Fattori di rischio per sindrome di morte infantile improvvisa

Un gruppo di ricercatori da bambini misericordia ospedali e cliniche a Kansas City (USA).UU.), ha studiato i fattori di rischio coinvolti nella sindrome di morte infantile improvvisa, una condizione che si verifica mentre il bambino dorme e ha potuto osservare come questi fattori variano poco volontà crescere. Gli autori hanno pubblicato un articolo in pediatria, in cui lei ha spiegato è il fattore più comunemente associato con questo tipo di morte fino a quattro mesi di età, condividendo il letto con una persona adulta o un animale domestico; e poiché i quattro a 12 mesi, il rischio più grande è quel bambino di turno è nella culla e posto su qualsiasi oggetto - un orsacchiotto, un cuscino - che può causare soffocamento.
Il fattore più frequentemente associato con la sindrome di morte infantile improvvisa fino a quattro mesi di età era condividere il letto con una persona adulta o un animale domestico
Una banca dati nazionale in cui sono stati registrati morti infantili in 24 Stati e incluse le morti di più di 8.000 bambini a causa della sindrome della morte improvvisa, soffocamento, o strangolamento accidentale durante il sonno è stato utilizzato nella ricerca.
I ricercatori hanno trovato che anche se c'erano fattori di rischio comuni a tutti i bambini, questi variano a seconda dell'età, della loro età. Ad esempio, circa il 70% dei bambini dormito accompagnato al momento della sua morte, ma mentre questo era il caso nel 74% dei bambini più piccoli, più vecchi è ridotto al 59%. Le differenze sono state trovate anche in presenza di oggetti insieme ai figli, presente nel 34% dei bambini l'allattamento al seno e il 40% negli anziani.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere