Osteoartrosi del ginocchio

Osteoartrosi del ginocchio

Informazioni sull'osteoartrite del ginocchio
  • Come va il ginocchio?
  • Quali fattori influenzano l'insorgenza dell'osteoartrite del ginocchio?
  • Come sintomi producono osteoartrite del ginocchio?
  • Come diagnosticata osteoartrosi del ginocchio?
  • Qual è l'osteoartrite del ginocchio?

INFORMAZIONI SULL'OSTEOARTRITE DEL GINOCCHIO

Il ginocchio è una delle articolazioni del corpo umano scheletro in cui più frequentemente si sviluppa l'osteoartrite. Il motivo per l'alta frequenza di osteoartrosi del ginocchio, rispetto ad altre articolazioni del corpo, è che il ginocchio è un'articolazione "in carica"; cioè, che deve sopportare il peso del corpo e il peso degli oggetti che trasportiamo quando restiamo in piedi, o quando ci spostiamo a camminano, salendo e scendendo le scale.
La maggior parte dei pazienti che ha consultato il medico per dolore al ginocchio, soprattutto quando si tratta di persone di una certa età, soffrono di artrite del ginocchio. Osteoartrite del ginocchio è molto rara nei giovani, a meno che non abbiano subito un problema precedente nell'articolazione (frattura o trauma, lesione meniscale...) che favorisce la comparsa di artrite come complicazione.
clip_image024
L'età in cui solitamente si inizia a sviluppare osteoartrite è intorno all'età di 50, e, anche se è una malattia cronica; cioè, che dura tutta la vita, tuttavia la sua progressione, in generale, è molto lento, non arrivando a dare grossi problemi fino a quando non sono passati molti anni.

COME VA IL GINOCCHIO?

Il ginocchio è il più grande giunto scheletrico. È, insieme con l'anca, la struttura che ci permette di dare mobilità alla nostra estremità più basse, e quindi il corretto funzionamento è indispensabile affinché possiamo camminare, saltare, correre, inginocchiarsi, farci tozza e, in generale, di svolgere qualsiasi tipo di attività che svolgiamo un cambiamento.
L'articolazione del ginocchio è formata principalmente dall'Unione tra due ossa: femore, che è l'osso che dà struttura alla regione della coscia, e inoltre la tibia che, insieme al perone, forma la struttura della gamba, sotto il ginocchio. Oltre al femore e tibia, c'è un altro osso che è essenziale per il suo corretto funzionamento, che è la rotula in ginocchio. La rotula è piccolo osso piatto che si trova nella parte anteriore del ginocchio.
clip_image025
All'interno del ginocchio tutte queste ossa sono ricoperte di cartilagine, che serve a evitare sfregamento dell'osso con osso sui movimenti del ginocchio, facilitando lo scorrimento e assorbire urti. È proprio l'usura con negli anni e l'invecchiamento delle cartilagini che dà origine all'artrite, accade gradualmente diminuire lo spessore e la scomparsa di questi cartilagine del ginocchio. Cartilagine usurata, perso la marcia corretta che esiste tra femore, tibia e rotula in un'articolazione normale. Questa perdita della funzione normale del ginocchio conduce all'emersione dei sintomi di malattie artritiche.

CHE COSA VUOI FATTORI INFLUENZANO L'INSORGENZA DELL'OSTEOARTRITE DEL GINOCCHIO?

L'età è il fattore più importante nello sviluppo di osteoartrite. Infatti, quasi tutti anziani hanno qualche alterazione dell'osteoartrosi quando la radiografia del ginocchio. Tuttavia, occorre evidenziare che, nonostante l'inevitabile è l'usura della cartilagine con il passare degli anni, tuttavia per molti degli anziani non implica alcun problema o limitazione nelle loro attività. In più, una percentuale molto elevata, questa usura non proviene alcun tipo di dolore o altri sintomi.
L'obesità è un altro fattore che ha un rapporto importante con lo sviluppo di osteoartrite alle ginocchia. È facile capire che una persona obesa, le ginocchia devono sopportare un sovraccarico di peso che favorisce una maggiore usura del giunto.
clip_image026
Inoltre, osteoartrite del ginocchio è più frequente nelle donne rispetto agli uomini. La ragione di questa differenza tra i sessi è sconosciuta. Infine, altri fattori che favoriscono lo sviluppo di artrosi dell'articolazione del ginocchio sono ferite e lesioni precedenti sul ginocchio (sport, lavoro...). In questo senso, le persone che hanno subito una frattura ossea che colpisce l'articolazione del ginocchio, che sono stati operati da un infortunio al menisco del ginocchio e ha avuto loro di rimuovere completamente il menisco e quelli con altre lesioni che interessano il ginocchio, sono individui con un fattore di rischio aggiunto che possono favorire l'insorgenza dell'artrite.

QUALI SINTOMI CAUSE OSTEOARTRITE DEL GINOCCHIO?

Osteoartrite del ginocchio è una malattia cronica, che si sviluppa molto lentamente. I sintomi sono molto rari all'inizio del processo, e di solito quando si avanza, lo fa così gradualmente, in un periodo di anni.
Il sintomo chiave di pazienti con osteoartrite del ginocchio è dolore. In un primo momento, il dolore è molto lieve, viene visualizzata solo quando c'è stata un'importante attività fisica (per esempio, dopo una lunga passeggiata) e si abbassa rapidamente con il resto. Quando la malattia è stata stabilita, è normale che il paziente Nota importante disagio quando si inizia a camminare, migliorare i sintomi dopo un po ' a piedi, una volta giunto"in calore". Il dolore è aggiunta una sensazione di rigidità e difficoltà a Flex ed estendere la gamba, che, come il dolore, è anche più intensa dopo essere lasciato troppo a lungo a riposo (seduti o dopo dormendo nel letto). Altri sintomi che il paziente può notare è un senso del pop, che si verifica quando il ginocchio è piegato. Dolore al ginocchio è maggiore quando si alza e viene giù per le scale, quando il paziente ottiene si accovacciò e quando si cammina attraverso il terreno irregolare.
clip_image027
Il ginocchio con artrosi di solito non fa male quando rimane a riposo, poiché il dolore è relativo ai movimenti. Tuttavia, nelle artrosi più gravi, il paziente può notare sintomi anche a riposo. Inoltre, l'evoluzione dell'artrosi può provocare episodi di scompenso, talvolta legate a uno sforzo fisico del solito (un giro più lungo, per esempio), in cui il dolore è reagudiza, diventa continuo e anche ginocchio si gonfia per formare una fuoriuscita.
clip_image028
In casi in cui l'artrosi non sono controllata e raggiungeranno le fasi più avanzate della malattia, oltre il dolore, che diventa più continuo ed intenso, il paziente subisce una diminuzione nei movimenti che può essere fatto con il ginocchio (cioè non può flettere o estendere completamente la gamba). Può apparire anche alcune deformità dell'articolazione e alterazioni nell'allineamento delle ossa, con inarcando dell'arto inferiore. In questi artrosi più avanzato è comune per il paziente a zoppicare quando si cammina e il ginocchio sono debole, notando i malati con qualsiasi frequenza una sensazione di "guasto" in ginocchio per prendere le misure.

COME SI FA A DIAGNOSTICARE L'OSTEOARTRITE DEL GINOCCHIO?

La diagnosi di osteoartrosi del ginocchio è semplice. Si basa sull'interrogatorio del medico esegue il paziente sulle caratteristiche dei sintomi, seguiti da una scansione del ginocchio, con la valutazione dei movimenti stessi. La diagnosi è confermata dalla pratica di una radiografia delle ginocchia, in cui il medico può vedere la caratteristica dell'artrosi e segni inequivocabili.
clip_image029
Esami del sangue e il cosiddetto "test reumatici" non servono per diagnosticare l'osteoartrite, dal momento che sono sempre normali in questa malattia. Infine, altre più sofisticate, come la scansioneo esami di risonanza magnetica, né sono necessario per diagnosticare l'artrite. Il medico può solo bisogno li casi isolati in cui sospetta qualsiasi complicazione in ginocchio, o altro infortunio al ginocchio che non ha a che fare con osteoartrite (una rottura del menisco, ad esempio).

COME STA LA OSTEOARTRITE DEL GINOCCHIO?

Simile per il trattamento dell'osteoartrosi dell'artrosi del ginocchio di altre articolazioni, comprende la combinazione di una serie di misure, che includono la perdita di peso nel paziente obeso, un programma di esercizi di riabilitazione per rafforzare i muscoli dell'arto e mantenere la massima mobilità articolare e una serie di trattamenti farmacologici cheindicato dal medico, aiuta ad alleviare i sintomi della malattia. Può essere utile in alcuni casi l'uso di un bastone, che aiuta a scaricare il peso del corpo sopra il ginocchio.
clip_image030
Nei casi di artrosi più gravi, in cui il paziente è molto incapace di eseguire le normali attività della vita quotidiana, si pone l'intervento chirurgico sul ginocchio. Ci sono un certo numero di tecniche chirurgiche, compreso il posizionamento di un protesico ginocchio, talvolta offrendo un risultato eccellente il sollievo dei sintomi e il recupero della mobilità.
Tag: artrosi

COME A CONTRIBUIRE A MIGLIORARE I MIEI SINTOMI?

L'acquisizione di abitudini posturali e atteggiamenti corretti, nelle varie attività della vita quotidiana, deve essere effettuata sin dall'infanzia.
Tua solita conformità consente di:
1. in individui sani, previene la comparsa di dolore alle articolazioni e muscoli, prevenire gli infortuni nel nostro corpo. È una misura preventiva importante per lo sviluppo di artrite e altri problemi muscoloscheletrici.
2. in pazienti già diagnosticati con l'osteoartrite, ritardare la relativa progressione e diminuire il dolore, migliorare i sintomi.
Sono attività quotidiane più frequentemente, o che trascorrono più tempo, che dovrebbe essere in modo corretto. Le più importanti sono i seguenti:
  • Dormire: Si consiglia di dormire su un materasso, collocato su una rete rigido o una semplice tabella. Evitare un materasso o molle troppo morbide, dal rinunciare dalla nostra curva peso indietro, è dannoso. Utilizzare un cuscino basso o anatomicamente progettato. Le posizioni più consigliate per il resto sono a faccia in su posizione, o laterale con la vostra posizione ginocchia leggermente flesse. Evitare di dormire a testa in giù.
  • Seduti attività: Si consiglia di sedersi su sedie alte, con la schiena dritta. Evitare eccessivamente morbidi divani. Sempre dritto, con schiena ben supportato sul retro e non sul bordo della sedia e sedersi con il tronco ruotato. Quando deve rimanere seduto per lungo tempo, consigliato l'uso di sedili anatomici, con una piccola curva a livello lombare. In alternativa, porre un piccolo cuscino che "riempie" nel cavo della schiena a livello lombare. Utilizzare sedili con braccioli, o sostenere le braccia sul tavolo. Non inclinare il corpo in avanti, non tenere il collo flesso o ruotato. Se è necessario modificare l'altezza del tavolo, una sedia o computer schermo. Usare un leggio per lettura e un poggiapiedi sul terreno.
  • Caricamento di oggetti: Sorgere dal suolo di un oggetto pesante è un sovraccarico dannoso per la colonna. Per farlo correttamente, accovacciarsi piegando le ginocchia, con la schiena dritta. Sollevare il peso di trasportare il carico più vicino al corpo. Mai pescato pesi con la schiena flessa.
clip_image031
  • Trasporti di carichi: Per trasportare gli oggetti, metterli più vicino possibile al corpo. Partizionamento se possibile il peso tra le due mani... Utilizzare se si può trasportare AIDS (bagagli su ruote, carrello...). È preferibile per spingere l'oggetto o il carrello in avanti, che trascinato o tirato.
  • Attività del piede: Evitare posizioni detenute per lungo tempo. Sedersi, o fare alcuni passi per "sgranchirsi le gambe" e, in generale, spostando l'imbarazzo dei muscoli che resta in piedi in piedi (in attesa in una coda...), oppure in qualsiasi attività che richiedono un continuo fissa posizione.
  • Scarpe: Usare una calzatura adatta. Non usare tacchi alti e stretti a punta, scarpe per evitare lesioni ai piedi. Non indossare calzature aperte quando sta per essere a piedi o un'attività sportiva (non forniscono una sufficiente tenuta di piede).
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere