Definizione e significato di SAX | Concetto e Che cos'è.


Che cosa è il SAX?

SAX, o piuttosto il sassofono è uno strumento musicale a fiato. Anche se è uno strumento metallico, le sue caratteristiche sono più tipiche di uno dei legni, come il suo boccaglio con una lingua e il suo sistema di chiavi, entrambe caratteristiche molto simili al clarinetto. Pertanto, il sassofono è considerato membro della famiglia del legno strumenti a fiato.

L'origine del sassofono è uno degli strumenti più recenti. La storia del sassofono inizia nel 1840, quando il creatore di Adolphe Sax creò il sassofono nel tentativo di migliorare il suo clarinetto. Il risultato è stato sorprendente, con miglioramenti nel ring e la sintonizzazione e un equilibrio di record. Tuttavia e nonostante l'alta qualità dello strumento, è stato molto difficile essere accettato. Oggi sono un famoso e molto popolare; Tuttavia, mai ha potuto essere fissate nella parte di Orchestra, dovuto in parte agli specialisti di strumento reale ci non sono molti.

Il sassofono è costituito da un boccaglio, che è molto simile al clarinetto, con una singola scheda in un pezzo chiamato becco, che è fissato all'ugello; nel caso il sassofono, l'ugello ha una camera interna cava rotondo o quadrato. Il corpo del sassofono ha una forma conica simile all'oboe, ma la differenza è che ha una curvatura chiamata testa cilindro che termina nel padiglione, che è la struttura della cappa che proietta il suono. In tutto il corpo del sassofono, sono buchi trova copertura mediante chiavi o piatti; l'ugello dispone anche di un buco con una chiave.

La forma del sassofono, SAX, facilita notevolmente l'attuazione della stessa. Mentre toccava i tasti superiori con la mano sinistra e la parte inferiore destra, curva forma del rende strumento che è proprio all'altezza della bocca di sassofonista. Il suono è prodotto da aria che soffia dal musicista, che vibra la scheda dell'ugello. I toni differenti sono realizzati per coprire alcuni buchi lungo dello strumento.

Tipi di SAX: SAX soprano, 39 cm; sax alto 39 cm; Saxo tenore, 68 cm; sassofono baritono, 84 centimetri e saxo 99 pollici in bassi.

Alcuni protagonisti di sassofono nella storia sono nella musica classica: Marcel Mule, Sigurd Rascher, Jean-Marie Londeix, Celil Leeson, Daniel Deffayet e Donald Sinta, tra gli altri. In Jazz: Rudy Wiedoeft, Sidney Bechet, Charlie Parker, Coleman Hawkins, Paul Desmond, Stan Getz, Gerry Mulligan e Pedro Iturralde.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano