: parchi, giardini e ambienti rurali... Se non è necessario, non andare a camminare le giornate molto ventose, perché il vento trascina grandi quantità di polline. Se devi lasciare, utilizzare occhiali da sole per proteggere gli occhi e anche una maschera. Se si viaggia in auto, farlo con le finestre chiuse.
  • Le più alte concentrazioni di polline sono prodotte nelle prime ore del mattino (tra le 5.00 e le 10,00) e tarda sera (19.00 alle 22.00), così lei non esercitare o altre attività all'aperto in quanto pianificare e tenere la finestra chiusa.
  • È conveniente avere un essiccatore a casa, o almeno posto una clothesline all'interno della casa, affinché abbigliamento non rimane all'aperto e pieno di polline.
  • Quando arrivi a casa, doccia, lavare i capelli e cambiare i vestiti, per rimuovere tutte le tracce di polline che sono stato in grado di rimanere attaccato alla pelle e abbigliamento.
  • Non essere in casa piante che sono allergeniche.

Prevenzione dell'allergia agli acari della polvere

  • La decorazione della casa è molto importante in questo tipo di allergia. Molti meno mobili e, soprattutto, ornamenti, meno superfici suscettibili ad accumulare polvere e acari (un grammo di polvere può contenere centinaia di acari).
  • Per lo stesso motivo, si dovrebbe evitare di pavimenti in moquette, tappeti, tende di grandi dimensioni, animali imbalsamati, sedie imbottite...
  • I vestiti devono stare in armadi chiusi, non appesi per giorni in un attaccapanni, o sopra una sedia.
  • Pavimenti in legno e, soprattutto, la ceramica, sono i migliori. È meglio che la pulizia è effettuata da una persona anallergici; Se ciò non fosse possibile, di indossare una maschera, diventa più pulito e rastrellamento pavimenti poi.
  • Pareti lisce, meglio e di essere pulito facilmente. Per salvare i libri, usati armadi o scaffali chiusi.
  • E ' in onda la casa frequentemente per evitare l'umidità, poiché questi microscopici animali proliferano a temperature superiori a 20 ° C e umidità tra 70% e 80%.
  • Cuscini e materassi sono serbatoi genuini di acari, pertanto è necessario che essi sono realizzati con materiali sintetici, o rivestite in materiali non permeabili. Si deve lavare lenzuola frequenti, con acqua più di 65 gradi. È anche possibile utilizzare coperture anti-acaro per proteggere il materasso, cuscini e divani, che sono i luoghi preferiti di questi esseri microscopici.
  • In camera da letto, elimina ornamenti quali immagini, manifesti, bambole e peluche. Nelle camere dei bambini, giocattoli devono essere conservati in armadi o cassetti dopo l'uso. Se possibile, mantenere la temperatura della stanza tra 18 e 20 ° C.
  • Evitare luoghi polverosi.

Prevenzione dell'allergia ai peli di animali o forfora

  • Non avere animali domestici a casa e avere il minimo contatto con le mascotte della vostra famiglia e gli amici, soprattutto se si tratta di gatti. Se si visita qualcuno che vive con i gatti, è necessario che essi hanno succhiato la casa prima dell'arrivo e ti toccare gatti non stare nella stessa stanza con loro. Quando arrivi a casa controllo per lavare tutti i vestiti che hai messo, come sarà sicuramente impregnato con la forfora, dato che è molto difficile da rimuovere, anche con adeguate misure igieniche.

Prevenzione dell'allergia cutanea

  • Utilizza i capi realizzati con naturali come cotone o tessuto di lino ed evitare lana e fibre sintetiche.
  • Si devono lavare i vestiti, anche il letto e WC, con detersivi che non contengano sostanze irritanti.
  • Quando bagnarsi, farlo con acqua calda e non rimanere lungo ammollo.
  • L'igiene del corpo, utilizza prodotti non allergenici, rispettando il pH della pelle.
  • Si deve asciugare l'attentamente, usando asciugamani morbidi e senza sfregamento della pelle, ma controllando che non ci siano nessun zone umide. È consigliabile quindi carboidrati con una crema adatta per la vostra pelle digitare.
  • Evitare sbalzi di temperatura e umidità. Sudore può aggravare i sintomi.
  • Fate non rasques voi o attrito pelle se si chop, si possono provocare lesioni che aggravare la ferita.
  • Evitare l'esposizione al sole se si lasciano le macchie sulla pelle e utilizzare abbigliamento adeguato e una protezione solare se avete intenzione di soggiornare all'aria aperta, anche quando è nuvoloso.
  • Nel caso la dermatite da contatto, evitare tutte le sostanze che scatenano i sintomi. Controllare la composizione di pulizia, toelettatura, prodotti di trucco se contengono allergeni.

Prevenzione dell'allergia alle punture di insetti

  • Non è una comune allergia, ma può essere grave e portare a complicazioni, come episodi di anafilassi. Normalmente, la reazione allergica è causata da punture di insetti così comune in mezzo a noi come vespe, API e zanzare, così evitare luoghi dove essi proliferano è la misura preventiva più efficace. Quindi, se siete allergici alle punture, possono privarti di lasciare il campo in primavera e in estate. Anche lontano da parchi e giardini e piscine che hanno spazio verde e vegetazione.
  • Non camminare a piedi nudi. È meglio che tu evitare sandali e utilizzare scarpe chiuse.
  • Posizionare zanzariere alle finestre della vostra casa. Se si dispone di una terrazza, non mettere piante in esso perché sono in grado di attrarre gli insetti.
  • In primavera ed estate, cercare di rimanere in casa. Le terrazze all'aperto dove mangiare e bere persone tendono ad essere luoghi molto infestati da zanzare e vespe.
  • Non metterti colorato, ad esempio vestiti di gialli o arancioni o profumo forte, se hai intenzione di camminare per strada.
  • Si procura un'altra persona per essere responsabile di sporcare al contenitore, perché gli insetti sono solitamente sciamare dove c'è resti organici.
  • Se la tua allergia agli insetti è grave, dovrebbe sempre portare l'adrenalina auto-iniettabile e andare in un centro medico immediatamente dopo il morso.
  • Se si hanno sintomi come mancanza di respiro, alveari, vertigini, nausea, bassa pressione sanguigna, gonfiore della gola o lingua importante, prurito o infiammazione, può essere una grave reazione allergica (anche se non mai è accaduto a voi) e si dovrebbe consultare un medico.

Prevenzione dell'allergia alimentare

  • Dovete sapere che si producono alimenti allergia per evitare il loro consumo. Discutere con il medico e ottenere un test per rilevarlo. Ricordo che tra i cibi che causano allergia più spesso sono: latte, uova, pesce, crostacei, noci, cioccolato e agrumi.
  • Quando si mangia fuori casa, è necessario che segnala su ingredienti in stufati e salse.
  • Leggere attentamente le etichette dei cibi confezionati per assicurarsi che esso non contiene anche tracce di alimenti a cui è allergico. Alcuni conservanti, esaltatori di sapidità e coloranti possono anche essere allergeni.

Prevenzione dell'allergia a farmaci

  • Alcuni farmaci possono causare allergie, respiratorie, come l'aspirina e tuoi derivati, salicilati (presente in creme per alleviare dolori muscolari, tra gli altri prodotti), farmaci anti-infiammatori e alcuni farmaci usati per controllare la pressione arteriosa.
  • Sempre avverte i professionisti della salute, se siete allergici a farmaci, perché altri farmaci possono condividere lo stesso allergene sostanza. Si dovrebbe anche dire loro se siete allergici a certi alimenti perché alcuni vaccini, ad esempio, contengono componenti dell'uovo.

