Creato il primo cromosoma artificiale della storia

Un gruppo di scienziati provenienti da Stati Uniti, con la collaborazione di 60 studenti, appena creato in un laboratorio da zero, il primo cromosoma artificiale di storia, dimostrando che si comporta come uno naturale, e che essa non interferisce con le funzioni dal lievito del pane (Saccharomyces cerevisiae), in cui le cellule sono state utilizzate come modello.
Questo risultato, il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Science, è stato paragonato a importanza con il sequenziamento del genoma umanoe rappresenta un importante passo avanti nella ricerca genetica che permette di progettare i microrganismi con la capacità di produrre farmaci quali vaccini, antibiotici, alimenti, biocarburanti o vari composti usati in industria chimica, l'introduzione di geni artificiali che hanno trasportato le funzioni precedentemente programmati in laboratorio.
Finora solo gli scienziati avevano ottenuto quasi esatte artificiale copie di cromosomi naturali, mentre Jeff Boeke - che è stato appena nominato direttore del Langone medical Centre dell'Università di New York-, e Srinivasan Chandrasegaran - esperto in modifica di DNA, hanno sviluppato un cromosoma cui genoma ha introdotto centinaia di modifiche in diversi aspetti, quindi è diverso dai nativi che si basano.
I ricercatori hanno eliminati dal di lievito DNA che non sono stati considerati essenziali pane e introdotto in posti chiave piccole sequenze di DNA, che ha permesso loro di alterare il cromosoma originale con l'aggiunta di un composto chimico. In questo modo, è possibile generare migliaia di cromosomi dal modello naturale, e ciascuno di loro avrebbe una struttura e proprietà differenti.

Il primo passo verso la vita artificiale

I due principali contributi offerti dalla creazione di questo cromosoma, come spiega Boeke, sono la possibilità di approfondire la conoscenza della biologia di base intesa come geni interagiscono tra loro; e loro applicazioni pratiche nello sviluppo di nuovi prodotti che attualmente ottenuto dal petrolio.
Secondo questo scienziato, il lievito giocherà un ruolo importante in questo campo, così la sua squadra mira a produrre 16 cromosomi che ha lievito Saccharomyces cerevisiae, a contribuire allo sviluppo delle biotecnologie.
Come la maggior parte dei media specializzati sono in movimento, questo potrebbe essere il primo passo verso la creazione della vita artificiale nel prossimo futuro, anche se al momento questa emozionante unica strada è appena iniziata, poiché il disegno di un corpo superiore - un animale o un uomo di Neanderthal - genoma coinvolge più la complessità di un fungo come questa lievitazione pane versatile.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere