Origini » Inca Religione › Inca Art › Coricancha › Cusco › Tiwanaku › Quipu › Pachacamac › Machu Picchu » Storia

I personaggi ed eventi storici

  1. Inca Religione
  2. Inca Art
  3. Coricancha
  4. Cusco
  5. Tiwanaku
  6. Quipu
  7. Pachacamac
  8. Machu Picchu
  9. Coricancha

Luoghi storici, ed i loro personaggi | Chi fossero e loro fatti

≪≪≪ ◄► ≫≫≫
[ 1 ]

Inca Religione

Origine e storia
by Mark Cartwright

La religione era per gli Incas, come per molte altre culture antiche, inseparabili dalla politica, la storia, e la società in generale. Tutti gli aspetti della vita comunitaria erano strettamente collegati alle credenze religiose, dai matrimoni all'agricoltura, governo di sepolture. Il successo e fallimenti di qualsiasi genere in vita sono stati a causa dell'influenza degli dei e l' Inca antenati ‘s. Mantenere questi contenuti figure ed evitare la loro collera, sotto forma di disastri naturali come siccità e terremoti è stato un obiettivo molto importante di pratiche religiose. La religione Inca era anche uno strumento importante per l'élite al potere per legittimare sia la propria posizione privilegiata all'interno della società Inca e per diffondere la credenza generale di Inca superiorità sugli argomenti di loro vasto impero .

Influenze e Tradizioni locali

Inca la religione è stata influenzata dalle tradizioni andine precedenti e contemporanei, in particolare la civiltà Wari e antica Tiwanaku . In effetti, per tutto lo stato approvato religione imposta da Cuzco , molte comunità locali ancora rispettate le proprie credenze tradizionali in tutto l'impero, anche se sono stati costretti ad adottare le principali divinità Inca pure. Uno di questi continuando la tradizione andina è stata la credenza in una specifica fondatore della comunità e un'associazione con un punto particolare in cui la persona era emerso dalla terra - un paqarisqa .
Il culto di lunga data del Sole, della Luna, stelle e pianeti tra antiche comunità andine erano altre credenze perpetuati dagli Incas. Sciamani troppo, con la loro capacità temuto di lanciare incantesimi e particolare abilità a divinazione leggendo segni insondabili di incendi, l'intestino di lama e simili, è rimasto figure importanti del mondo Inca. Cuzco è stato fama di avere 475 di loro, il più importante è il yacarca , il consulente personale al re. Ancora un altro tradizione andina millenaria che gli Incas hanno continuato era la credenza negli oracoli - la più nota a Chavin e Pachacamac .
Inti è stato il più importante dio Inca come lui era il dio del Sole e il patrono di impero e la conquista .

Creazione del Mondo

Per gli Incas stessi, il mondo è stato creato il lago Titicaca , a lungo in precedenza considerato un luogo sacro per la gente andina e visitata da governanti Inca in pellegrinaggi regolari. Il dio creatore Wiraqoca Pacayacaciq (o semplicemente Viracocha ) un giorno, sull'isola sacra del Sole sul lago Titicaca, ha fatto una razza di giganti, ma, trovando questi troppo grande per il suo scopo, invece ha fatto gli esseri umani su scala più piccola. Questa prima razza di umani sconvolto Viracocha con la loro avidità e l'arroganza e così come punizione si voltò alcuni di loro di pietra e gli altri nella terra e caratteristiche naturali. Poi ha inviato una grande inondazione per pulire la terra pulita, risparmiando solo tre esseri umani in modo che possano iniziare di nuovo la gara. Anche a Lago Titicaca, Viracocha poi fatto il Sole, la Luna e le stelle. Successivamente, il dio è andato in giro per travestito da mendicante e conosciuto come Kon-Tiki, tra molti altri nomi. Ha fatto intagli a Tiwanaku, istituito Cuzco dirigendo la coppia fondazione Inca Manco Capac e Mama Ocllo lì, e in generale insegnava le arti di civilizzazione. Poi, quando è arrivato sulla costa, che misteriosamente si allontanò attraverso il mare a ovest, promettendo che un giorno i suoi messaggeri sarebbero tornati.

Inti e il Tempio del Sole

Inti è stato il più importante dio Inca come lui era il dio del Sole e il patrono dell'impero e di conquista. La sua casa di abbondanza è stata anche la destinazione nella prossima vita per coloro che hanno vissuto una vita buona in questo. Il re Inca o sovrano era considerato divino e un discendente vivente di Inti legittimare l'Inca diritto divino di regola. Un oro statua di Inti, rappresentato come un piccolo ragazzo seduto e conosciuto come Punchao, è stato tenuto nel Tempio del Sole, al Coricancha ( Qorikancha ) sacro complesso a Cuzco. Con raggi sporgenti dalla testa e decorato con gioielli in oro, lo stomaco di questa figura è stato utilizzato come contenitore per le ceneri degli organi vitali bruciate dei re precedenti inca. Ogni giorno la statua è stata portata al di fuori del tempio per crogiolarsi al sole. In seguito alla conquista spagnola la figura è stato rimosso e nascosto, per non essere mai ritrovato. Così pure, l'oro che copriva l'interno esterno e del Tempio del Sole, tutti i 1.400 chili di esso, è stato Spirited Away dagli invasori europei. Oltre al Coricancha, Inti aveva il complesso del tempio-fortezza di Sacsahuaman a lui dedicata, che si trova appena fuori Cuzco.
Il benessere del re e l'Impero Inca e la garanzia di un buon raccolto sono stati interamente nelle mani di Inti. Il dio era servita da un sommo sacerdote dedicato ( Villaq Umu ), la figura religiosa più anziano del mondo Inca, che è stato aiutato da un team di giovani sacerdoti vergini, le acllas (anche acyllyaconas ). Ogni città importante Inca aveva un tempio al dio e di una grande quantità di risorse sono stati dedicati a lui. Anche la terra e mandrie erano riservati soprattutto per Inti e tutta una provincia vicino al Lago Titicaca è stato istituito da parte per lui. Il Coricancha andato un passo avanti in cui un campo di mais completo con i lama a grandezza naturale e pastori è stato costruito fuori di oro puro e dedicato al Sole
Una delle cerimonie più importanti nel culto di Inti è stato il 8-9 giorno Inti Raymi, che si tiene ogni giugno solstizio d'(inverno) su una pianura al di fuori di Cuzco. I sacrifici sono stati fatti, libagioni di acqua e chicha birra sono stati offerti, e tutta la nobiltà e il sacerdozio hanno partecipato ad una festa sontuosa di banchetto e di canto che ha segnato anche l'inizio della stagione aratura. Un altro importante festival in onore di entrambe Inti e Viracocha era il Qhapaq Ucha, quando ci si aspettava che tutte le città in tutto l'impero di inviare uno o due dei bambini di bell'aspetto ( copacochas ) per essere sacrificato alla cerimonia di Cuzco e nella successiva processione in pellegrinaggio a vari importanti luoghi sacri in tutto il mondo Inca. La morte era per strangolamento o che hanno rimosso i loro cuori, e questa offerta è stato creduto per garantire il continuo benessere del sovrano e il suo popolo.

altri Dei

Oltre Inti, il sacro Coricancha aveva anche un tempio dedicato alla dea della luna Mama Kilya, uno al Dio Creatore Viracocha, e un altro per Illapa dio del tuono, quest'ultimo tempio chiamato Pukamarka. Mama Kilya è stato considerato importante in quanto lei ha governato il calendario cerimoniale mentre Illapa portato piogge e temporali - il tuono viene prodotto mentre maneggiava la sua fionda, mentre il fulmine è venuto dal lampeggio della sua veste d'argento. Sia Cuichu il dio dell'arcobaleno (per l'Inca un cattivo presagio) e la personificazione di Venere (Chaska-Qoylor) aveva i propri templi accanto agli altri all'interno del complesso sacro Coricancha.
Divinità minori, anche se ancora importante nei loro domini particolari, incluso la dea della terra Pachamama in cui agricoltori onore costruito un altare di pietra nel centro dei loro campi dove potevano facilmente offrire sacrifici nella speranza di un buon raccolto. Pachamac ( 'Maker Earth') era un oracolo e Dio Creatore celebrato, in particolare nelle province. Particolarmente associato con i terremoti, ha avuto un intero tempio della città , Pachacamac, costruita in suo onore, dove c'era un grande idolo di legno del dio, che pellegrini hanno visitato per ascoltare i suoi consigli. Infine, le popolazioni costiere svolgono Mamacocha ( 'Madre dei laghi e dei mari') in particolare grande considerazione. Questi dèi e altri avevano oltre 400 santuari a Cuzco da solo.
Gli Incas erano attenti osservatori dei corpi celesti e avevano imparato i loro movimenti e cicli. Di conseguenza, stelle, costellazioni, pianeti e avevano anche le loro rappresentazioni personificata, in particolare le Pleiadi (Qollqa), la Via Lattea (Mayu), Orion Belt 's, e Venere (Chaska Cuyllor). In generale, sembra che tutte le creature avevano una loro particolare equivalente stellare che in qualche modo regolato e protetto tutti i suoi campioni fisici sulla terra.

Modalità di culto

Gli dei Inca, poi, sono stati adorati con la costruzione di templi ( Wasi ) e luoghi sacri ( Huacas ) dove si svolgevano le cerimonie, preghiere fatte, e le offerte indicate. Un sacerdozio gerarchico svolgersi le cerimonie, il loro status a seconda quello del dio che servivano. Gli dei sono stati mantenuti soddisfatti e lo status quo mantenuto tramite il sacrificio di merci e animali preziosi, in particolare lama (quelle bianche a Inti, quelli marroni per Viracocha, e quelle screziate a Illapa). Gli esseri umani, compresi i bambini, sono stati anche sacrificati (anche se su scala minore rispetto ad altre culture Americhe), tipicamente colpendoli sulla testa, mentre sotto l'effetto di alcol che è stato dato a loro in modo che essi possano essere felici quando in primo luogo incontrato la loro Dio. Queste offerte più drammatici erano generalmente riservati ai tempi di grandi lotte, come le siccità prolungate, eclissi solari, o di una morte reale. I sacrifici umani sono verificate anche dopo le vittorie in guerra e sono stati offerti in molti dei alta montagna santuari sacri che punteggiavano l'impero.

Huacas & Ceque

Gli Incas credevano che gli dèi, gli spiriti e gli antenati morti da tempo potrebbero manifestarsi sulla terra sotto forma di caratteristiche naturali come cime ( APU ), fiumi, sorgenti, grotte, affioramenti rocciosi, e le pietre a forma anche peculiari. Questi luoghi sono stati a volte modificati per accentuare le caratteristiche insolite e sono stati trattati come i santuari con il potere speciale di influenzare la realtà. Essi erano conosciuti come huacas ( wak'a ) e, nel caso di pietre, sono stati presi in custodia in palazzi e tombe, a volte, anche trasportato su spedizioni militari. Le persone hanno lasciato offerte a Huacas, soprattutto conchiglie, tessuti, coca, merci preziose, statuette d'argilla, ei sacrifici sono stati fatti, più comunemente di lama e porcellini d'India.
Huacas potrebbe anche essere luoghi utilizzati per le osservazioni astronomiche. Forse il più famoso è il 'aggancio postale del sole' ( Intihuatana ) nel punto più alto di Machu Picchu che è stato utilizzato per collegare simbolicamente il sole alla terra tramite un cavo speciale su ogni solstizio. Il più importante di avvistamento è stato, però, l'usnu - una piattaforma rialzata in una piazza a Cuzco. Ciò ha avuto un pilastro di pietra usata per le osservazioni astronomiche e un trono adamantina per il re Inca per guardare feste religiose da. Tutti questi luoghi sacri - alcuni 328 - sono stati poi legati a Cuzco, il centro del mondo Inca, con 41 linee conosciute come ceques ( zeq'e ) che potrebbero essere percorsi fisici o linee di vista, creando così un immaginario sacra web con Cuzco il suo cuore.

