Definizione e significato di Astrolabio | Concetto e Che cos'è.

Che cosa è un Astrolabio?


Un astrolabio è un antico astronomico strumento, dove è rappresentata la sfera celeste attraverso un'illustrazione, per poter misurare sia il movimento e la posizione delle stelle. È uno strumento di forma circolare, cui circoscrizioni sono divisi in classi, che vengono visualizzati mediante un braccio mobile, simili a braccia di un orologio.

Il nome di questo particolare strumento deriva dall'Unione di due parole greche, "Astro" e "Labbro". Quello primo è tradotto in spagnolo come "Stella", mentre il termine "labbro" è inteso come "colui che cerca". Così, avendo un astrolabio siamo di fronte ad un "cercatore di stelle"

Per poter misurare l'altezza del cielo che sono, corpi celesti è necessario che punto zero cerchio con l'orizzonte, in questo modo, che cosa indica il mobile braccio può essere interpretata come "altezza" nel cielo che era destinata a soddisfare.

Come già accennato, è uno strumento molto antico, nel fatto che prima si avventurarono a usarlo fu il greco Ipparco di Nicea, che intorno all'anno 150 A.C., fu in grado di progettare il primo numero con l'uso della teoria della proiezione stereografica. Questi strumenti di navigazione di base sono stati utilizzati fino al XVIII secolo, quando erano in grado di essere sostituito con sestanti. Tuttavia, alcuni secoli prima, in particolare nel XVI secolo, l'astronomo danese Tycho Brahe era in grado di costruire un astrolabio tre metri raggio che potrebbe fare così importanti e precise misurazioni, che ha dato luogo alla formulazione di teorie, ancora in vigore, del sistema solare.

Dall'uso dell'astrolabio misure intorno i corpi celesti possono non solo effettuare, ma che può anche fare operazioni molto più semplici e calcolare il tempo del giorno o della notte o determinare l'ora di inizio delle stelle.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano