10 cose vietate per le donne incinte

Quando sei incinta, ci sono alcuni fattori a cui bisogna prestare attenzione perché possono essere molto dannosi per la salute della madre e del feto. Questi sono i dieci più importanti per evitare.

Vietati durante la gravidanza

La gravidanza non è una malattia. Anche se possono apparire disagio (vomito, insonnia, mal di schiena, stitichezza...), la maggior parte delle donne non hanno complicazioni in questa fase e può condurre una vita completamente normale.
Tuttavia, ci sono alcuni fattori a cui bisogna prestare attenzione perché possono essere molto dannosi per la salute della madre e del feto.
Ecco 10 cose vietate per le donne incinte che si dovrebbero evitare:

1. Fumare

Uno studio effettuato dalla società spagnola di famiglia e medicina di comunità (semFYC) rivela che più della metà delle donne che fumano continuare con questa dipendenza a quattro mesi di gestazione, che è nocivo perché può portare a complicazioni durante la nascita (prematuri) e problemi di salute infantile.
Questi esperti considerano vantaggioso abbandonare il tabacco drammaticamente durante questo periodo. A suo parere, esso non ha ragione di essere argomento così sentito che è preferibile che le donne si fumano un sigaro al quale è l'astinenza lo stress.
Analogamente, consumare un altro tipo di droghe ricreative è dannoso per la madre, ma hanno anche danneggiare il bambino, perché i suoi componenti nocivi possono raggiungere il feto attraverso la placenta. Se la donna incinta consuma marijuana, eroina, cocaina, ecc, dovrebbe informare il tuo ginecologo così che i consigli su cosa fare. In ogni caso, è ovvio che il primo passo sarà quello di abbandonare queste sostanze.

2. Bere alcol

Bevande alcoliche durante la gravidanza possono causare danni al fisico e mentale dello sviluppo del bambino, poiché questa sostanza diventa il feto attraverso la placenta. Di conseguenza, il bambino può pesare meno alla nascita, crescono più lentamente, o problemi congeniti.
Secondo la Sociedad Española de Ginecología y Obstetricia (SEGO), l'ideale è di evitare l'alcool prima, durante e dopo la gravidanza (nell'infanzia), perché non si sa a che punto più colpisce il bambino. Inoltre, non si sa se c'è una quantità minima di rischio, quindi è meglio evitarlo a tutti.
Nonostante questo, le donne che non erano a conoscenza che erano incinte e hanno consumato alcol con moderazione i primi 15 giorni di gravidanza, dovrebbe non preoccupatevi perché è molto difficile che l'embrione è stato danneggiato.

3. Viaggiare senza il consenso medico

Prima di ogni viaggio, è consigliabile che le donne incinte consultino il tuo ginecologo, soprattutto se è a lunga distanza e i paesi che richiedono la vaccinazione.
Il secondo trimestre è il più sicuro viaggiare, ma se la donna è buone condizioni possono farlo fino a un mese prima del parto.
È importante sapere che ci sono i vettori che richiedono un medico certificato incinta li sei mesi o più lungo.

4. Esercizio fisico intenso

Svolgere qualsiasi attività fisica aiuta a mantenersi in forma, evita il disagio, come mal di schiena e facilita la consegna. Tuttavia, non tutti gli esercizi fisici durante la gravidanza sono adatti.
Sono scoraggiati coloro che richiede maggiore sforzo fisico come jogging, equitazione in bici o qualsiasi altro tipo di sport che causa le donne l'eccesso di contrazioni o stanchezza eccessiva.
Deve iniziare e finire sempre esercizi di riscaldamento per preparare i muscoli e le articolazioni, prevenire infortuni e recuperare meglio.

5. Esposizione alle alte temperature

Tutti noi piace caldo, andare alla sauna Terme, ecc. Tuttavia, non è conveniente che la donna incinta fare il bagno con acqua molto calda e uso di saune, perché temperature elevate producono vasodilatazione eccessiva e, di conseguenza, capogiri e svenimenti. È anche controproducente per il bambino.
D'altra parte, è possibile l'utilizzo della vasca idromassaggio fino a un mese prima della consegna, a condizione che l'acqua non è molto caldo e i getti non risultano direttamente nell'addome.

6. 15 giorni prima della data probabile del parto di balneazione

In questa fase, è meglio prendere una doccia, perché il tappo di muco può ammorbidire e risultato che infrangi acque. Né è comodo se inizia con le contrazioni del parto o dopo che l'acqua è stata danneggiata.

7. Mangiare carne poco cotta o salsicce

Sicuramente hai sentito parlare di toxoplasmosi. Questa infezione, causata da un parassita che si presentano spesso in alcuni uccelli e mammiferi, non ha alcuna importanza di fuori della gravidanza (i sintomi sono simili a un lieve raffreddore), ma durante la gravidanza può causare malformazioni e persino l'aborto nei primi mesi. Per impedirlo, ginecologi consigliano di prendere carne fritto, arrostito o cucinato salsicce molto fatti e cotti.
Per questo motivo, è consigliabile lavare le verdure prima di mangiarle, soprattutto se essi crescono vicino al suolo (lattuga, pomodori, cetrioli) ed evitare il contatto con i gatti, soprattutto con le loro feci, focus principale di infezione molto bene.

8. Assunzione di alcuni farmaci

Farmaci durante la gravidanza possono portare a rischi per il feto. Tuttavia, ci sono farmaci che sono sicuri, come il paracetamolo. Anche comuni fans (ibuprofene o naprossene) può essere consumato durante i primi due trimestri, ma non in quest'ultimo.
Fra loro sono completamente controindicati sono alcuni preparati ormonali, alcuni antiipertensivi, derivati anche vitamina A (retinolo) che vengono utilizzati nel trattamento di acne.
Dove le donne seguono qualsiasi trattamento, si deve consultare il medico appena possibile per assicurare che esso non interferisca nello sviluppo corretto della gestazione.

9. Presentare ai raggi x

In effetti, un'incinta donna o se volete dovrebbe accompagnare qualcuno si sta per fare una radiografia, per esempio. Dosi usate in più le radiografie di routine non sono così alti quanto a influenzare il bambino, ma la cosa giusta è la donna incinta a raccontare l'assistenza sanitaria dello stato di modo che, dove il test è inevitabile, si applica la dose più bassa, nel più breve tempo possibile e proteggere le zone più sensibili, come l'addome o pelvi.

10. Esposti a varie sostanze tossiche

Anche se non non c'è alcuna prova scientifica che specificano l'esposizione ai prodotti di pulizia e altre sostanze tossiche hanno effetti negativi diretti allo sviluppo della gravidanza e lo sviluppo dell'embrione, molti ginecologi consiglia incinta per evitare il contatto con sostanze quali pesticidi, insesticidas, ammoniaca mescolati con detergente (insieme emanano gas nocivi), triclosan, pulitori del forno, ecc.
Per pulire si dovrebbe optare per detergenti naturali; Hanno anche utilizzare maschere e guanti di gomma per proteggersi. Esso deve inoltre garantire che c'è una buona ventilazione.
Nel caso di dover usare repellente, conviene scegliere quelle che sono diretti ai bambini, dal momento che sono meno dannosi.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere