Punti notevoli di Giudici 5-7 - Scuola di Ministero Teocratico

Scuola di Ministero Teocratico: Informazioni per studio personale

Lettura della Bibbia: Giudici 5-7 (8 min)


(Giudici 5:4)

Geova, al tuo uscire da Seir, Al tuo marciare dal campo di Edom, La terra sobbalzò, anche i cieli stillarono, Anche le nubi stillarono acqua.

*** it-1 p. 773 Edom ***
Nella benedizione poetica che pronunciò su Israele prima di morire, Mosè descrisse Geova Dio dicendo che ‘era venuto dal Sinai’, ‘aveva rifulso su di loro da Seir [Edom]’ e ‘aveva brillato dalla regione montagnosa di Paran’. Una descrizione simile ricorre nel cantico di Barac e Debora e nella profezia di Abacuc. (De 33:2; Gdc 5:4, 5; Aba 3:3, 4) Questa raffigurazione profetica descrive evidentemente la scena o il contesto in cui Geova si era manifestato alla sua nuova nazione, illuminandola come con raggi di luce che sfolgoravano sulle vette dei monti.

(Giudici 5:5)

I monti scorsero via dalla faccia di Geova, Questo Sinai via dalla faccia di Geova, Dio d’Israele.

*** it-2 p. 315 Montagna, Monte ***
Quando la Bibbia parla di monti che ‘si struggono’ o ‘scorrono via’ potrebbe descrivere l’effetto di un violento temporale. (Gdc 5:5; Sl 97:5) Le forti piogge formano corsi d’acqua e torrenti impetuosi che erodono il terreno, come se lo dissolvessero. Similmente fu predetto che l’espressione dell’ira di Geova contro le nazioni avrebbe provocato un massacro tale che il sangue degli uccisi avrebbe fatto struggere i monti, cioè avrebbe eroso il terreno. (Isa 34:1-3)

(Giudici 5:6)

Ai giorni di Samgar figlio di Anat, Ai giorni di Iael, i sentieri non erano frequentati, E i viaggiatori delle strade viaggiavano per sentieri traversi.

*** it-1 p. 131 Anat ***
1. Padre di Samgar, giudice di Israele. — Gdc 3:31; 5:6.

(Giudici 5:7)

Quelli che dimoravano nella campagna cessarono, cessarono in Israele, Finché io, Debora, sorsi, Finché io sorsi come madre in Israele.

*** w03 15/11 p. 28 Mediante la fede Barac mise in fuga un potente esercito ***
Parlando della vita in Israele, le Scritture dicono: “[In quei giorni] i sentieri non erano frequentati, e i viaggiatori delle strade viaggiavano per sentieri traversi. Quelli che dimoravano nella campagna cessarono”. (Giudici 5:6, 7) La gente era terrorizzata dalle scorribande dei carri dei predoni. “La vita sociale era dominata dalla paura”, dice uno studioso, “tutta la comunità era praticamente paralizzata e indifesa”. Perciò, come spesso era accaduto in passato, gli israeliti demoralizzati implorarono Geova di venire in loro aiuto.

*** it-1 p. 661 Debora ***
Il giorno della vittoria Debora e Barac cantarono insieme un cantico. Parte del cantico è in prima persona, segno che almeno in parte, se non tutto, l’aveva composto Debora. (Gdc 5:7) Le donne erano solite celebrare le vittorie con canti e danze. (Eso 15:20, 21; Gdc 11:34; 1Sa 18:6, 7; Sl 68:11)

MOSTRA TUTTE LE INFORMAZIONI NEL FILE PDF


Scarica il file in PDF con informazioni per studio personale

Scarica File in PDF per Laptop, Tablet e Mobile