Passa ai contenuti principali

Definizione e significato di Arti Visive | Concetto e Che cos'è.

Che cosa sono le Arti Visive?


Arti visive sono forme d'arte in cui le opere sono principalmente Visual in natura. Tradizionalmente, pittura, scultura, architettura e fotografia sono riconosciuti in questo gruppo, ma le arti visive come ceramiche, disegno e stampa, produzione audiovisiva moderna e arti dei, e anche design e artigianato possono essere inclusi anche. Tuttavia, molte di queste discipline, può essere parte di altre arti, come pure le arti visive.

Arti visive come un concetto recentemente apparso alla fine della seconda guerra mondiale, di artisti europei che emigrò a New York. Dal 1980, il termine è diventato popolare poiché è spiegato meglio arte contemporanea rispetto al termine "belle arti", usato sopra. Sono considerati tutti di arti visive che coinvolge la percezione visive. I più riconosciuti sono le belle arti come la pittura, scultura e architettura e fotografia.

Il dipinto è, letteralmente, l'applicazione di pigmento (in un mezzo con agente di mascheramento) in una carta, una tela, un muro o altre superfici. Artisticamente parlando, la pittura è combinato con altre pratiche come disegno e composizione, per raggiungere l'obiettivo di esprimere e comunicare il pittore. È una pratica che ha le sue origini nelle grotte e nel tempo, ha evoluto e subito molti grandi stili attraverso i secoli. Oggi sono considerata parte delle belle arti. Pittori come Pablo Picasso, Vincent Van Gogh, Diego Velázquez, Rembrandt, Salvador Dalí, Joan Miró, Sandro Botticelli, Leonardo Da Vinci, Claude Monet, tra le tante attrazioni in questa arte visiva gli altri.

La scultura è un tridimensionale, visto anche in arti plastiche, che consiste di modellatura o combinando materiali duri o plastiche, soprattutto pietre, come pietra o marmo, metalli, vetro e legno. Le sculture possono essere create in molti modi, o semplicemente di disegno o intaglio, come anche armando, costruzione, fusione, saldatura o stampaggio. È molto comune che le sculture vengono dipinte. È un'arte plastica che conti anche per la maggior parte di arte pubblica, di essere presenti in parchi, giardini e strade. Come la pittura, la scultura ha attraversato molti stili nel corso della storia e le forme sono varie quanto le culture del mondo e le diverse correnti artistiche. Punti culminanti di scultori come Miguel Ángel, Gian Lorenzo Bernini, Auguste Rodin, Algardi, Donatello, Giambologna, Houdon, tra gli altri.

L'architettura è un'altra arte tridimensionale vista nell'ambito delle arti visive come un'arte plastica, a causa della manipolazione dei materiali coinvolti. Nonostante ciò, le opere architettoniche hanno un post meritato nell'ambito delle arti visive. Fin dall'antichità ci sono stati importanti opere che hanno deliziato la vista umana e hanno impreziosito gli spazi. L'architettura è l'arte di fare un progetto e diretto la costruzione di edifici e strutture. Ci sono opere di tutti i tempi come le piramidi d'Egitto e la Sfinge, Chichen-Itza, il Partenone, Cattedrale di San Basilio, la Cattedrale di Notre Dame, Angkor, Taj Mahal, la Torre Eifel, la porta di Brandeburgo, Sydney Opera House, il Burj al Arab, lo stadio nazionale di Pechino, solo per citarne alcuni.

Infine, la fotografia è un arte moderna che è il processo, attività e arte della creazione delle immagini mediante l'azione della luce. I modelli di luce riflettuto dagli oggetti vengono inseriti in un ambiente sensibile o in un chip di memoria. Questo è fatto di telecamere. Fotografia inoltre si è evoluta nel tempo e ha stato beneficiato dalla nuova tecnologia. Oltre ad essere considerato come parte delle arti visive, è anche essenziale negli studi scientifici.
Traduzido per scopi educativi
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…