Che cosa è il Kinesiotaping?

Applicare strisce di colore sulla pelle per alleviare i dolori muscolari o migliorare il pregiudizio è una pratica lunga utilizzato un gran numero di atleti famosi. È il kinesiotaping.

Kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare

Applicare strisce di colore sulla pelle per alleviare i dolori muscolari o migliorare il pregiudizio è una pratica lunga utilizzato un gran numero di atleti famosi. È il kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare, un metodo che nasce in Giappone più di tre decenni fa e che sta diventando sempre più popolare.

Che cosa è il kinesiotaping?

Gli appassionati di sport già siamo abituati a vedere la pelle colorata curiosa dei nostri giocatori preferiti. È non tatuaggi, che sono anche alla moda per alcuni anni, alcuni strani adesivi di colori diversi che sono in realtà un bendaggio neuromuscolare.
Kinesiotaping, una delle forme più popolari con cui chiamato bendaggio neuromuscolare, non è solo per il corpo di Leo Messi o Cristiano Ronaldo, ma da consultazioni di riabilitazione e fisioterapia è già applicato in pazienti molto meno famosi di questi due grandi giocatori. I sostenitori di questa terapia sostengono che è non solo lesioni già esistenti, ma anche aiuta a migliorare le prestazioni muscolari in atleti che non hanno alcun problema e non è considerato doping!
Anche se può sembrare il frutto di una delle mode di molti, tecnica di bendaggio neuromuscolare è raffinato per molti anni. Anche se sembra che l'invenzione era più di Komp, che ha reso davvero popolare queste bende è stato il chiropratico giapponese Kenzo Kase nella Decade degli anni settanta del secolo scorso.

Come sono le bande di kinesiotaping?

Queste strane bande sono realizzate con fibre di cotone, che permette la traspirazione e, inoltre, sono 100% lattice, quindi può essere applicato sulla pelle di persone che sono allergiche a questo materiale. Essi rimanere agganciati alla pelle grazie al suo adesivo acrilico, che viene attivato dal calore del proprio corpo e lo sfregamento delle mani dello specialista.
Inoltre, bande possono allungare fino al 130-140% della sua lunghezza normale, che permette il movimento del paziente e, inoltre, trazione applicata muscolare lavorando nel recupero o miglioramento.
I colori delle bande sono scelti da pura estetica, ci sono professionisti che lavorano con cromoterapia e, per questo motivo, modificare i colori utilizzati a seconda del paziente. Tuttavia, i toni simili sulla pelle dei pazienti sono ancora i più richiesti.

Fa il kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare

Una delle principali differenze con medicazioni tradizionali è il kinesiotaping non impedisce il movimento per eliminare dolori muscoloscheletrici, come spiega la clinica di Delta. Ed è che si è bande elastiche che sono applicate nella zona interessata in modo tale che permettono il movimento e, quindi, un miglioramento muscolare del modo biomeccanico. Nonostante ciò, queste bande che ha sottoposto i muscoli, così offrire stabilità, entrambi muscolare e articolare e contribuire a migliorare la contrazione muscolare indebolito (o di pregiudizio o di sottoutilizzo).
Un'altra funzione del kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare è che aiuta a ridurre il gonfiore e migliorare la circolazione, poiché il fatto che è un adesivo solleva lo strato di pelle facendo che non c'è più spazio sotto di esso per meglio passare sia il flusso di sangue e linfa fluidi, piuttosto chescarti a sua volta, aiuta a rimuovere le sostanze del corpo.
Inoltre, bendaggio neuromuscolare, che già si applica in fisioterapia privata o chiropratica, come nella riabilitazione dei servizi ospedalieri, consultazioni contribuisce ad alleviare il dolore, poiché riduce la pressione sui nocicettori, terminazioni nervose, responsabile per la rilevazione del dolore. Inoltre, aiuta a correggere le articolazioni problemi, migliorare la propria gamma di ampiezza e normalizzare il tono muscolare.

Controindicazioni del kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare

Non tutte le persone con problemi muscolari, articolazione o legamento, possono beneficiare del kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare. Oltre a tutti quei pazienti che il loro medico scoraggiato, o quelli in cui non ha apprezzato miglioramento dopo aver applicato 2 - 3 volte, alcune controindicazioni al più generale per questo tipo di bende sono:
· Ferite: bande non sono sterili, quindi non può essere applicato su ferite aperte.
· Della pelle di allergia o ipersensibilità: anche se non è usuale che innescano allergie con queste bande, nel caso in cui si verificano dovrebbero rimuoverle immediatamente. È ideale da applicare prima una piccola striscia per verificare come reagisce la pelle del paziente.
· Malattie o disturbi della pelle: ustioni, dermatiti, eczemi, psoriasi, ecc.
· Tumori, trombosi ed edemi: si deve evitare, quando queste malattie soffrirà, aumentare la circolazione del sangue, poiché potrebbe essere controproducente con trattamento.
· Diabete: bende possono alterare l'assorbimento di insulina dai diabetici.
· Gravidanza: dovrebbe evitare qualsiasi benda che colpisce l'utero o l'asse hipofisis-hipotalamo - ovarico.

Come si applica il kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare

Le bande utilizzate nel kinesiotaping o bendaggio neuromuscolare possono essere applicate seguendo tre principali tecniche differenti, a seconda della zona che saranno trattati. Anche se alcune varianti sono state sviluppate negli ultimi anni (a forma di ventaglio, maglia, circolari...), le tre forme di base sono:
· "I" di bendaggio: una singola striscia è usata ed è adatta a zone piccole o lineare.
· Benda "E": è utilizzato per grandi muscoli.
· Benda "x": è utilizzato anche per i muscoli grandi e lunghi.
Questi tre tipi di bendaggio può essere sia proprio adesivo tratto senza di essa, a seconda dello scopo della benda. In questo senso, quando si opta per il kinesiotaping distenderla, intende facilitare la circolazione del sangue e linfa, mentre che quando si decide di allungare la band prima, tentando di essere una correzione meccanica per fare muscolo, articolazione o legamento, funzionano bene. Strisce sono tese a una determinata lunghezza a seconda del tipo di ferita che deve essere trattata.

Dopo l'applicazione del bendaggio neuromuscolare

La band è effettuato, esso si strofinano per attivare l'adesiva temperatura sensibile e che è saldamente fissato alla pelle. È anche importante controllare che non è stato inserito in modo errato banda, cioè, un'estremità del muscolo a altro. Se non fatto bene, può essere per produrre spasmi o contrazioni eccessive.
Benda, che può causare qualche prurito durante i primi minuti dopo il posizionamento, si può tenere circa 3-4 giorni ed è resistente all'acqua, quindi il paziente può doccia senza problemi e senza dover prima rimuovere o proteggerlo con plastica.
Tuttavia, è consigliabile non a tuffo strisce fino a un'ora dopo l'applicazione per garantire che esso è ben incollato al corpo. Se non è possibile attendere questo tempo, ci sono spray speciale che guida in aderenza è molto più veloce.
Per rimuovere le bande, è meglio farlo in favore di capelli (che solitamente sono rasato prima di mettere la benda) e calci indietro, per cercare di evitare l'irritazione della pelle e, addirittura, una ripartizione dei piccoli capillari superficiali. Bagnarsi con acqua banda tende ad aiutare il suo ritiro, come pulire i residui di adesivo con poco olio, imbevuto di garza.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere