Passa ai contenuti principali

Definizione e significato di Contrabbasso | Concetto e Che cos'è.


Che cosa è un Contrabbasso?

Il contrabbasso è uno strumento ad arco; la più grave di tali strumenti e la più grande all'interno della famiglia del violino. Il contrabbasso è l'unica famiglia che non deriva da quello strumento che combina elementi di viola da gamba (influenza può essere riconosciuto dalla schiena piatta e poi tagliare ad angolo retto). Lo strumento è popolare per uso principalmente nel campo del jazz, ma è uno strumento di musica classica e una parte essenziale di ogni Orchestra.

Bass è apparso l'anno 1620, molto più tardi rispetto al resto della famiglia del violino si inchinò strumenti a corda. Egli fu presto sostituito da double bass viola da gamba, poiché era troppo grande e pesante. Alla fine, il giocatore basso di viola da gamba stava evolvendo per diventare il basso che conosciamo oggi, che combina elementi della famiglia del violino. All'inizio del XVII secolo, era già inclusa nelle orchestre con la funzione di suono un'ottava sotto il violoncello rispetto. È stato considerato uno degli strumenti che suonava con più potenza e chiarezza.

Il basso ha una molto simile a quello del violoncello e la forma di violino, tranne le spalle cadenti, il fondo piatto, la parte superiore rivolta verso il manico e il poco pronunciata perdita peso centrale che sono caratteristici di viola da gamba. Il resto dello strumento è lo stesso come il violino e il violoncello. Il box è composto del citato fondo e CAP, Uniti dall'anello che dà le curvature. L'anello è avvitato il pica, la cui funzione è il sostegno dello strumento sul pavimento. Pica, in alto, sopra è la cordiera, che contiene le stringhe. Quasi a metà della scatola è il ponte che tiene alte le stringhe e quindi adattare la posizione del diapason che si trova nell'impugnatura ad angolo all'indietro. Su entrambi i lati del ponte sono le caratteristiche dell'efes violino. La tastiera è lungo il manico e non preoccupatevi. Finisce a punta paletta chiamata spirale di scorrimento a forma di. La paletta è meccanica perché così a lungo e di spessore bassi stringhe non sono adatti per il sistema di spine. Infine, come nella loro parenti, il contrabbasso si presenta all'interno, barra degli strumenti armonica e l'anima, che sono strutture responsabile per il particolare suono dello strumento.

Quanto è uno strumento ad arco, il basso utilizzato anche un arco costituito da una bacchetta di legno con peli di cavallo elasticizzati. Questi peli prodotte vibrazioni a quattro corde della chitarra basso scivolare da loro. Le vibrazioni vengono trasformate in suono entrando la cassa di risonanza. Affinché si verificano vibrazioni appropriate, resina deve essere applicato ai peli di cavallo.

Si può toccare il contrabbasso in piedi e seduta. Se fatto in piedi, l'altezza dello strumento di pica, deve essere regolata in modo che il ponte è vicino alla mano destra dell'artista. Quest'ultimo può toccarlo con l'arco e la tecnica del pizzicato, che coinvolge usando le dita (in realtà nel campo del jazz suonato con le dita, utilizzate principalmente mentre la musica classica è dominato dall'uso dell'arco). Essendo un grande strumento, il Diapason è molto lungo e richiede all'artista di imparare ad usare le mani con una cilindrata maggiore. Coloro che hanno mani Corte, hanno più difficoltà.

Alcuni bassists grande sono Domenico Dragonetti, Giovanni Bottesini, Franz Simandl, Nanny Edouard e Serge Koussevitzky.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…