Passa ai contenuti principali

Biografia di Ben Nighthorse Campbell | nativi americani senatore e membro del Congresso


Biografías de personajes históricos y personalidades


Nato: 13 Aprile 1933
Auburn, California

Come risultato della sua elezione il 3 novembre del 1992, Ben Nighthorse Campbell del Colorado è diventato il primo nativo americano a servire nel Senato degli Stati Uniti in più di sessanta anni. Un membro della tribù Northern Cheyenne, Campbell è stato anche un atleta di fama mondiale ed è stato capitano della squadra di judo degli Stati Uniti per le Olimpiadi del 1964 a Tokyo, Giappone.

Una gioventù travagliata

Ben Campbell (ha aggiunto "Nighthorse" da adulto) è nato a Auburn, in California, il 13 aprile 1933, a Maria Vierra, un immigrato portoghese, e Albert Campbell, un membro della tribù Northern Cheyenne. Ha avuto un'infanzia difficile con una madre spesso ricoverato in ospedale per la tubercolosi, una malattia infettiva che colpisce i polmoni. Il padre di Campbell era un alcolizzato che non è riuscito a sostenere la famiglia, e la madre era spesso troppo malato per curare e sostenere i bambini. In quei momenti mise Campbell e sua sorella minore, Alberta, alle cure di un orfanotrofio. Infatti, per il momento si voltò dieci anni, Nighthorse aveva passato metà della sua vita in orfanotrofio cattolico di San Patrizio a Sacramento, in California.
Con poco controllo a casa, il giovane ha trascorso molto del suo tempo per le strade nei guai. Era spesso assente da scuola superiore, guadagnando gradi soprattutto poveri. Ancora adolescente è stato coinvolto in tali attività come rubare armi e auto, taccheggio, e guida ubriaco. A quindici anni è stato arrestato per aver rubato benzina. Un anno dopo fu arrestato e brevemente incarcerato per guida ubriaco e si schianta contro un distributore di benzina. La polizia lo ha rilasciato di nuovo in custodia dei suoi genitori.
La vita cominciò a cambiare come Campbell appreso una nuova abilità. Mentre lavorava come raccoglitore di frutta in California Sacramento Valley, stringe amicizia con alcuni giovani giapponesi che gli hanno insegnato judo. Che lo sport, secondo il senatore, "mi ha tenuto fuori per le strade e fuori di prigione." Dopo aver lasciato il liceo, ha servito nella US Air Force 1951-1953 durante la guerra di Corea (1950-1953), una guerra in Corea in cui gli Stati Uniti si unì la Corea del Sud nella sua lotta contro la Corea del Nord comunista. Campbell era di stanza in Corea, dove ha ottenuto il grado militare di Airman, Seconda Classe. Ha studiato per ricevere il diploma di equivalenza di scuola superiore e ha continuato con la sua formazione judo. Studiare con gli istruttori di judo coreana durante i periodi in cui non era in servizio militare, Campbell ha guadagnato una cintura marrone in questo sport.

Dal judo ai gioielli

Dopo aver terminato il servizio militare, Campbell è entrato San Jose State University e si manteneva con la scelta di frutta e alla guida di un camion. Come senatore Campbell ricordato questa esperienza di lavoro precoce e era ancora un membro del sindacato Teamsters (che comprende camionisti) che ha mostrato con orgoglio la sua tessera sindacale. Nel 1957 ha ricevuto una laurea in educazione fisica e belle arti. Dopo la laurea si trasferisce a Tokyo per quattro anni a lavorare sulla sua judo e di studio presso l'Università Meiji. Capacità di Campbell nel judo lo ha vinto tutto lo stato americano in cui lo sport e lo ha aiutato a diventare un tre volte campione degli Stati Uniti di judo. Ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi Panamericani nel 1963 e servito come capitano della squadra di judo degli Stati Uniti alle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno. In seguito ha allenato la squadra di judo internazionale degli Stati Uniti.
Anche se Campbell ha lavorato molti posti di lavoro, che vanno da bracciante a poliziotto, ha trovato il successo finanziario come designer di gioielli nativi americani. Era stato interessato a questa forma d'arte dei nativi americani dalla sua infanzia, ma in Giappone ha imparato a laminare diversi metalli, una tecnica che coinvolge pestaggio, scissione, o metalli stratificazione in fogli sottili. Anche produttori di gioielli che hanno usato metodi più tradizionali ha detto che questa tecnica non ha seguito lo stile di arte dei nativi americani, gli altri iscritti Campbell come un artista importante la creazione di nuove forme artistiche. Ha vinto più di duecento premi di design per i suoi anelli fatti a mano, bracciali e ciondoli. Alcuni dei suoi lavori ha venduto per ben ventimila dollari. Nel 1977 il successo di Campbell aveva permesso di passare a un ranch di 120 acri sulla Ute Reservation Indiano meridionale nei pressi di Ignacio, Colorado. Ci si è allenato cavalli campione quarto fino a quando un infortunio lo ha costretto a fermarsi.

Inizi di carriera politica

Coinvolgimento di Campbell in politica è nato a causa del maltempo. Incapace di volare il suo aereo monomotore per la West Coast per consegnare alcuni gioielli a causa di forti temporali, ha visitato una riunione del Colorado democratici che cercavano un candidato per lo stato del Cinquantanovesima Casa District. In tale riunione i leader democratici convinti Campbell a correre per quella carica. Per quasi sorpresa di tutti ha sconfitto il suo avversario più noto e viene servita nella legislatura dello stato per quattro anni. Nel 1986 gli elettori del Terzo distretto congressuale del Colorado eletto Campbell come un democratico alla Camera dei Rappresentanti, dopo una elezione molto combattuta. Con questa vittoria Campbell è diventato solo l'ottavo nativo americano mai eletto al Congresso. Ha vinto la rielezione a questo sedile per tre volte.
Al Congresso Campbell ha guadagnato una reputazione per avere un "approccio straightshooting." Il suo fascino, la sincerità, qualità di leadership, e il mix di convinzioni politiche hanno aiutato a guadagnare il sostegno di una grande varietà di gruppi all'interno e all'esterno del Congresso. Anche se è stato un forte conservatore nelle aree della gestione finanziaria (ha sostenuto un emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, che richiederebbe un bilancio in pareggio), era un liberale sulle questioni sociali. La sua posizione sull'aborto (la chiusura mirata di una gravidanza), per esempio, è fortemente a favore dell'aborto, o in favore del diritto di una donna di scegliere di abortire. Ha giocato un ruolo importante per ottenere leggi per risolvere le controversie riguardanti i diritti d'acqua nativi americani. Nel 1991 ha vinto una lotta per cambiare il nome di Custer Battlefield Monumento in Montana alla battaglia di Little Bighorn National Monument, in onore dei nativi americani che vi morì nel 1876 in battaglia contro le truppe del generale George Custer (1839-1876). Campbell era anche uno strumento per stabilire il Museo Nazionale degli Indiani d'America nell'ambito del Smithsonian Institution.

Campbell come senatore

Dopo sei anni alla Camera dei Rappresentanti, Campbell ha deciso di correre per il seggio al Senato lasciato libero da Tim Wirth (1939-), un democratico liberale che ha deciso di non correre per un secondo mandato. Ha sconfitto Josie Heath e l'ex governatore Dick Lamm (1935-) nelle primarie democratiche. Il 3 novembre 1992, ha battuto il conservatore repubblicano senatore Terry Considine per il Senato. Come un senatore democratico ha quasi sempre sostenuto i programmi dell'amministrazione Clinton (1993-2001).
Il 3 marzo 1995 Campbell ha preso una decisione che ha scosso gran parte del mondo politico. Ha deciso di passare dal Partito Democratico per il Partito Repubblicano. E 'stato affermato che la modifica del pareggio di bilancio convinto Campbell a cambiare le sue idee politiche. Campbell servito il resto del suo primo mandato di sei anni come repubblicano ed è stato rieletto per un secondo mandato nel 1998, dopo l'esecuzione di un repubblicano.

Per ulteriori informazioni

Viola, Herman J. Ben Nighthorse Campbell, un guerriero americano New York: Orion Books, 1993.

Traduzido per scopi educativi

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…