Il culto degli antenati e Mummie

Le generazioni più vecchie ( ayllu ) non sono mai stati dimenticati nella società Inca e le tombe sono stati riaperti in momenti particolari in modo che le persone a fare nuove offerte al defunto. Questi hanno preso la forma di merci preziose e cibo, e canali costruiti talvolta anche fine autorizzato il versamento di libagioni nel sepolcro , senza disturbare altrimenti esso. In particolare individui importanti che erano scomparsi potrebbero essere rappresentati nella comunità da statue, in particolare il fondatore della comunità il cui idolo era l'oggetto più prezioso in una comunità. In effetti, gli Incas sfruttato questa tradizione e spesso rapito gli idoli delle comunità conquistate, tenendoli in ostaggio a Cuzco per garantire la conformità dei vinti.
I corpi di importanti membri della comunità erano spesso mummificati, principalmente mediante processi che coinvolgono essiccazione e alcol, e poi avvolto in tessuti e legato con corde in posizione fetale. Le mummie sono stati poi collocati nelle tombe, in appositi locali in un mausoleo della comunità, o posto in grotte sacre ( Machay ) - il più famoso negli altopiani di Cajatambo dove oltre 1.800 mummie sono stati scoperti dagli spagnoli.
Internamento non era solito permanente come mummie sono stati a volte portati fuori dalle loro tombe in modo che potessero in qualche modo partecipare a importanti eventi della comunità come i matrimoni e raccolti. Il più famoso partecipazione di antenati defunti nella vita dei vivi è stato il ruolo di mummie di ex governanti, il mallquis . Questi sono stati coccolati durante importanti cerimonie a Cuzco, vestiti con abiti eleganti e anche ritualmente alimentati. I loro pareri sono stati 'consultati' da sacerdoti e assistenti dedicati ( mallquipavillac ) quando le decisioni importanti dovevano essere prese e sono stati ospiti d'onore al festival Inti Raymi.

La fine degli Incas

E 'interessante notare che, dopo la caduta degli Incas loro religione di Stato e, in particolare, il culto del Sole, rapidamente caduto in disgrazia con le comunità di fuori di Cuzco, che a lungo aveva preferito la Luna come loro dio principale. Il templi Inca-costruito e la superfici ritirate Inti sono stati abbandonati come siti religiosi e ad altri usi. Le persone hanno abbandonato il calendario solare e tornarono alle loro pratiche tempo onorato di adorare i loro dei, luoghi sacri, e antenati. Le credenze locali degli antichi popoli andini si sono dimostrati resistenti allora, ma, in un certo senso, lo stesso è avvenuto elementi unici della religione Inca, come, in un tardo 20 ° rinascita secolo dC, dopo secoli di dominazione cattolica, molte delle cerimonie e tradizioni Inca, in particolare il festival e di montagna pellegrinaggi Inti Raymi, sono stati fatti rivivere e continuano ad essere annualmente rievocato nella moderna Perù.
[ Indice ▲ ]
[ 2 ]

Inca Art

Origine e storia
by Mark Cartwright

L'arte della civiltà Inca del Perù (c. 1425-1532 CE) ha prodotto alcune delle più belle opere mai realizzati nelle antiche Americhe. Inca arte si vede meglio in metallo lucidato a specchio, ceramica, e, soprattutto, tessuti, con l'ultimo essere considerato il più prestigioso dagli Incas stessi. Disegni utilizzano spesso forme geometriche, sono standardizzati e tecnicamente compiuto. Gli invasori europei hanno distrutto gran parte del Inca arte sia a scopo di lucro pura o per motivi religiosi, ma abbastanza esempi sopravvivono come testimonianza della magnifica catena e le competenze di artisti Inca.

Influenze & disegni

Anche se influenzati dall'arte e tecniche della precedente civiltà Chimú , gli Incas hanno fatto creare il proprio stile distintivo che è stato un simbolo immediatamente riconoscibile del dominio imperiale in tutta la loro massiccia Impero . Gli Incas avrebbe continuato a produrre tessuti, ceramiche e sculture di metallo tecnicamente superiori a qualsiasi cultura andina precedente, e questo nonostante la forte concorrenza da tali maestri oreficeria come gli artigiani della civiltà Moche .
Proprio come gli Incas ha istituito un dominio politico sui loro sudditi conquistati, così anche con l'arte, hanno imposto le forme e disegni Inca standard. L'arte stessa non ha subito di conseguenza, però. Come storico dell'arte Rebecca Stone mette,
la standardizzazione, anche se fortemente unificante, non ha necessariamente abbassare la qualità dell'arte; tecnicamente inca arazzo, recipienti di ceramica su larga scala, muratura mortaio-meno, e sculture in metallo miniatura sono insuperabili. ( Arte delle Ande , 194)
La scacchiera si distingue come un disegno molto popolare. Una delle ragioni per la ripetizione di disegni era che ceramiche e tessuti sono stati spesso prodotti per lo stato come una tassa, e così opere d'arte erano rappresentativi delle comunità specifiche e del loro patrimonio culturale. Proprio come monete e francobolli oggi riflettono la storia di una nazione, così anche, opere d'arte andina offerto motivi riconoscibili che o rappresentate le comunità specifiche che li rende i disegni o imposti della classe dirigente Inca li ordinano. Gli Incas hanno, però, permettono tradizioni locali per mantenere i loro colori e le proporzioni preferite. Inoltre, artisti di talento come quelli di Chan Chan o la zona e le donne particolarmente abile a tessere Titicaca sono stati portati a Cuzco in modo che potessero produrre cose belle per i governanti Inca.
Opere d'arte andina offerto motivi riconoscibili che rappresentavano le comunità specifiche che li rende i disegni e imposte della classe dirigente Inca li ordinano.
E 'anche da notare che sia la decorazione della ceramica Inca e tessuti non includono rappresentazioni di se stessi, i loro riti, le loro conquiste militari, o tali immagini andini comuni come mostri e metà umana, mezze figure di animali. Piuttosto, gli Incas quasi sempre preferito i disegni geometrici colorati e motivi astratti che rappresentano animali e uccelli.

Ceramica

Inca ceramiche utilizzato argilla naturale ma aggiunto materiali quali mica, sabbia, roccia polverizzata, e coperture che ha impedito di cracking durante il processo di cottura. Non c'era nessuna ruota di potter nelle antiche America e così navi sono state fatte a mano, creando prima una base e poi posa una bobina di argilla intorno finché il recipiente ha raggiunto la dimensione desiderata. Poi i lati sono state levigate usando una pietra piatta. Navi più piccole e medie imprese sono state fatte usando stampi di argilla. Prima della cottura, è stata aggiunta un'argilla 'slittamento' e la nave è stata dipinta, incisa (a volte usando francobolli), o aveva rilievi aggiunto. In forni, pozzi, o fuochi aperti, il recipiente è stato poi cotta con il metodo ossidante (aggiungendo ossigeno alle fiamme) per creare rosso, giallo e color crema ceramiche, oppure, tramite il metodo di riduzione (limitando la fornitura di ossigeno) per produrre nero merci.
Ceramica erano per un uso più ampio, e così le forme erano, soprattutto, pratico. La forma più comune è l'urpu , una nave bulbosa usato per immagazzinare il mais con un lungo collo, svasate labbro, di due maniglie basso sulla pentola, e una base appuntita. Il punto in base pressato nel terreno e stabilizzato il vaso mentre il mais è stata versata in esso. Ci sono stati formati standardizzati di urpu in base al loro volume di contenuto. Essi sono stati decorati con motivi vegetali astratti e disegni geometrici, più comunemente zig-zag e punti. Gli esempi da Cuzco sono più eleganti di quelli provenienti da altre regioni e sono dipinte di un nero distintivo rosso.
Altri tipi di ceramica sono grande TV con piatti con maniglie figura animale, ciotole, alto Qeros bicchieri (fatte in coppie e anche in legno), e il Paccha . Quest'ultimo era un tubo cavo a forma di un aratro piede, tipicamente decorato con aggiunte tridimensionali come una pannocchia e urpu . Il Paccha (che significa 'cascata') è stato posto nel terreno in modo che il mais birra potrebbe essere ritualmente versato in esso nelle cerimonie per favorire un buon raccolto.

Lavoro in metallo

Oggetti che utilizzano metalli preziosi come dischi, gioielli, statuette, coltelli cerimoniali ( Tumi ), merli acquaioli, calce e oggetti di uso quotidiano sono stati realizzati esclusivamente per i nobili Inca. L'oro è stato considerato il sudore del sole, e l'argento era considerato le lacrime della luna. Il rame è stato un altro materiale popolare, e questi metalli sarebbe stato intarsiato con pietre preziose come smeraldi, lucide pietre semi-preziose come lapislazzuli, osso lucido e scocca Spondylus. In alternativa, oro e argento sono stati intarsiati in bronzo. Metalli sono stati legati, cast, battuto, inciso, in rilievo, perline, e utilizzati come doratura. Pezzi di gioielleria Inca in metalli preziosi inclusi orecchini, earspools, pendenti, bracciali, spille e vestito.
La regalità Inca bevuto solo da bicchieri oro e d'argento, e le scarpe avevano suole d'argento. Figurine sopravvissuti, sia degli esseri umani e lama, si trovano in sepoltura siti sono stati realizzati o da fusione o con un massimo di 18 fogli separati di oro e scolpita in intricati dettagli realistici. Oro e argento sono stati utilizzati anche per molti pezzi religiosi, in particolare le rappresentazioni dei fenomeni naturali e dei luoghi degli Incas considerata sacra. Queste opere rappresentano il sole, la luna, le stelle, arcobaleni, fulmini, cascate, e così via. Maschere che rappresentano gli dei principali quali Inti il dio del sole e la mamma Kilya la dea della luna, insieme ad altri oggetti sacri, sono stati poi collocati all'interno templi Inca, ma questi sono stati perduta.
Forse il pezzo Inca arte più famoso persa è una statua d'oro di Inti, rappresentato come un piccolo ragazzo seduto e conosciuto come Punchao, che è stato conservato nel Tempio del Sole , al Coricancha ( Qorikancha ) sacro complesso a Cuzco. Con raggi sporgenti dalla testa e decorato con gioielli in oro, lo stomaco di questa figura è stato utilizzato come contenitore per le ceneri degli organi vitali bruciate dei re precedenti inca. Ogni giorno la statua è stata portata al di fuori del tempio per crogiolarsi al sole. Dopo la spagnola conquista la cifra è stato rimosso e nascosto, per non essere mai ritrovato.
Il Coricancha aveva anche un meraviglioso giardino dedicato a Inti. Tutto ciò che è stato fatto di oro e argento. Un grande campo di mais e modelli a grandezza naturale di pastori, lama, giaguari, cavie, scimmie, uccelli e anche le farfalle e gli insetti sono stati tutti realizzato in metallo prezioso. Tutto ciò che sopravvive di queste meraviglie sono un paio di stocchi di mais d'oro, un convincente, se in silenzio, a testimonianza i tesori perduti di metalmeccanici Inca.

