Scrittura del Giorno - Settimana del 8 Dicembre

Esaminiamo le Scritture ogni giorno 2014 con testi biblici

Lunedì 8 dicembre

Fa tutto il possibile per presentarti approvato a Dio, operaio che non abbia nulla di cui vergognarsi (2 Tim. 2:15)
È stato detto che la vita può essere capita guardando indietro, ma che deve essere vissuta guardando avanti. Quindi, invece di rimuginare sul passato, dovremmo preoccuparci del presente e del futuro. Mentre la grande tribolazione si avvicina, non vogliamo essere tormentati da pensieri come: “Avrei potuto fare di più per servire Dio? Perché non ho fatto il pioniere quando ne avevo la possibilità? Che cosa mi ha impedito di diventare un servitore di ministero? Ho fatto davvero tutto il possibile per rivestire la nuova personalità? Sono il tipo di persona che Geova desidera avere nel nuovo mondo?” Mentre riflettiamo su queste domande, però, non preoccupiamoci solo di quello che non abbiamo fatto in passato; utilizziamole per autoesaminarci e accertarci che stiamo facendo del nostro meglio per servire Geova. Altrimenti potremmo continuare a vivere in un modo che ci farebbe avere ancora più rimpianti in futuro. w13 15/1 4:13, 14
^ (2 Tim. 2:15) Fa tutto il possibile per presentarti approvato a Dio, operaio che non abbia nulla di cui vergognarsi, maneggiando rettamente la parola della verità.

Martedì 9 dicembre

La tua parola è verità (Giov. 17:17)
Nell’ebraico biblico il termine frequentemente reso “verità” si riferisce a qualcosa che è vero, degno di fiducia, fedele, fattuale. La parola greca per “verità” denota conformità ai fatti o a ciò che è giusto e appropriato. Geova ha preservato la verità spirituale e ci ha reso sempre più disponibile la conoscenza d’essa (2 Giov. 1, 2). La nostra comprensione della verità migliora costantemente, poiché “il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito” (Prov. 4:18). Non possiamo che essere d’accordo con l’affermazione di Gesù contenuta nella scrittura di oggi. La Parola di Dio contiene “la verità della buona notizia”, cioè l’insieme degli insegnamenti cristiani (Gal. 2:14). Tra questi vi sono i fatti riguardanti il nome di Geova, la sua sovranità, il sacrificio di riscatto di Gesù, la risurrezione e il Regno. w13 15/2 1:17, 18
^ (Giov. 17:17) Santificali per mezzo della verità; la tua parola è verità.
^ (2 Giov. 1, 2) L’anziano alla signora eletta e ai suoi figli, che io veramente amo, e non io solo, ma anche tutti quelli che hanno conosciuto la verità, 2 a motivo della verità che rimane in noi e sarà con noi per sempre.
^ (Prov. 4:18) Ma il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito.
^ (Gal. 2:14) Ma quando vidi che non camminavano diritto secondo la verità della buona notizia, dissi a Cefa davanti a tutti loro: “Se tu, benché sia giudeo, vivi come le nazioni, e non come i giudei, come mai costringi le persone delle nazioni a vivere secondo la pratica giudaica?”

MOSTRA TUTTE LE INFORMAZIONI NEL FILE PDF


Scarica il file in PDF con informazioni per studio personale

Scarica File in PDF per Laptop, Tablet e Mobile