Passa ai contenuti principali

Novas e supernove | Terra, sistema solare ed universo.


clip_image001
Novas e supernove sono stelle che esplodono rilasciando parte del loro materiale nello spazio. Per un tempo variabile, la sua luminosità aumenta drammaticamente. Sembra che una nuova stella è nata.
Una nova è una stella che aumenta notevolmente la sua luminosità improvvisamente e poi lentamente impallidisce, ma possa continuare ad esistere per qualche tempo. Una supernova, ma l'esplosione distrugge o altera la stella. Supernove sono molto più rare di novae, abbastanza frequentemente osservati nelle foto.
Novae e supernovae forniscono materiali all'universo che verrà utilizzato per formare nuove stelle.

Novas, nuove stelle?

clip_image002
Precedentemente, una stella che apparve a colpire dove non c'era nulla, era chiamato nova, o 'nuova Star'. Ma questo nome non è corretto, poiché queste stelle esistevano molto prima che potessero vedere a colpo d'occhio.
Forse apparire novae 10 o 12 all'anno nella Via Lattea, ma alcuni sono troppo lontani per vedere o li oscura la materia interstellare.
A novae si presenta loro più facilmente in altre galassie vicine che nel nostro. Una nova aumentata in diverse migliaia di volte la sua luminosità originale in pochi giorni o ore. Dopo entra in un periodo di transizione, durante il quale impallidisce e cobra shine nuovamente; a partire da lì impallidisce gradualmente fino a raggiungere il livello di luminosità originale.
Novae sono stelle in un tardo periodo di evoluzione. Esplodono perché i loro strati esterni hanno formato un eccesso di elio attraverso reazioni nucleari e si espande con troppa velocità sia contenuta. La stella dice addio a esplosivo, una piccola frazione della sua massa come uno strato di gas, aumenta la sua luminosità e poi si normalizza.
clip_image003
La stella che rimane è una nana bianca, il membro più piccolo di un sistema binario, soggetti ad una continua diminuzione della materia a favore la stella più grande. Questo fenomeno accade con novae nane, che presentano ancora una volta, a intervalli regolari.

Supernove

Esplosione di una supernova è più spettacolare e distruttiva di una nova e molto più raro. Questo è molto raro nella nostra galassia, e nonostante la sua incredibile aumento di luminosità, pochi può essere visto ad occhio nudo.
clip_image004
Fino al 1987 aveva identificato solo tre in tutta la storia. Il più noto è emersa nel 1054 e cui resti sono noti come la Nebulosa del granchio.
Supernove, come pure il novas, si vedono più frequentemente in altre galassie. Così, la supernova più recente, apparsa nell'emisfero meridionale sul 24 febbraio 1987, emerse in un satellite Galaxy, la grande nube di Magellano. Questa supernova, che ha caratteristiche insolite, è oggetto di un intenso studio astronomico.
Le stelle molto grandi esplodono nelle ultime fasi della loro rapida evoluzione, a seguito del collasso gravitazionale. Quando la pressione creata dai processi nucleari, già non può sopportare il peso degli strati esterni e la stella esplode. Si chiama supernova di tipo II.
Un tipo mi supernova si presenta simile ad una nova. Egli è un membro di un sistema binario che riceve il flusso di carburante per l'acquisizione di materiale, compagni.
Dell'esplosione di una supernova sono pochi resti, fatta eccezione per lo strato di gas che si espande. Un esempio famoso è la Nebulosa del granchio; nel suo centro c'è una pulsar o stelle di neutroni che ruota ad alta velocità.

Traduzione per scopi didattici autorizzati da: Astronomía: Tierra, Sistema Solar y Universo

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…