Passa ai contenuti principali

Definizione e significato di Chitarra | Concetto e Che cos'è.


Quale chitarra?

La chitarra è uno strumento della famiglia degli strumenti a corda. È costituito da una scatola di legno con una buca al centro del tappo e un albero con un diapason o estremità posteriore dove sei corde tese che producono il suono vanno integrati. La chitarra è lo strumento più utilizzato al mondo.

L'origine di questo famoso strumento non è impostata. Si ritiene che esso potrebbe venire da "Cetra", che sarebbe stato introdotto in Spagna dopo l'era cristiana nel IV secolo. Inoltre ha difeso la teoria che deriva da "Ud arabo", che è stato introdotto in Spagna dai Mori nel VIII secolo. Tuttavia, la chitarra a sei corde come la conosciamo oggi, è stata una modifica fatta dallo spagnolo Antonio Torres Jurado nel XIX secolo. Essa è conosciuta come chitarra classica ed è che derivano tutti gli altri tipi di chitarre usate oggi, che presentano quasi la stessa struttura. Corrente chitarre sono costruite con praticamente lo stesso modello del de Antonio Torres, con poche variazioni.

La struttura della chitarra è fondamentalmente costituito da una scatola e un albero. La scatola è costituito da sul retro di esso che è chiamato coperchio, parte anteriore, chiamata il piano armonico, il foro della tavola armonica chiamato orecchio o bocca, motivo di bocca chiamato Rosetta, chiamato anello giunzione cime e la struttura in cui le stringhe sono chiamate ponte. L'albero si compone del collo, che è la struttura che unisce la scatola dell'anello albero nella parte posteriore; il Diapason, che è la zona dell'albero dal collo fino alla fine; i tasti, che sono sottili strisce di metallo che rendono i mezzitoni; spina o ponte superiore, che riceve le stringhe per la zona in cui stringere chiamata paletta tramite il pin 6. Nel caso della chitarra elettrica, esso contiene il microfono e controlli volume e suono, invece di un orecchio o la bocca; Oltre ai tasti, ha indicatori di posizione sulla tastiera e paletta punta, ha un tenditore del collo.

Come giocare la chitarra si sostiene sul tuo grembo, lasciando l'albero a sinistra. Stringhe sono sotto verso l'alto, dalla più acuta alla più grave (mi, si, sol, re, la, mi). A suonare la chitarra da sostenere le dita della mano sinistra sulle corde tra tasti. Questo fa che la corda è un lungo abbastanza per un suono desiderato. Una volta che sono posizionate le dita sulle corde che si desidera giocare, con la mano destra ha toccata loro, strimpellando toccando li o arpeggiare li. Quando la riproduzione di un suono allo stesso tempo è chiamato melodia, quando due sono emesse o corda più è chiamato e se il arpegia di corda (toccare le corde uno dopo l'altro e non contemporaneamente) è chiamato armonia.

Tipi di correlati alla chitarra spagnola chitarra sono la chitarra classica, che può essere di studio o concerto, essendo questo ultimo suono migliore e la qualità per legname, costruzione e dimensioni; flamenco della chitarra (tutto un genere musicale dove evidenzia il grande chitarrista Paco de Lucía), che è più piccolo e meno risonante; la chitarra acustica o anche conosciuto come "electro-acoustic", che è una versione USA progettata da Martin CF con corde di metalli, più grandi e più vari disegni, tipici del folk americano; e la chitarra elettrica, inventato negli Stati Uniti con una varietà di forme, materiali, dimensioni, ecc.; il loro sound è generato da un sistema di amplificazione e viene modificato da sofisticati effetti digitali.

Rivista Rolling Stone ha pubblicato una lista con i 100 migliori chitarristi della storia di cui i primi 10 sono Jimi Hendrix, Duane Allman di Allman Brothers, B.B. King, Eric Clapton, Robert Johnson, Chuck Berry, Stevie Ray Vaughan, Ry Cooder, Jimmy Page dei Led Zeppelin e Keith Richards del gruppo Rolling Stones. L'elenco è anche Kurt Cobain nel post 12 e Carlos Santana in 15, tra molti altri grande chitarra.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…