Macronutrienti: proteine

Proteine dovrebbero essere 12-15% del consumo totale di energia alimentare, anche se bambini, adolescenti e donne in gravidanza, ad esempio, è necessario un contributo maggiore. Imparare a cosa servono e dove trovarli.

Proteine

Le proteine sono grandi molecole organiche costituite da carbonio, idrogeno, ossigeno, azoto e alcuni anche di zolfo. Essi costituiscono il 20% del corpo umano, essendo la loro presenza essenziale per la crescita nei bambini e negli adulti, donne incinte e manutenzione di vecchiaia.
La proteina di parola viene dal greco protos significa in primo luogo, dal momento che è una componente fondamentale nella nostra agenzia, essendo responsabile della formazione del muscolo.

Necessità di proteine nella dieta

Persone che vanno attraverso le varie fasi della sua vita: infanzia, adolescenza, età adulta e vecchiaia. Inoltre, nel caso delle donne, è anche possibile passare da una o più gravidanze. Ecco perché, secondo il tempo della nostra vita, avremo bisogno di un apporto di proteine diverse.
Il necessario contributo di proteine al giorno per seguire una dieta equilibrata è tra 12-15% dell'energia totale.
I bambini e gli adolescenti hanno bisogno più proteine rispetto agli adulti perché sono in pieno sviluppo.
Gravidanza o allattamento al seno, le donne devono anche un maggiore apporto di proteine rispetto con la donna che non è in divenire, poiché devono rispondere alle esigenze del bambino in via di sviluppo e rendere il latte che secernono madre di proteine.

Funzione delle proteine

La funzione principale delle proteine è strutturale o di plastica, cioè, ci aiuta a produrre e rigenerare tessuti. Cioè, se paragoniamo il nostro corpo con una casa, proteine sarebbe mattoni, insieme a fondazioni e herpes zoster.
Tuttavia, oltre a questa funzione, essi svolgono altri come:
  • Energia: quando l'assunzione di carboidrati e grassi dalla dieta è sufficiente a soddisfare l'energia ha bisogno nel caso di un digiuno prolungato, la degradazione delle proteine (amminoacidi) coprirà tali lacune.
  • Regolatore: ci sono proteine, per esempio l'insulina (ormone della crescita), coinvolte nella regolazione di molti processi.
  • Trasporti: , ad esempio, l'emoglobina, è responsabile del trasporto dell'ossigeno; o albumina trasporta gli acidi grassi liberi.
  • Difesa: questo tipo di proteina aiuta le difese del corpo proteggendo il corpo da determinati agenti stranieri o li stermina. Un esempio sarebbe un immunoglobuline.

Fonti di proteine

Allora vi diciamo quali sono i cibi che sono le migliori fonti di proteine:

Alimenti di origine animale

  • Uovo: È una buona fonte di proteine, perché contiene albumina, di ottima qualità, dato che include un'elevata quantità di aminoacidi essenziali.
  • Pesce (salmone, aringa, trota...).
  • Latte.
  • Prodotti lattiero-caseari, formaggio o yogurt.
  • Carne magra di manzo, pollo e Turchia.
Questi alimenti contengono proteine con un elevato numero di aminoacidi essenziali (quelli che non possono essere sintetizzati dall'organismo, quindi devono essere fornito attraverso la dieta).

Alimenti di origine vegetale

  • Legumi (fagioli, lenticchie, ceci, fagioli...), dovrebbero riempirli con altri alimenti come patate o riso.
  • Verdure a foglia verde (cavoli, spinaci...).
  • Noci e frutta secca (finchè essi non sono fritte e hanno poco o nessun sale).
  • Seitan, tempeh, quinoa, alghe.
Le proteine che contribuiscono al cibo di origine vegetale come legumi, organismo sono inferiori a quelli di origine animale perché presentano amminoacidi meno essenziali, qualcosa che è compensato con una miscela di entrambi.
Adulto dovrebbe mangiare un contributo proteico adatto al loro modo di vita, cioè, se avete un'attività più alta, sarà necessario un contributo maggiore rispetto a un adulto sedentario.
Nella terza età, sembrando contraddittoria, non serve una bassa assunzione di proteine, ma è consigliabile aumentare la quantità di loro, perché in questa fase è molto importante rigenerare i tessuti. Inoltre, dovrebbe prendere in considerazione la possibile emersione di malattie croniche che possono degradare proteine.
Article contribué à des fins éducatives
Santé et bien-être