tessile

Anche se molto pochi esempi di tessuti Inca sopravvivono dal cuore dell'impero, noi abbiamo, grazie alla secchezza dell'ambiente andino, molti esempi tessili da altopiani e siti di montagna di sepoltura. Inoltre, cronisti spagnoli fatto spesso disegni di disegni tessili e di abbigliamento in modo da avere un quadro ragionevole delle varietà in uso. Di conseguenza, abbiamo molti altri esempi di tessuti di altre imbarcazioni come ceramica e metallo.
Per gli Incas, finemente lavorato e tessuti altamente decorativi venuti a simboleggiare sia la ricchezza e lo stato. Panno fine potrebbe essere utilizzato sia come una tassa e la valuta, e tessuti più vantaggiose è diventato tra i più pregiato di tutti i beni, ancora più preziosa di oro o argento. Tessitori Inca sono stati tecnicamente la più compiuta delle Americhe avevano mai visto e, con fino a 120 trame per centimetro, i migliori tessuti sono stati considerati i più preziosi doni di tutti. Di conseguenza, quando gli spagnoli arrivarono agli inizi del secolo 16 ° CE, è stato tessuti e prodotti non metallici che sono stati dati in segno di benvenuto a questi visitatori provenienti da un altro mondo.
Sembra che entrambi gli uomini e le donne creati tessuti, ma era ci si aspettava una competenza le donne di tutte le classi per essere realizzato a. Al capitale Cuzco, il tessuto più fine è stata fatta da specialisti maschi conosciuti come qumpicamayocs o 'custodi della stoffa pregiata. L'attrezzatura principale era telaio backstrap per piccoli pezzi e sia orizzontale telaio singolo-licci o telaio verticale con quattro pali per pezzi più grandi. Spinning è stato fatto con un mandrino goccia, di solito in ceramica o legno. Tessuti Inca sono stati realizzati con cotone (soprattutto sulla costa e nelle pianure orientali) o di lama, alpaca e lana di vigogna (più comune negli altopiani) che possono essere eccezionalmente bene. Beni realizzati con la lana di vigogna super-soft sono stati limitati e solo il sovrano Inca poteva possedere greggi vigogna. Tessili Rougher stati anche realizzati con fibre di maguey.
I colori principali utilizzati nel settore tessile Inca erano nero, bianco, verde, giallo, arancione, viola e rosso. Questi colori provengono da tinture naturali che sono stati estratti da piante, minerali, insetti e molluschi. Colori avevano anche associazioni specifiche. Ad esempio, il rosso è stato identificato con la conquista, dominio, e il sangue. Questo è stato più chiaramente visto nel Mascaypacha , lo stato insegne Inca, dove ogni filo della sua nappa rosso simboleggiava un popolo conquistato. Verde rappresentato foreste, le popolazioni che li abitate, antenati, pioggia e la conseguente crescita agricola, coca e tabacco. Nero significava la creazione e la morte, mentre il giallo potrebbe segnalare il mais o oro. Viola era, come l'arcobaleno, considerato il primo colore e associati con la mamma Oclla, la madre fondazione della gara Inca.
Oltre a utilizzare fili colorati per tessere modelli, incluse altre tecniche di ricamo, arazzo, mescolando diversi strati di tessuto, e pittura - a mano o utilizzando timbri in legno. Gli Incas favorito disegni geometrici astratti, in particolare motivi a scacchiera, che ripetono modelli ( tocapus ) attraverso la superficie della tela. Alcuni modelli possono anche essere stati ideogrammi. Soggetti non-geometriche, spesso resi in forma astratta, inclusi felini (soprattutto giaguari e puma), lama, serpenti, uccelli, creature marine, e le piante. Vestiti erano semplicemente fantasia, comunemente con disegni quadrati in vita e frange e una marcatura al collo triangolo. Un tale progetto era la tunica militare standard che consisteva in un disegno a scacchiera bianco e nero con un triangolo rosso rovesciato al collo.
Inca militare Tunica
Ulteriori decorazione potrebbe essere aggiunto ad articoli tessili in forma di fiocchi, broccati, piume e perline di metalli preziosi o shell. Fili metallici preziosi potrebbero essere tessuti nel telo stesso. Come piume erano di solito da uccelli tropicali rare e condor, questi indumenti sono stati riservati per la famiglia reale e la nobiltà.

Conclusione

Gli invasori europei nel secolo dC 16 ° non solo spietatamente fusi o sparire eventuali beni preziosi Inca che hanno trovato, ma anche tentato di reprimere gli elementi di Inca arte, anche vietando tali oggetti banali come le Qeros bicchieri nel tentativo di frenare abitudini di consumo. Distinctive disegni tessili Inca, come quelle legate al potere reale sono stati scoraggiati ma, a dispetto, molti dei popoli indigeni hanno continuato con le loro tradizioni artistiche. Grazie a questa costanza e continuità, e nonostante un'evoluzione in cui i progetti sono stati miscelati con elementi di arte coloniale, molti disegni tradizionali Inca e motivi sopravvivere a questo giorno e sono celebrati come tali in ceramica, metallo e tessuti del Perù moderno.
[ Indice ▲ ]
[ 3 ]

Coricancha

Origine e storia
by Mark Cartwright

Il complesso religioso di Coricancha ( Qorikancha ) nella Inca capitale a Cuzco contenuto il Tempio del Sole , che non era solo il luogo più sacro o Huaca nella religione Inca , ma era considerato il centro del mondo Inca. Il sito è stato anche conosciuto come il rivestimento d'oro ed è stato dedicato ai più alti dèi nel Inca pantheon , come il Dio Creatore Viracocha , dea della luna Quilla e soprattutto di Inti , il dio del sole. Poco rimane oggi, tranne alcuni tratti di sue belle mura di pietra, che alludono a dimensione una volta massiccia del sito e le storie leggendarie che raccontano l'enorme quantità di oro utilizzati per decorare i templi e il suo giardino d'oro.

Layout & Architettura

La costruzione del complesso è comunemente attribuita a Pachacuti Inca Yupanqui , il 9 ° Inca righello (1438-1471 dC) che ha anche avviato un programma di ricostruzione generale nella capitale. Nonostante scavi, però, la cronologia esatta del sito non è chiaro. In Inca mitologia primo Inca capo Manco Capac (Manqo Qhapaq) ha costruito un tempio al luogo agli inizi del secolo 12 ° CE e l'archeologia fa mostrare le prove di pre- impero strutture.
Il lay-out del sito, come visto da sopra, in realtà assomigliava un sole con raggi luminosi in tutte le direzioni. Queste erano le sacre ceque ( zeq'e ) - linee strade fisiche e cosmiche - di cui c'erano 41 che ha portato a ben 328 luoghi sacri. Cuzco in sé è stato deliberatamente disposto a rappresentare un giaguaro e Coricancha si trovava in coda. In tipico Inca simmetria il secondo più importante luogo sacro della città - Sacsahuaman - si trovava in testa. Coricancha è stato anche costruito dove due grandi fiumi della città di Huantanay e Tullamayo soddisfatte.
Le porte erano coperte di lamine d'oro, come lo erano gli interni ed esterni dei vari tempie e il lato interno del perimetro della parete è stato anche detto essere stato costellato di smeraldi.
Costruito utilizzando le competenze in muratura fini per i quali l'Inca hanno giustamente diventati famosi, i muraglioni del complesso sono stati costruiti da grandi blocchi di pietra finemente tagliate e montate insieme senza malta. La grande parete occidentale curva è particolarmente noto per la sua forma ed elegante, muratura regolare. La maggior parte delle pareti anche appoggiavano leggermente verso l'interno mentre si alzavano in altezza, una caratteristica tipica dell'architettura Inca . Molte porte e finestre trapezoidali consentito l'accesso e la luce per entrare gli spazi interni e una larga fascia di oro è stato aggiunto altezza a metà strada intorno alle mura. Gli edifici interni erano di un piano e aveva tetti di paglia. Le porte erano anche coperti in fogli d'oro, come lo erano gli interni ed esterni dei vari tempie e il lato interno della parete perimetrale è stato anche detto essere stato costellato di smeraldi.

Temple of the Sun

Il tempio più importante della zona è stato il Tempio del Sole, dedicato al dio del sole Inti. Le pareti interne ed esterne del tempio, situato in un angolo settentrionale del complesso, sono stati coperti in oro - considerato il sudore del sole - che è stato battuto in lamiere. C'erano, riferito, 700 di questi mezzo metro fogli di forma quadrata, ciascuna del peso di 2 kg.
All'interno del tempio, oltre a manufatti d'oro rilevanti al culto del dio, era una statua d'oro di Inti incrostato di gioielli. La statua rappresentava Inti come un bambino seduto chiamato Punchao (giorno o il sole di mezzogiorno). Dalla sua testa e le spalle i raggi del sole brillava, indossava una fascia reale e aveva serpenti e leoni provenienti dal suo corpo. Lo stomaco della statua era vuota e utilizzata per memorizzare le ceneri degli organi vitali di precedenti governanti Inca. Ogni giorno questa statua è stato portato fuori all'aria aperta e restituito al santuario ogni notte. Un'altra rappresentazione importante del dio - una maschera gigante con zig-zag raggi di rottura di testa - stato appeso alla parete di una camera appositamente dedicata all'interno tempio.
Il giardino del tempio era un omaggio meravigliosamente concepito per Inti. Proprio come terra - a volte anche intere regioni - sono stati dedicati al dio, così anche, questo giardino è stato costruito in onore del grande dio del sole Inti. Tutto ciò che è stato fatto di oro e argento. Un grande campo di mais e modelli a grandezza naturale di pastori, lama, giaguari, cavie, scimmie, uccelli e anche le farfalle e gli insetti sono stati tutti realizzato in metallo prezioso. E se non fosse abbastanza per soddisfare Inti ci sono stati anche un gran numero di vasi d'oro e d'argento tutto incrostato di pietre preziose. Tutto ciò che sopravvive di queste meraviglie sono un paio di stocchi di mais d'oro, un convincente, se in silenzio, a testimonianza i tesori perduti di Coricancha.

altri templi

Cinque altri templi o wasi sono stati collocati intorno al cortile principale piazza di Coricancha. In ordine di gerarchia, un tempio era dedicato al Dio Creatore Viracocha (più o meno uguale a Inti), uno a Quilla la dea della luna, quello di Venere o di Chaska-Qoylor, uno al dio del tuono Illapa, e, infine, uno per Cuichu il dio dell'arcobaleno. Proprio come il tempio di Inti era coperto d'oro, tempio di Quilla era coperto in argento, un metallo pensato per essere le lacrime della luna. Ogni wasi conteneva una statua di culto di quel particolare dio e arte prezioso e oggetti religiosi ad essi collegati.
C'era anche uno spazio dedicato per i resti mummificati di ex imperatori Inca e le loro mogli, noto come mallquis . Questi sono stati portati fuori di archiviazione durante le cerimonie speciali come quelli che celebrano i solstizi. Le offerte sono state fatte per queste mummie vestite in abiti eleganti, e le grandi conquiste che avevano fatto durante i loro regni sono stati letti per tutti di ascoltare. C'erano anche alloggi per i sacerdoti e le sacerdotesse e ancora altre camere del complesso sono stati utilizzati come arte e tesori religiosi farcite con manufatti presi da popoli conquistati. Questi possono ben sono stati mantenuti al fine di garantire la conformità alla regola Inca, proprio come i governanti conquistati a volte sono stati tenuti in ostaggio a Cuzco per periodi dell'anno. Ancora un'altra caratteristica interessante del sito è stato un canale sotterraneo attraverso il quale l'acqua scorreva sacra alle piazze circostanti al di fuori del complesso.
Altre funzioni importanti del Coricancha incluso la presa di osservazioni astronomiche, in particolare della Via Lattea ( Mayu ). C'era, per esempio, un paio di torri che hanno segnato il solstizio d'estate e gli avvistamenti sono stati presi dal sacro ushnu pietra contro punti di riferimento artificiali e naturali all'orizzonte per seguire il sole. Vittime sacrificali ( capacochas ) sono stati effettuati anche pronti per il loro grande momento nel cortile della zona e poi hanno marciato lungo le ceque linee per essere sacrificato nelle varie province in onore di Inti e la sua incarnazione vivente, l'imperatore Inca.

Storia tardi

La porta d'ingresso piuttosto semplice del complesso sopravvive oggi con il suo tipico doppio stipite, così come sezioni delle pareti esterne ed alcune pareti interne. Il monastero cristiano di Santo Domingo è stato costruito sulla sommità del complesso, senza dubbio, in un tentativo deliberato per significare che una religione era stato sostituito da un altro. La maggior parte del oro dal sito era, naturalmente, fuso in lingotti e preso per la Corona spagnola. Il pezzo stella, la statua d'oro di Inti, è stato portato in un luogo sicuro, quando arrivarono gli spagnoli, ma sembra che hanno fatto alla fine lo trovano trent'anni più tardi nel 1572 CE ma è scomparsa senza lasciare traccia, probabilmente fuso come tanti altri Inca artefatti.
[ Indice ▲ ]
[ 4 ]

Cusco

Origine e storia
by Mark Cartwright

Cuzco (anche Cusco o Cusco) era la capitale religiosa e amministrativa del Inca dell'Impero che fiorì nel Perù antico tra c. 1400 e il 1534 CE. Gli Incas controllato territorio da Quito a Santiago, rendendo loro più grande impero mai visto nelle Americhe e il più grande al mondo in quel momento. Cuzco, che aveva una popolazione di fino a 150.000 al suo apice, è stato presentato in forma di un puma ed era dominata da edifici di pregio e palazzi, il più ricco di tutto l'essere sacro oro -covered smeraldo tempestato di Coricancha complesso che comprendeva un tempio al dio del sole Inca Inti .

Cuzco Mitologia

Nella mitologia Inca la gara è stato creato dal grande dio Viracocha , che ha causato loro di nascere dal dio del sole Inti. I primi otto Incas erano così nato a Tiwanaku o, in una versione alternativa, sono emersi dalla grotta sacra Pacaritambo, e poi migrato verso la valle di Cuzco. Guidati da Manco Capac (o Manko Qhapaq) e Mama Ocllo, il gruppo adempì la profezia in precedenza per cui essi dovrebbero stabilirsi in cui il loro personale d'oro potrebbe essere facilmente conficcato nel terreno. Prima che gli Inca poteva prosperare, però, hanno prima dovuto sconfiggere i loro rivali locali, il Chanca, una prodezza hanno realizzato, con l'aiuto dei giganti di pietra, il pururaucas . Questo evento ha avuto un fondamento nella realtà, come gli Incas hanno effettivamente sconfiggere il Chanca nel 1438 CE. Così è stata fondata la capitale Inca. Il nome potrebbe derivare da Cuzco o Qosqo , significa 'letto prosciugato lago' o cozco , un particolare marcatore pietra nella città .

Geografia, Layout & Architettura

La posizione geografica del sito, su un antico letto ghiacciaio lago e in un punto centrale tra percorsi naturali che conducono fuori a diverse regioni circostanti, era vantaggiosa. Il bacino si trova ad un'altitudine di 3.450 metri ed è circondata da vette. Colture potrebbero essere coltivate nella valle, e le colline fornito buoni pascoli. Cuzco è anche il punto di incontro di tre fiumi - il Huatanay, Tullumayo e Chunchul - che lo rende particolarmente significativo e di buon auspicio nella mente Inca. In tipico stile Inca, dove la natura è stata adattata, ma mai abusato, i fiumi sono stati canalizzati e deviate per creare lo spazio necessario per una grande città.
Cuzco ha visto un grande periodo di ri-costruzione nella metà del 15 ° secolo dC durante il regno di Pachacuti , noto come 'Retromarcia del Mondo'.
Prima abitazione di popolazioni stanziali era in realtà già nel 500 aC o precedente, e il principale insediamento pre-Inca era Chanapata. Decorato ceramiche sopravvive di questo periodo, ma non ci sono prove di grandi edifici, opere d'arte, o di metallo. Allo stesso modo, non ci sono i resti del periodo Tiwanaku presso il sito Cuzco stesso. Cuzco realmente ha cominciato a prendere forma intorno al 1200 dalla CE, ma ha preso solo sulla grandezza di un capitale durante il regno di Inca Roca nel secolo 14 ° CE. Da quel momento in ogni sovrano Inca costruito il proprio palazzo, una grande murata complesso residenziale. Inoltre, dal 1400 CE Incas intrapreso campagne ambiziosi per conquistare il territorio limitrofo, alla fine la costruzione di un enorme impero con Cuzco come la capitale amministrativa e religiosa.
La città ha visto un grande periodo di ri-costruzione e l'espansione verso la metà del 15 ° secolo dC durante il regno di Pachacuti Inca Yupanqui , noto come 'Retromarcia del Mondo'. La zona paludosa nel nord è stato drenato, e il cuore della città, vi si trasferì. Le grandi piazze cerimoniali sono stati disposti, il Sacsayhuaman fortezza (o Saqsawaman), che proteggeva il nord della città, è stata costruita, e il complesso sacro Coricancha è stata ricostruita in modo da riflettere in modo più appropriato la ricchezza e il potere dell'impero Inca. Altri lavori di costruzione nel tempo, che ha aumentato la diffusione di Cuzco a circa 40 ettari, sembrano essere stati meno programmato deliberatamente, con conseguente un'area urbana di forma irregolare.
L'intero capitale è stato costruito intorno a quattro autostrade principali che hanno portato ai quattro quarti dell'impero. La città fu anche disposti in forma di un puma (sebbene alcuni studiosi contestano questa e prendono la descrizione metaforicamente) con le metropoli imperiali Pumachupan formano la coda, la piazza principale che rappresenta il corpo, e tempio complesso di Sacsayhuaman formante la testa . L'intera città è stata divisa in due parti distinte chiamate il hanan e hurin; il primo, nel nord, è stata più elevata in elevazione e più prestigioso rispetto al suo più basso, nel sud, controparte. Cinque famiglie nobili hanno occupato ogni settore. Il centro è stato dominato dai doppi piazze di Haucaypata ( 'Terrazza del Riposo') e Cusipata ( 'Terrazza Fortunate'), che, coperto di sabbia importata, ha ospitato le cerimonie religiose e statali. Questi sarebbero presiedute dal re Inca, seduto sul suo trono di pietra scolpita su una piattaforma rialzata, l'usnu , che aveva anche un pilastro per l'adozione di avvistamenti di corpi celesti. Qui c'era anche una vasca di pietra gigante ricoperta d'oro, in cui sono stati versati libagioni di chicha birra . A dominare la piazza era il Sunturwasi, una guglia che era la struttura più alta a Cuzco.
Incorporando kanchas (piccoli gruppi di edifici organizzati intorno a un cortile tutto all'interno di un recinto alte mura), vaste piazze, parchi, campi agricoli sacri, santuari, fontane e canali, ma con le strette vie di una cultura senza veicoli a motore, la città è stato in gran parte riservato ai sacerdoti, nobili, e gli amministratori, mentre le comunità agricole e artigiane erano sparsi al di là delle mura di Cuzco in cui vi erano anche centinaia di qollqa magazzini che avevano una capacità di memoria enorme. La città vera e propria ha avuto una popolazione di circa 40.000, con altri 200.000 nella zona circostante, al momento della spagnola conquista .
Cuzco è stata anche una componente importante nella propaganda del governo Inca. E 'stato incoraggiato a essere venerata dai soggetti Inca come un luogo sacro. Questa politica ha comportato anche tributi sia negli oggetti di valore reale, come l'oro e opere d'arte, ma anche nelle persone, sia governanti e / o dei loro familiari tenuti come ostaggi, artisti forzatamente trasferito e abili artigiani e le donne, e la fornitura di vittime sacrificali. Inoltre, si irradiano da Cuzco erano 41 linee sacre vista ( ceques ) e strade ben asfaltate che dividevano spazio e nel tempo e ha ricordato che Cuzco era il centro del mondo. Infine, piccoli modelli di Cuzco sono stati scoperti in tutto l'impero che deve aver diffuso la notizia di grande taglia della capitale e della ricchezza.

Coricancha

La maggior parte splendido degli edifici di Cuzco era il Coricancha ( Qorikancha ), con i suoi templi ( Wasi ) costruita in onore di Inti, dea della luna Mama Kilya (Quilla), il dio creatore Viracocha, Venere o Chaska-Qoylor, il dio del tuono Illapa, e, infine, uno per Cuichu il dio dell'arcobaleno. Ogni wasi conteneva una statua di culto di quel particolare dio e arte prezioso e oggetti religiosi ad essi collegati. Il Coricancha, noto anche come il rivestimento d'oro, era quindi il più sacro di tutti i siti Inca e considerata il centro del mondo.
Costruito utilizzando le competenze in muratura fini per i quali l'Inca hanno giustamente diventati famosi, i muraglioni del complesso sono stati costruiti da grandi blocchi di pietra finemente tagliate e montate insieme senza malta. Gli edifici interni erano di un piano e aveva tetti di paglia. Le porte erano anche coperti in fogli d'oro, come lo erano gli interni ed esterni delle varie tempie, e il lato interno del perimetro della parete è stato anche detto di essere stato costellato di smeraldi. Il tempio di Inti, noto anche come il Tempio del Sole , era fiancheggiata da 700 2 fogli kg d'oro battuto, che simboleggia il sudore del dio, e il tempio di Mama Kilya era ugualmente allineato con l'argento, che simboleggiano le lacrime della luna.
All'interno del Tempio del Sole, oltre a manufatti d'oro rilevanti al culto del dio, era una statua d'oro di Inti incrostato di gioielli. La statua rappresentava Inti come un bambino seduto chiamato Punchao (giorno o il sole di mezzogiorno). Un'altra rappresentazione importante del dio - una maschera gigante con raggi zigzag rottura di testa - è stato appeso alla parete di una camera particolarmente dedicata all'interno tempio. Il giardino del tempio era ancora più spettacolare. Proprio come terra - a volte anche intere regioni - sono stati dedicati al dio, così anche, questo giardino è stato costruito in onore del grande dio sole. Tutto ciò che è stato fatto di oro e argento. Un grande campo di mais e modelli a grandezza naturale di pastori, lama, giaguari, cavie, scimmie, uccelli, e anche le farfalle e gli insetti sono stati tutti realizzato in metallo prezioso. E se non fosse abbastanza per soddisfare Inti, c'era anche un gran numero di vasi d'oro e d'argento tutto incrostato di pietre preziose. Tutto ciò che sopravvive di queste meraviglie sono un paio di stocchi di mais d'oro, un convincente, se in silenzio, a testimonianza i tesori perduti di Coricancha.
Il Coricancha ha avuto anche uno spazio dedicato per i resti mummificati di ex imperatori Inca e le loro mogli, noto come mallquis . Questi sono stati portati fuori di archiviazione durante le cerimonie speciali come quelli che celebrano i solstizi. C'erano anche alloggi per i sacerdoti e sacerdotesse, e ancora altri locali del complesso sono state usate come arte e tesori religiosi farcite con manufatti presi da popoli conquistati. Questi possono ben sono stati mantenuti al fine di garantire la conformità alla regola Inca, proprio come i governanti conquistati a volte sono stati tenuti in ostaggio a Cuzco per periodi dell'anno. Ancora un'altra caratteristica interessante del sito è stato un canale sotterraneo attraverso il quale l'acqua scorreva sacra alle piazze circostanti al di fuori del complesso.
Altre funzioni importanti del Coricancha incluso la presa di osservazioni astronomiche, in particolare della Via Lattea (Mayu). Vittime sacrificali ( capacochas ) sono stati effettuati anche pronti per il loro grande momento nel cortile della zona e poi hanno marciato lungo le linee ceque essere sacrificato nelle varie province in onore di Inti e la sua incarnazione vivente, l'imperatore Inca.

Sacsayhuaman

La fortezza di Sacsayhuaman, costruita da Pachacuti, fu probabilmente costruito prima con il fango e argilla, poi per essere sostituito da magnifico lavoro in pietra che impiegava enormi blocchi finemente tagliati, molti del peso di oltre 100 tonnellate. Creazione di quattro architetti (Huallpa Rimachi, Maricanchi, Acahuana e calla Cunchui) ed è realizzato con 20.000 operai tributo, la struttura ha tre terrazze impostato in zig-zag in modo che ciascuna parete ha fino a 40 segmenti che hanno permesso ai difensori di catturare attaccanti in un fuoco incrociato. Solo una piccola porta su ogni terrazza dava accesso agli edifici interni e torri sulla collina alle spalle. La fortezza fu detto di aver avuto una capacità di 1.000 guerrieri. Dopo il crollo dell'impero, la maggior parte delle pietre sono state riutilizzate altrove, e le rovine erano coperti di terra per evitare che il loro uso da parte delle forze ribelli.

Distruzione

Gli Incas espansero il loro territorio, a tal punto che a soli 40.000 Incas controllato un impero di 10 milioni di soggetti. L'Impero Inca è stata fondata il, e gestito da, la forza che ha reso i leader impopolari con i loro soggetti (in particolare nei territori del nord), una situazione che il C spagnoli onquistadores , guidati da Francisco Pizarro, sarebbero sfruttare appieno nei decenni centrali del secolo 16 ° CE. L'Impero Inca ha anche dovuto affrontare varie ribellioni tra cui una guerra in Ecuador, dove una seconda capitale Inca era stato stabilito a Quito. Ancora più grave, gli Incas sono stati colpiti da un'epidemia di malattie europee come il vaiolo, che si era diffuso dal Centro America ancora più veloce rispetto agli invasori europei stessi, e l'onda ha ucciso uno sbalorditivo 65-90% della popolazione. Tale malattia ha ucciso Wayna Qhapaq nel 1528 CE e due dei suoi figli, Waskar e Atahualpa , combattuto in una guerra civile dannoso per il controllo dell'impero proprio quando i cacciatori di tesori europei arrivarono. E 'stata questa combinazione di fattori - una tempesta perfetta di ribellione, la malattia, e l'invasione - che in ultima analisi ha portato alla caduta di Cuzco e il potente impero Inca.
Cuzco fu saccheggiata, i suoi principali edifici sia bruciato e distrutto o smontabile per il riutilizzo in progetti di nuova costruzione. Così lo splendore una volta d'oro di Inca Cuzco ora, purtroppo, sopravvive solo nelle testimonianze dei primi europei che meravigliava la sua architettura e la ricchezza e il tratto dispari di mura Inca, in particolare i muri di sostegno tagliate con precisione del monastero domenicano.
[ Indice ▲ ]
[ 5 ]

Tiwanaku

Origine e storia
by Mark Cartwright

Tiwanaku (Tiahuanaco o) era la capitale del Tiwanaku dell'impero tra i c. 200 - 1000 CE ed è situato nel bacino del Titicaca. Ad un'altitudine di 3.850 metri (12.600 piedi) è stato il più alto della città nel mondo antico e aveva una popolazione di picco compresa tra 30.000 e 70.000 residenti. L'impero Tiwanaku, a sua misura più ampia, ha dominato le pianure Altiplano e si estendeva dalla costa peruviana a nord della Bolivia e comprendeva parti del nord del Cile. Tiwanaku si trova nei pressi dei meridionali (boliviani) rive del sacro lago Titicaca e sarebbe diventato il centro di uno dei più importanti di tutte le culture andine. L'architettura, la scultura, le strade, e la gestione impero di Tiwanaku eserciterebbe un'influenza significativa sul tardi la civiltà Inca .

disposizione

Tiwanaku è stato fondato qualche tempo in anticipo Periodo Intermedio (200 aC - 600 dC). I primi esempi di architettura monumentale data a circa 200 CE ma era da 375 CE che la città è diventata più grandioso nella sua architettura e la portata. Queste nuove strutture compresi grandi edifici religiosi, gateway e sculture. Il layout del centro della città è stato costruito su un asse est-ovest, costruito in un disegno di griglia, e il tutto era circondato da un fossato (forse solo simbolico) su tre lati che collegavano con il lago Titicaca sul quarto lato della città.
In mitologia Lago Titicaca era considerata il centro del mondo, due isole su di esso sono stati fatti verso il sole e la luna, ed è stato il luogo in cui la prima gara di giganti di pietra è stato prodotto e successivamente, la razza umana. E 'stato suggerito che molti dei monumenti presso il sito sono stati collocati in allineamento con il sorgere del sole e o il sole di mezzogiorno. Tuttavia, il fatto che molti dei monumenti di Tiwanaku sono stati spostati circa nel corso dei secoli fa la scoperta delle loro posizioni originali estremamente difficile.
Al di fuori del fossato c'erano edifici residenziali disposti in composti e costruiti utilizzando mattoni di fango. L'irrigazione è stata prevista anche per le colture tramite canali, acquedotti e dighe che hanno portato l'acqua dal lago. Tali misure consentite per una resa agricola affidabile e di successo (specialmente le patate) e per la crescita della popolazione sostenuta in modo che al suo apice la città coperta fino a 10 chilometri quadrati.
Tiwanaku è stata la capitale di uno dei più influentional pan culture -Andean.

Il Centro Sacro

Una delle caratteristiche sorprendenti di Tiwanaku sono gli ampi spazi aperti per le attività cerimoniali e religiose che impiegano bene pietra monumentale, lavoro che è stato a lungo ammirato compreso dagli Incas. Loro sono due principali tipi di pareti - quelli con grandi blocchi irregolari e quelli con blocchi fini-montaggio e retti. Molti blocchi in cave di visualizzazione Tiwanaku tagliati in loro per l'immissione di corde che hanno reso il loro trasporto e posizionamento più facile. Blocchi potrebbero essere tenuti insieme mediante morsetti bronzo o graffette, solitamente espressi direttamente in prese a forma di T e che nella pietra. La precisione di alcuni dei blocchi di taglio suggerisce l'uso di mezzi e strumenti di misura relativamente sofisticati. Un'indicazione di queste abilità è che il molto più tardi Inca deliberatamente importata loro scalpellini dal bacino del lago Titicaca in omaggio diretto ai costruttori dotati di Tiwanaku.
Il punto focale del recinto sacro era l'Akapana tempio che era una collina artificiale alta oltre 15 metri e sagomato in sette livelli. Passi sono stati tagliati nei lati est e ovest. La parte superiore del cumulo è stato trasformato in una zona pianeggiante di 50 metri quadrati e usato per creare un campo affondata a forma di T. La corte è pavimentato con lastre di arenaria e andesite e il drenaggio è stato fornito da canali di pietra che in cascata d'acqua verso il basso ciascuna delle terrazze. Il sito potrebbe essere stato utilizzato nei rituali sciamanici e un sommo sacerdote è stato sepolto con un bruciatore di incenso puma effigie e gli esseri umani Puma teste all'iconografia copre anche la pietra del tempio.
Il Kalasasaya è un'altra struttura sacra, questa volta rettangolare e misura 130 per 120 metri. La sua corte affondata sacro fornito lo spazio per le cerimonie pubbliche e religiose e, come ricordo di questo, ha reciso teste di pietra che sporgono dall'interno della sua pietra arenaria pareti perimetrali che anche includono regolarmente inseriti alte colonne. La zona si accede tramite una singola scala che ha di nuovo colonne in pietra entrambi i lati. In piedi nella zona è la Ponce Monolith, un 3,5 metro di altezza pietra forse raffigurante un righello, Sommo Sacerdote, o dio della Tiwanaku. La figura mostra un kero ( qero ) o bicchiere alto in una mano e un oggetto personale simile, forse una tavoletta scettro o coca tabacco, nell'altra.
Nell'angolo nord-ovest (non la sua posizione originale) del Kalasasaya è forse la struttura più famosa di Tiahuanaco, la monumentale Porta del Sole Ricavato da un unico blocco massiccio di pietra andesite, il gateway è alto 2,8 metri e larga 3,8 metri. L'apertura del cancello, con la caratteristica doppio stipite, è di 1,4 m di larghezza. La parte superiore ha rilievi di 48 demoni o angeli alati, ciascuno con sia un essere umano o testa di uccello e indossa un copricapo piumato. Queste cifre sono impostati su tre file e nel centro è una divinità che è stato identificato come il personale Divinità dalla cultura Chavin, precursore del creatore andino dio Viracocha . Il dio tiene un bastone con teste condor in ogni mano (identificato da alcuni come un propulsore e frecce), ha una maschera come il viso, ha 19 raggi provenienti dalla testa che terminano in una testa cerchio o puma, ed è pianto , probabilmente a significare pioggia. Sotto queste figure è una fila di disegni geometrici. Ciascun lato della porta ha un unico nicchia rettangolare.
Ancora un altro tempio, conosciuto come il semi-sotterraneo Tempio, ha anche un campo sommerso che misura 28,5 metri per 26 metri ed è stato accede tramite una singola scala che porta giù nel cortile dal lato sud. L'interno della parete di questa corte ha anche teste di pietra che sporgono da esso. Nel centro della stele tribunale o sculture sono stati trovati come il 'Bennett Stela' che è alto 7,3 metri e raffigura, eventualmente, un righello o Sommo Sacerdote di Tiwanaku. E 'la più alta scultura in pietra sopravvissuto da qualsiasi antica cultura andina. La figura piange e tiene un bicchiere in una mano e un bastone nell'altra. La figura è coperto anche in 30 piccole rappresentazioni di animali e creature mitiche.
Il Pumapunku era un altro tumulo tempio, ancora una volta con una corte affondata T-forma, ma questa volta il tumulo ha solo tre livelli e si trova a 1 km a sud-ovest del complesso principale. Il Pumpapunku è di 150 metri quadrati di superficie e 5 metri di altezza. A differenza del tumulo Akapana ci sono portali in pietra con enormi architravi monolito che funzionavano come un gateway per tutto il complesso sacro.

Edifici residenziali

Non ci sono magazzini o edifici amministrativi sono stati trovati nel sito, ma c'erano grandi aree residenziali che circondano il centro sacro, questi ora si trovano sotto campi utilizzati per l'agricoltura. Queste strutture più modeste sono state effettuate utilizzando mattoni seccati fango (Adobe) e costruite su fondamenta ciottoli. C'erano anche costruzioni più fini di questa zona, residence elite con alti muri di argilla che circondano un coutyard ed edifici costruiti da blocchi di pietra finemente tagliata. Uno di questi edifici, noto come il 'Palazzo dei multicolori Rooms', ha pareti che sono state dipinte in molti strati nel corso del tempo in colori come il blu, verde, rosso, arancio e giallo. Ci sono anche canali, canali di drenaggio, focolari, nicchie, e cortili lastricati in pietra. Dedicato sepoltura beni sono stati scavati all'ingresso dell'edificio - oro , argento e gioielli turchese, resti umani, un feto di lama, ceramiche e delle ossa strumenti.

Scultura, ceramica e tessile

Gran parte del imagry sacra a Tiwanaku si possono trovare in altre culture andine. La coltura a Tiwanaku è stato influenzato dai suoi predecessori nel bacino Titicaca, per esempio, l'imagry del Chavin e l'architettura a Chiripa e Pukará. Immagini ripetute al sito comprendono il personale Divinità, teste mozzate trofeo, e le creature alate (di solito raffigurato di profilo e in esecuzione) con teste di uccelli come il condor e Falcon. Il personale Divinità appare sulla famosa Porta del Sole ed è in tipico posa: frontale in possesso di un personale in ogni mano, i raggi provenienti dalla sua testa, un volto maschera-like, e indossa una tunica con kilt e la cintura. L'immagine appare anche sulla ceramica e altrove in architettura ed è stato probabilmente l'ispirazione per la successiva adorato Dio Creatore Viracocha.
Ci sono anche diversi esempi di grandi sculture in pietra, che il popolo di Tiwanaku potrebbero essere destinati a rappresentare la prima gara di giganti della mitologia pan andina o ex regnanti Tiwanaku e sacerdoti. Alcune sculture hanno ancora spille d'oro incorporati in essi tessuto suggerendo è stato utilizzato per vestirli. Essi possono anche visualizzare le tracce di vernice, che indica che una volta erano decorate con colori luminosi. Altri interessanti sculture dal sito includono un enorme masso scolpito in un modello di un recinto sacro e le chachapumas , sculture di guerrieri Puma teste in possesso di un coltello in una mano e una testa umana mozzata nell'altra. Questi, insieme con le teste muro di pietra e reperti di crani umani lucido, fortemente sugest un culto al dio Decapitator pan-andina. Altri rituali sono suggerite da sepolture di massa al posto, come una tomba con 40 maschi, tutti con segni di essere tagliato a pezzi. Il fatto che i resti sono sepolti in un'area di sedimenti pioggia depositati suggerisce che sono stati sacrificati dopo un evento climatico catastrofico.
Reperti di ceramica includono tazze, ciotole e vasi con disegni anthropomorhpic tutti con la base arancione distintivo di Tiwanaku ceramica. Forme distintive sono i bicchieri alti e grandi serbatoi di stoccaggio che sono stati parzialmente sepolti in fosse. Molti vasi mostrano la prova di un certo grado di produzione con stampi di massa. La maggior parte sono dipinte a colori vivaci e gli dei, gli animali e disegni geometrici erano un soggetto popolare. Di particolare rilievo sono i vasi in forma di teste umane, alcune di cattura precise caratteristiche idiosincratici e sono, pertanto, veri e propri ritratti di una persona o di modello specifico. Tiwanaku ceramiche è stato esportato in tutto l'impero e non solo attraverso le grandi carovane di lama utilizzati per collegare Tiwanaku al suo impero.
Come con altre culture andine, gli abitanti di Tiwanaku erano tessitori esperti. Tessile raramente sopravvivono nelle quantità di altri manufatti più durevoli, ma abbastanza esempi sono a disposizione per illustrare l'abilità e l'innovazione dei produttori di tessuti presso il sito. Ad esempio, una tunica di lana ha decorazioni floreali fissati difficile realizzare linee diagonali. Cappelli di lana da Tiwanaku hanno forma scatolare distintivo e sono composti da cinque pannelli intrecciati separatamente cuciti insieme, a volte con tassles aggiunti agli angoli. Tessuti Tiwanaku usano colori brillanti e motivi decorativi noti dalla ceramica - animali, uccelli, dei, e figure umane - ma questi possono apparire in forma più astratta ed essere schiacciato o allungato per adattarsi alla forma dell'oggetto, specialmente in arazzi e abiti . Forme geometriche sono stati ampiamente utilizzati in modelli tessili, in particolare il motivo diamante a gradini che si vede anche in Tiwanaku scultura architettonica.

crollo

L'impero Tiwanaku è crollato intorno c. 1000 CE di fronte agli attacchi dei Regni aymara, un gruppo collettivo di stati che comprendeva Colla, Lupaka, Cana, Canchi, Umasuyo e Pacaje. Tiwanaku la città fu abbandonata, forse il più tardi c. 1100 CE, probabilmente a causa di eccessiva siccità causata da cambiamenti climatici regionali, ma la loro arte monumentale in pietra e l'architettura è sopravvissuto per ispirare gli Inca reverenziale per prodezze artistiche simili e continuano a impressionare il visitatore dei nostri giorni con il loro fascino senza tempo.
[ Indice ▲ ]
[ 6 ]

Quipu

Origine e storia
by Mark Cartwright

Un quipu , o un nodo record (chiamato anche khipu ), era un metodo utilizzato dagli Incas e di altre culture andine antiche di tenere registri e comunicare informazioni. In assenza di un alfabetica scrittura sistema, questo dispositivo semplice e altamente portatile realizzato un sorprendente grado di precisione e flessibilità. Utilizzando una vasta gamma di colori, stringhe e talvolta diverse centinaia di nodi tutti legati in vari modi a varie altezze, quipu potrebbe registrare le date, le statistiche, i conti, e anche rappresentare, in forma astratta, episodi chiave da racconti popolari tradizionali e poesie. Negli ultimi anni gli studiosi hanno anche messo in discussione la visione tradizionale che quipu fosse semplicemente un dispositivo di aiuto di memoria e andare fino al punto di suggerire che quipu potrebbe essere stato progredire verso record narrative e così diventare una valida alternativa alla lingua scritta proprio quando l'Inca impero crollò.

Metodo

Un tipico Quipu consiste di una stringa orizzontale o barra di legno, da cui pendono qualsiasi numero di stringhe annodate e colorate a base di cotone o lana. Alcuni dei quipu più grandi avere fino a 1500 stringhe, e questi potrebbero anche essere tessuta in modi diversi suggerendo anche questo aveva un significato. Le varie tonalità di colore usati potrebbe anche portare un significato specifico. Così, anche il tipo di nodo, la posizione di esso sulla corda, il numero totale di nodi e la sequenza dei nodi potrebbero tutti si combinano per creare un numero potenzialmente enorme di significati. L'intero metodo è basato su un sistema posizionale decimale, con la più grande decimale usato essere 10.000. Il sistema matematico Inca era quasi esattamente lo stesso come il nostro proprio sistema in uso oggi. I numeri o le unità del sistema su un particolare quipu sono indicati dal stringhe lontana dalla stringa primario, che agisce come una sorta di chiave.
Diversi tipi di nodi avevano significati diversi. Ad esempio, un nodo può indicare un numero da uno a nove dalle spire di filo all'interno del nodo, un nodo a otto potrebbe indicare un valore fisso, un nodo 'nonna' eguagliato dieci, e una stringa manca un nodo significato zero. Stringhe secondarie potrebbe anche appendere da ogni singola stringa e questi potrebbero indicare che questa stringa è stata un'eccezione o di secondaria importanza per le altre corde. Infine, quipu individuo potrebbe unirsi con gli altri in una sequenza specifica e significativa.
Nodi e colori possono combinare per creare un numero potenzialmente enorme di significati.
Naturalmente, per massimizzare i quipu s' potenziale di memorizzazione di informazioni, era meglio avere un record orale di accompagnamento e quindi non cresceva un corpo di esperti o master, il khipu kamayuq (anche quipucamayos ). Questi individui memorizzati nell'account orale che completamente spiegata una particolare Quipu e, come il lavoro era ereditaria, la parte orale è stata passata di generazione in generazione. C'era una certa pressione attaccato al lavoro, tuttavia, come vuoti di memoria potrebbero essere gravemente puniti.

Scopo

A Cuzco , la capitale Inca, il khipu kamayuq sono stati i professionisti, e oltre a mantenere registri ufficiali, hanno usato anche quipu come un memoire aiutante di raccontare storie, miti e poesie della tradizione Inca. Quipu sono stati utilizzati anche per registrare le conquiste imperiali e reali linee di sangue. Erano ideale per la registrazione dei dati del censimento per le province, vale a dire i numeri totali, numeri specifici di maschi e femmine, bambini, sposati e non sposati, ecc Altri tipi di dati che quipu sono stati usati per registrare conti inclusi, negozi, imposte (pagate in natura ), il bestiame, le misure di terra, gli eserciti e le loro attrezzature, l'astronomia e calendari. Quipu sono stati anche utilizzati, insieme a una breve descrizione orale, da Inca messaggeri postali ( Chaski ).

sopravvivere Esempi

Molti Inca quipu sono stati volutamente distrutto quando Atawalpa ha preso il potere e ha cercato di pulire la lavagna della storia Inca, e, in particolare, di distruggere la documentazione storica relativa al regno di suo acerrimo rivale e il fratellastro, Waskhar. Poi, dopo la spagnola conquista , anche i record più quipu sono stati ricercati e distrutti, i nuovi governanti essere altamente sospettosi delle informazioni che potrebbero contenere all'interno dei loro nodi. Come risultato di queste azioni, solo alcune centinaia di esempi di quipu sopravvivono oggi. Tuttavia, quipu sono ancora utilizzati da persone andini ancora oggi, il più delle volte dai pastori e allevatori come un metodo per registrare i numeri di bestiame.
[ Indice ▲ ]
[ 7 ]

Pachacamac

Origine e storia
by Mark Cartwright

Pachacamac , situata sulla costa del Perù e 32 km a sud di Lima, è stato un importante luogo sacro, oracolo, e il luogo di sepoltura , che è stata visitata da pellegrini di molte antiche culture andine, tra cui gli Inca. Il sito, attivo per oltre 2.000 anni, è stato chiamato dopo il dio con lo stesso nome (Pacha Kamaq), che è stato adorato lì e considerato il 'creatore della Terra' dalle popolazioni costiere.

Sacro Sito di Pachacamac

Pachacamac, che si trova nella valle di Lurin, potrebbe essere stato in uso come un luogo sacro oracolo dal 1 ° millennio aC, mentre il suo insediamento risale qualche volta nei primi anni del primo millennio dC. Il dio Pachacamac, noto anche come il 'creatore della Terra', era un dio creatore che è stato anche associato con i terremoti. In costiera mitologia , Pachacamac aveva sconfitto il rivale dio creatore Con che si era fermato tutte le precipitazioni come punizione per la malvagità dell'umanità. Pachacamac poi cambiato la razza umana esistente in animali e ha creato una nuova razza di uomini e donne. In alcune versioni dei miti del dio inviato quattro stelle sulla terra, le due stelle di sesso maschile sono diventati i re e nobili, mentre le due stelle femminili sono diventati la gente comune.
Statua lignea sacra del dio era venerato presso il sito, situato all'interno di un grande tempio complesso costruito su una piattaforma di terra a gradini. Questa struttura è contemporanea con i Moche e Nazca civiltà (200 aC - 600 CE). Costruito affaccia una piazza porticata e seduto su una piattaforma a otto livelli su una collina naturale, gli edifici del tempio devono aver dominato il sito. Ogni livello della piattaforma di mattoni di adobe è alta circa un metro, e sono state dipinte a colori vivaci con disegni di piante e animali. I dati sono stati resi più sorprendente da loro delineando in nero. Un set di pennelli dell'artista (di capelli umani e canne) e un sacchetto di pigmenti sono stati trovati sepolti presso il sito nel 1935 CE. Il tempio è stato ben mantenuto come alcune zone di decorazione spettacolo ben 16 re-cappotti. Gli edifici sulla piattaforma più alta erano disposte intorno a un cortile, e alcuni sono stati utilizzati come alloggio.
Il luogo sacro e oracolo di Pachacamac è stato descritto come la Mecca del Perù antico.

L'oracolo di Pachacamac

Il sito ha attratto pellegrini da ogni parte del mondo per consultare il suo oracolo, anche se solo come questo FUNZIONATO non è nota in dettaglio. Sappiamo che un sommo sacerdote interpretato l'oracolo nella privacy di una camera solo lui è stato permesso di entrare. Pellegrini ha dovuto subire molte settimane dall'inizio, il digiuno e la pulizia rituali prima che potessero essere considerati degni di consultare l'oracolo. Sono stati inoltre tenuti a fare offerte come derrate alimentari, coca, tessuti e tutti gli altri beni preziosi che potevano permettersi. Infatti, i preti di Pachacamac creato una rete di santuari controllate in tutta la regione che estrae omaggi da popolazioni locali. Al antichi oracoli in tutto il mondo, le domande poste avrebbero interessato il tempo per scopi agricoli, guerre , problemi di salute, problemi familiari, e così via.
Tale era la popolarità del sito che lo storico Alden Mason descritto Pachacamac come 'la Mecca del Peru'. Ciò è attestato dai ritrovamenti di tombe di ceramiche e tessuti provenienti da molte culture diverse, come la Lambayeque , Nazca, Wari , Tiwanaku , e Chimu . Alla fine, gli edifici religiosi sparsi con molti santuari di divinità minori e una zona residenziale sorsero per coprire una superficie di 4 miglia quadrate (c. 10 km quadrato). E 'diventato così il più grande centro del Perù centrale e meridionale. Nelle zone residenziali molti dei pavimenti e colonne basi, che deve essere sostenuto tetti delle stuoie, sopravvivere.

Ai sensi della regola Inca

Gli Inca ha assunto il sito durante il regno di Thupa Inka Yupanki (1471-1493 CE) e, in modo tipico, incorporato e la divinità Pachacamac nella religione Inca . Hanno costruito un tempio dedicato al dio Inca Sun Inti con la quale è stato dato Pachacamac, insolitamente per gli dèi dei popoli conquistati, pari status. Costruito su una piattaforma di terra sei livelli e verniciato rosso, il tempio era in realtà due edifici rettangolari parallele 52 x 23 metri e raggiunge un'altezza di 7,3 metri. Usato come alloggio per i sacerdoti le pareti hanno molte nicchie e sono decorate con dipinti di animali. Altre strutture Inca includono una grande residenza colonnato per le donne sante noto come il 'Painted Building' ( 'Nunnery'), una grande piazza sopraelevata per i pellegrini di riunirsi in, e la sezione residenziale del sito conosciuto come Tauri Chumbi.
Gli scavi presso l'entrata del tempio del Sole e al suo interno hanno rivelato uno spazio di sepoltura fatta dagli Incas contenenti 20 giovani donne sacrificati. Manufatti sepolti con loro suggeriscono le ragazze erano di origine costiera. Sappiamo anche che i sacrifici umani sono stati fatti per Pachacamac per placare lui in seguito alla presenza di questo nuovo rivale Inti. La gente di Pachacamac, senza dubbio a causa dell'antichità dell'oracolo e l'importanza del sito per molte culture andine, sono stati dati un più alto grado di autonomia rispetto maggior parte delle aree conquistate dai loro padroni Inca.

Storia tardi

Oracolo del sito ha continuato a essere consultato dagli Incas ma ha perso favore reale quando erroneamente predetto che avrebbe vinto la Washkar civile guerra contro Atahualpa tra il 1526 e il 1532 CE. Di conseguenza, il Secondo Sovrano ha dato il permesso per Pizarro per inviare il fratello di distruggere la statua di Pachacamac. Come con qualsiasi tombe Inca che potrebbero trovare, gli spagnoli quasi certamente avrebbe saccheggiato il sito pure.
Pachacamac è stata danneggiata da ulteriori saccheggi e fattori ambientali nel corso dei secoli in modo che la sua forma originale è stato difficile da stabilire. Anche se le parti sono state scavate, infatti, il sito è stato il primo in Perù essere indagato dagli archeologi, alcune delle ricostruzioni moderne presso il sito non sono necessariamente una replica accurata degli edifici originali, in particolare la struttura 'Nunnery'. Tuttavia, le porzioni delle mura ben fatto che utilizzavano il metodo tipico inca di pietre ordinatamente montati senza malta, si possono ancora ammirare. Manufatti scavati da tombe, straordinariamente ben conservate nel deserto clima secco della regione, includono riccamente dipinte ceramiche e tessuti pregiati con disegni geometrici in grassetto, molto simili a quelli del Nazca.
[ Indice ▲ ]
[ 8 ]

Machu Picchu

Origine e storia
by Mark Cartwright

Machu Picchu è un Inca insediamento situato in alto Ande del Perù, nella valle dell'Urubamba, a nord di Cuzco . Il sito, arroccato sopra il fiume Urubamba, è stata variamente descritta come una fortezza, ritiro imperiale e zona cerimoniale. E 'stata fondata da Pachacuti Inca Yupanqui in c. 1450 CE, aveva una capacità di circa 1.000 abitanti al suo apice, ed è classificato tra i più sacro di tutti i siti per l'Inca. Dopo il crollo del Inca dell'impero , Machu Picchu è stato abbandonato e dimenticato, solo per essere riscoperto nel 1911 CE dall'esploratore Hiram Bingham.

Scopo

Machu Picchu (che significa 'antico mulino') era una proprietà imperiale, fondata da e appartenenti alle Pachacuti Inca Yupanqui, il sovrano Inca, a metà del 15 ° secolo dC. La proprietà del sito è stato poi passato a successori di Pachacuti. Sulla sua riscoperta dall'esploratore Hiram Bingham nel 1911 CE (anche se residenti nella valle avevano sempre saputo dell'esistenza del sito) si è affermato come l'ultima capitale degli Incas. Tuttavia, questo ha dimostrato di essere falsa quando la capitale finale vero e proprio è stato scoperto a Vilcabamba, più a valle nella valle di Urubamba.
Un'altra ipotesi per quanto riguarda il sito di posta da primi storici era che Machu Picchu era una fortezza e le mura forti, grandi torri e fossati secchi sono stati citati a sostegno di questa teoria. La necessità di fortificazione forse scaturiva da una serie di gravi siccità che hanno reso la competizione per le risorse feroce. Questo spiegherebbe anche il motivo per cui il sito non è stato occupato per molto tempo, come quando la situazione dell'acqua migliorata la necessità di tali siti cittadella rifiutato. Ancora una volta, però, un ulteriore studio ha rivelato che la maggior parte dell'architettura è stato progettato per scopi religiosi e le fortificazioni potrebbe essere stato messo in atto per assicurare che solo pochi eletti possono entrare in questo luogo sacro. A ulteriore sostegno di questa interpretazione, una strada è stato scoperto che collegava il sito per diversi insediamenti residenziali disseminati lungo la valle. La più probabile scopo di Machu Picchu, poi, è stato come un luogo sacro, probabilmente per il dio del sole Inti e con lo scopo ulteriore di ricordare la popolazione locale ha recentemente conquistato il potere e la forza di Pachacuti e l'impero Inca centrata a sua capitale Cuzco . Il sito è stato abbandonato dal Inca poco prima Pizarro e dei conquistatori spagnoli sono arrivati. Gli invasori non ha mai raggiunto il Machu Picchu, però, e il sito rimarrebbero sconosciute al resto del mondo per 400 anni.

Materiali e layout

Machu Picchu è un esempio di pratica inca di plasmare architettura intorno al terreno naturale. Creste sono stati trasformati in altipiani per la costruzione su e piste erano terrazzati con baluardi di pietra. Inoltre, sono state effettuate le costruzioni di fondere esteticamente con l'ambiente circostante. Ad esempio, il profilo della roccia sacra in realtà imita una delle cime delle montagne dietro di esso. Infine, molto spesso le finestre e le porte sono state volutamente posizionate per catturare la migliore vista sulle montagne circostanti.
Rock era un materiale Incas avevano venerazione speciale per. Pietra è stato anche pensato come una sostanza vivente.
Rock era un materiale Incas avevano venerazione speciale per. Pietra è stato anche pensato come una sostanza vivente e nella lingua Inca (quechua) la parola per esso si traduce come 'per iniziare'. Pietra è stato modellato con grande abilità e affioramenti rocciosi naturali sono stati modellati in base alle diverse finalità. Ad esempio, al di sotto del Torreón (Osservatorio), una sala è stato ricavato da una fenditura naturale nella roccia e usato come un tempio al dio del sole Inti. L'Intihuatana Stone ( 'Attacco per i cavalli del Sole'), noto anche come l'Intiwatana , seduto al punto più alto del complesso sacro, fu scolpita con grande cura in un dispositivo per le osservazioni astronomiche e ha fatto un legame tangibile tra la terra e il cielo . Il pilastro di pietra intagliata sulla parte superiore della base di pietra poligonale è stato usato come una meridiana per registrare i movimenti del sole e, durante solstizi, preti simbolicamente legato al sole a terra tramite un cavo.
Il sito di Machu Picchu è composto da due zone distinte: un complesso centrale di edifici stipati disposti intorno a una piazza centrale e una serie di terrazze occidentali. Le strutture sui lati est e sud erano probabili residenziale e seguono un modello di abitazioni singole monovano con un patio chiuso. Tuttavia, l'esatta funzione della maggior parte degli edifici presso il sito non si sa con certezza. Molti degli edifici visualizzare la grande roccia intaglio e muratura competenze del Inca. Gli edifici utilizzano localmente estratti granito, una delle pietre dure, che è stato tagliato con grande precisione e poi finito quando in grado di produrre pareti di blocchi così ben incastrate tra loro che malta non era necessario. Le linee irregolari di blocchi creano anche un gradevole effetto estetico e rendono le strutture altamente resistente ai terremoti.

Architettura

Tra le strutture più imponenti nel sito sia per le dimensioni e inusuale muratura curva è la torre a forma di D noto come torreon, di cui sopra. L'unica finestra della torre è stata allineata con le stelle Pleiadi come apparivano nel secolo CE 15 e lo scopo astronomico dell'edificio è ulteriormente evidenziato dalla presenza di una pietra che sporge dal piano che potrebbe essere stato utilizzato per tracciare il sole sulla giugno solstizio. Il Tempio delle Tre Finestre è un altro grande esempio di buon lavoro in pietra ed è stato utilizzato anche come punto di osservazione astronomica. I numerosi amministrative Kallanka edifici impiegate anche blocchi di pietra a grana fatte per adattarsi perfettamente insieme. Questi edifici dovevano anche che un tetto di paglia sarebbero stati attaccati pioli pietra sporgenti dalle loro frontoni. Un altro tipo di costruzione è strutture simili a prigioni che possono essere stati utilizzati per ospitare nobili catturati finché è stato pagato un riscatto. Il complesso ha anche una struttura antro e un blocco di pietra sacrificale scolpita nella forma di un condor.
Acqua è stato fornito al sito tramite 14 sorgenti naturali cui acque sono stati raccolti e ri-trova con 16 canali cut-pietra. Un'altra caratteristica curiosa è i gradini di pietra che portano da Machu Picchu fino al piccolo rifugio Huayna Picchu (che significa 'giovane collina'), arroccato su uno sperone di roccia. Alcune tombe sono state scavate nel sito, ma questi in genere appartengono a persone di rango inferiore, come il personale amministrativo con conseguente scarsità di alto valore gravi merci, e ci sono un particolarmente gran parte dei resti di sesso femminile. Pottery reperti hanno offerto alcuni indizi per la vita quotidiana al sito e derivano da quattro posizioni separate, tra i quali è il blackware Chuma.
Gli scavi e la ricostruzione sono in corso a Machu Picchu, oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO, e nonostante la sua posizione remota che continua ad attirare turisti da tutto il mondo che hanno assicurato in modo sicuro il suo status come uno dei più riconoscibili e fotografati siti antichi del mondo.
[ Indice ▲ ]
[ 9 ]

Coricancha

Origine e storia
by Mark Cartwright

Il complesso religioso di Coricancha ( Qorikancha ) nella Inca capitale a Cuzco contenuto il Tempio del Sole , che non era solo il luogo più sacro o Huaca nella religione Inca , ma era considerato il centro del mondo Inca. Il sito è stato anche conosciuto come il rivestimento d'oro ed è stato dedicato ai più alti dèi nel Inca pantheon , come il Dio Creatore Viracocha , dea della luna Quilla e soprattutto di Inti , il dio del sole. Poco rimane oggi, tranne alcuni tratti di sue belle mura di pietra, che alludono a dimensione una volta massiccia del sito e le storie leggendarie che raccontano l'enorme quantità di oro utilizzati per decorare i templi e il suo giardino d'oro.

Layout & Architettura

La costruzione del complesso è comunemente attribuita a Pachacuti Inca Yupanqui , il 9 ° Inca righello (1438-1471 dC) che ha anche avviato un programma di ricostruzione generale nella capitale. Nonostante scavi, però, la cronologia esatta del sito non è chiaro. In Inca mitologia primo Inca capo Manco Capac (Manqo Qhapaq) ha costruito un tempio al luogo agli inizi del secolo 12 ° CE e l'archeologia fa mostrare le prove di pre- impero strutture.
Il lay-out del sito, come visto da sopra, in realtà assomigliava un sole con raggi luminosi in tutte le direzioni. Queste erano le sacre ceque ( zeq'e ) - linee strade fisiche e cosmiche - di cui c'erano 41 che ha portato a ben 328 luoghi sacri. Cuzco in sé è stato deliberatamente disposto a rappresentare un giaguaro e Coricancha si trovava in coda. In tipico Inca simmetria il secondo più importante luogo sacro della città - Sacsahuaman - si trovava in testa. Coricancha è stato anche costruito dove due grandi fiumi della città di Huantanay e Tullamayo soddisfatte.
Le porte erano coperte di lamine d'oro, come lo erano gli interni ed esterni dei vari tempie e il lato interno del perimetro della parete è stato anche detto essere stato costellato di smeraldi.
Costruito utilizzando le competenze in muratura fini per i quali l'Inca hanno giustamente diventati famosi, i muraglioni del complesso sono stati costruiti da grandi blocchi di pietra finemente tagliate e montate insieme senza malta. La grande parete occidentale curva è particolarmente noto per la sua forma ed elegante, muratura regolare. La maggior parte delle pareti anche appoggiavano leggermente verso l'interno mentre si alzavano in altezza, una caratteristica tipica dell'architettura Inca . Molte porte e finestre trapezoidali consentito l'accesso e la luce per entrare gli spazi interni e una larga fascia di oro è stato aggiunto altezza a metà strada intorno alle mura. Gli edifici interni erano di un piano e aveva tetti di paglia. Le porte erano anche coperti in fogli d'oro, come lo erano gli interni ed esterni dei vari tempie e il lato interno della parete perimetrale è stato anche detto essere stato costellato di smeraldi.

Temple of the Sun

Il tempio più importante della zona è stato il Tempio del Sole, dedicato al dio del sole Inti. Le pareti interne ed esterne del tempio, situato in un angolo settentrionale del complesso, sono stati coperti in oro - considerato il sudore del sole - che è stato battuto in lamiere. C'erano, riferito, 700 di questi mezzo metro fogli di forma quadrata, ciascuna del peso di 2 kg.
All'interno del tempio, oltre a manufatti d'oro rilevanti al culto del dio, era una statua d'oro di Inti incrostato di gioielli. La statua rappresentava Inti come un bambino seduto chiamato Punchao (giorno o il sole di mezzogiorno). Dalla sua testa e le spalle i raggi del sole brillava, indossava una fascia reale e aveva serpenti e leoni provenienti dal suo corpo. Lo stomaco della statua era vuota e utilizzata per memorizzare le ceneri degli organi vitali di precedenti governanti Inca. Ogni giorno questa statua è stato portato fuori all'aria aperta e restituito al santuario ogni notte. Un'altra rappresentazione importante del dio - una maschera gigante con zig-zag raggi di rottura di testa - stato appeso alla parete di una camera appositamente dedicata all'interno tempio.
Il giardino del tempio era un omaggio meravigliosamente concepito per Inti. Proprio come terra - a volte anche intere regioni - sono stati dedicati al dio, così anche, questo giardino è stato costruito in onore del grande dio del sole Inti. Tutto ciò che è stato fatto di oro e argento. Un grande campo di mais e modelli a grandezza naturale di pastori, lama, giaguari, cavie, scimmie, uccelli e anche le farfalle e gli insetti sono stati tutti realizzato in metallo prezioso. E se non fosse abbastanza per soddisfare Inti ci sono stati anche un gran numero di vasi d'oro e d'argento tutto incrostato di pietre preziose. Tutto ciò che sopravvive di queste meraviglie sono un paio di stocchi di mais d'oro, un convincente, se in silenzio, a testimonianza i tesori perduti di Coricancha.

altri templi

Cinque altri templi o wasi sono stati collocati intorno al cortile principale piazza di Coricancha. In ordine di gerarchia, un tempio era dedicato al Dio Creatore Viracocha (più o meno uguale a Inti), uno a Quilla la dea della luna, quello di Venere o di Chaska-Qoylor, uno al dio del tuono Illapa, e, infine, uno per Cuichu il dio dell'arcobaleno. Proprio come il tempio di Inti era coperto d'oro, tempio di Quilla era coperto in argento, un metallo pensato per essere le lacrime della luna. Ogni wasi conteneva una statua di culto di quel particolare dio e arte prezioso e oggetti religiosi ad essi collegati.
C'era anche uno spazio dedicato per i resti mummificati di ex imperatori Inca e le loro mogli, noto come mallquis . Questi sono stati portati fuori di archiviazione durante le cerimonie speciali come quelli che celebrano i solstizi. Le offerte sono state fatte per queste mummie vestite in abiti eleganti, e le grandi conquiste che avevano fatto durante i loro regni sono stati letti per tutti di ascoltare. C'erano anche alloggi per i sacerdoti e le sacerdotesse e ancora altre camere del complesso sono stati utilizzati come arte e tesori religiosi farcite con manufatti presi da popoli conquistati. Questi possono ben sono stati mantenuti al fine di garantire la conformità alla regola Inca, proprio come i governanti conquistati a volte sono stati tenuti in ostaggio a Cuzco per periodi dell'anno. Ancora un'altra caratteristica interessante del sito è stato un canale sotterraneo attraverso il quale l'acqua scorreva sacra alle piazze circostanti al di fuori del complesso.
Altre funzioni importanti del Coricancha incluso la presa di osservazioni astronomiche, in particolare della Via Lattea ( Mayu ). C'era, per esempio, un paio di torri che hanno segnato il solstizio d'estate e gli avvistamenti sono stati presi dal sacro ushnu pietra contro punti di riferimento artificiali e naturali all'orizzonte per seguire il sole. Vittime sacrificali ( capacochas ) sono stati effettuati anche pronti per il loro grande momento nel cortile della zona e poi hanno marciato lungo le ceque linee per essere sacrificato nelle varie province in onore di Inti e la sua incarnazione vivente, l'imperatore Inca.

Storia tardi

La porta d'ingresso piuttosto semplice del complesso sopravvive oggi con il suo tipico doppio stipite, così come sezioni delle pareti esterne ed alcune pareti interne. Il monastero cristiano di Santo Domingo è stato costruito sulla sommità del complesso, senza dubbio, in un tentativo deliberato per significare che una religione era stato sostituito da un altro. La maggior parte del oro dal sito era, naturalmente, fuso in lingotti e preso per la Corona spagnola. Il pezzo stella, la statua d'oro di Inti, è stato portato in un luogo sicuro, quando arrivarono gli spagnoli, ma sembra che hanno fatto alla fine lo trovano trent'anni più tardi nel 1572 CE ma è scomparsa senza lasciare traccia, probabilmente fuso come tanti altri Inca artefatti.
[ Indice ▲ ]
≪≪≪ ◄► ≫≫≫

Fonte: Ancient History Encyclopedia Il contenuto è disponibile sotto licenza Creative Commons CC BY-SA 3.0