Passa ai contenuti principali

Definizione e significato di Educazione | Concetto e Che cos'è.

Che cosa è L'Educazione?


L'educazione è il processo mediante il quale gli esseri umani, imparare vari argomenti inerenti la. Attraverso l'educazione, è che noi sappiamo come agire e comportarsi società. È un processo di socializzazione dell'uomo, per poter inserire in esso in modo efficace. Senza istruzione, il nostro comportamento, non sarebbe troppo lontano per un animale selvatico.

Educazione ci viene insegnato fin dall'infanzia. In allattamento, il bambino comincia a creare legami sociali con quelli intorno a lui. L'essere umano, è costantemente in un processo di educazione. L'uomo è una vera spugna, che è trattenere informazioni, con tutto quello con cui interagisce.

Nell'antichità, se prendiamo Roma, una delle icone di sviluppo intellettuale e il potere militare, istruzione primaria, è stato lasciato per le nutrici. Il cuale si prese cura di tutti i particolari dello sviluppo del bambino. Dal cibo, al fatto che per imparare a parlare. Genitori, praticamente non hanno alcuna interferenza nella formazione del bambino. Chi ha appartenuto alla aristrocacia, ha ricevuto i primi anni, l'istruzione di un tutor. Che ha fornito il figlio suo prima conoscenza, necessario per il passaggio successivo al College, quando ha raggiunto la pubertà. Essendo una persona illustrata a Roma, è stato apprezzato abbastanza. Ma per quanto riguarda gli aristocratici, era un obbligo. Allora a Roma, ha pesato molto l'asta che i greci, ha lasciato nell'età dell'oro, del classicismo. I Romani, non potrebbe essere inferiore, a erano greci. Questo era lo slogan.

I nuovi arrivati a scuola, uomini e donne, sono stati rapidamente fornite, diverse notizie contenute. Dal greco allo sport. Un aspetto importante è stato l'insegnamento della mitologia romana. Che cosa sarebbe oggi la storia religiosa di ogni popolo. I romani credevano in molti dèi, così erano politeisti. Era relativo a conoscere ogni Dio, sia quello che ci si aspettava della, come quello che quella divinità, preveduto di ogni romano. Oggi, uomini e donne, ottenere la sua indipendenza, dopo gli studi, al momento di trovare un lavoro (situazione che è l'ideale, per ogni essere umano), ma i Romani non. Essi dipendevano per adulti dell'autorità del padre. Solo si potrebbe formare il proprio destino dopo la sua morte.

Attualmente, ci sono diverse aree in cui riceviamo istruzione. Uno della più fondamentale, per tutti gli esseri umani, è la formale. È che l'educazione, fornendo vari istituti scolastici presenti in qualsiasi società (scuole, Università, istituti, ecc.). Che sono guidati da curriculari, stabilita dalle linee guida del governo. Questi stabilimenti, che ha consegnato un'educazione formativa, il livello intellettuale sulla base di conoscenze pratiche, che permettono alla persona, sono inseriti nella società come uno di esso. Attraverso questa istruzione, è che la persona può giocare in qualsiasi lavoro. Mezzi di cui esistenza umana oggi è governata. Attraverso questo modo, è che sarebbe riuscito a sua prole, torna a incontrare il ciclo stesso. Educazione basata sull'insegnamento di vari soggetti, che lo studente deve assimilare, per poi prendere una prova per dimostrare che li gestisce. Metodo di educazione, che attualmente ha molti detrattori. Poiché è basata, per loro, memorizzazione, piuttosto che la comprensione degli stessi materiali.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…