Suggerimenti generali per prevenire le allergie

  • Non fumare e non frequenti luoghi dove concentrare il fumo, perché questa sostanza aumenta la risposta allergica e ridurre i fattori di difesa della mucosa respiratoria contro le infezioni.
  • Evitare sbalzi di temperatura e, in tempi di epidemia di influenza o raffreddore, cerca di non rimanere molto tempo al chiuso dove ci sono molte persone (centri commerciali, cinema, ristoranti...), o avere contatti con persone che hanno qualche tipo di infezione respiratoria.
  • Protegge la pelle dal sole. Se avete intenzione di esporvi al sole, anche se non è estata, utilizzare una crema protettiva adatta per il vostro tipo di pelle.
  • Gli odori forti sprigionati da alcuni prodotti possono anche causare allergie e aggravare i sintomi e il disagio. Se siete allergici, stare attenti con i cibi come salse e aceto, profumi, lacche, deodoranti, acetone, alcool e detergenti per la casa, tra gli altri.

Prevenzione delle allergie nei neonati e nei bambini

Quando ci sono famiglia membri allergici (soprattutto se è il padre, la madre o entrambi) aumenta la probabilità che il nuovo bambino svilupperà qualche tipo di allergia. Tuttavia, alcune precauzioni possono contribuire a ritardo o addirittura impedire, lo sviluppo delle allergie nei bambini.
Prende atto di come prevenire le allergie nei neonati e nei bambini:

No al tabacco

Non dovrebbe essere esposto ai bambini al fumo di tabacco, durante la gravidanza o dopo la nascita. Le donne incinte non dovrebbero fumare, e persone che vivono con lei non deve farlo.

Allattamento al seno

È dimostrato che allattando un bambino ritardato l'esposizione dell'intestino, ancora acerbo, una serie di alimenti (latte vaccino, uovo) potenzialmente induttori di reazioni allergiche. Si raccomanda, pertanto, mantenere l'allattamento al seno durante i primi sei mesi di vita e ritardare l'introduzione di pesci, uova e legumi fino a nove, dodici o quindici mesi, rispettivamente.

Misure dietetiche

Misure favorendo ritardare la comparsa di possibili allergie nell'infanzia in bambini con alto rischio per storia familiare di allergie. Nei casi in cui l'allattamento al seno non è possibile, utilizzare latti ipoallergenici speciale (basso rischio di scatenare allergie). È importante attendere il ultimi sei mesi di vita a incorporare i cibi solidi per la dieta di questi bambini.

Evitare l'automedicazione

L'uso indiscriminato di farmaci può portare alla nascita di importanti reazioni indesiderabili.

Domande frequenti su allergia

Sei e mezzo milioni di spagnoli soffrono di una sorta di allergia nella loro vita. Se sei uno di loro qui troverete la risposta a domande frequenti sull'allergia, la maggior parte di loro relative all'evoluzione della malattia stessa o l'efficacia dei trattamenti esistenti per il controllo.

Allergia è ereditaria?

La gente di sofferenza da allergie, può efficacemente, trasmettere alla loro predisposizione discendenti di sviluppare allergia. Quando un genitore è allergico, il bambino avrà un 40% di probabilità di diventare allergici a girare intorno e, se entrambi i genitori non sono, il rischio è 70%. Alcune misure può, tuttavia, essere preso a ritardare o addirittura impedire, che il bambino sviluppa allergia, dato che l'esposizione a certi fattori ambientali può accelerare l'insorgenza di questa malattia (vedi prevenzione dell'allergia).

Qual è la differenza tra un'allergia e raffreddore?

A volte i sintomi di allergia sono simili a quelli del raffreddore comune, quindi non è facile distinguere quale delle due condizioni è circa. Che cosa ci può aiutare a determinare quali allergia è che questo disturbo è spesso accompagnato da prurito nasale, abbondanti e continui starnuti, muco acquoso (nel muco freddo è più spessa) e il coinvolgimento oculare. Freddo, andare via entro una settimana o dieci giorni, allergiche rinite è ricorrente.

Cure allergia?

