Definizione e significato di Teatro | Concetto e Che cos'è.

Che cosa è il Teatro?


Questo è un ramo delle arti dello spettacolo, che consiste di rappresentanza o di prestazioni di storie davanti al pubblico, con il discorso, gesti, MIME, danza, musica e altri elementi per questi scopi. Nel teatro si possono riconoscere elementi che appartengono ad altre arti dello spettacolo, e non è limitato allo stile tradizionale del dialogo narrativo (ad esempio nel mimetismo, teatro di figura, opera e balletto).

L'etimologia del teatro di parola viene dal greco "theatron", che significa "luogo per vedere" o "posto per contemplare". Abbiamo trovato le origini del teatro nell'Unione di antichi rituali sacri per garantire buona caccia o stagione agricola, con pop-up nelle culture legate alla musica e danza. Tra il secondo e il primo millennio prima di Cristo, nell'antico Egitto erano già rappresentati drammi sulla morte e vita, utilizzando maschere durante il dramma.

Durante il v secolo A.C., in Grecia, seduto le basi di quello che verrebbe ad essere i modelli tradizionali della tragedia e della commedia in Occidente. All'inizio le opere sono state rappresentate con un attore e un coro, ma gli autori come Eschilo e Sophocles ha cominciato a fare teatro più giocatori, che a sua volta ha portato a costruire i grandi teatri di pietra su gonne delle colline. Già a quel tempo utilizzato un tipo di spogliatoi, chiamati "skene", dove gli attori vestiti e cambiando costumi e utilizzato anche alcuni semplici "effetti", maschere e costumi. I generi classici che i greci sviluppati ampiamente sono tragedia (oggetti relativi ai loro eroi e divinità, grande contenuto emozionale) e la commedia, che già all'epoca ridicolizzato i politici e celebrità.

Troviamo anche il teatro nelle antiche civiltà dell'Asia, in Cina, in Giappone e l'India, dove ha assunto un carattere sacro profondo carichi di simbolismo, e in cui inoltre è stato usato ampiamente e globalmente la musica e danza. In pre-ispanica America esisteva anche teatro, ad esempio tra Incas e Aztechi, che la utilizzava principalmente legate alla guerra e l'agricoltura e scopi religiosi.

Tra i generi del teatro sono l'opera musicale (stile Broadway come per esempio in "Gatti"), commedia, farsa, pantomima, commedia romantica, tragedia, fantasia, opera, il Teatro dell'assurdo (legate all'esistenzialismo) e molte altre forme, tradizionali e sperimentali. Il 27 marzo ha tenuto nel mondo della giornata del teatro.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano