Osservando le origini del cosmo | Sistema solare ed universo

Fin dalle sue origini, la specie umana ha osservato il cielo. Prima direttamente, e poi con strumenti sempre più potenti.


Antiche civiltà raggruppate le stelle che formano figure. Le nostre costellazioni sono state inventate nel Mediterraneo orientale circa 2.500 anni fa. Rappresentare gli animali e miti di luogo e di tempo. La gente credeva che i corpi celesti hanno influenzato la vita di re e sudditi. Lo studio delle stelle è stata mescolata con superstizioni e rituali familiarità. Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia , Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci.




Nei primi anni del XVII secolo, il telescopio è stato inventato. Le prime lenti, specchi dopo, sono stati utilizzati anche combinazioni di entrambi. Al momento non ci sono telescopi ad altissima risoluzione come il VLT è costituito da quattro telescopi sincronizzati.

Il telescopio spaziale Hubble (HST), che si trova in orbita, catturare e inviare immagini e dati, senza la distorsione causata dall'atmosfera.

Radiotelescopi rilevano le radiazioni molto diverse lunghezze d'onda. Essi lavorano in gruppi utilizzando una tecnica chiamata interferometria.


Fotografia, computer, comunicazioni e, in generale, i progressi tecnologici degli ultimi anni hanno contribuito notevolmente alla astronomia.

Grazie alla spettri prodotta dalla decomposizione della luce, siamo in grado di conoscere informazioni dettagliate sulla composizione chimica di una oggetti. E vale anche per l'Universo.

Una recente scoperta, lenti gravitazionali, approfittare del fatto che gli oggetti con massa in grado di deviare i raggi di luce. Se un gruppo di organismi situati con le impostazioni appropriate, si comporta come una lente e visualizza potente nel centro, gli oggetti lontani che non abbiamo potuto vedere.

Tradotto per scopi educativi dal sito web: http://www.astromia.com/