Origini » Civiltà Inca › Governo di Inca › Inca Warfare › Machu Picchu » Storia

Personaggi e vicende storiche ››

  1. Civiltà Inca
  2. Governo di Inca
  3. Inca Warfare
  4. Machu Picchu
  5. Pachacamac
  6. Quipu
  7. Viracocha

Antiche origini ›› Suoi personaggi storici e luoghi

≪≪≪ ◄► ≫≫≫
[ 1 ]

Civiltà Inca

Origine e storia
da Mark Cartwright

La civiltà Inca due in Perù antico tra CE c. 1400 e 1533 e il loro Impero alla fine estesa attraverso occidentale del Sud America da Quito nel nord a Santiago nel sud, che lo rende il più grande impero mai visto nelle Americhe e la più grande del mondo a quel tempo. Imperterrito da spesso duro ambiente andino, il popolo vinto Incas e paesaggi sfruttati in tali ambienti diversi come montagne, deserti, pianure e giungla tropicale. Famosa per la loro unica arte e architettura, costruirono edifici imponenti e finemente costruito ovunque hanno conquistato, e loro adattamento spettacolare dei paesaggi naturali con terrazzamenti, autostrade e insediamenti di montagna continua a stupire i visitatori presso tali siti moderni di fama mondiale come Machu Picchu.

Cenni storici

Come con altre culture antiche, le origini storiche delle Americhe Incas sono difficili da distinguere dai miti fondatori che si sono generati. Secondo la leggenda, all'inizio, il Dio creatore Viracocha è venuto fuori l'oceano Pacifico, e quando sono arrivato al Lago Titicaca, ha creato il sole e tutti i gruppi etnici. Queste persone sono state sepolte dal Dio e solo più tardi ha fatto in primo luogo emerge dalle sorgenti e rocce (sacra pacarina) torna nel mondo. Gli Incas, in particolare, furono portati all'esistenza a Tiwanaku (Tiahuanaco) dal Dio del sole Inti, quindi, hanno considerare se stessi come pochi eletti, i 'figli del sole', e il sovrano Inca era rappresentante di Inti e l'incarnazione sulla terra. In un'altra versione del mito della creazione, i primi Inca è venuto da una grotta sacra conosciuta come Tampu T'oqo o 'The House di Windows', che si trovava a Pacariqtambo, il 'Inn di Dawn', a sud di Cuzco. La prima coppia di esseri umani era Manco Capac (o Manqo Qhapaq) e sua sorella (anche sua moglie) al seno Oqllu (o Ocllo). Sono nati altri tre fratelli germani di fratello e sorella, e il gruppo partì insieme a fondare la loro civiltà. Sconfiggendo il Chanca persone con l'aiuto dei guerrieri di pietra (pururaucas), Incas primo finalmente risolta nella valle di Cuzco e Manco Capac, gettando una verga d'oro nel terreno, stabilito quello che sarebbe diventato la capitale Inca, Cusco.
40.000 incas governato un territorio con oltre 30 lingue differenti 10 milioni di soggetti.
Più concreta evidenza archeologica ha rivelato che i primi insediamenti nella valle di Cuzco in realtà risalgono al 4500 A.C., quando hunter-gather comunità occupava l'area. Tuttavia, Cuzco solo è diventato un importante centro a volte all'inizio del periodo tardo intermedio (1000-1400 CE). È iniziato un processo di unificazione regionale da CE la fine del XIV secolo, e dall'inizio del XV secolo CE, con l'arrivo del primo grande condottiero Inca Pachacuti Inca Yupanqui ('inversore del mondo') e la sconfitta dei Chanca nel 1438 CE, Incas cominciarono ad espandersi in cerca di bottino e produzione risorse, prima a sud e poi in tutte le direzioni. Alla fine, hanno costruito un impero che si estendeva attraverso le Ande, conquistando tali popoli come le civiltà Lupaka, Colla, Chimore Wanka lungo la strada. Una volta stabilito, sistema nazionale di amministrazione fiscale e stato istigato che consolidò il potere di Cuzco.
L'ascesa dell'Impero Inca era straordinariamente veloce. Primo, tutti gli altoparlanti del Inca lingua Quechua (o Runasimi) ci hanno dato uno status privilegiato, e questa classe nobile allora dominato tutti i ruoli importanti all'interno dell'Impero. Hmnchmbhm Inca Yupanqui (conosciuto anche come Topa Inca), successore di Pachacutida 1471 CE, è accreditato con avendo espanso l'impero da una massiccia 4.000 chilometri (2.500 miglia). Gli Inca stessi chiamato loro impero del Tawantinsuyo (o Tahuantinsuyu) che significa 'Terra dei quattro quartieri' o 'The quattro parti insieme'. Cuzco è stata considerata l'ombelico del mondo, e irradiano era autostrade e linee di avvistamento sacro (ceques) ogni trimestre a: Chinchaysuyu (Nord), (est) Antisuyu , Collasuyu (Sud) e Cuntisuyu (ovest). Diffondendo in tutta l'antica Ecuador, Perù, nord del Cile, Bolivia, Argentina e il southern upland Colombia e 5.500 km (3.400 miglia) si estende a nord a sud, 40.000 Incas governato un vasto territorio con alcuni soggetti 10 milioni oltre 30 lingue differenti.

Governo e amministrazione

Incas tenuti gli elenchi dei loro re (Sapa Inca) in modo che sappiamo di nomi come Pachacuti Inca Yupanqui (Regno c. 1438-63 D.C.), hmnchmbhm Inca Yupanqui (Regno c. 1471-93 D.C.) e Wayna Qhapaq (l'ultimo sovrano di pre-ispanica, Regno c. 1493-1525 CE). È possibile che due sovrani regnarono contemporaneamente e che regine possono aver avuto alcune notevoli poteri, ma il record spagnolo non sono chiari su entrambi i punti. Il Sapa Inca era un sovrano assoluto, e ha vissuto una vita di grande opulenza. Da oro e argento, bicchieri, indossare scarpe d'argento e vivere in un palazzo arredato con i migliori tessuti, egli era coccolato fino all'estremo. Ho anche curato dopo la sua morte, come l'Inca era mummificata i loro governanti. Memorizzati nel tempio Coricancha a Cuzco, le mummie (mallquis) sono stati, in elaborate cerimonie, regolarmente portate fuori indossando i loro migliori regalia, dato offerte di cibo e bevande e "consultato" per il loro parere su premendo gli affari di stato.
Regola del Inca è stato, molto come loro architettura, basata su unità di razionalità e ad incastro. Alla parte superiore era il righello e dieci gruppi affini di nobile chiamato panaqa. Seguono dieci gruppi più affine, più alla lontana correlati al re e poi, un terzo gruppo di nobili in linea non di Inca di sangue ma fatto Incas come privilegio. Nella parte inferiore dell'apparato statale, sono stati reclutati localmente gli amministratori che ha curato gli insediamenti e la più piccola unità di popolazione andina ayllu, che era un insieme di famiglie, in genere di famiglie imparentate che hanno lavorato una zona di terra, hanno vissuto insieme e fornito sostegno reciproco nel momento del bisogno. Ogni ayllu era governata da un piccolo numero di nobili o Kuraka, un ruolo che potrebbe includere le donne.
Gli amministratori locali segnalati agli oltre 80 amministratori di livello regionale che, a sua volta, ha riferito ad un governatore responsabile per ogni trimestre dell'Impero. I quattro governatori segnalato per il supremo sovrano Inca a Cuzco. Per garantire la fedeltà, gli eredi dei righelli locali erano anche tenuti come ben tenuti prigionieri nella capitale Inca. I ruoli politici, religiosi e militari più importanti all'interno dell'impero erano, quindi, tenuti nelle mani delle élite Inca, chiamato dal spagnolo le albicocche secca o 'big ears' perché portavano grande earspools per indicare il loro stato. Per meglio garantire il controllo di questa elite sui loro sudditi, guarnigioni punteggiato dell'Impero, e interamente nuovi centri amministrativi sono stati costruiti, in particolare a Tambo Colorado, Huanuco Pampa e Hatun Xauxa.
Per tassa censimenti scopi furono presi e divise in gruppi basati sulle popolazioni più di dieci (matematica Inca era quasi identico al sistema che usiamo oggi). Come non c'era nessuna valuta del mondo Inca, le tasse sono state pagate in natura - solitamente i metalli preziosi, tessuti, prodotti alimentari, piume esotiche, coloranti e conchiglia spondylus - ma anche in operai che potrebbe essere spostato circa l'impero per essere utilizzato dove servivano più, conosciuto come mit' a servizio. Terreni agricoli e gli allevamenti sono stati divisi in tre parti: produzione per la religione di stato e i dèi, per il sovrano Inca, per i propri agricoltori e l'uso. Comunità locali erano dovrebbe inoltre contribuire a costruire e mantenere imperiale tali progetti come il sistema della strada che si estendeva in tutto l'Impero. Per tenere traccia di tutte queste statistiche, l'Inca utilizzato il quipu, un sofisticato assemblaggio di nodi e stringhe che era inoltre altamente trasportabile e potrebbe registrare i decimali fino a 10.000.
Anche se Incas imposto loro religione e l'amministrazione sui popoli conquistati, Estratto omaggio, e popolazioni leale anche spostati (mitmaqs) per meglio integrare nuovi territori nell'Impero Incas anche portato alcuni benefici come la ridistribuzione di cibo in tempi di catastrofe ambientale, meglio impianti di stoccaggio per prodotti alimentari, lavoro tramite progetti sponsorizzata dallo stato, feste religiose sponsorizzato dallo stato, strade, beni di lusso e di assistenza militare, soprattutto oggetti d'arte apprezzati dal élite locale.
Più splendidi erano i templi costruiti in onore di Inti e Mama Kilya - il primo è stato rivestito con 700 kg 2 fogli d'oro battuto.

Cuzco

La capitale Inca di Cuzco (da qosqo, significato 'letto lago prosciugato' o forse derivato da cozco, una particolare pietra miliare della città) era il centro religioso ed amministrativo dell'Impero e aveva una popolazione di fino a 150.000 al suo apice. Dominata dal Sacro coperto da oro e tempestato di smeraldo Coricancha complesso (o Tempio del sole), gli edifici più grandi sono stati accreditati di Pachacuti. Più splendidi erano i templi costruiti in onore di Inti e Mama Kilya - il primo è stato rivestito con 700 kg 2 fogli d'oro battuto, quest'ultimo con l'argento. Tutta la capitale era strutturata in forma di un puma (anche se alcuni studiosi contestano questo e prendere la descrizione metaforicamente) con la metropoli imperiale di Pumachupan che formano la coda e il complesso del tempiale di Sacsayhuaman (o Saqsawaman) che formano la testa. Incorporando vasti parchi, santuari, fontane, piazze e canali, lo splendore del Inca Cuzco ora, purtroppo, sopravvive solo nei conti testimone oculare dei primi europei che si meravigliarono della sua architettura e la ricchezza.

Religione Inca

L'Inca aveva grande riverenza per due civiltà precedenti che avevano occupato molto lo stesso territorio - il Wari e Tiwanaku. Come abbiamo visto, i siti di Tiwanaku e Lago Titicaca giocò un ruolo importante nei miti della creazione di Inca e così erano particolarmente venerati. Governanti Inca fece pellegrinaggi regolari a Tiwanaku e le isole del lago, dove due santuari sono state costruite a Inti, il Dio del sole e suprema divinità Inca, la dea della luna e la madre Kilya. Anche nel Coricancha complesso al Cuzco, queste divinità erano rappresentate da opere di grande metallo prezioso che erano frequentati e adorati dai sacerdoti e sacerdotesse portati dalla persona secondo più importante dopo il Re: il sommo sacerdote del sole (Willaq Umu). Così, la religione Inca era preoccupata di controllare il mondo naturale ed evitare tali disastri come terremoto, inondazioni e siccità, che inevitabilmente ha portato il ciclo naturale di cambiamento, la svolta nel corso del tempo che coinvolgono morte e rinnovamento che l'Inca chiamato pachakuti.
Luoghi sacri sono stati inoltre stabiliti, approfittando spesso delle caratteristiche prominenti naturali quali cime delle montagne, grotte e sorgenti. Questi huacas potrebbero essere utilizzati per fare osservazioni astronomiche in momenti specifici dell'anno. Cerimonie religiose ha avvenuto secondo il calendario astronomico, soprattutto i movimenti del sole, luna e Via Lattea (Mayu). Spontanément e cerimonie potrebbero anche essere collegate all'agricoltura, soprattutto le stagioni di semina e raccolta. Insieme a Titicaca completo isola del sole, è stato il luogo più sacro Inca Pachacamac, città tempio costruito in onore del Dio con lo stesso nome, che ha creato gli esseri umani, piante ed è stato responsabile per i terremoti. Una grande statua in legno del Dio, considerato un oracolo, portato pellegrini da attraverso le Ande al culto a Pachacamac. Gli sciamani erano un'altra parte importante della religione Inca ed erano attivi in ogni insediamento. Cuzco aveva 475, il più importante è il yacarca, il consulente personale per il righello.
Rituali religiosi Inca coinvolto anche il culto degli antenati, come visto attraverso la pratica della mummificazione e fare offerte alle divinità del cibo, bevande e materiali preziosi. Sacrifici - entrambi gli animali ed esseri umani, compresi i bambini - sono stati fatti anche per pacificare e onorare dei e garantire la buona salute del re. Il versamento di libagioni, acqua o chicha birra, era anche una parte importante delle cerimonie religiose Inca.
Incas imposto loro religione sulle popolazioni locali costruendo i propri templi e luoghi sacri, e inoltre requisirono le sacre reliquie da popoli conquistati e li teneva a Cuzco. Archiviato nel Coricancha, forse erano considerati ostaggi cui cui la conformità all'Inca Mostra del mondo.

Strade & architettura Inca

Massoni di pietra Master, Incas costruirono grandi edifici, mura e fortificazioni utilizzando blocchi di finemente lavorato - regolari o poligonali - che non montati insieme così precisamente nessun mortaio era necessario. Con un'enfasi su linee pulite, forme trapezoidali e incorporando funzionalità naturale in questi edifici, essi hanno resistito facilmente i potenti terremoti che spesso ha colpito la regione. La caratteristica forma trapezoidale e spiovente bene in muratura di edifici sono stati, oltre alla loro evidente valore estetico, anche usato come un simbolo riconoscibile della dominazione Inca in tutto l'impero Inca.
Uno degli edifici Inca più comuni era l'onnipresente una stanza magazzino qollqa. Costruito in pietra e ben ventilato, erano o memorizzati mais o patate e tuberi per quadrato e rotondo. Il kallanka era molto grande sala utilizzata per incontri della Comunità. Più modesti edifici includono il kancha - gruppo di camera singola piccola e rettangolare (wasi e masma) edifici con tetti di paglia costruiti intorno a un cortile chiuso da un alto muro. Il kancha era una caratteristica architettonica tipica delle città Inca, e l'idea è stata esportata in regioni conquistate. Terrazzamenti per massimizzare la superficie di terreno per l'agricoltura (soprattutto per il mais) è stata un'altra pratica di Inca, che esportavano ovunque andassero. Queste terrazze spesso inclusi canali, come gli Incas erano esperti a deviare acqua, portandolo a grandi distanze, e canalizzazione sotterranea e creazione di fontane e punti spettacolari.
Merci sono state trasportate in tutto l'impero lungo strade appositamente costruiti utilizzando fiamme e facchini (non c'erano nessun veicoli a motore). La rete stradale Inca coperto oltre 40.000 km e, oltre a permettere per un facile spostamento di eserciti, amministratori e beni commerciali, era anche molto potente simbolo visivo dell'autorità Inca nel loro impero. Le strade erano stazioni di riposo lungo il loro modo e c'era anche un sistema di relè di corridori (Chasqui) che portavano i messaggi fino a 240 km in un solo giorno da uno stabilimento a altro.

Arte Inca

Anche se influenzato dall'arte e tecniche della Civiltà Chimú, Incas ha fatto creare il proprio stile distintivo che era un simbolo immediatamente riconoscibile del predominio imperiale in tutto l'Impero. Arte Inca si vede meglio in metallo lucido (oro - considerato il sudore del sole, argento - considerato le lacrime della luna e rame), ceramica, tessile e, con l'ultimo essere considerato il più prestigioso dagli Incas stessi. Disegni spesso utilizzare forme geometriche, sono tecnicamente pregevole e standardizzate. La scacchiera si distingue come un disegno molto popolare. Uno dei motivi per i disegni ripetuti era che ceramiche e tessuti spesso sono state prodotte per lo stato come una tassa, e così le opere d'arte erano rappresentante delle comunità specifiche e del loro patrimonio culturale. Proprio come oggi monete e francobolli riflettono la storia di una nazione, così, troppo, opera d'arte Andina offerto riconoscibili motivi che sia rappresentata la specifiche comunità rendendoli o i disegni imposti della classe dirigente Inca ordinando loro.
Opere utilizzando metalli preziosi come dischi, gioielli, figure e oggetti di uso quotidiano sono state fatte esclusivamente per i nobili Inca, e anche alcuni tessuti sono stati limitati per il loro uso da solo. Realizzato con la lana di vigogna Super-morbido le merci erano similmente limitate, e solo il sovrano Inca poteva possedere vicuña mandrie. Ceramiche erano per uso più ampio e la forma più comune era la urpu, un vaso globoso con un collo lungo e due piccole maniglie sul vaso che è stato utilizzato per la memorizzazione di mais basso. È notevole che la decorazione ceramiche, tessili e scultura architettonica degli Incas non include solitamente rappresentazioni di se stessi, i loro rituali o tali immagini Andina comuni come mostri e figure metà uomo, metà animale.
L'Inca prodotto tessile, della ceramica e scultura in metallo tecnicamente superiore a qualsiasi precedente cultura andina e questo nonostante la forte concorrenza da maestri del lavoro del metallo come gli esperti artigiani della civiltà Moche. Proprio come l'Inca imposto a dominanza politica sui loro sudditi conquistate, così, troppo, con arte imposero standard Inca forme e disegni, ma ha permesso di tradizioni locali mantenere il loro preferiti colori e proporzioni. Artisti di talento come quelli di Chan Chan o la zona di Titicaca e donne particolarmente abili a tessitura sono stati portati a Cuzco, affinché possano produrre cose belle per i governanti Inca.

Crollo

L'impero Inca era fondato su e mantenuto da, forza e il re Inca erano molto spesso impopolare con i loro soggetti (soprattutto nei territori del Nord), una situazione che spagnolo conquistadores, guidati da Francisco Pizarro, avrebbe preso pieno vantaggio nei decenni centrali del XVI secolo CE. L'impero Inca, infatti, aveva ancora non ha raggiunto una fase di maturità quando ha affrontato la sua più grande sfida consolidato. Le ribellioni sono state diffuse e gli Incas erano impegnati in una guerra in Ecuador dove una seconda capitale Inca era stato stabilito a Quito. Ancora più grave, gli Incas sono stati colpiti da un'epidemia di malattie europee, come il vaiolo, che si era diffusa anche più velocemente degli invasori europei stessi dall'America centrale, e l'onda ha ucciso un vacillamento 65-90% della popolazione. Una malattia così ucciso Wayna Qhapaq nel 1528 CE e due dei suoi figli, Waskar e Atahualpa, combattuto in una guerra civile dannosa per il controllo dell'Impero, proprio quando i cacciatori di tesori europei arrivati. È stata questa combinazione di fattori - una tempesta perfetta di ribellione, di malattia e di invasione - che ha portato la rovina del potente impero Inca, il più grande e più ricco mai visto nelle Americhe.
La lingua Inca Quechua vive ancora oggi e ancora è parlata da circa 8 milioni di persone. Ci sono anche un buon numero di edifici, manufatti e resoconti scritti che sono sopravvissute alle devastazioni dei conquerors, saccheggiatori e tempo. Questi resti sono proporzionalmente pochi per le vaste ricchezze che sono state perse, ma rimangono indiscussi testimoni della ricchezza, ingegno e alti successi culturali di questa civiltà di grande, ma di breve durata.
[ Indice ▲ ]
[ 2 ]

Governo di Inca

Origine e storia
da Mark Cartwright

La civiltà Inca due in Perù antico tra CE c. 1400 e il 1534 e il loro Impero alla fine estesa in tutta occidentale del Sud America da Quito nel nord di Santiago nel sud, che lo rende il più grande impero mai visto nelle Americhe. Governo e potere si tenne a Cuzco, la capitale Inca , che era considerata l'ombelico del mondo. Alla fine 40.000 Incas disciplinerebbe alcuni soggetti 10 milioni oltre 30 lingue differenti. Di conseguenza, il centralizzato governo Inca, che impiegano una vasta rete di amministratori, regolato su un impero di patchwork che, in pratica, ha toccato le popolazioni locali a vari gradi. Governo di Inca, pertanto, fatto affidamento su una combinazione di rapporti personali, elargizione di stato, scambio rituale, legge dell'ordine e militari potrebbero.

Cenni storici - l'Impero

Cuzco è diventato un importante centro qualche volta all'inizio del periodo tardo intermedio (1000-1400 CE). È iniziato un processo di unificazione regionale del tardo XIV secolo CE, CE l'inizio del XV secolo, con l'arrivo del primo grande condottiero Inca Pachacuti ('inversore del mondo'), gli Incas cominciò ad espandersi in cerca di bottino e produzione delle risorse, prima a sud e poi in tutte le direzioni, e così hanno costruito un impero che si estendeva attraverso le Ande.
L'ascesa dell'Impero Inca era straordinariamente veloce. Primo, tutti gli altoparlanti del Inca lingua Quechua (o Runasimi) ci hanno dato uno status privilegiato, e questa classe nobile allora dominato tutti i ruoli importanti all'interno dell'Impero. Alla fine un sistema nazionale di amministrazione fiscale e stato istigato che consolidò il potere di Cuzco. Gli Incas anch'esse chiamati loro impero del Tawantinsuyo (o Tahuantinsuyu) che significa 'Terra dei quattro quartieri'.
Incas imposto la loro religione, amministrazione e anche l'arte sui popoli conquistati.
Incas imposto loro religione, amministrazione e anche l'arte sui popoli conquistati, estraevano il tributo, e anche spostati popolazioni fedeli (mitmaqs) per meglio integrano nuovi territori dell'Impero. Tuttavia, Incas anche portato alcuni benefici come la ridistribuzione di cibo in tempi di catastrofe ambientale, meglio impianti di stoccaggio per prodotti alimentari, funziona tramite progetti sponsorizzata dallo stato, feste religiose sponsorizzato dallo stato, strade, beni di lusso e di assistenza militare, soprattutto oggetti d'arte apprezzati dal élite locale.

Il re Inca

Incas mantenuto gli elenchi dei loro re ereditari (Sapa Inca, significato Inca unico) modo che sappiamo di nomi come Pachacuti Inca Yupanqui (Regno c. 1438-63 D.C.), hmnchmbhm Inca Yupanqui (Regno c. 1471-93 D.C.) e Wayna Qhapaq (l'ultimo sovrano di pre-ispanica, Regno c. 1493-1525 CE). È possibile che due sovrani regnarono contemporaneamente e che regine possono aver avuto alcune notevoli poteri, ma il record spagnolo non sono chiari su entrambi i punti. Il re avrebbe dovuto sposare il suo adesione, sua sposa a volte essere sua sorella. La Regina (Qoya) era conosciuta come Mamancik o 'Madre' e potrebbe esercitare qualche influenza sul suo gruppo guida e suo marito, particolarmente nella scelta di quale via sono potrebbe diventare l'erede ufficiale al trono. La Qoya aveva anche ricchezza significativa dei suoi propri che lei poteva disporre come lei desiderava.
Il Sapa Inca era un sovrano assoluto cui parola era legge. Ha controllato la politica, società, negozi di alimentari dell'Impero e fu comandante in capo dell'esercito. Venerato come un Dio era anche conosciuto come Intip Churin o 'Figlio del sole'. Dato questo status elevato ho vissuto una vita di grande opulenza. Da oro e argento, bicchieri, indossare scarpe d'argento e vivere in un palazzo arredato con i migliori tessuti, egli era coccolato fino all'estremo. Mi è stato anche curato dopo la sua morte come l'Inca mummificata i loro governanti e successivamente "consultato" per il loro parere su premendo gli affari di stato. Nonostante il suo status invidiabile, però, il re ha dovuto negoziare il consenso e il sostegno della sua nobile che potrebbe e ha fatto, a volte deporre o anche assassinare loro sovrano. Oltre a mantenere favore con suo nobile il re inoltre ha dovuto svolgere il suo ruolo di un magnanimo benefattore al suo popolo, quindi suo altro titolo Huaccha Khoyaq o 'amante e benefattore dei poveri'.

I nobili Inca

Regola del Inca è stato, molto come loro famosa architettura, basato su unità di razionalità e ad incastro. Nella parte superiore era il re, suo sommo sacerdote (Willaq Umu) - che potrebbe anche agire come un maresciallo di campo - e dieci gruppi affini royal di nobile chiamato panaqa. Questi nobili potrebbero formare e istigare politica nei concili con il re e, cosa ancora più importante, influenzano la scelta finale del successore del re che raramente era semplicemente il figlio maggiore. Infatti, molte adesioni royal sono state precedute da intrighi, Counter-mossa politica, colpi di stato e persino omicidi per promuovere il candidato del gruppo particolare di kin. Questo potrebbe essere perché re Inca successivi sposò la propria sorella in modo da evitare di allargare la base nella parte superiore della struttura di governo di potere d'elite.
Prossimo in linea per il panaqa è venuto dieci più affini gruppi più lontanamente correlate al re e diviso in due metà: superiore e inferiore di Cuzco. Poi è arrivato un terzo gruppo di nobili non di Inca di sangue ma fatto Incas come privilegio. Quest'ultimo gruppo è stato disegnato da quella sezione della popolazione che aveva abitato la regione quando gli Incas erano arrivati. Come tutti questi gruppi erano composte da diverse linee di famiglia, c'era una grande quantità di rivalità tra loro che a volte ha scoppiato in aperta guerra.

Gli amministratori di Inca

Nella parte inferiore dell'apparato statale erano reclutati localmente gli amministratori che ha curato gli insediamenti e la più piccola unità di popolazione andina ayllu, che era un insieme di famiglie, in genere di famiglie imparentate che hanno lavorato una zona di terra, vissuti insieme e forniti sostegno reciproco nel momento del bisogno. Ogni ayllu era governata da un piccolo numero di nobili o Kuraka, un ruolo che potrebbe includere le donne.
Gli amministratori locali hanno collaborato con e segnalato per oltre 80 agli amministratori di livello regionale (di tokrikoq) che erano responsabili per tali questioni come la giustizia, censimenti, terra ridistribuzione, organizzare la forza lavoro mobile e mantenendo la vasta rete di strade e ponti nella loro giurisdizione. Gli amministratori regionali, che erano quasi sempre etnici Incas, riferito al governatore responsabile per ogni trimestre dell'Impero. I quattro governatori segnalato per il supremo sovrano Inca a Cuzco. Per garantire la fedeltà, gli eredi dei righelli locali erano anche tenuti come ben tenuti prigionieri nella capitale Inca. I ruoli politici, religiosi e militari più importanti all'interno dell'impero erano, quindi, tenuti nelle mani delle élite Inca, chiamato dal spagnolo le albicocche secca o 'big ears' perché portavano grande earspools per indicare il loro stato. Per meglio garantire il controllo di questa elite sui loro sudditi, guarnigioni punteggiato dell'Impero e interamente nuovi centri amministrativi sono stati costruiti, in particolare a Tambo Colorado, Huanuco Pampa e Hatun Xauxa.

Fiscalità & Tribute

Fini fiscali, censimenti annuali effettuati sono stati presi regolarmente per tenere traccia delle nascite, decessi, matrimoni e lo stato di un lavoratore e abilità. Per scopi amministrativi popolazioni sono stati divisi in gruppi in base a multipli di dieci (matematica Inca era quasi identico al sistema che usiamo oggi), anche se questo metodo non sempre si adatta alla realtà locale. Questi censimenti e i funzionari stessi sono stati esaminati ogni pochi anni, insieme a provinciale degli affari in generale, dagli ispettori dedicati e indipendenti, conosciuti come un tokoyrikoq o 'colui che vede tutto'.
Come non c'era nessuna valuta nelle tasse del mondo Inca sono stati pagati in natura - di solito i prodotti alimentari (soprattutto mais, patate e carne secca), metalli preziosi, lana, cotone, tessuti, piume esotiche, coloranti e conchiglia spondylus - ma anche in operai che potrebbero essere spostati circa l'impero per essere utilizzato dove erano più necessarie. Questo servizio del lavoro era conosciuto come mit' a. Terreni agricoli e gli allevamenti sono stati divisi in tre parti: produzione per la religione di stato e i dèi e per il sovrano Inca, l'uso degli agricoltori. Comunità locali erano dovrebbe inoltre contribuire a costruire e mantenere imperiale tali progetti come il sistema della strada che si estendeva in tutto l'Impero. Per tenere traccia di tutte queste statistiche Inca utilizzato il quipu, un sofisticato assemblaggio di nodi e stringhe che era inoltre altamente trasportabile e potrebbe registrare i decimali fino a 10.000.
Merci sono state trasportate in tutto l'impero lungo strade appositamente costruiti utilizzando fiamme e facchini (non c'erano nessun veicoli a motore). La rete stradale Inca coperto oltre 40.000 km e come pure consentendo il facile movimento degli eserciti, gli amministratori e scambi di merci era anche molto potente simbolo visivo dell'autorità Inca nel loro impero.

Crollo

L'impero Inca era fondato su ed effettuato, con la forza e così il re Inca erano molto spesso impopolare con i loro soggetti (soprattutto nei territori del Nord), una situazione che i conquistadores spagnoli guidati da Francisco Pizarro, avrebbero preso pieno vantaggio nei decenni centrali del XVI secolo CE. Le ribellioni sono state diffuse e gli Incas erano attivamente impegnati in una guerra in Ecuador, dove una seconda capitale Inca era stato stabilito a Quito, proprio al momento quando l'impero ha affrontato la sua più grande minaccia mai. Questa combinazione di fattori anche colpito da devastanti malattie portate da europei e che in realtà era diffuso dall'America centrale più veloce rispetto ai loro portatori di vecchio mondo, avrebbe portato il crollo della possente Inca civiltà prima ancora aveva avuto possibilità a maturare completamente.
[ Indice ▲ ]
[ 3 ]

Inca Warfare

Origine e storia
da Mark Cartwright

La guerra della civiltà Inca è stato caratterizzato da un elevato grado di mobilità, combattimenti su larga scala di combattimento corpo a corpo e l'istituzione di una rete di turnless per proteggere un Impero di oltre 10 milioni di soggetti. Conquista il Incas si accedeva alle vaste risorse nuove e guadagnato prestigio per entrambi i righelli e quei guerrieri che mostrato coraggio sul campo di battaglia. Diplomazia era uno strumento importante e usato ripetutamente dagli Incas per acquisire nuovi territori con il minimo spargimento di sangue, ma a volte erano obbligati ad impegnarsi in battaglia e persistentemente resistettero a diverse regioni dell'Impero Inca regola. In definitiva, però, solo l'arrivo degli europei con la loro tecnologia superiore avrebbe smesso i sovrani Inca inesorabilmente espandendo il loro impero.

Espansione dell'Impero

Gli Inca furono numerosi diplomatici, e sono stati in grado di estendere la loro influenza in tutta la regione delle Ande negoziare gli accordi commerciali e, offrendo gli scambi regalo impressionante, organizzazione inter-matrimoni, e popolazioni di trasferirsi a zone appena acquistata o fastidioso simpatico omaggio. Solo quando questi non è riuscito ha fatto diventare strategie di guerra necessarie. Inizio guerra Inca è stata interessata solo con l'acquisizione della ricchezza del nemico, ma gradualmente, come divennero più ambiziosi, hanno cercato di controllare permanentemente sul territorio dei loro vicini e così diffondere la loro influenza in tutto il Sud America.
Conquista era importante per il prestigio di un righello, non solo durante il suo Regno, ma anche dopo la sua morte quando sue gesta avrebbe raccontato e pellegrinaggi ai siti delle sue grandi vittorie. Righelli, naturalmente abbiamo voluto superare i loro predecessori e così l'Impero espanso mai verso l'esterno in nuovi territori in tutta la storia degli Incas.
Conquista era importante per il prestigio di un righello, non solo durante il suo Regno, ma anche dopo la sua morte quando sue gesta avrebbe raccontato.
C'era anche un elemento religioso alla guerra come gli Incas visto loro conquiste come promuovere il culto del Dio del sole Inti. Per questo motivo, le campagne sono state precedute da digiuno per due giorni e poi le cerimonie dei sacrifici (solitamente nero fiamme e a volte i bambini troppo) e la festa. Sacerdoti e religiosi idoli accompagnano l'esercito in campagna, e certi eventi religiosi sono stati rispettati anche durante la battaglia. Ad esempio, sulla luna nuova di combattimento non è stato consentito, per il fatto che gli spagnoli hanno approfittato di quando hanno attaccato Cuzco nella prima metà del XVI secolo CE.

Le truppe & struttura di comando

L'esercito Inca fu in gran parte composta di non-Incas, quelli hanno conquistato popoli che erano tenuti come una forma di tributo per dare persone per uso da parte dei loro sovrani. Per questo motivo, l'esercito Inca era un conglomerato di singole unità etnica, ognuna guidata da loro comandante locale e combattendo con le proprie armi preferite. Parlando lingue diverse, queste unità devono essere stato difficile coordinare nel calore della battaglia. Inoltre, questi soldati erano in realtà gli agricoltori e la loro efficacia o mancanza dello stesso, probabilmente spiega perché gli Inca cominciarono a formare un esercito professionale. Unità sono stati divisi in decimali, il più piccolo gruppo essendo 10 uomini comandati da un Vai kamayuq, poi 100 guidati da un kuraka pachaka, poi 1.000 uomini sotto esitenza kurakae, infine, 10.000 guidati da un ricristianizzati di kuraka. Ufficiali spesso comandati a coppie, anche se non è chiaro come i dazi sono stati divisi tra di loro.
Gli eserciti Inca, poi, ha consistito di decine di migliaia di soldati, forse anche oltre 100.000 in alcune battaglie. Soldati erano richiamati dal populace generale su una base di rotazione con qualsiasi maschio invecchiato da loro ventenni ai loro anni ' 50 idonei per il servizio attivo. Soldati potevano prendere le loro mogli con loro sulla campagna. Uomini sotto i 25 anni sono stati tenuti ad agire come bagagli, i vettori e si unì a un impressionante di non-combattenti che comprendeva cuochi e ceramisti. Anche se le truppe erano agricoltori quando non è necessaria da parte dello stato Inca tutti i mali sono state dati armi di formazione nella loro gioventù ed eseguiti in battaglie rituali. Gli Incas di puro sangue formano un esercito d'elite di poche migliaia; A volte sono stati completati da picks scelta dalle altre unità troppo. Hanno agito come la guardia del corpo personale del re Inca e indossavano tuniche distintivi dei controlli bianchi e nero con un triangolo rosso brillante al collo.
I comandanti dell'esercito senior erano di solito di sangue reale. Il re Inca era il comandante in capo, e per evitare sussidiari comandanti guadagnando troppo prestigio e nel farsi una minaccia per il suo Regno, egli spesso comandò l'esercito nel campo personalmente. Tuttavia, come l'impero esteso, questo è diventato troppo poco pratico per il re di essere così lungo assente dalla capitale Cuzco, e il peso del comando nel campo spesso ricadde sulle spalle di suo fratello o sono. In entrambi i casi, comandanti di campo raramente essi stessi coinvolti in prima linea, ed era più usuale per loro di emettere ordini generali da distanza di sicurezza di un posto di comando.

Armi

Battaglie sono stati episodi sanguinosi e confusi di combattimento corpo a corpo. Armi differivano a seconda dell'origine etnica di particolari unità ma Lance di legno duro incluso lanciati utilizzando lanciatori, frecce, giavellotti, imbracature, le palle, Club, e mazze con teste a forma di stella in rame o bronzo. L'arma preferita sembra essere stato il club di legno di Palma che era a forma di come una spada e aveva a doppio taglio. Grandi pietre sono state impiegate anche per rotolare giù sugli incendi nemico ed erba, se il terreno era adatto. Protezione è stata fornita da Nascondi rettangolare o trapezoidali scudi, caschi di canna intrecciata o piastre di legno e metallo sopra il petto e la schiena o tuniche di stoffa trapuntata che erano sia resistente e leggero da indossare.
Oltre alle armi, le truppe furono emesse con un set di vestiti, sandali, coperta e alcuni alimenti come le foglie di mais, peperoni e coca. Soldati avrebbero messo il loro migliore fronzoli per la battaglia come copricapi di piume stravaganti e corazze di argento o rame brunite. Soldati potrebbero anche indossare decorazioni delle loro avventure precedenti come collane fatte dai denti dei nemici e medaglioni di rame o argento dati come ricompensa dai loro comandanti.

Strategie

La grande forza degli Incas in guerra non era superiorità tecnologica o meglio combattere tattiche rispetto il nemico ma loro grande preparazione e colpire il nemico con i numeri in modo schiacciante. Prima della battaglia, però, era una tattica comune per inviare messaggeri per le condizioni favorevoli di nemico offerta di resa e promettente ricompense ai leader che sarebbe stato permesso di continuare nelle loro posizioni di potere. Ulteriormente, la Comunità non avrebbe essere derubata di tutte le loro risorse, purché hanno giurato fedeltà al re Inca, accettato il Dio del sole Inca Inti come la divinità suprema e offerto tributi regolari sia in beni e del lavoro. Una vasta area dell'alta valle del Mantaro fu conquistata in questo modo senza spargimenti di alcun tipo.
D'altra parte, se il nemico ha insistito sulla battaglia, Incas sarebbero chimico loro superiorità numerica, spazzare l'esercito avversario senza pietà e deportano come molti della popolazione conquistata come possibile, efficacemente cancellando la città del record archeologico. Aree trattate in questo modo incluso Tunanmarca, Cañete, Cayambe in Equador persone. Tali aree, così come intorno Lago Titicaca, che ripetutamente visualizzato ribellione era rabbonito all'interno di Inca lo spostamento di popolazioni a loro simpatico.
Sul campo di battaglia corrente impegni sono stati preceduti da entrambi gli eserciti cantando canzoni e lanciando insulti a vicenda, un processo che potrebbe richiedere diversi giorni. Quando inizia la battaglia, gli attacchi erano entrambi sulla parte anteriore sopra guerra aperta di terreno o di assedio. Le spie sono state inviate prima della battaglia per accertare la bugia della terra, e l'esercito Inca solitamente colpito in una singola unità di massa con alcune truppe lasciato in riserva nel caso in cui erano necessarie per proteggere per ritirarsi. Due volte ripetuto tattiche che si è rivelata molto efficace erano qualsiasi contrattacco tenaglia movimenti e linee.

Logistica

Per mantenere un impero che si estendeva in lungo la costa occidentale del Sud America e consentire il rapido dispiegamento di truppe ovunque erano necessari, Incas costruito una rete di turnless collegato da una rete stradale ancora più ampia. A intervalli regolari, erano punteggiati con itinerari città affinché le truppe hanno bisogno di marzo non più di 20 miglia senza provviste fresche. Merci sono state trasportate anche da parte dei vettori - sia di fiamme e di persone, comprese le donne.
In genere, campagne è durato diversi mesi e le truppe necessarie alimentazione e riparo. Cibo e armi erano disponibili dai magazzini Inca, il qollqa, che hanno punteggiato la campagna. Per alleviare l'onere sulle comunità locali, sono stati avvertiti in anticipo che l'esercito è stato il suo cammino e le truppe spostato in gruppi scaglionati così come non a tutti essere nello stesso luogo allo stesso tempo come hanno marciato sul campo di battaglia. Inoltre, qualsiasi locale saccheggio dai soldati era punibile con la morte.

Turnless

L'impero espansione e così è diventato sempre più faticoso alla polizia, gli Inca furono costretti a mantenere una presenza permanente nel territorio che hanno conquistato. Questo rese necessaria la costruzione di turnless, stabilendo guarnigioni e fortificare i confini. Forti furono costruiti in genere strategico passa e percorsi possono essere utilizzati da invasori nelle zone di confine, soprattutto nella zona intorno a Quito, dove sono stati identificati i resti di 37 Inca forti.
Come guerra andina non include esplosivi, grandi proiettili, o macchine da assedio, turnless erano spesso gli affari semplici costituito da una cinta muraria costruita su una collina. Essi non potrebbe ospitano un gran numero di soldati a tempo indeterminato, le truppe di solito dormite in tenda quando non è sotto attacco. Pareti sono state costruite in cerchi concentrici ma anche incluso tornanti per aumentare gli angoli da cui a fuoco pietre fionda su attaccare le forze. Protezione supplementare a volte è stata fornita da un fossato, rivestimenti e porte con multiplo e porte di offset.

Vittoria e sconfitta

Ai vincitori va il bottino e le casse del re Inca sono state arricchite dalla guerra- bottino. Quei soldati che avevano mostrato grande coraggio sono stati dati premi secondo il loro stato. Questi premi incluso il terreno, il diritto di sedersi con il re, prestigiosi incarichi amministrativi, oro e argento corazze, bei vestiti, catturato donne, armi e bestiame. Nemici sconfitti furono presi come prigionieri a Cuzco e sfila davanti al popolo, tanto come in un Trionfo romano, con il re di Inca solennemente timbratura sulla testa del suo omologo sconfitto. Alcuni leader dovrebbero essere sacrificati e particolarmente odiati nemici avevano loro teschi in bicchieri di ornato e loro pelli in compensato in fusti. Incas catturato anche gli oggetti sacri di un popolo vinto, li imprigiona nel Coricancha simbolicamente complessi a Cuzco per garantire il rispetto da parte della popolazione.
Gli Inca non sembrano avere registrato le sconfitte subite, anche se data la loro disciplina superiore e numeri qualsiasi battute d'arresto era probabilmente solo temporaneamente. Gli Incas, naturalmente, soddisfaceva più di loro partita quando gli europei arrivarono con la loro cavalleria e armi da fuoco. Loro caduta non è stata improvvisa, però. Dopo le sconfitte iniziali drammatiche e la perdita del loro re, l'Inca in realtà ha vinto alcune battaglie e resistette agli invasori armati superiori per altri 50 anni. Gli spagnoli in definitiva sarebbe vittoriosi ma avrebbero anche sapere esattamente quanto sia stato difficile mantenere il controllo su un impero enorme che comprende tutti i tipi di terreno e centinaia di culture diverse che si sviluppa su migliaia di chilometri quadrati.
[ Indice ▲ ]
[ 4 ]

Machu Picchu

Origine e storia
da Mark Cartwright

Machu Picchu è un insediamento Inca situato nelle alte Ande del Perù, nella valle di Urubamba, a nord di Cuzco. Il sito, arroccato sopra il fiume di Urubamba, è stato variamente descritto come una fortezza, l'esercito a ritirarsi e la zona cerimoniale. È stata fondata da Pachacuti Inca Yupanqui nel c. 1450 CE, aveva le capacità per circa 1.000 residenti al suo apice e classificato tra i più sacro di tutti i siti per l'Inca. Dopo il crollo dell' ImperoInca, Machu Picchu è stata abbandonata e dimenticata, solo per essere riscoperto nel 1911 CE dall'esploratore Hiram Bingham.

Scopo

Machu Picchu ('Colle vecchio') era un podere imperiale fondata da e appartenendo a Pachacuti Inca Yupanqui, il sovrano Inca, nel secolo di mid-15th CE. La proprietà del sito è stato successivamente passata Acceso Pachacuti successori. Sulla sua riscoperta dall'esploratore Hiram Bingham nel 1911 CE (benché residenti nella valle avevano sempre saputo dell'esistenza del sito) è stato affermato come l'ultima capitale degli Incas. Tuttavia, questo si è rivelato essere falso quando il capitale finale attuale è stato scoperto a Vilcabamba, ulteriormente a valle della Valle di Urubamba.
Un'altra ipotesi riguardanti il sito posato dai primi storici era che Machu Picchu era una fortezza e le forti mura, grandi torri e fossati asciutti sono stati citati a sostegno di questa teoria. La necessità di fortificazione forse nasceva da una serie di gravi siccità che ha reso la competizione per le risorse feroce. Questo spiegherebbe anche perché il sito non è stato occupato per molto tempo come quando la situazione di acqua migliorata la necessità di tali siti di Cittadella è diminuito. Ancora una volta però, ulteriore studio ha rivelato che la maggior parte dell'architettura è stato progettato per scopi religiosi e le fortificazioni stato messo in atto per garantire che solo pochi eletti potrebbero entrare in questo sito sacro. A ulteriore sostegno di questa interpretazione, una strada è stato scoperto che il sito collegato a diversi insediamenti abitativi sparpagliati lungo la valle. Lo scopo più probabile di Machu Picchu, poi, era come un luogo sacro, probabilmente per il Dio del sole Inti e con lo scopo ulteriore di ricordare la popolazione locale recentemente conquistata del potere e della Pachacuti e Impero Inca centrato nella sua capitale Cuzco. Il sito fu abbandonato dagli Incas poco prima di Pizarro e i conquistadores spagnoli arrivati. Gli invasori non ha mai raggiunto Machu Picchu, però, e il sito sarebbe rimasto sconosciuto al resto del mondo per 400 anni.

Materiali & Layout

Machu Picchu è un bell'esempio della pratica Inca di architettura che modella tutto il terreno naturale. Creste sono state fatte in altopiani per consolidare e piste erano a schiera utilizzando pietra baluardi. Ulteriormente, le costruzioni sono state apportate esteticamente si fondono con l'ambiente circostante. Ad esempio, il profilo della roccia sacra in realtà imita una delle cime delle montagne dietro di esso. Infine, molto spesso finestre e porte sono state deliberatamente posizionati per catturare le migliori vedute delle montagne circostanti.
Rock era Inca aveva speciale riverenza per materiale. Stone è stato anche pensato come una sostanza vivente.
Rock era Inca aveva speciale riverenza per materiale. Stone è stato anche pensato come una sostanza vivente e nella lingua Inca (Quechua) la parola per esso si traduce come "per cominciare". Stone è stato modellato con grande abilità e affioramenti di roccia naturale sono stati modellati per soddisfare vari scopi. Ad esempio, sotto la Torre (Osservatorio), camera è stata scavata una naturale nella roccia del cleft e utilizzato come un tempio al Dio del sole Inti. L'Intihuatana Stone ('Hitching Post del sole'), noto anche come l' Intihuatana, seduto nel punto più alto del complesso sacro, era intagliato con grande cura in un dispositivo per le osservazioni astronomiche e un legame tra la terra e il cielo. Il pilastro di pietra scolpito sopra la base poligonale in pietra è stato utilizzato come una meridiana per registrare i movimenti del sole e, durante i solstizi, sacerdoti legato simbolicamente il sole alla terra utilizzando un cavo.
Il sito di Machu Picchu è composto da due aree distinte: un complesso centrale di molto attentamente imballati edifici disposti intorno a una piazza centrale e una serie di terrazze occidentale. Le strutture sui lati meridionali e orientale erano probabili residenziale e seguono un modello di abitazioni monolocale singolo con un patio chiuso. Tuttavia, la funzione esatta della maggior parte degli edifici presso il sito non è noto per alcuni. Molti degli edifici visualizzare le competenze di grande rock carving e muratura dell'Inca. Gli edifici utilizzano localmente cava di granito, una delle pietre più dure, che è stato tagliato con grande precisione e poi finito montato in grado di produrre pareti di blocchi così bene insieme che Malta non era necessario. Le linee irregolari di blocchi anche creano un piacevole effetto estetico e rendono le strutture altamente resistenti ai terremoti.

Architettura

Tra le più imponenti strutture presso il sito sia per le sue dimensioni e la muratura curva insolita è la Torre a forma di D conosciuta come la Torre, cui sopra. L'unica finestra della Torre è stata stata allineata con le stelle Pleiadi come apparivano nel XV secolo CE e scopo astronomico dell'edificio è ulteriormente objetivom dalla presenza di pietra sporgenti dal piano che potrebbe essere stato utilizzato per tracciare il sole al solstizio di giugno. Il Tempio delle tre finestre è un altro notevole esempio di lavoro di pietra fine e fu anche usato come un posto di osservazione astronomico. Gli edifici amministrativi kallanka impiegato anche molti blocchi di pietra bene fatti per adattarsi perfettamente insieme. Questi edifici erano anche pietra pioli sporgenti da loro gables a cui sarebbe stato associato un tetto di paglia. Un altro tipo di costruzione è la prigione-come le strutture che potrebbero essere state utilizzate per ospitare nobili catturati fino a quando non è stato pagato un riscatto. Il complesso dispone anche di una caverna al blocco di pietra sacrificale scolpito nella forma e nella struttura di un condor.
L'acqua è stata fornita al sito tramite 14 sorgenti naturali cui acque sono stati raccolti e ri-trova via 16 canali di pietra da taglio. Un'altra curiosa caratteristica è la scalinata in pietra che portano dal Machu Picchu per il piccolo rifugio Huayna Picchu (significato ' giovane hill'), arroccato su uno sperone di roccia. Alcune tombe sono state scavate nel sito ma questi in genere appartengono agli individui di rango inferiore come personale amministrativo risultante in una scarsità dei corredi funerari di alto valore, e ci sono una grande percentuale di donna resti falliforme. Ritrovamenti di Ceramica hanno offerto alcuni spunti per la vita quotidiana presso il sito e derivano da quattro sedi separate, che fra cui spicca il blackware Chuma.
Gli scavi e la ricostruzione sono in corso al Machu Picchu, ora un patrimonio mondiale UNESCO, e nonostante la sua posizione remota continua ad attirare turisti provenienti da tutto il mondo avendo fissato in modo sicuro il suo status come uno dei siti antichi più riconoscibili e fotografati al mondo.
[ Indice ▲ ]
[ 5 ]

Pachacamac

Origine e storia
da Mark Cartwright

Pachacamac, situato sulla costa del Perù e 32 km a sud di Lima, era un importante luogo sacro, oracle e luogo di sepoltura, che è stato visitato dai pellegrini di molte antiche culture andine, tra cui gli Incas. Il sito, attivo per oltre 2.000 anni, è stato denominato dopo il Dio dello stesso nome (Pachacamac) che è stato adorato c'e considerato il 'creatore della terra' da popolazioni costiere.

Luogo sacro di Pachacamac

Pachacamac, situato nella valle del Lurin, potrebbe essere stato in uso come un sito sacro oracle dal 1 ° millennio A.C., mentre il suo insediamento ha cominciato a volte all'inizio del 1 ° millennio CE. Il Dio Pachacamac, noto anche come il 'creatore della terra', era un Dio creatore che inoltre è stato associato con i terremoti. In Costiera mitologia, Pachacamac aveva sconfitto rivale il Dio creatore con chi aveva smesso di pioggia tutti come punizione per la malvagità di completo di umanità. Pachacamac poi cambiato la razza umana esistente in animali e creato una nuova razza di uomini e donne. In alcune versioni dei miti del Dio mandato a quattro stelle a terra, le due stelle maschile divennero il re e la nobiltà, mentre le due stelle femminile divennero commoners.
Statua legno Sacro di Dio era venerata presso il sito, situato all'interno di un grande tempio complesso costruito su una piattaforma di terra ha fatto un passo. Questa struttura è contemporanea con le civiltà Moche e Nazca (200 A.C. - 600 CE). Costruito affacciato su una piazza porticata e che si siede su una piattaforma di otto livelli su una collina naturale, gli edifici del tempio devono hanno dominato il sito. Ogni livello della piattaforma di mattoni di adobe è alto circa un metro, e furono dipinte in colori vivaci con pianta e disegni degli animali. Le figure sono state fatte più eclatante di strutturarle in nero. Un set di pennelli dell'artista (di capelli umani e canne) e un sacchetto di pigmenti sono stati trovati sepolti presso il sito nel 1935 CE. Il tempio era ben mantenuto, come alcune zone della decorazione Visualizza fino a 16 ri-cappotti. Edifici sulla piattaforma più alta erano disposti intorno a un cortile, e alcune sono state utilizzate come alloggi.
Il luogo sacro & oracolo di Pachacamac è stato descritto come la Mecca dell'antico Perù.

L'oracolo di Pachacamac

Il sito ha attirato pellegrini da tutto il mondo per consultare l'oracolo anche solo come ciò ha funzionato non si sa in dettaglio. Sappiamo che un sommo sacerdote interpretato l'oracolo nella privacy di una camera che solo mi è stato consentito di entrare. Pellegrini ha dovuto subire molte settimane di iniziazione, di digiuno e pulizia rituali prima che potesse essere considerati degni di consultare l'oracolo. Anche che ci si aspettava di fare offerte come prodotti alimentari, coca, tessuti e tutte le altre merci preziose che potevano permettersi. Infatti, i sacerdoti di Pachacamac stabilito una rete di santuari sussidiarie in tutta la regione che Estratto tributi dalle popolazioni locali. Come ad antichi oracoli tutto il mondo, domande poste avrebbe interessato il meteo per scopi agricoli, guerra, problemi di salute, problemi familiari e così via.
Tale era la popolarità del sito che lo storico Alden Mason Pachacamac descritto come 'la Mecca del Peru'. Questo è attestato dai ritrovamenti in tombe di ceramiche e tessuti provenienti da culture diverse come il Lambayeque, Nasca, Wari, Tiwanakue Chimú. Alla fine, gli edifici religiosi sparsa con molti santuari di divinità minori e residenziale zona sorsero a coprire un'area di 4 miglia quadrate (c. 10 kmq). Così è diventato il più grande centro in Perù centrale e meridionale. Nelle zone residenziali molti piani e basi di colonna , che devono sostenere tetti di opacizzazione, sopravvivere.

Sotto il dominio di Inca

Incas ha assunto la direzione del sito durante il Regno di hmnchmbhm Inka Yupanki (1471-1493 CE) e, in modo tipico, esso e la divinità di Pachacamac compreso nella religione Inca. Hanno costruito un tempio dedicato all'Inca Dio sole Inti con chi Pachacamac è stato dato, insolitamente per i dii della gente conquistata, parità di status. Costruito su una piattaforma di terra di sei livelli e dipinte di rosso, il tempio era in realtà due paralleli edifici rettangolari di 52 x 23 metri e raggiunge un'altezza di 7,3 metri. Utilizzato come alloggio per i sacerdoti, le pareti sono molte nicchie e sono decorate con quadri di animali. Altre strutture includono una grande residenza di Colonnata per donne sante, conosciute come il 'Painted Building' ('Convento'), un grande di Inca generato plaza per i pellegrini si radunano e la sezione residenziale del sito conosciuto come Tauri Chumbi.
Gli scavi all'ingresso del Tempio del sole e al suo interno hanno rivelato un sepoltura spazio fatto dagli Incas contenente 20 giovani donne sacrificate. Manufatti seppelliti con loro suggeriscono che le ragazze erano di origine costiera. Sappiamo anche che i sacrifici umani sono stati fatti a Pachacamac per placarlo seguendo la presenza di questa nuovo rivale Inti. Il popolo di Pachacamac, senza dubbio per l'antichità dell'oracolo e l'importanza del sito per molte culture andine, ottennero un maggior grado di autonomia rispetto a zone più conquistate dal loro sovrani Inca.

Storia successiva

Oracle del sito ha continuato a essere consultati dagli Incas ma ha perso il favore reale quando erroneamente predisse che Washkar avrebbe vinto la guerra civile contro Atahualpa tra il 1526 e il 1532. Di conseguenza, il righello di quest'ultimo ha dato il permesso per Pizarro inviare suo fratello per distruggere la statua di Pachacamac. Come con qualsiasi tombe Inca che potevano trovare, gli spagnoli quasi certamente sarebbero hanno saccheggiato il sito pure.
Pachacamac è stato danneggiato da ulteriore saccheggio e fattori ambientali nel corso dei secoli affinché la sua forma originale è stata difficile da stabilire. Anche se le parti sono state scavate, infatti, il sito è stato il primo in Perù per essere studiato da archeologi, alcuni delle ricostruzioni moderne presso il sito non sono necessariamente una replica esatta degli edifici originali, in particolare la struttura 'Convento'. Tuttavia, porzioni di mura ben fatto che utilizzato il tradizionale metodo di Inca di pietre ben attrezzate senza Malta, possono ancora ammirare. Manufatti scavati dalle tombe, molto ben conservate nel clima asciutto del deserto della regione, comprendono ceramiche riccamente dipinte e tessuti pregiati con disegni geometrici, molto come quelli del bold è nato.
[ Indice ▲ ]
[ 6 ]

Quipu

Origine e storia
da Mark Cartwright

Un quipu , o nodo-record (chiamato anche khipu), era un metodo utilizzato da Incas e altre antiche culture andine per mantenere i record e comunicare informazioni. In assenza di un sistema alfabetico di scrittura , questo dispositivo semplice e altamente portatile raggiunto un sorprendente grado di precisione e flessibilità. Utilizzando una vasta gamma di colori, stringhe e a volte parecchi centinaia nodi legati in vari modi a varie altezze, quipu potrebbe registrare tutte le date, statistiche, conti e rappresentano anche, in forma astratta, episodi chiave da storie popolari tradizionali e poesia. Negli ultimi anni gli studiosi hanno contestato anche la visione tradizionale che quipu erano un semplice ricordo dispositivo di aiuto e andare così lontano da suggerire che quipus può avere procedendo verso record narrativo e così diventare una valida alternativa alla lingua scritta, proprio quando l' Impero crollò.

Metodo.

Un quipu tradizionale è costituito da una stringa orizzontale o bar anche in legno, da cui pendono qualsiasi numero di stringhe annodate e colorate fatto da cotone o lana. Alcuni dei più grandi quipu dispone di oltre 1500 stringhe, e questi potrebbero anche essere tessuti in modi diversi, suggerendo questo, troppo, aveva un significato. Le varie tonalità di colore utilizzate potrebbero anche portare un significato specifico. Così, troppo, il tipo di nodo, la posizione di esso sulla corda, il numero totale di nodi e la sequenza dei nodi potrebbe si combinano per creare un numero potenzialmente enorme di significati. L'intero metodo si basava su un sistema posizionale decimale, con il più grande è 10.000 utilizzato decimale. Il sistema matematico Inca era quasi esattamente lo stesso come il nostro sistema in uso oggi. I numeri o le unità nel sistema al particolare quipu sono indicate con le stringhe più lontane la stringa primaria, che agisce come una sorta di chiave.
Diversi tipi di nodi ha avuto significati diversi. Ad esempio, al nodo potrebbe indicare un numero da uno a nove giri di stringa all'interno del nodo, nodo a figura di otto potrebbe indicare un valore fisso, un nodo 'nonna' eguagliato dieci, e una stringa per annodare significava zero mancante. Stringhe di secondarie potrebbero bloccarsi anche da ogni singola stringa e questi potrebbe indicare che questa stringa è stata un'eccezione o di secondaria importanza per le altre corde. Infine, singoli quipu potevano unirsi ad altri in una sequenza specifica e significativa.
Nodi e colori potrebbero combinare per creare un numero potenzialmente enorme di significati.
Naturalmente, per massimizzare i quipuCompleto potenziale per l'archiviazione di informazioni, era meglio avere un accompagnamento record orale e quindi non c'è cresciuto al corpo di esperti o maestri, khipu kamayuq (anche quipucamayos). Questi individui memorizzato l'account orale che spiegata pienamente ai quipu particolare e, come il lavoro era ereditario, la parte orale è stata passata di generazione in generazione. C'era una certa pressione collegata al lavoro, tuttavia, come vuoti di memoria potrebbe essere severamente punita.

Scopo

Al Cuzco, la capitale Inca, khipu kamayuq erano professionisti e oltre a mantenere record ufficiale, utilizzavano anche quipu come un aide memoire per raccontare storie, miti e poesie della tradizione Inca. Quipu erano utilizzato anche per registrare le conquiste imperiali e linee di sangue reale. Essi erano l'ideale per registrare i dati di censimento per Province, vale a dire numeri specifici, totale numero di maschi e femmine, bambini, sposati e celibi, ecc. Altri tipi di dati che quipu sono stati usati per registrare account incluso, negozi, tasse (pagate in natura), misure di terra e bestiame, eserciti e loro attrezzature, astronomia e calendari. Quipu sono stati utilizzati anche, insieme a una breve descrizione orale, dai messaggeri di Inca postale (chaski).

Esempi sopravvissuti

Molti quipu Inca sono stati distrutti quando Atawalpa polizia ha preso il potere e ha cercato di pulire la lavagna della storia Inca e, in particolare, distruggere il record storico riguardante il Regno del rivale amaro e del fratellastro, Waskhar. Allora, seguendo la spagnola conquista, persino più record di quipu erano scova e distrugge, i nuovi governanti altamente sospettoso delle informazioni che potrebbero contenere all'interno del loro nodi. Come risultato di queste azioni, solo diverse centinaia di esempi di quipu sopravvivono oggi. Tuttavia, quipu sono ancora utilizzati da Andina persone ancora oggi, più spesso dai pastori e pastori come un metodo per registrare bestiame numeri.
[ Indice ▲ ]
[ 7 ]

Viracocha

Origine e storia
da Mark Cartwright

Viracocha era il Dio supremo degli Incas. È anche conosciuto come Viracocha, Wiraqoca e Wiro Qocha. Considerato il Dio creatore era il padre di tutte le altre divinità Inca ed è stato colui che ha formato il cielo, terra, sole, luna e tutti gli esseri viventi. Quando ha finito il suo lavoro che stavo credevo di aver viaggiato in lungo e in largo insegnamento e portando le arti prima l'umanità civilizzata sono diretti a ovest attraverso il Pacifico, mai per essere visto di nuovo ma promettente poterci tornare un giorno. In sua assenza divinità minori sono stati assegnati il dovere di prendersi cura degli interessi della razza umana ma Viracocha era, tuttavia, sempre a guardare da lontano i progressi dei suoi figli.

Nomi alternativi

Come il supremo pan- Andina creatore Dio, onnipresente Viracocha era più spesso indicata dall'Inca utilizzando le descrizioni delle sue varie funzioni, piuttosto che il suo nome più generale che può significare lago, schiuma o mare-grasso. Questi altri nomi, forse perché il vero nome di Dio è stato utilizzato troppo sacro per essere parlato, includevano Ilya (luce), Ticci (inizio) e Wiraqoca Pacayacaciq (istruttore).

Il Dio creatore

Si credeva che gli esseri umani erano in realtà Viracocha completo secondo tentativo alle creature viventi come ho creato una razza di giganti da pietra nell'età delle tenebre. Tuttavia, questi giganti si è rivelata indisciplinati e divenne necessario per Viracocha per punirli inviando una grande inondazione. Nella legenda tutti questi giganti ad eccezione di due poi restituiti alla loro forma originale di pietra e diversi potrebbe ancora essere visto in molto più tardi volte in piedi imponente in siti come Tiahuanaco (noto anche come Tiwanaku) e Pukara.
Come il Dio supremo Creatore, Viracocha onnipresente pan-Andina era più spesso definito dall'Inca utilizzando descrizioni delle sue varie funzioni.
Quindi Viracocha creato gli uomini e le donne, ma questa volta ho usato argilla. Egli ha anche dato loro tali regali come vestiti, lingua, l'agricoltura e le arti e poi creò tutti gli animali. Ancora più utile è stata la decisione di Viracocha per creare il sole, luna e stelle e così portare la luce al mondo. Questi corpi celesti sono stati creati dalle isole nel Lago Titicaca. Finito e senza dubbio altamente soddisfatti sue fatiche, Viracocha poi partì per diffondere la sua conoscenza civilizzatrice nel mondo e per questo ho vestito come un mendicante e assunto nomi come con Ticci Viracocha (anche ortografato Kon-Tiki), tonno-Viracocha e Contiti Viracocha Pachayachachic. Sono stato nei suoi viaggi da due figli o fratelli assissted chiamato Imaymana Viracocha e Tocapo Viracocha. Il Dio non era sempre ben accolto nonostante la conoscenza che ha impartito, a volte anche la sofferenza pietre lanciate contro di lui. Finendo in coperta (in Ecuador), Viracocha poi camminato attraverso le acque del Pacifico (in alcune versioni naviga per zattera) dirigendo verso ovest ma promettendo di ritornare un giorno per l'Inca e il sito delle sue opere maggiori.

Culto

Viracocha era effettivamente venerata dal pre-Inca del Perù prima di essere incorporate nel pantheonInca. Nel inca mitologia il Dio ha dato al copricapo e battaglia- ascia per il primo sovrano Inca Manco Capac e promise che l'Inca avrebbe conquistare tutti prima di loro. Nome di Dio è stato presupposto anche dal re conosciuto come Viracocha Inca (morto nel 1438 CE) e ciò può anche essere il tempo quando il Dio venne ufficialmente aggiunta alla famiglia di divinità Inca. Dai capelli rossi presso la capitale Inca di Cuzco, Viracocha aveva anche templi e statue a lui dedicate presso Caha e Urcos e sacrifici degli esseri umani (compresi i bambini) e, molto spesso, le fiamme, sono state fatte al Dio in occasione di cerimonie importanti. Come altre divinità Inca erano più importanti per la vita quotidiana della gente comune, Viracocha era adorato principalmente dalla nobiltà e poi di solito in tempi di crisi politica.

Viracocha nell'arte

In arte Viracocha è spesso raffigurato come un vecchio barbuto che indossa una lunga veste e supportato da personale. Una delle sue prime rappresentazioni può essere la statua piangente presso le rovine di Tiwanaku, vicino al lago Titicaca, il tradizionale sito Inca dove tutte le cose sono state create. Qui, scolpito sull'architrave di un gateway massiccio, il Dio tiene thunderbolts in ciascuna mano e indossa una corona con i raggi del sole mentre le lacrime rappresentano la pioggia. Un'altra famosa scultura del Dio era la statua di dimensioni oro tre quarti a Cuzco che gli spagnoli come di un uomo dalla pelle bianca, con la barbuto che indossa una lunga veste.
[ Indice ▲ ]
≪≪≪ ◄► ≫≫≫

Fonte: Ancient History Encyclopedia Il contenuto è disponibile sotto licenza Creative Commons CC BY-SA 3.0

CONTENUTI CORRELATI ››