Passa ai contenuti principali

Leadership adattiva: come diventare un leader

L'allenatore internazionale Alfredo Díez non dare le chiavi al fine di diventare un leader e imparare ad successo guida alle squadre ad alte prestazioni, massima approfittando dei lavoratori con diversi profili.

Leadership adattiva

In molte aziende, Università e scuole di business ha storicamente più enfasi sulla gestione parola la leadership. Si riferisce al dominio di gestione e le competenze tecniche sono fondamentali per un'azienda efficiente, ma questa conoscenza non è sufficiente. Oggi la formazione umana delle competenze è necessaria, perché la leadership è una sfida di primo ordine in tutte le sue dimensioni, sia per le organizzazioni e per i dirigenti e allenatori. In realtà, per tutti.
Il modello adattivo posato in questa nota è una visione che privilegia la leadership nel corso della gestione. Chi preferisce il morbido piuttosto che il duro, che si sceglie per influenzare e guidare le persone prima che dirigere e gestire le risorse. È una visione potente, poiché la leadership che non si accede da un semplice trasferimento di conoscenza per quanto riguarda il dominio tecnico. Leadership, come un dominio umano, comporta valori di influenza e l'esempio di chi si esercita.
Non si può avere successo con altre persone se non ha pagato il prezzo del successo con se stessi, ha detto Stephen Covey
La gente continua a chi conduce, perché sono in grado di vedere il leader di uno scopo, un perché. Così il leader diventa l'architetto di fiducia che riesce a portare la sua squadra per eccellenza. Leader tengono una posizione di potere o influenza dice Simon Sinek, che piombo ci ispirano. Continuiamo a coloro che conducono non perché dobbiamo farlo, ma perché vogliamo farlo.

Un leader adattivo capisce i vostri dipendenti

I manager di oggi non hanno il tempo di monitorare i loro dipendenti, pertanto devono delegare compiti e creare una cultura della responsabilità. Devono vedere la società come un luogo dove persone può e deve essere sviluppato, non solo come professionista, ma come persone.
Così, la domanda che molti faranno è: perché i capi rimangono inefficienti in interazione con i loro subordinati? Perché c'è ancora autoritario leader? Perché un modello di leadership serve per un individuo, e non funziona con l'individuo s prossimo?
Una risposta provvisoria che è un modello di leadership che si adatta alle caratteristiche del comportamento di ogni subordinato, solo sostenibile ed efficace modo per portare lì.
È per rispondere a questa esigenza si pone questa nuova leadership che è non solo una tecnica, procedura o modello. È un modo di comprensione persone, relazioni e organizzazioni.

Come diventare un leader in Adaptive

Diventare un leader adattivo richiederà un compito titanico di audacia e di innovazione per le imprese e i dirigenti, perché in buona misura lo script per questa nuova visione è ancora scritto. Questo nuovo modello di leadership è un processo che consiste di quattro fasi di sviluppo del leader:
In primo luogo, conosci te stesso per condurre internamente; Secondo, per essere il protagonista di conseguire gli obiettivi; in terzo luogo, diventare esperto in persone sapendo i diversi profili di comportamento; per ottenere finalmente di essere un "leader adattivo" adattare il proprio comportamento per il subalterno.
Le tappe di questo modello sostenibile sono:
• Leadership personale: portare l'interno (sviluppo interno)
• Leadership efficace: essere protagonista (modello mentale proattiva)
• Leadership relazionale: incontrare le persone (efficienza nella rilevazione di profili comportamentali)
• Leadership adattiva: adattarsi ad ogni (capacità di piombo secondo il profilo delle persone)
Le prime due fasi della protuberanza e leadership interna, stimolare, sostenere e rafforzare il leader, aiutando a rivelare le proprie potenzialità e diventare la migliore versione di se stessa. Ciò dà origine a capi e più dipendenti soddisfatti e, quindi, più efficiente e prezioso.
Le due fasi restanti sono la base e il fondamento del modello. La capacità di riconoscere i profili del comportamento umanoe di adattarsi a loro. Allora, i diversi profili di comportamento influenzeranno il modello di leadership dello sterzo.
Il modello pone un adattamento ai diversi tipi di comportamento , conscio e inconscio, descritto da Carl Jung nella sua teoria di fama mondiale del disco. Questa teoria psicologica è stata sviluppata nel 1920 da Jung nel suo libro tipi psicologici, definendo una mappa del comportamento di quattro dimensioni.
Lì, le persone sono classificate in quattro quadranti, identificati con la lettera D per la dominante per l'influente, S per cui cerca di sicurezza e C per il quale è conforme ai regolamenti.
Ogni comportamento di profilo ha i caratteristici punti di forza e aree di miglioramento. Questo problema è in particolare, che il leader deve padroneggiare se vuoi essere un esperto in persone e apparecchiature ad alte prestazioni.

Dal punto di vista di un leader, non è la stessa portare a una "D" che è un estroverso, arrogante, sicuro di sé e l'individuo proattivo per condurre una "S" che cerca sicurezza, resiste al cambiamento ed è introversa. Né è leader di un "io" che è in uscita, emotivo e sociale, a che fare con una "C" che è introverso, associata alle norme e razionale.
Solo se il leader è in grado di adattarsi e di trattare ogni subordinato dal proprio profilo del disco, si può diventare un esperto in persone poiché si sarà scoperto l'origine della motivazione umana.
Capita così, leadership adattiva non dovrebbe essere considerata uno strumento, ma uno stile di influenza e guida i capi così essi ottenere risultati migliori con le loro squadre. Poi, appena possibile, questo modello di leadership è integrato nelle organizzazioni, prima dovrebbe aziende più competitive, successo, redditizie, duraturo, attraente e necessarie oggi: umano.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…