Passa ai contenuti principali

Erodoto illustrata | Origine e storia.

di Pietro Maria Liuzzo
Erodoto storie con loro aspetti storici, geografici, etnografici e religiosi, sono sempre stati una fonte di piacere e interesse, non solo per le generazioni di lettori, studenti e narratori, ma anche per gli artisti.
Un elenco completo del dipinto che rappresenta scene da Erodoto storie è un compito per una grande comunità di studiosi provenienti da diversi campi. Questo è perché l'impatto della Erodoto storie va ben oltre le conseguenze della lettura: soprattutto i racconti, ma anche le vicende storiche contenute in questo lavoro sono stati fama e aveva tradizioni proprie, come pure.
Ogni episodio e scena potrebbe essere oggetto di uno studio separato, ma ci sono alcuni in particolare quali spiccano tra gli altri: GigE, moglie di Candaule, Cleobi e Bitone, Solon e Croesus incontro e vita Cyrus'. Ci sono numerosi dipinti che rappresentano queste scene eccezionali, e viene fornito un elenco non esaustivo di loro alla fine di questo articolo. Tuttavia, nel seguente articolo si concentrerà su episodi meno famosi come il giudizio di Cambise e la vendetta di Tomiride.
Quello primo di questi è costituito da serie di immagini che rappresenta la punizione data dal giudice Sisamnes da Cambise. Questo è uno dei racconti più brevi e più crudeli di punizione nelle storie, detto quasi en passant dall'autore:
Padre 'Otanes Sisamnes era stato uno dei giudici reali, e Cambise aveva sgozzato e scorticato fuori tutta la sua pelle, perché egli era stato corrotto per dare un giudizio ingiusto. Poi ha tagliato strisce di cuoio della pelle che era stato strappato via e con questi ha coperto il sedile su cui Sisamnes aveva seduto per giudicare. Dopo aver fatto questo, Cambise nominò il figlio di questo ucciso e scorticata Sisamnes essere giudice al suo posto, ammonendolo a tenere a mente la natura del trono su cui era seduto. (Traduzione di Hdt 5,25 da A.D. Godley da Perseo)
clip_image001[6]

Il giudizio di Cambise

Questa storia è rappresentata come presto come in un lavoro da Gerard David (1498) per la sala principale del Municipio di Bruges. Lo scopo di questo dipinto in questo contesto era chiaramente per avvertire altri funzionari, amministratori e giudici e ricordare loro di loro responsabilità, e la sede era anche un ricordo per il figlio di Sisamnes, Otanes. La gente sapeva la storia e, anche se non lo facessero, l'immagine era abbastanza chiara. Tuttavia, il riferimento a Erodoto come la fonte di questo racconto avrebbe potuto non essere così ben noto.
clip_image002[6]

Il giudizio di Cambise

La stessa scena in un contesto diverso assume un tocco diverso. Parete vetrata di Dirk Vellert, ora presso il Rijksmuseum di Amsterdam, ad esempio, il focus è sullo scuoiamento solo piuttosto che su entrambi la corruzione e la punizione come rappresentato da David, in due scene. Tuttavia, la parte didattica della storia è in realtà quella in cui Cambise mette il giovane Otanes sul seggio del giudice. Questo è anche il centro del lavoro Rubens su questo tema nel secolo successivo. Naturalmente, la disposizione della pelle sul sedile è una decisione interamente artistica e non rappresentano il racconto ad litteram Erodoto, che parla di ἱμάντας (striscia di cuoio).
clip_image003[6]

Cambise nominando giudice Otanes

Una delle storie con la più ampia gamma di rappresentazioni e certamente uno dei più comunemente conosciuto, è il racconto di Cyrus' infanzia. Questi dipinti sono basati su un mix di versioni, tra cui di Senofonte e molti altri, che circolava fin dall'antichità, anche indipendentemente da uno Erodoto. Questo lungo racconto incluso diversi elementi e temi che sono stati interessanti per pittori. La madre di Cyrus ha sogni inquietanti circa il suo futuro figlio diventando re in modo che suo padre, Astiage, chiede Arpagus per uccidere il bambino. Attraverso una serie di vicissitudini, il bambino tuttavia sopravvive e viene allevato da una signora del paese chiamata "Cane" o direttamente da un cane, fino a quando, attraverso una serie di episodi, egli è riconosciuto e può essere adempiuta la profezia. Con un coupé doppie ' état Cyrus diventa il re di Persia e i fondamenti della dinastia achemenide. Sua catena di successi incredibili è portata a termine, quando egli muore per mano di Tomiride. Queste storie sono spesso oggetto di diverse scene e progetti decorativi.
clip_image004[6]