Finora esso non ha fatto curare l'allergia e trattamenti sono destinati ad alleviare i sintomi. Il più comunemente usato nel trattamento di lievi allergie è antistaminici, che offrono ottimi risultati nel caso di seconda generazione, hanno pochi effetti collaterali e non causano sonnolenza alla maggior parte dei pazienti.

Come sono gli antistaminici?

Antistaminici alleviare i principali sintomi di allergia, quali prurito e secrezione nasale, starnuti e congiuntivite e sono efficaci nel trattamento di tutti i tipi di allergie perché agiscono bloccando i recettori dell'istamina H1 (molecola coinvolta nelle reazioni di ipersensibilità allergica), impedendo in tal modo mostrando i sintomi di allergia.

E vaccini?

Comunemente indicato come vaccino allergia è quello di somministrare al paziente un Estratto dell'allergene responsabile della malattia, dalla dose aumentata gradualmente ad intervalli regolari di tempo, con lo scopo di indurre la tolleranza necessaria per controllare la risposta allergica. Nei casi in cui si afferma, è considerato l'unico trattamento in grado di modificare il corso naturale della malattia allergica.

Come posso alleviare la congestione nasale?

Alcuni antistaminici includono decongestionanti nella sua composizione; Inoltre, è possibile utilizzare anche prodotti naturali come soluzioni di acqua salina del mare, che di solito sono vendute sotto forma di spray e idratano e detergere la mucosa nasale, facilitano la rimozione delle secrezioni e aiutano a che respirare meglio. Puoi trovare altri consigli per cancellare il naso nel nostro trattamento sezione di congestione nasale.

Che cos'è l'anafilassi?

È la manifestazione della cornice allergiche più gravi e intensi, anche se non è comune. Ci deve essere una sensibilizzazione preventiva del paziente prima dell'allergene che provoca l'allergia e la reazione, con un nuovo contatto con questa sostanza, il corpo reagisce immediatamente, e che può alterare la pressione arteriosa e il polso del paziente che, può anche perdere la coscienza. Casi più gravi possono innescare il cosiddetto shock anafilattico, che può provocare la morte dell'interessato. Punture di insetti e il consumo di alcuni alimenti (noci, frutti di mare...) o farmaci, può provocare questa reazione eccessiva nelle persone sensibili a questi allergeni.

Perché è in aumento il numero delle allergie?

L'incidenza della malattia allergica è in aumento a causa di diversi fattori ambientali legati allo stile di vita della popolazione nei paesi sviluppati. Questi fattori includono l'inquinamento atmosferico, dal momento che alti livelli di inquinamento interagiscano con sostanze come il polline, una delle più allergenici, facilitando l'arrivo di grani di polline per le vie respiratorie e favorendo lo sviluppo di allergia, anche in persone non predisposte. In Spagna, oltre il 21% della popolazione soffre di qualche tipo di allergia, e metà di queste persone sono allergiche al polline. Altri fattori associati di questo aumento sono l'uso di aria condizionata, che aumenta l'umidità all'interno delle abitazioni, che favorisce la proliferazione di acari e funghi; e vivere con animali domestici (gatti, cani, uccelli), che contribuisce anche alla sensibilizzazione allergica.

Che cos'è l'atopia?

Questa è una predisposizione genetica per la produzione di immunoglobuline E contro i comuni allergeni nell'ambiente. Quando la risposta immunoglobuline E a sostanze che si trovano comunemente nell'ambiente, piuttosto che essere usati contro organismi potenzialmente nocivi per l'organismo, viene innescata una reazione allergica.

Come a sapere se la giornata sarà buona o cattiva per allergia?

L'Aerobiologia SEAIC Comitato mette a vostra disposizione, sul sito www.polenes.com, una mappa dove si trovano diversi tipi di polline livelli di concentrazione, per cui, se ha intenzione di viaggiare o appena prima di uscire di casa, sai se il giorno che si arriva a starnutire e si dovrebbe armarsi di kleenex o se è consigliabile prendere in anticipo il trattamento per l'allergia. Uno strumento molto utile e affidabile per i vedenti
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere