Passa ai contenuti principali

Intossicazione alimentare imparare a prevenirli

Un'impropria conservazione o manipolazione impropria può contaminare il cibo e causare intossicazione alimentare a quelle che si consumano. Sai i sintomi e come si può evitare che li.

Intossicazione alimentare

Intossicazione alimentare può colpire una persona, ma è facile apparire sotto forma di un'epidemia che colpisce un gruppo di persone che hanno consumato lo stesso cibo contaminato. Spesso, il cibo è contaminato a causa di improprio dello stesso, ciò che può accadere durante il processo di fabbricazione, ma anche come si prepara e cuochi a casa o in luoghi di ospitalità come bar o ristoranti.
Questo tipo di avvelenamento si verificano spesso durante le vacanze, escursioni in campagna o in spiaggia, nelle mense delle scuole e, in generale, durante la celebrazione di grandi eventi sociali, dal momento che situazioni in cui può essere lasciando cibi non refrigerati per lunghi periodi, o nella preparazione di queste tecniche non vengono salvati corretta igiene. Queste intossicazioni si verificano spesso mangiando carne cruda, latticini e cibi contenenti uova, che sono rimasti all'aperto per lungo tempo o salse e maionese.
I bambini e gli anziani sono a maggior rischio di intossicazione da cibo. Anche coloro che soffrono di un medico condizioni gravi, come malattie renali o diabete, o hanno sistema immunitario indebolito, o nel caso che i viaggiatori alle zone dove c'è più l'esposizione presenti ad alto rischio per gli organismi che causano tale intossicazione. È anche necessario prendere precauzioni nel caso di donne incinte e neonati.

Tipi, cause e sintomi di intossicazione alimentare

Tipi di intossicazione alimentare

Nel campo della microbiologia degli alimenti, hanno chiamato in comune intossicazione alimentare (, intossicazioni e infezioni insieme). Sono descritti come malattie causate da agenti patogeni, che si verificano poco dopo il consumo di un alimento o bevanda non adatti al consumo.
L'origine dell'immagine può essere l'ingestione di alimenti contaminati da microrganismi che si moltiplicano e danno origine alla malattia (infezione), il consumo di alimenti contaminati da tossine che sono state prodotte da una proliferazione di microrganismi nel substrato (intossicazione), o una combinazione di entrambi (toxiinfección).

Cause di intossicazione alimentare

Intossicazione alimentare può essere causato, tra gli altri, da:
· Stafilococco aureo
· E. coli (enterite)
· Salmonelle
· Shigella
· Campylobacter
· Botulino di clostridio (botulismo)
· Vibrio cholerae (colera)
· Funghi
· Listeria
· Bacillo saguaro
· Semplice Anisakis
· Yersinia

Sintomi generali di avvelenamento alimentare

I periodi di incubazione sono diversi in ogni caso di intossicazione alimentare. Alcune cause causa la comparsa di sintomi in meno di 30 minuti o diverse ore, ma nella maggior parte dei casi sono 12-48 ore. Altri tipi possono prendere tra diversi giorni e una settimana per presentare sintomi.
I sintomi di solito rimane entro tre giorni, ma può durare fino ad una settimana, a seconda del tipo di microorganismo, la gravità dell'infezione e lo stato generale di salute del paziente. Recuperare la maggior parte nel entro una settimana.
I sintomi generali di avvelenamento alimentare possono essere, tra gli altri:
· Disturbi addominali vaghi, o dolore addominale.
· Nausea, vomito o diarrea.
· Perdita di appetito e perdita di peso.

L'intossicazione alimentare più comune

Ci sono molte malattie causate dal consumo di cibo, ma tutti loro prodotto da Salmonella, Staphylococcus, Clostridium perfringens, Escherichia coli e Clostridium botulinum sono i più importanti. I primi quattro, dalla sua frequenza e l'ultimo, dalla gravità della malattia causante: botulismo.
Salmonellosi
Salmonella è una delle malattie che si verificano più frequentemente durante la stagione estiva e uno dei più importanti del mondo; Nella maggior parte dei casi è causata dal batterio Salmonella enteritidis. Quando prendendo una sufficiente quantità di batteri (che dipende dal tipo di salmonella e la virulenza del ceppo, lo stato di salute e la resistenza della persona interessata o del numero di microrganismi nel cibo contaminato), riproduce nel corpo, causando un'infezione che è accompagnata da nausea, vomito, dolore addominale, diarrea o febbre; Si chiama febbre gastro-sindrome, i cui sintomi appaiono poche ore dopo l'ingestione e che spesso richiede che il paziente ricoverato in ospedale. Diarrea ha uno smeraldo verde, poiché gli acidi biliari non sono metabolizzati.
Botulismo
Il botulismo è un'intossicazione causata da una tossina botulinica, che è una neurotossina prodotta dal batterio Clostridium botulinum. Botulismo umano è una grave malattia, anche se è raro. Batteri si trova spesso su terra e acqua non potabile, sotto forma di spore resistenti al calore, che sono in grado di sopravvivere mal conservati alimenti generando la tossina. La malattia si presenta con un periodo di incubazione di 18-36 ore, a seconda della quantità di tossina ingerita. Inizia con sintomi gastrointestinali (vomito, diarrea...) senza febbre, successivamente ha presentato i sintomi neurologici, debolezza nelle estremità e muscoli respiratori e, infine, paralisi e morte. L'incidenza di botulismo è bassa, ma il suo tasso di mortalità è alta, se non viene applicato un trattamento immediato e appropriato poiché la malattia può essere mortale tra il 5 e il 10% dei casi.
Enterite e. coli.
È un'infiammazione dell'intestino tenue causata dal batterio Escherichia coli. Altri nomi alternativi utilizzati sono la diarrea del viaggiatore, diarrea da e. colie malattia di hamburger. Enterite è un tipo di gastroenterite batterica, che è normalmente causato da ingestione di sostanze che contengono batteri o virus, che sono impostate nel piccolo intestino e infiammato, causando una serie di sintomi caratteristici quali dolore addominale, diarrea e febbre, con conseguente disidratazione. Il periodo di incubazione (il tempo che richiedono il germe per causare la malattia) è di 24-72 ore. Negli adulti, l'infezione non è di solito grave, ma nei bambini e neonati, è solitamente necessaria l'ospedalizzazione e in alcuni casi possono essere pericolose.
L'incidenza delle intossicazioni alimentari nei paesi sviluppati, contrariamente a quanto uno potrebbe pensare, è aumentato, a seguito dell'adozione di alcuni comportamenti che favoriscono l'emergere di tali condizioni. Un esempio molto comune è la tendenza a mangiare cibi preparati. Se c'è qualsiasi contaminazione durante la preparazione di questi piatti, interesserà un gran numero di persone. D'altra parte, i consumatori chiedono che questi alimenti preparati contengono pochi additivi, sostanze che potrebbero impedire la presenza di microrganismi nel cibo in modo efficace. La frequenza con cui sono realizzati i pasti fuori casa, insieme con il consumo di carne e pesce poco cotti, alzare la prevalenza dell'intossicazione alimentare. La maggior parte sono caratterizzata dalla comparsa di sintomi gastrointestinali, della maggiore o minore gravità, che causano raramente la morte, tranne nei gruppi ad alto rischio, come le donne incinte, bambini, anziani e chiunque con un sistema immunitario soppresso.

Prevenzione delle intossicazioni alimentari

Nella maggior parte dei casi è nelle nostre mani per prevenire intossicazioni alimentari. Secondo l'organizzazione mondiale della sanità, la popolazione deve prendere in considerazione cinque chiavi per garantire la sicurezza degli alimenti andando a consumare:

Prendere igiene extra

· Lavarsi le mani prima e durante la preparazione del cibo.
· Lavarsi le mani dopo essere andato in bagno.
· Pulire e disinfettare tutte le superfici e gli utensili utilizzati nella preparazione del cibo.
· Proteggere il cibo (conservare nei contenitori sigillati) e la zona della cucina contro insetti, animali e altri animali.

Alimenti crudi separati dal cotto

· Sempre separare gli alimenti crudi cibi già cotti e pronti da mangiare, mantenendoli in contenitori diversi, per evitare il contatto tra di loro.
· Uso superfici e altri, utensili come coltelli e taglieri (non consigliato il legno), per preparare la carne, pollo, pesce e altri cibi crudi.

Cibi completamente cotti

· Cibi completamente cotti, soprattutto carne, pollo, uova e pesce.
· Bollente zuppe e stufati per garantire che raggiungono fino a 70 ° C. Nel pollo e carne rossa, è necessario verificare che i succhi non sono rosa, ma marrone.
· Recalientar il cibo cotto.

Mantenere il cibo a temperature appropriate

· Non lasciare cibi cotti a rimangono a temperatura ambiente per più di 1 ora.
· Conservare in frigorifero cibi cotti e i deperibili appena possibile (preferibilmente inferiore a 5 ° C).
· Non conservare alimenti per lungo tempo, nemmeno nel congelatore. Non salvare il cibo per bambini pronti da mangiare.
· Non scongelare il cibo a temperatura ambiente.
Cosa dovrei fare con cibi surgelati?
· Frutta e verdura può essere cucinato senza scongelare. D'altra parte, si deve scongelare completamente carne, pollame e pesce prima della cottura.
· Lo sbrinamento deve essere sempre utilizzato in frigorifero a 4 ° C. Una volta scongelato il prodotto, esso non dovrebbe mai essere ricongelato e deve essere cucinata rapidamente.
Perché si deve fare?
· A 4 ° C sbrinamento previene microrganismi che possono contenere il prodotto congelato di moltiplicarsi. A temperatura ambiente, potrebbero proliferare e raggiungere un numero che sarebbe pericoloso per la salute.
· Durante lo sbrinamento umidità del prodotto processo, aumenta che possono facilitare lo sviluppo di microrganismi.
· Se i pezzi di carne o pesce non sono completamente scongelati, cucinare, nel centro della temperatura del prodotto, non hanno potuto raggiungere 70 ° C necessari per distruggere i microrganismi che possono soggiornare nella stessa.

Utilizzare acqua e sicurezza alimentare

· Usare sempre acqua potabile a cucinare.
· Selezionare alimenti freschi.
· Lavare frutta e verdura, soprattutto se mangiati crudi.
· Non utilizzare alimenti dopo la scadenza o la data di consumo preferito.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…