Infanzia del re ciro

Tradizioni spesso alternativi di questi racconti coesistono e sono una testimonianza del fatto che volumi di Erodoto non erano sempre leggere per la reinterpretazione e che alcune storie ha fatto la propria strada. Tuttavia, è il racconto più sicuramente Erodoto che influisce direttamente, per esempio, le rappresentazioni di Spako (cane) in ginocchio e puntando il dito al cuore del marito.
Un esempio molto famoso di un'immagine che ha rimasto nella mente di ogni lettore o dello spettatore è, naturalmente, quella delle gesta di Tomiride, Regina della Messagetae, dopo che ha sconfitto ed ucciso Cyrus:
La maggior parte dell'esercito persiano fu distrutta lì sul posto, e Cyrus egli stesso è caduto lì, dopo aver regnato per un anno a corto di trent'anni. Tomiride riempito una pelle con sangue umano e cercato fra i persiani morti per corpo Cyrus'; e quando ha trovato, ha spinto la testa nella pelle e insultato l'uomo morto in queste parole: "anche se io sono vivo e voi hanno sconfitto in battaglia, hai distrutto me, prendendo mio figlio di guile; ma proprio come ha minacciato, ti do il pieno di sangue." Molte storie sono raccontate della morte di Cyrus'; questo che ho detto, è la più credibile. (Traduzione di Hdt 1.214 da A.D. Godley da Perseo)
clip_image005[6]

La vendetta di Tomiride

clip_image006[6]

La vendetta di Tomiride

Nei dipinti di questa scena, le interpretazioni sono tanti come può essere. Van Coxcie ci mostra Tomiride mentre lei si tuffa la testa del re in una ciotola tenuta da una cortigiana. Lei ha un aspetto piuttosto vizioso e un piede sul cadavere, che viene anche attaccato da un cane. Rubens invece, almeno in questo esempio, ha in mente anche la disperazione della regina Erodoto e la contraddizione della sua vittoria e la vendetta di successo; Pertanto, non agire con le proprie mani: Lei è triste e sofferenza (ἀπώλεσας) e detiene sul trono, sul punto di piangere. Qui possiamo pensare che l'autore conosce il contenuto dell'intera storia abbastanza bene, non solo il tema dell'immagine. Tuttavia l'approccio Rubens è quasi completamente perso nei secoli successivi, e la regina di vendetta prende il sopravvento quella disperante della storia di Erodoto, in parte come conseguenza di diventare uno di una serie di soggetti profani che erano più o meno standard.
clip_image007[6]

Mercato babilonese matrimonio

Nel XIX secolo CE, nel contesto della rinnovata esplorazioni del Mediterraneo e con il ritorno di un forte interesse nei classici, soprattutto negli storici tra cui Erodoto, emerge una serie di scene mai rappresentata prima. Un esempio relativamente ben noto è Il mercato babilonese di Long, dove non non c'è alcun dubbio circa l'origine della storia. Questo è un famoso passo in cui Erodoto descrive un curioso modo di dare un marito per ogni ragazza nubile indipendentemente dal suo stato:
Ora parlerò delle loro usanze stabilite. La più saggia di queste, a nostro giudizio, è uno che ho imparato dall'indagine è anche un'abitudine della Eneti in Illiria. È questo: una volta all'anno in ogni villaggio tutte le fanciulle come hanno raggiunto da marito età sono stati raccolti e riuniti in un unico luogo, con una folla di uomini in piedi intorno. Poi un banditore vuoi visualizzare e offrire loro vendita uno per uno, in primo luogo la più bella di tutti; e poi, quando lei aveva recuperato un ottimo prezzo, ha messo in vendita il prossimo più attraente, vendendo tutte le fanciulle come legittime mogli. OfAssyria di uomini ricchi che desiderava sposare l'altro sarebbe superata per la più bella; la gente comune, che ha desiderato sposare e non aveva nessun uso per bellezza, potrebbe prendere brutti e denaro oltre. (Hdt. 1.196, traduzione di A.D. Godley da Perseo)
Nel XIX secolo D.C., quando i primi giornali cominciarono a stampare la serie di romanzi illustrati, che a volte aveva le storie di Erodoto come un primo problema, alcuni di questi dipinti storie poteva essere finalmente risalire e hanno continuato più a fornire materiali per pitture, nuove storie e nuove opere d'arte. Loro potere di affascinare è rimasto intatto e in grado di generare, fino ad oggi, ininterrottamente e in modi eterogenei, pensieri, immagini e idee.

Inserito da Pietro Maria Liuzzo, pubblicato il 12 dicembre 2014 con la seguente licenza: Creative Commons: attribuzione-non commerciale-Condividi allo stesso modo. Questa licenza consente di altri remix, tweak e costruire su questo contenuto non commerciale, purché essi autore di credito e loro nuove creazioni sotto le identiche condizioni di licenza.

Bibliografia

Ci sono riferimenti ancora.

Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…