Passa ai contenuti principali

Origini » Chimu civiltà › Pachacamac › Ahuitzotl › Popol Vuh › Inti › Chan Chan › La civiltà zapoteca » Storia

I personaggi ed eventi storici

  1. Chimu civiltà
  2. Pachacamac
  3. Ahuitzotl
  4. Popol Vuh
  5. Inti
  6. Chan Chan
  7. La civiltà zapoteca
  8. Pachacuti Inca Yupanqui
  9. Lago Titicaca

Luoghi storici, ed i loro personaggi | Chi fossero e loro fatti

≪≪≪ ◄► ≫≫≫
[ 1 ]

Chimu civiltà

Origine e storia
by Mark Cartwright

Il Chimú civiltà , altrimenti chiamato il regno di Chimor , fiorì sulla costa settentrionale del Perù tra il 12 e 15 secoli CE. Con la loro capitale a Chan Chan il Chimu erano la più grande e più prospera la cultura nel tardo Periodo Intermedio e forgiato la seconda più grande impero della storia degli antichi Ande. La loro architettura, approccio alla governance regionale, e l'arte sarebbe anche andare a influenzare i loro più famosi successori, gli Incas.

Panoramica storica

Il sovrano fondatore tradizionale della Chimú era Taycanamo che è stato considerato che sia nato da un uovo d'oro e poi è arrivato dal mare. Altri governanti notevoli includono Guacricaur, che ha ampliato nelle Moche valli, santa, e Zana. Alla fine il Chimú ha esteso il loro territorio ancora più a sud e nel 1375 CE, sotto il dominio di Nancinpinco, conquistò la Lambayeque cultura (sicano) assorbendo alcune delle loro pratiche culturali e le idee artistiche. La Leche Valle La stato anche messo sotto controllo Chimú in modo che, al suo apice durante il regno di Minchançaman in c. 1400 CE, l'area di influenza si estendeva Chimú 1300 km lungo la costa del nord del Perù.
Chan Chan è stato il fulcro di una vasta rete commerciale e il tributo e non meno di 26.000 gli artigiani e le donne vi risiedeva.
La prosperità iniziale del Chimú era in gran parte a causa delle loro competenze agricole come hanno costruito un vasto impianto di irrigazione tramite canali. Più tardi, le loro campagne militari di successo e la politica di estrarre tributo assicurato che sono diventati la potenza dominante nella regione. Chan Chan è venuto per essere la capitale di altri centri amministrativi, come ad esempio a Farfán, Manchan, El Milagro, Quebrado Katuay, e il sito fortezza di Paramonga. Questo dominio si è conclusa con l'aumento degli inca Chi, guidati da Tupac Yupanqui, catturato il 11 noto Chimú righello Minchançaman in c. 1470 CE. Successivamente, la Chimú divenne uno stato vassallo del Inca dell'Impero, e il loro re fu tenuto prigioniero permanente Cuzco per garantire la conformità al nuovo ordine. L'Incas anche assimilato alcuni aspetti della cultura Chimú, come governanti che ereditano il titolo ma non la proprietà dei loro predecessori, la politica di consentire governanti conquistati una certa autonomia, l'idea di avere composti di artisti stranieri che lavorano per lo Stato, e alcune caratteristiche di Chimú art. Gli Inca anche tenuto registrazioni scritte della cultura Chimú e attraverso questi abbiamo, anche se scarsa, le informazioni riguardanti i loro governanti e dei principali. Questi ultimi comprendono il dio creatore Ai Apaec, il dio del mare Ni, e, forse, la divinità più importante del Chimú pantheon , la dea della luna Si.

Chan Chan

La capitale della città della Chimú era Chan Chan (noto come Chimor ai suoi abitanti originari), che, costruito alla foce del Rio Moche, coperto circa 20 chilometri quadrati ed aveva una popolazione di fino a 40.000 al suo apice. La città divenne il centro di una vasta rete commerciale e tributo, e non meno di 26.000 artigiani e le donne vi risiedeva, spesso allontanati con la forza dalle conquistati città a massa produrre beni di alta qualità in una vasta gamma di materiali preziosi.
Architettura Chimú è caratterizzato da monumentali edifici in mattoni di adobe. Dieci palazzi reali o composti sono stati costruiti nel corso dei secoli in una pianta rettangolare, ciascuna da doppie pareti alte 10 metri esterni, interni labirintici, e con un solo ingresso. Di particolare nota sono le camere pubblico a forma di U che controllavano l'accesso ai magazzini. Le pareti dei composti, costruiti per limitare l'accesso da gente comune, sono stati decorati all'interno con disegni audaci rilievo, forme geometriche in genere ripetuti, gli animali e la vita di mare, soprattutto pesce. I motivi di sezione possono essere stati ad imitazione di quelli tessili murali tendaggi. Composti simili adobe sono stati costruiti in altri siti Chimú, per esempio, alle nove di Manchan e sei a Farfán.
Strutture funzionali all'interno di ogni composto comprendono edifici amministrativi e di stoccaggio e di sepoltura piattaforme accessibili da rampe che contenevano i leader mummificati. Nel corso del tempo i palazzi più recenti è diventato più grande - la più grande si estende su una superficie di 220.000 metri quadrati - e più spazio è stato dedicato allo stoccaggio, indicativa della politica Chimú di estrarre tributi da territori conquistati. Chan Chan ha inoltre ampliato in generale con più residenze per gli amministratori e gli artigiani, questi ultimi vivono in abitazioni modeste di canniccio e fango con tetti spioventi e un unico cuore. La città ha avuto anche un vasto sistema di irrigazione che ha unito canali, bacini poco profondi, e pozzi.

Chimú Art

Influenzato dai Wari civiltà e Moche, Chimú avrebbe continuare ed espandere su temi artistici che sono diventate caratteristiche fiocco della andino arte da allora. Chimú ceramiche è caratterizzata da blackware stampo artigianale e redware con decorazione scolpita che è un rivestimento altamente lucidato. La forma più comune è doppio beccuccio vasi a forma di bulbo. Tessuti hanno colori naturali, il più prezioso con penna di decorazione esotiche dove pennacchi sono seminati in fila su un supporto di cotone e tinti per creare disegni. Motivi popolari includono figure a braccia aperte che indossano copricapi - probabilmente rappresentano la classe dirigente - e serpenti a due teste 'arcobaleno'. Tessuti possono anche essere decorate con aggiunte di metallo prezioso ed una tunica sopravvive con 7.000 piccoli oro quadrati cuciti singolarmente sul tessuto.
Intagliato e intarsiato conchiglie spondylus, acquisiti da Ecuador, erano un altro mezzo popolare per Chimú arte con intarsi a forma di diamante creando suggestivi pezzi di gioielleria. Beni preziosi potrebbero anche essere realizzati con oro, argento, e importati ambra e smeraldi dalla Colombia. Molti esempi di scultura di legno sono stati recuperati da due piramidali strutture esterne Chan Chan (Huaca Arco Iris e Huaca Tacaynamo). La maggior parte di tali cifre rappresentano i membri di processioni funebri.
Infine, è interessante notare che governanti Chimú stessi erano collezionisti d'arte da altre culture e loro palazzi erano pieni di nicchie in cui oggetti e figure erano collocate per la visualizzazione. Chan Chan artisti stessi hanno avuto una tale reputazione che gli Incas forzatamente trasferito migliaia di loro, con i loro pezzi più belli, per la loro capitale a Cuzco che era anche un metodo efficace per controllare la produzione di beni preziosi e così limitare le risorse per finanziare la ribellione.
[ Indice ▲ ]
[ 2 ]

Pachacamac

Origine e storia
by Mark Cartwright

Pachacamac , situata sulla costa del Perù e 32 km a sud di Lima, è stato un importante luogo sacro, oracolo, e il luogo di sepoltura , che è stata visitata da pellegrini di molte antiche culture andine, tra cui gli Inca. Il sito, attivo per oltre 2.000 anni, è stato chiamato dopo il dio con lo stesso nome (Pacha Kamaq), che è stato adorato lì e considerato il 'creatore della Terra' dalle popolazioni costiere.

Sacro Sito di Pachacamac

Pachacamac, che si trova nella valle di Lurin, potrebbe essere stato in uso come un luogo sacro oracolo dal 1 ° millennio aC, mentre il suo insediamento risale qualche volta nei primi anni del primo millennio dC. Il dio Pachacamac, noto anche come il 'creatore della Terra', era un dio creatore che è stato anche associato con i terremoti. In costiera mitologia , Pachacamac aveva sconfitto il rivale dio creatore Con che si era fermato tutte le precipitazioni come punizione per la malvagità dell'umanità. Pachacamac poi cambiato la razza umana esistente in animali e ha creato una nuova razza di uomini e donne. In alcune versioni dei miti del dio inviato quattro stelle sulla terra, le due stelle di sesso maschile sono diventati i re e nobili, mentre le due stelle femminili sono diventati la gente comune.
Statua lignea sacra del dio era venerato presso il sito, situato all'interno di un grande tempio complesso costruito su una piattaforma di terra a gradini. Questa struttura è contemporanea con i Moche e Nazca civiltà (200 aC - 600 CE). Costruito affaccia una piazza porticata e seduto su una piattaforma a otto livelli su una collina naturale, gli edifici del tempio devono aver dominato il sito. Ogni livello della piattaforma di mattoni di adobe è alta circa un metro, e sono state dipinte a colori vivaci con disegni di piante e animali. I dati sono stati resi più sorprendente da loro delineando in nero. Un set di pennelli dell'artista (di capelli umani e canne) e un sacchetto di pigmenti sono stati trovati sepolti presso il sito nel 1935 CE. Il tempio è stato ben mantenuto come alcune zone di decorazione spettacolo ben 16 re-cappotti. Gli edifici sulla piattaforma più alta erano disposte intorno a un cortile, e alcuni sono stati utilizzati come alloggio.
Il luogo sacro e oracolo di Pachacamac è stato descritto come la Mecca del Perù antico.

L'oracolo di Pachacamac

Il sito ha attratto pellegrini da ogni parte del mondo per consultare il suo oracolo, anche se solo come questo FUNZIONATO non è nota in dettaglio. Sappiamo che un sommo sacerdote interpretato l'oracolo nella privacy di una camera solo lui è stato permesso di entrare. Pellegrini ha dovuto subire molte settimane dall'inizio, il digiuno e la pulizia rituali prima che potessero essere considerati degni di consultare l'oracolo. Sono stati inoltre tenuti a fare offerte come derrate alimentari, coca, tessuti e tutti gli altri beni preziosi che potevano permettersi. Infatti, i preti di Pachacamac creato una rete di santuari controllate in tutta la regione che estrae omaggi da popolazioni locali. Al antichi oracoli in tutto il mondo, le domande poste avrebbero interessato il tempo per scopi agricoli, guerre , problemi di salute, problemi familiari, e così via.
Tale era la popolarità del sito che lo storico Alden Mason descritto Pachacamac come 'la Mecca del Peru'. Ciò è attestato dai ritrovamenti di tombe di ceramiche e tessuti provenienti da molte culture diverse, come la Lambayeque , Nazca, Wari , Tiwanaku , e Chimu . Alla fine, gli edifici religiosi sparsi con molti santuari di divinità minori e una zona residenziale sorsero per coprire una superficie di 4 miglia quadrate (c. 10 km quadrato). E 'diventato così il più grande centro del Perù centrale e meridionale. Nelle zone residenziali molti dei pavimenti e colonne basi, che deve essere sostenuto tetti delle stuoie, sopravvivere.

Ai sensi della regola Inca

Gli Inca ha assunto il sito durante il regno di Thupa Inka Yupanki (1471-1493 CE) e, in modo tipico, incorporato e la divinità Pachacamac nella religione Inca . Hanno costruito un tempio dedicato al dio Inca Sun Inti con la quale è stato dato Pachacamac, insolitamente per gli dèi dei popoli conquistati, pari status. Costruito su una piattaforma di terra sei livelli e verniciato rosso, il tempio era in realtà due edifici rettangolari parallele 52 x 23 metri e raggiunge un'altezza di 7,3 metri. Usato come alloggio per i sacerdoti le pareti hanno molte nicchie e sono decorate con dipinti di animali. Altre strutture Inca includono una grande residenza colonnato per le donne sante noto come il 'Painted Building' ( 'Nunnery'), una grande piazza sopraelevata per i pellegrini di riunirsi in, e la sezione residenziale del sito conosciuto come Tauri Chumbi.
Gli scavi presso l'entrata del tempio del Sole e al suo interno hanno rivelato uno spazio di sepoltura fatta dagli Incas contenenti 20 giovani donne sacrificati. Manufatti sepolti con loro suggeriscono le ragazze erano di origine costiera. Sappiamo anche che i sacrifici umani sono stati fatti per Pachacamac per placare lui in seguito alla presenza di questo nuovo rivale Inti. La gente di Pachacamac, senza dubbio a causa dell'antichità dell'oracolo e l'importanza del sito per molte culture andine, sono stati dati un più alto grado di autonomia rispetto maggior parte delle aree conquistate dai loro padroni Inca.

Storia tardi

Oracolo del sito ha continuato a essere consultato dagli Incas ma ha perso favore reale quando erroneamente predetto che avrebbe vinto la Washkar civile guerra contro Atahualpa tra il 1526 e il 1532 CE. Di conseguenza, il Secondo Sovrano ha dato il permesso per Pizarro per inviare il fratello di distruggere la statua di Pachacamac. Come con qualsiasi tombe Inca che potrebbero trovare, gli spagnoli quasi certamente avrebbe saccheggiato il sito pure.
Pachacamac è stata danneggiata da ulteriori saccheggi e fattori ambientali nel corso dei secoli in modo che la sua forma originale è stato difficile da stabilire. Anche se le parti sono state scavate, infatti, il sito è stato il primo in Perù essere indagato dagli archeologi, alcune delle ricostruzioni moderne presso il sito non sono necessariamente una replica accurata degli edifici originali, in particolare la struttura 'Nunnery'. Tuttavia, le porzioni delle mura ben fatto che utilizzavano il metodo tipico inca di pietre ordinatamente montati senza malta, si possono ancora ammirare. Manufatti scavati da tombe, straordinariamente ben conservate nel deserto clima secco della regione, includono riccamente dipinte ceramiche e tessuti pregiati con disegni geometrici in grassetto, molto simili a quelli del Nazca.
[ Indice ▲ ]
[ 3 ]

Ahuitzotl

Origine e storia
by Mark Cartwright

Ahuitzotl (Auitzotl) è stato un azteco sovrano che regnò tra il 1486 e il 1502 CE. E 'stato uno dei più grandi generali delle antiche Americhe e ha lasciato al nipote, Montezuma , allargata e consolidata impero che era stato spietatamente terrorizzata nella accettazione di sottomissione del governo azteco. Con enormi progetti di costruzione e vittorie celebrate dai sacrifici di massa di nemici catturati per onorare gli dei, il regno di Ahuitzotl era l'azteca Golden Age.

accessione

Ahuitzotl ( pron. A-weet'-ZOT) era il terzo figlio di re azteco Motecuhzoma I Ilhuicamina (r. 1440-1469 dC). Il suo nome, in modo abbastanza appropriato come sarebbe andata a finire, è stato associato ad un mitico lontra iper-aggressivo che viveva in fondo a un lago e spietatamente predati qualsiasi creatura che si avvicinava rive del lago. La creatura, spesso raffigurato con una mano umana, alla fine della sua coda, è stato utilizzato come nome glifo per il re nella scultura commemorativa azteca.
Ahuitzotl ha assunto come il Aztec tlatoani (speaker) o capo supremo dal suo fratellastro Tizoc (r. 1481-1486 dC) che è stato avvelenato. Tizoc non era stato particolarmente efficace nel ruolo dopo essere stato costretto ad annullare varie ribellioni e notoriamente perdere una battaglia per i Taraschi. Signore Ahuitzotl era il sovrano azteco 8 e viene descritto nei testi aztechi come giovane, forte, energico, ed audace. Secondo la versione della sua adesione raccontata dal cronista spagnolo Fray Diego Duran, Ahuitzotl era un semplice giovinezza, quando ha preso il potere nel 1486 CE e ha dovuto essere portato dalla scuola alla morte di Tizoc ma ha già mostrato una grande maturità per la sua età . Siamo inoltre informati che la nuova tlatoani è stato aiutato nei suoi primi anni da consigliere del re tradizionale, il Tlacaellel.
Ahuitzotl utilizzato lo spettacolo di sacrificio umano per terrorizzare visita governanti dei territori appena conquistati e garantire la loro conformità alla regola passivo azteca.
L'adesione di Ahuitzotl è commemorato in una lastra diorite verde con l'anno 8 Reed data di glifo. Su di esso sono sia Tizoc e Ahuitzotl mentre tra loro è una palla di fibra cactus con aghi cactus bloccato in essa. I due governanti stanno usando aghi di lasciare che il sangue dalle loro lobi delle orecchie in offerta agli dei. Il sangue scorre giù dalle due figure nelle fauci spalancate di una creatura stilizzato terra coccodrillo della dea terra Tlaltecuhtli . La lastra ora risiede nel Museo Nazionale di Antropologia del Messico Città .

Espandere l'Impero

Ahuitzotl rapidamente affermato la sua reputazione come un leader militare di talento vincendo la sua prima battaglia nel tradizionale 'Incoronazione guerra ' amato dei governanti Aztechi. Leading il suo esercito di persona e combattere al fianco dei suoi guerrieri come lui sarebbe sempre fare, le ribellioni Toluca Valley ha annullato, bottino preso, e le vittime sacrificali procurato. La vittoria è stata celebrata con la più grande festa e rotondo del dono del popolo azteco avevano mai assistito.
Ahuitzotl poi proceduto a portare i territori della Costa del Golfo in linea dopo il loro rifiuto ostinato per rendere omaggio. Questa è stata un'altra vittoria, e Ahuitzotl avrebbe continuato a vincere molti di più. Conquista delle valli centrali di Oaxaca c. 1494 CE Aztechi spostato sud fino al confine guatemalteco, o anche oltre, al fine di comprendere regioni cacao produttrici redditizio. Hanno anche una campagna ad ovest fino alla costa del Pacifico, forse in una strategia a lungo termine per aggirare i forti Tarascan essere stabilite da quella nazione ostile. Il risultato di questa espansione è che Ahuitzotl ha creato la più grande area ancora sotto controllo azteca.
Anche se gli eserciti aztechi concentrati sui nemici città e il loro impero sarebbero sempre e solo essere una raccolta sciolta di stati sottoposti tributo-pagamento, Ahuitzotl ha fatto il tentativo di stabilire una presenza Aztec più permanente mediante la costruzione di monumenti aztechi in tali città conquistate come Tepoztlan, Malinalco, e Calixtlahuaca . Alcuni dei locali sono stati incorporati nel azteca Pantheon , nel tentativo di legare ulteriormente le diverse culture della Mesoamerica. Il commercio è stato incoraggiato in alcune zone, soprattutto dai pocheca guerrieri commercianti che hanno avuto il diritto privilegio di indossare gioielli e piume da Ahuitzotl, tale era la loro importanza nella sua strategia di aprire nuovi territori con qualsiasi mezzo adatto alla situazione. Allo stesso tempo, i popoli più fastidiosi (ad esempio, l'Oztoman e Alahuistan) sono stati spietatamente e sistematicamente spazzati via durante il regno di Ahuitzotl.
Ahuitzotl anche notevolmente aumentato il numero di sacrifici umani effettuati nelle varie cerimonie religiose azteche progettate per placare i loro dei e celebrare le vittorie militari. Duran racconta notoriamente come 80.400 prigionieri di guerra sono stati sacrificati nel corso di quattro giorni in cima alla Templo Mayor piramide tempio a Tenochtitlan . La maggior parte degli storici sconto questo numero come incredibilmente alta e poco pratico, di stabilirsi in una cifra più vicina di 20.000, ma ancora abbastanza per soddisfare le descrizioni apocalittiche di testimoni oculari dei templi, piazze e strade in streaming fiumi di sangue. La scena di questo sacrificio massa è rappresentato nel Codex Telleriano Remensis . Non solo sacrifici aiutano a placare gli dei e garantire la continuazione del mondo azteco ma Ahuitzotl utilizzato lo spettacolo per terrorizzare i governanti di visita dei territori appena conquistati e garantire la loro conformità alla regola passivo azteca.

Progetti di costruzione

Ahuitzotl, oltre ad espansione imperiale, anche si occupò di progetti di grande edificio al fine di abbellire la capitale azteca di Tenochtitlan e, in tipico stile azteco, stabilire presto che il suo regno avrebbe portato grande prosperità al suo popolo. Il più significativo di questi progetti fu l'espansione del Templo Mayor. Il nuovo tempio fu completato nel 1487 CE, ed era di inaugurare questo monumento gigante per il dio della pioggia Tlaloc e dio della guerra Huitzilopochtli che le famigerate 80.000, più prigionieri sono stati sacrificati.
Un altro progetto del gigante Ahuitzotl fu la costruzione di un grande canale per portare l'acqua fresca da Coyoacan a Tenochtitlan. Tuttavia, in una versione riportata da Duran, il progetto ha avuto un brutto inizio, quando ha portato tanta acqua che ha inondato la città. I sacerdoti accusato il disastro sul fatto che Ahuitzotl aveva avventatamente ucciso un righello di Coyoacan, e quindi questa era la vendetta da Chalchiuhtlicue, la dea dell'acqua.

Morte & Successori

Regno di Ahuitzotl è venuto a una fine misteriosa, quando ha contratto una strana malattia e fatale, muore nel corso dell'anno 10 Coniglio. In un'altra versione dei fatti del re è morto per un colpo alla testa mentre stava cercando di sfuggire al diluvio a Tenochtitlan. La morte per una malattia devastante suggerisce che egli può ben essere stato avvelenato, come il suo predecessore, tale era la competizione tra i membri della famiglia regnante di possedere il titolo che ha permesso al titolare semi-divina di stato. In una cerimonia sontuosa, Ahuitzotl fu cremato su una pira funeraria in cima al Templo Mayor e le sue ceneri sepolte sotto il vicino recinto sacro.
Ahuitzotl passerebbe su un impero prospera alla successiva e tragicamente ultimo vero sovrano azteco, il nipote Motecuhzoma Xocoyotzin (Montezuma) che ha affrontato ed è stato assassinato dai visitatori del Vecchio Mondo nel 1520 CE. Durante il caos degli spagnoli la conquista , il figlio di Ahuitzotl Cuauhtemoc prese il potere e ha resistito agli invasori fino 1525 CE. Anche dopo la sua morte, la leggenda del Ahuitzotl il grande guerriero ha tenuto forte per il figlio vestito uno dei suoi uomini in abiti regali di suo padre, che ha ispirato l'esercito azteco ad una rara, anche se solo temporanea, la vittoria durante il lungo assedio di Tenochtitlan .
[ Indice ▲ ]
[ 4 ]

Popol Vuh

Origine e storia
da Joshua J. Mark

Il Popol Vuh è la storia della creazione secondo il Quiche Maya della regione conosciuta oggi come il Guatemala. Tradotto come `Il Consiglio Book 'Il Libro del Popolo' o, letteralmente,` Il Libro del Mat', l'opera è stata denominata 'The Mayan Bibbia ', anche se questo confronto è imprecisa. Il Popol Vuh non viene considerato dai Maya come `la parola di Dio', né come Sacra Scrittura, ma piuttosto come un conto di 'parola antica' e la comprensione del Quiche aveva della cosmologia e della creazione prima della venuta del Cristianesimo . La Quiche di cui al libro come Ilb'al - uno strumento della vista - ed è stato conosciuto come "Il Libro del Mat" a causa delle stuoie intrecciate la gente avrebbe sedersi per ascoltare il lavoro recitata alla casa popolare. Una tale costruzione, a Copan , dispone di architravi in pietra `tessute' a guardare come ad esempio stuoie.
All'inizio del libro I l'ignoto autore afferma:
Questo è l'inizio della parola antica, qui, in questo posto chiamato Quiche. Qui potremo iscrivere, avremo impiantare la Parola antica, le potenzialità e fonte di tutto fatto nella cittadella di Quiche, nella nazione di quiche persone ... Noi scrivere su questo ora in mezzo alla predicazione di Dio, nella cristianità ora. Noi portiamo fuori, perché non c'è più un luogo di vederlo, un Libro del Consiglio, un posto per vedere "La luce che veniva dal vicino al mare", l'account di "il nostro posto nel Shadows", un posto da vedere "L'alba della vita", come viene chiamato (63).
Per quanto riguarda queste frasi che descrivono il Popol Vuh, il Mayanist Dennis Tedlock scrive:
Perché hanno ottenuto il libro (o qualche sezione di esso) in un pellegrinaggio che li ha portati giù dagli altopiani alla riva dell'Atlantico, lo chiamavano "La luce che veniva dalla accanto al mare "perché il libro ha detto di eventi accaduti prima della prima vera alba, e di un momento in cui i loro antenati si nascosero e le pietre che contenevano le famigli spirito del loro dèi nelle foreste, ma anche chiamato" il nostro posto nel le ombre." E perché ha detto l'ascesa della stella del mattino e il sole e la luna e predisse l'ascesa e splendore radioso dei signori quiche, lo chiamavano "The Dawn of Life" (21).
L'opera racconta la Creazione, le gesta dei gemelli eroe Hunahpu e Xbalanque, e la prima storia delle migrazioni Quiche.
L'opera racconta la creazione del mondo, le gesta dei gemelli eroe Hunahpu e Xbalanque nel mondo sotterraneo e il loro trionfo sopra i Signori della Morte, la creazione di esseri umani, e la prima storia delle migrazioni Quiche e regolamento fino alla spagnola conquista in CE 16 ° secolo. Gli spagnoli vescovo Diego de Landa bruciato come molti dei libri dello Yucatan Maya come fosse riuscito a trovare il 12 luglio 1562 CE alla città di Mani, ma, come aveva alcuna giurisdizione nella regione meridionale del Quiche, il Popol Vuh è stata risparmiata . Eppure, a quanto pare dal lavoro stesso che la pratica continua degli indigeni religione fu soppresso nella terra del Quiche come era altrove e l'anonimo autore del lavoro ha sentito il bisogno di impostare la caduta dei miti del suo popolo prima di essere stati persi .

Origine e storia

Il Popol Vuh probabilmente è stato scritto c. 1554-1558 CE nel momento in cui era diventato chiaro che le antiche credenze e le pratiche dei Maya non sarebbero più tollerati dai loro conquistatori cristiani. Dennis Tedlock determina questa data sulla base di prove testuali verso la fine del lavoro in cui l'autore dettagli migrazioni, genealogie, e gli insediamenti. E 'venuto a conoscenza di un prete spagnolo all'inizio del secolo 18 ° CE. Tedlock scrive:
tra il 1701 e il 1703, un frate di nome Francisco Ximenez capitato di dare un'occhiata a questo manoscritto, mentre lui era in servizio come parroco. Ha fatto l'unica copia superstite del testo Quiche del Popol Vuh e ha aggiunto una traduzione spagnola. Il suo lavoro è rimasto in possesso dell'ordine domenicano fino a dopo l'indipendenza guatemalteca, ma quando le riforme liberali costretto la chiusura di tutti i monasteri nel 1830, è stata acquisita dalla biblioteca dell'Università di San Carlos a Città del Guatemala. Carl Scherzer, un medico austriaco, è capitato di vederlo lì nel 1854, e Charles Etienne Brasseur, un prete francese, ha avuto la stessa fortuna pochi mesi dopo. Nel 1857 Scherzer pubblicato traduzione Ximenez' con il patrocinio degli Asburgo a Vienna, i membri della stessa stirpe reale che aveva governato la Spagna al momento della conquista del regno Quiche, e nel 1861 Brasseur ha pubblicato il testo Quiche e una traduzione francese a Parigi . Il manoscritto stesso, che Brasseur spirited fuori del Guatemala, finalmente ha trovato la via del ritorno attraverso l'Atlantico da Parigi, fermandosi nella Biblioteca Newberry nel 1911 (27).
Il manoscritto, che attualmente è diviso in quattro libri, in origine non aveva divisioni ed era una narrazione senza soluzione di continuità registrata dalla tradizione orale. Il lavoro in sé, tuttavia, parla di un "libro originale e antica scrittura ", che suggerisce che l'autore del Popol Vuh stava lavorando da fonte alcuni precedenti scritti. L'autore afferma anche che questo lavoro in precedenza è in possesso di uno che "ha un'identità nascosta", indicando che le opere religiose dei Maya dovevano essere nascosti dai cristiani che li distruggerebbero; come de Landa ha fatto a Mani nel 1562 CE. De Landa registra brucia più di quaranta libri e scrive: "Abbiamo trovato un gran numero di libri e, in quanto contenevano nulla in esse, che non erano superstizioni e le menzogne del diavolo, abbiamo bruciato tutti, che (i Maya) pentito a un incredibile grado e che ha causato loro molta afflizione"(Christenson, 11). I Maya era fidato de Landa e volontariamente gli mostrò loro libri; un onore non accordato a ogni missionario cristiano. Ha bruciato oltre quaranta opere Maya e migliaia di statue e dipinti in una sola notte. Solo quattro opere dello Yucatan Maya sopravvivono al giorno d'oggi (codici di Dresda, Madrid e Parigi, così chiamato per le città sono stati portati a, e il Chilam Balam) e solo una delle Quiche: Popol Vuh.
The Lost Gods: I Maya (Planet conoscenza)

La struttura del Popol Vuh

Il lavoro è diviso in una breve preambolo e quattro libri. Il preambolo afferma l'intenzione dell'autore per iscritto il lavoro, imposta il periodo di tempo come post-conquista, e fa il punto che l'opera originale "richiede molto le prestazioni e l'account per completare l'illuminazione di tutto il cielo-terra" (63 ). Questo ha suggerito alcuni studiosi che l'opera originale era molto più lungo di quello attuale Popol Vuh, ma, per gli altri, significa semplicemente che si dovrebbe prendere il proprio tempo a sentire il lavoro al fine di apprezzare la storia. Il manoscritto esistente non sembra contenere eventuali lacune nella narrazione, ma, poiché non v'è alcuna traccia di lavoro precedente - e nessuna prova al di fuori della sola riga nel preambolo allude ad esso e un altro alla fine - non c'è modo di sapendo ciò che l'autore del lavoro potrebbe aver lasciato fuori o se ha lasciato fuori nulla. Il Mayanist Allen J. Christenson, che ha tradotto il lavoro, considera completo e l'ultimo residuo precolombiana lavoro Maya del popolo Quiche.
Christenson cita il missionario spagnolo 16 ° secolo Bartholome de las Casas, uno della minoranza di preti simpatici che hanno lamentato la distruzione dei libri maya. Las Casas ha visto un certo numero di opere Maya in Quiche nel 1540 CE. Christenson scrive:
Ha scritto che essi contenevano la storia delle origini del popolo e le credenze religiose, scritte con `figure e personaggi dai quali potevano significare tutto ciò che desideravano; e che questi grandi libri sono di tale astuzia e la tecnica sottile che potremmo dire la nostra scrittura non offre molto di un vantaggio '. Las Casas è stato particolarmente colpito dal fatto che i Maya potrebbe scrivere `tutto quello che desideravano '. I Maya sono stati, infatti, le uniche persone nel Nuovo Mondo che avevano un sistema di scrittura, al momento della conquista spagnola che ha avuto questa possibilità (23).
Tutti questi libri, che, al momento della Las Casas, sono stati accuratamente nascosto dai missionari cristiani ei loro fuochi, si presume che sia stato finalmente trovato da loro e distrutto. Se c'è ne esistono ancora, non hanno ancora venire alla luce.
In origine il lavoro era un unico, lungo poema. E 'stato diviso solo in libri separati una volta che è stato tradotto nelle lingue europee. L'intenzione dell'autore originale sembra essere stato quello di preservare l'esperienza di sentire la poesia recitata e, attraverso la magia dell'arte del narratore, di vivere gli eventi personalmente come il racconto dispiegato. Questa pratica è in linea con le tradizioni orali in altre culture, come quelle dell'antica Grecia e Mesopotamia , tra gli altri. Christenson Note:
Il Popol Vuh è scritto in progressiva tesa, suggerendo il narratore vede davanti a lui come egli scrive. Ciò è coerente con le storie modo in cui sono raccontate nelle famiglie Quiche contemporanei. Il narratore invita l'ascoltatore a immaginare l'impostazione del suo racconto, e quasi sempre racconta la storia come se stesse accadendo in quel momento, anche se è successo in un lontano passato o mitico (12).
I quattro libri raccontano la storia della creazione della vita, i tentativi degli dei a rendere gli esseri umani, il trionfo sulla morte dei due gemelli celesti eroe, il successo degli dei nella creazione di esseri umani, e le genealogie del popolo di Quiche. Robert J. Sharer della University of Pennsylvania scrive: "Il mondo degli antichi Maya era governata da un ordine cosmologico che trascendeva la nostra distinzione tra i regni naturali e soprannaturali Tutte le cose, animato o inanimato, erano imbevuti con un potere invisibile." ( Stuart, 47) e il Popol Vuh articola pienamente questa visione.

libro I

Il primo libro comincia:
Questo è il conto, eccolo: Ora increspature ancora, ora è ancora mormorii, increspature, sospira ancora, canticchia ancora, ed è vuota sotto il cielo ... Non esiste ancora una sola persona, Soltanto un animale, uccello, pesce, granchio, albero, roccia, cava, canyon, prato, bosco. Solo il cielo da solo è lì; la faccia della terra non è chiara. Solo il mare da solo è riunito sotto tutto il cielo-non c'è nulla di tutto ciò riuniti.
Fuori di questo nulla in silenzio gli dei crearono il mondo e tutte le cose viventi, tranne gli esseri umani. Gli animali non potevano parlare o lodare i loro dèi, però, e così gli dei dichiarato, "dobbiamo fare un provider e nutrice. In quale altro modo possiamo essere richiamato e ricordato sulla faccia della terra?" Essi cercano di creare degli esseri umani, ma non riescono perché le creature "non hanno cuore" e non ricordano i loro creatori. Tentano di nuovo, questa volta facendo la gente fuori di legno, ma questo viene a mancare anche e le creature sono distrutti da una grande inondazione. Quelli non distrutti dal diluvio sono impostati su da loro cani, con le loro pentole e smerigliatrici tortilla, da tutte le cose della terra che hanno abusato e maltrattato. Gli dei, alla fine, sono lasciati soli per glorificare se stessi; questo porta alla salita della divinità Sette Macao che pensa di se stesso troppo elevata.

libro II

Come si apre il secondo libro, due ragazzi di nome celesti Hunahpu e Xbalanque (Gemelli Eroe) Trama la distruzione di sette Ara ei suoi due figli Zipacna e Cabracan. Non ci sono ancora gli esseri umani sulla terra ed i ragazzi sono sconvolto dal fatto che sette Ara dovrebbe Signore stesso su tutto senza che nessuno di sfidarlo o sottolineare i suoi difetti. Sembra che, senza gli esseri umani a danno degli dèi particolare pregio, alcun dio può rivendicare qualsiasi valore che vuole. Sette Macao rifiuta di riconoscere gli altri dei o le loro opere e così, attraverso una serie di trucchi e stratagemmi intelligenti, i Gemelli Eroe lui ei suoi figli di uccidere, l'ordine e l'equilibrio nel mondo ripristinando così.

libro III

Il terzo libro racconta le avventure del padre e lo zio dei Gemelli Eroe, Hun-Hunahpu e Vucub Hunahpu, che erano i figli di Xpiyacoc e Xmucane, i primi indovini che hanno cercato di creare l'uomo. Essi sono, quindi, legati alla creazione e la divinazione. Ingannato dai Signori di morte ad accettare un invito ad una partita di pallone in Xibalba , i due sono assassinati e la testa di Huh-Hunahpu è posto in un albero Calabash nel mondo sotterraneo. Il Xquiq principessa vergine, (noto anche come Blood Moon Goddess), è attratto dalla testa, anche se lei è stato detto di stare lontano da esso. Lei si avvicina alla struttura ad albero e la testa sputa in mano, impregnando così la sua. Deve poi lasciare il mondo sotterraneo e andare al regno superiore della terra per vivere con il suo nuovo Xumucane madre-in-law. A causa della tragedia che colpì i suoi figli, Xumucane diffida Xquiq e la sua imposta una serie di compiti per dimostrare se stessa. Quando i gemelli sono nati, li diffida anche e anche loro devono dimostrare che sono degni. Xumucane nasconde la marcia palla dei suoi figli perché non vuole che i suoi nipoti di sapere cosa è successo a loro padre e lo zio e cercare di vendicare il loro. I gemelli si trovano la marcia, tuttavia, e sfidano i Signori di morte per un re-match. Dopo numerose avventure nel mondo sotterraneo in cui si ingannano i signori di Xibalba più volte, i Gemelli Eroe distruggerli e salire l'Albero del Mondo nel cielo dove diventano il sole e la luna.

libro IV

Nel libro IV esseri umani sono creati con successo del mais. In un primo momento, gli dei fanno quattro uomini che:
... erano brava gente, bello, con un look del genere maschile. Pensieri è entrato in esistenza e loro guardavano; la loro visione è venuto tutto in una volta. Perfettamente videro, perfettamente sapevano tutto sotto il cielo, in giro per il cielo, sulla terra, tutto è stato visto senza alcun ostacolo ... Come si guardarono, la loro conoscenza è diventato intenso. La vista passa attraverso gli alberi, attraverso le rocce, attraverso i laghi, attraverso i mari, attraverso le montagne, attraverso la pianura.
Questo turba gli dei che capiscono che gli esseri umani non dovrebbero avere gli stessi doni come i loro creatori. Essi conferiscono tra di loro, dicendo: "Non sono forse semplicemente` lavora e `disegni nei loro nomi stessi? Eppure essi diventeranno così grande come gli dei a meno che non procreano, proliferano alla semina, l'alba, a meno che non aumentano. Lascia che sia in questo modo: ora ci prenderemo loro a parte un po ' ". Gli dei presentano la mortalità per l'umanità e:
... cambiato la natura delle loro opere, i loro disegni, era abbastanza che gli occhi siano guastati. Sono stati accecati come il volto di uno specchio si respira su. La loro visione tremolava. Ora era solo da vicino che potevano vedere ciò che era lì con chiarezza. E tale era la perdita dei mezzi di conoscenza, insieme con i mezzi di sapere tutto.
Gli dei poi fornire gli uomini con mogli e "subito erano felici a cuore ancora una volta, a causa delle loro mogli" e dimenticano che una volta che sapevano tutto e sono stati come gli dei. Gli uomini e le donne si accontentano di avere figli e di piantare colture e apprezzare i doni gli dei hanno dato loro. Il libro si conclude con la storia della migrazione del Quiche e la loro genealogia. Incluso in questa sezione è l'introduzione del dio Gucumatz, il servo piumato, noto al Maya del Yucatan come Kukulkan e al Aztec come Quetzalcoatl . Libro IV si conclude con le linee:
Questo è abbastanza circa l'essere di Quiche, dato che non c'è un posto per vederlo. C'è il libro originale e la scrittura antica proprietà dei signori, oggi perduta, ma anche così, tutto è stato completato qui riguardante Quiche, che è ora chiamato Santa Cruz.
[ Indice ▲ ]
[ 5 ]

Inti

Origine e storia
by Mark Cartwright

Inti era l' Inca dio del sole e considerato onnipotente ma era anche un dio benevolo e capace di grande generosità. Tuttavia, Inti potrebbe essere fatto arrabbiare e lui avrebbe dimostrato il suo dispiacere per le eclissi solari che richiedevano sacrifici per riconquistare buon favore del dio. Governanti Inca si consideravano discendenti diretti di Inti, il patrono di dell'impero e militare di conquista .

di Inti Relations & Ruolo

Inti era il sole, che a Inca mitologia è stato creato dalla suprema divinità Inca Viracocha da un'isola sul lago Titicaca . Anche se Viracocha era più alto nello stato, che di solito è rimasto sullo sfondo di affari mondani e degli intermediari autorizzati, come Inti effettivamente governare il mondo. Inti era sposato con la dea della luna Quilla. Ordinatamente che collega gli Dei per l'umanità, il primo leader Inca e fondatore della civiltà , Manoc Capac (precedentemente chiamato Ayar Manco) si credeva essere state o istruito da Inti o addirittura stato suo figlio, insieme con gli altri antenati Inca originali come Mama Coya (alias Mama Ocllo) che è stato descritto anche come la moglie di Inti in alcune versioni del mito. In questo modo i successivi governanti Inca potrebbero rivendicare stirpe divina e sottolineare il loro ruolo di intermediario tra gli dei e la gente comune. Manoc Capac anche indossato una a foglio oro costume di impressionare la popolazione con la sua discendenza divina. Tuttavia, non è stato fino Wiraqocha Inca (c. 1425 CE), o il 9 ° Inca righello Pachacuti Inca Yupanqui (1438-1471 dC) che il culto di Inti davvero si stabilì nelle pratiche culturali del Inca. Con l'espansione del culto dell'impero Inca sole è stato incorporato nelle religioni dei popoli conquistati e utilizzato come una propaganda imperiale che gli Inca erano le persone con un diritto divino a governare.
Il Coricancha tempio ( 'Casa del Sole') e Sacsahuaman recinto sacro nella capitale inca di Cuzco sono stati dedicati alla Inti.

il Coricancha

Il tempio Coricancha ( 'Casa del Sole') e Sacsahuaman recinto sacro alla capitale inca di Cuzco sono state dedicate a Inti e probabilmente costruito durante il regno di Pachacuti . E 'stato qui che la figura più anziano della religione Inca , il Sommo Sacerdote del Sole ( Villac Umu ), ha presieduto i riti in onore di Inti, assistiti da acllas (o acyllyaconas ) - giovani sacerdotesse vergini. C'erano anche cerimonie sole svolte da sacerdoti maschili e femminili in luoghi sacri di tutto l'impero. Forse l'esempio più famoso è a Machu Picchu in cui un tipico Intihuatana è stato utilizzato o 'hitching post del sole', situato nel punto più alto del recinto sacro durante i solstizi per collegare simbolicamente il sole alla terra utilizzando un cavo speciale. I Intihuatana sono stati utilizzati anche per le normali osservazioni astronomiche del sole e, eventualmente, altri corpi celesti. Altri importanti templi erano a Pisac (nord-est di Cuzco), Ingapirca (in Ecuador moderna), e sull'Isola del Sole sul lago Titicaca, che i governanti Inca visitato una volta l'anno in pellegrinaggio.

Raymi

Inti era particolarmente venerato durante il festival di Inti Raymi tenuto durante il solstizio d'inverno nel mese di giugno e correre per diversi giorni. Uno dei sacrifici più comuni a Inti era di lama bianche ma offerte di cibo, altri animali e anche le aree di terreno agricolo sono stati anche dedicati al dio. Ci sono stati anche sacrifici umani (tra cui il sacrificio di bambini) in speciali occasioni cerimoniali o in tempi di particolare crisi come terremoti o un lutto in famiglia reale. Tali cerimonie sono stati progettati per garantire il continuo successo dell'impero Inca, la sua gente e la loro raccolti. Una storia curiosa è quando un'aquila è stato attaccato da poiane e cadde dal cielo durante una cerimonia in onore di Inti tenutosi a c. 1526 CE, che è stato pensato per predire il crollo dell'impero Inca. E 'stato, infatti, in questo periodo che i primi segni della malattia vaiolo mortale portato dai conquistatori spagnoli dal Vecchio Mondo cominciarono ad apparire tra la popolazione Inca e sarebbe meno di un decennio prima che la capitale Inca cadde in mani spagnole.

Rappresentazioni in arte

Inti non è stato spesso rappresentato in Inca arte ma quando era di solito era come una statua d'oro, un disco di sole o una maschera d'oro. L'oro è stato particolarmente associato al dio come si è creduto che il metallo prezioso è stato il sudore del sole. Il più statua sacra di Inti è stato mantenuto nel suo santuario di Cuzco. L'interno di questo tempio era una meraviglia in sé come è stato rivestito con 700 pannelli mezzo metro d'oro battuto, mentre fuori era una scena a grandezza naturale di un campo di grano con i lama e pastori tutto a base di oro e argento. La statua rappresentato Inti come un ragazzino seduto, chiamato Punchao (giorno o il sole di mezzogiorno). Dalla sua testa e le spalle i raggi del sole brillava, indossava una fascia reale e aveva serpenti e leoni provenienti dal suo corpo. Lo stomaco della statua era vuota e utilizzata per memorizzare le ceneri degli organi vitali di precedenti governanti Inca. Ogni giorno questa statua è stato portato fuori all'aria aperta e restituito al santuario ogni notte. La statua è stata portata in un luogo sicuro quando gli spagnoli arrivarono nel 1530 CE, ma sembra che hanno fatto alla fine lo trovano nel 1572 CE ma è scomparsa senza lasciare traccia, probabilmente fuso come tanti altri reperti Inca.
Le maschere di Inti sono stati generalmente in oro finemente battuto e ha avuto anche i raggi del sole che scoppiano dalla testa del dio in un disegno comune in maschere divinità Inca-pre. Questi raggi sono tipicamente tagliate in modo drammatico zig-zag e talvolta finito in un piccolo volto umano o figura. Il più famoso tale maschera è stata esposta all'interno del tempio Coricancha a Cuzco.
Adoratori del dio e la stragrande maggioranza dell'arte fatto in suo nome sono da tempo scomparsi, ma Inti vive su in parecchi giorni nostri culture del Sud America. La festa di Inti Raymi è stata ripresa come un grande festival annuale a Cuzco, diverse bandiere nazionali rechino l'immagine di lui in forma di un sole ardente, e la valuta del Perù nel 1980 CE è stato chiamato l'inti e anche ora ancora riferimenti lui con il suo nuovo nome sol - sole in spagnolo.
[ Indice ▲ ]
[ 6 ]

Chan Chan

Origine e storia
by Mark Cartwright

Chan Chan ( Chimor ) era la capitale città della civiltà Chimu che fiorì sulla costa settentrionale del Perù tra il 12 e 15 secoli CE. La città era una metropoli giganti popolati da genti provenienti da tutto il Chimu impero , la più grande delle Americhe avevano mai visto fino a quel momento. Oggi, molti di grandi complessi del palazzo di Chan Chan con le loro pareti altorilievo-decorato adobe ancora sopravvivono a testimonianza di grandezza perduta della città.

Panoramica storica

Chan Chan, conosciuta anche come Chimor, il nome dei suoi abitanti originari, è stato costruito alla foce del Rio Moche da c. 1000 CE. La prosperità iniziale del Chimu era in gran parte a causa delle loro competenze agricole come hanno costruito un vasto impianto di irrigazione tramite canali. Più tardi, le loro campagne militari di successo e la politica di estrarre tributo assicurato che sono diventati la potenza dominante nella regione. Al suo apice, Chan Chan coperto circa 20 chilometri quadrati ed aveva una popolazione di fino a 40.000 il che rende la città più grande ancora visto nelle Ande. La città divenne il centro di una vasta rete commerciale e tributo, e non meno di 26.000 artigiani e le donne vi risiedeva, spesso allontanati con la forza dai territori conquistati, in particolare il Lambayeque , la produzione di massa beni di alta qualità per il consumo interno e all'esportazione. Le materie prime negoziate e controllati da Chan Chan inclusi oro , conchiglia Spondylus, piume tropicali, e derrate alimentari.
Il sovrano fondatore tradizionale della Chimu era Taycanamo, considerato che sia nato da un uovo d'oro e poi è arrivato dal mare. Altri governanti notevoli includono Guacricaur, che ha ampliato nelle valli Moche, santa, e Zana. Alla fine, il Chimu ha esteso il loro territorio ancora più a sud e nel 1375 CE, sotto il dominio di Nancinpinco, conquistò la Lambayeque ( sicano cultura) che assorbe alcune delle loro pratiche culturali e le idee artistiche. La Leche Valle La stato anche messo sotto controllo Chimu in modo che, al suo apice, l'Impero Chimu era il più grande e più prospera in Sud America durante il periodo intermedio in ritardo. Alla sua massima estensione durante il regno di Minchançaman c. 1400 CE, l'area di influenza si estendeva Chimu 1300 km lungo la costa del nord del Perù. Come l'impero è cresciuto in modo che altri centri amministrativi sorsero, come ad esempio a Farfan, Manchan, El Milagro, Quebrado Katuay, e il sito fortezza di Paramonga, ma Chan Chan è stato supremo come il centro del mondo Chimu.
Chan Chan coperto circa 20 km² e aveva una popolazione di fino a 40.000 il che rende la città più grande ancora visto nelle Ande.

Architettura

La città è senza un centro riconoscibile e si estende in una serie di blocchi intervallati da canali di pietra rivestito e punteggiate da piccoli laghi artificiali e pozzi. L'architettura a Chan Chan è caratterizzato da edifici costruiti utilizzando sezioni pre-preparata di fango versato o Adobe. Più impressionante sono i grandi complessi del palazzo rettangolari ( Ciudadela ) che servivano molteplici funzioni come residenza reale, impianto di stoccaggio, il mausoleo, e centro amministrativo.
Dieci palazzi reali o composti sono stati costruiti nel corso dei secoli a Chan Chan. E 'possibile che il sistema Chimu di eredità reale era per ogni nuovo re di ereditare il titolo ma non la ricchezza del suo predecessore. Ciò si tradurrebbe in famiglia di un defunto sovrano presa in consegna del palazzo reale, mentre il nuovo re era tenuto a costruirsi una nuova, che spiega l'elevato numero di tali palazzi di Chan Chan. Il sistema ha il vantaggio di garantire un nuovo sovrano si impegna attivamente ad espandere l'impero al fine di finanziare il suo regno.
I palazzi sono stati costruiti in pianta rettangolare, ciascuna da doppie pareti alte 10 metri esterni, interni labirintici, e con un solo ingresso sorvegliato da due statue lignee permanenti in angoli. Di particolare nota sono il pubblico a forma di U o camere rituali ( Audiencias ) che controllavano l'accesso ai magazzini. Questi sono circa 4 metri quadrati, avevano pavimenti sopraelevati e, in origine, tetti spioventi. Strutture funzionali all'interno di ogni composto comprendono edifici amministrativi e di stoccaggio e di sepoltura piattaforme accede da una rampa. La grande a forma di T tomba all'interno di quest'ultima conteneva i leader mummificati, mentre le tombe più piccoli la loro famiglia e il suo entourage. Tali tombe sarebbero stati regolarmente riaperta al interrelazioni nuovi occupanti. Nel corso del tempo i palazzi più recenti è diventato più grande - la più grande si estende su una superficie di 220.000 metri quadrati - e più spazio è stato dedicato allo stoccaggio, indicativa di successi imperiali del Chimu e la politica di estrarre tributi da territori conquistati.
Le pareti dei composti, costruiti per limitare l'accesso da gente comune, sono stati decorati esternamente con disegni audaci rilievo, forme geometriche in genere ripetuti, gli animali e la vita di mare, soprattutto pesce. Le pareti interne hanno nicchie per maschere decorativi in legno e figurine. Oggetti d'arte preziosi sarebbero stati visualizzati qui. I motivi caratteristici tagliati nelle pareti possono essere stati ad imitazione di quelli tessili murali tende o vimini. Composti simili adobe sono stati costruiti in altri siti Chimu, per esempio, alle nove di Manchan e sei a Farfan. Tutti i composti a Chan Chan sono nel centro della città, mentre più modesta abitazione si trova alla periferia della città. Qui erano le residenze per gli amministratori in versioni in miniatura dei composti più grandi, e artigiani (falegnami, metalmeccanici, e tessitori), che vivevano in abitazioni più modeste di canniccio e fango e canna con tetti spioventi e un unico cuore. Infine, alla periferia della città, sono stati due grandi tombe a piramide -mounds conosciuti come Huaca Arco Iris e Huaca Tacaynamo.

La caduta di Chan Chan

Architettura Chimu, il loro approccio alla governance regionale, e la loro arte avrebbe continuato a influenzare i loro più famosi successori, gli Incas, che conquistarono Chan Chan c. 1470 CE. Fu allora che Tupac Yupanqui catturato il 11 noto Chimú righello Minchançaman, è tenuto prigioniero permanente Cuzco per assicurare la conformità al nuovo ordine. Inoltre, per controllare la produzione di beni preziosi e così limitare le risorse per finanziare migliaia ribellione di Chan Chan artisti e artigiani sono stati forzatamente trasferiti a Cuzco. Il Chimu divenne così non più di uno stato vassallo nel vasto Inca dell'Impero.

reperti archeologici

Governanti Chimu erano appassionati collezionisti d'arte provenienti da altre culture e le loro palazzi erano come musei ricchi di nicchie in cui gli oggetti e statue furono collocate per la visualizzazione. Così pure, i governanti sono stati sepolti con preziosi oggetti ma, purtroppo, il sito ha subito ingenti saccheggi, a partire con gli Incas. Gli spagnoli, per esempio, descrivono fondere una porta coperta da Chan Chan per la produzione di 500 chili d'oro. Post- conquista , Chan Chan ha anche sofferto di piogge El Nino, che hanno gravemente eroso gli edifici in mattoni di adobe e pareti nel corso dei secoli, alcuni dei quali sono ora protetti da coperture permanente. Tuttavia, trova includere esempi delle tipiche ceramiche blackware Chimu, comunemente in forma di navi effigy o vasi bulbo con manici beccuccio e decorazione incisa di motivi geometrici. Sopravvivere metallo sotto forma di elementi quali earspools oro, tuniche piumati, pendenti di conchiglie intarsiati, modelli in miniatura di scene funebri in legno e oro, e tessuti di cotone fine sono tutti testimonianza delle competenze degli artigiani Chan Chan.
[ Indice ▲ ]
[ 7 ]

La civiltà zapoteca

Origine e storia
by Mark Cartwright

Lo Zapotechi, conosciuta come la 'Nuvola Persone', abitato in Southern Highlands del centro Mesoamerica, in particolare, nella Valle di Oaxaca, che abitavano dal tardo periodo preclassico alla fine del periodo classico (500 aC - 900 CE). Il loro capitale è stata la prima a Monte Albán e poi a Mitla , hanno dominato gli altopiani meridionali, parlavano una variante del linguaggio di Oto-Zapotecan, e hanno beneficiato di legami commerciali e culturali con i Olmechi , Teotihuacan e Maya civiltà.

Origini e sviluppo

Lo Zapotechi cresciuto dalle comunità agricole, che sono cresciuti nelle valli nei dintorni di Oaxaca. Nel periodo preclassico hanno stabilito legami commerciali fruttuosi con la civiltà olmeca sulla costa del Golfo che ha permesso per la costruzione di un sito di capitale impressionante a Monte Albán e per lo Zapotec a dominare la regione durante il periodo classico. La città , in posizione strategica che domina le tre valli principali, si è evoluto nel corso dei secoli, a partire intorno al 500 aC e rimanendo il centro culturale fino alla scomparsa della civiltà circa 900 CE.
Zapoteca città mostrano un alto livello di sofisticazione in architettura, le arti, la scrittura e progetti di ingegneria.
Lo zapoteca aveva altri insediamenti importanti oltre alla capitale e oltre 15 palazzi d'elite sono stati identificati nelle valli circostanti. In effetti, la zapoteca può essere diviso in tre gruppi distinti: la Valle Zapotec (con sede nella valle di Oaxaca), la Sierra Zapotec (nel nord), e la zapoteca del sud (nel sud e ad est, più vicino l'Istmo di Tehuantepec) . I principali siti Zapotec, sparsi in tutto il Valle a forma di Y di Oaxaca, sono la capitale Monte Albán, Oaxaca, Huitzo, Etla, San Jose Mogote, Zaachila, Zimatlan, Ocotlan, Abasolo, Tlacolula e Mitla. Quest'ultimo sarebbe diventato il più importante città zapoteca da c. 900 CE e si distingue per i suoi edifici disposti intorno piazze che sono riccamente decorate con rilievi di disegni geometrici.
Con la fine del periodo preclassico città zapoteca mostrano un alto livello di sofisticazione in architettura, arti, scrittura e di ingegneria progetti come sistemi di irrigazione. Ad esempio, a Hierve el Agua ci sono artificialmente terrazzamenti irrigati da ampi canali alimentati da sorgenti naturali. Prove di contatto con altre culture mesoamericane si può vedere, per esempio, presso il sito di Dainzu, che ha una grande piattaforma di pietra-affrontato con rilievi che mostra i giocatori del gioco della palla familiare mesoamericana indossare copricapo protettivo. Sappiamo anche di relazioni molto strette tra la zapoteca e popoli in base a Teotihuacan nel bacino del Messico. In effetti, a Teotihuacan c'era anche un quartiere della città appositamente riservato per la comunità zapoteca.

Religione

Il zapoteca pantheon è ricca e sconcertante come qualsiasi altra religione mesoamericana è per gli occhi moderni con le divinità standard per tali importanti agenzie sulla condizione umana sotto forma di pioggia, sole, vento, terra e la guerra . Alcuni degli dei più importanti erano il Bat-god - il dio di mais e della fertilità, Beydo - dio dei semi e del vento, Cocijo (che aveva un corpo umano con caratteristiche Jaguar e serpente con lingua biforcuta) - la pioggia e fulmini dio , Pitao Cozobi - il dio di mais, Copijcha (simboleggiata dalla ara) - il dio del sole e della guerra, Coquebila - dio del centro della terra, Huechaana - una dea madre anche associati con la caccia e la pesca, Kedo - dio della giustizia, NDAN - il dio degli oceani androgina, Pixee Pecala il dio dell'amore, e Coqui Xee - il dio creatore che ha rappresentato l'infinito.
Inoltre, le singole città spesso avevano i loro divinità patrona, ad esempio, Coquenexo ( 'Il Signore degli Moltiplicazione') patrono della Zoquiapa, Coqui Bezelao e Xonaxi Quecuya (dei della morte e degli inferi) patroni di Mitla e Teocuicuilco e Cozicha Cozee ( un'altra guerra Dio) patrono della Ocelotepec.
Offerings, preghiere e sacrifici sono stati offerti a queste divinità nella speranza del loro intervento favorevole negli affari umani, per esempio, di portare la pioggia di vitale importanza per le colture, per terminare la siccità o portare la fertilità alla terra e la sua popolazione. Inoltre, in comune con altre culture mesoamericane, la zapoteca aveva 20 nomi dei giorni rappresentate da vari glifi quali Chilla (coccodrillo), Pija (siccità) e Xoo (terremoti); ancora una volta, che spesso rappresentano gli elementi fondamentali che potrebbero influenzare drasticamente la vita quotidiana.

Monte Albán

Costruito su una serie di altopiano ad un'altitudine di 400 m, la città di Monte Albán era residenziale, rito e centro economico della civiltà zapoteca . Ha sostituito, tra il 500 e il 450 aC, San José Mogote come l'insediamento più importante della valle. Divenne anche la sepoltura sito dei re zapoteca per più di mille anni. La città particolarmente fiorente nel tardo periodo preclassico quando la sua popolazione è stata di ben 20.000 persone e di nuovo tra 400 e 700 dC, quando la popolazione è salito a 25.000 e la città governava su circa 1.000 insediamenti sparsi in tutto il Valle.
La maggior parte delle strutture oggi visibili alla data piazza principale al periodo classico, con la notevole eccezione del Tempio della Danzantes, una struttura di piattaforma di pietra che è stato costruito quando il sito era occupato prima (Monte Alban I). Il nome deriva dal Danzantes le figure in rilievo che decorano la danza la piattaforma. 300 figure sono identificabili, alcuni sembrano essere vecchi, maschi singoli denti, alcuni sono stati mutilati, mentre altri ancora sembrano essere quasi nuoto - che rappresentano non è noto. Altre pietre Rilievo dal tempio forniscono anche i primi testi scritti certamente individuati in Messico che mostrano un alfabeto con elementi semantici e fonetici (ancora indecifrata). C'è anche un sistema di numeri rappresentati da punti e bar e glifi per l'anno di 260 giorni sulla base di 20 nomi dei giorni e 13 i numeri con il ciclo di 52 anni del Round del calendario.
Reperti del sito da questo periodo comprendono una grande quantità di ceramiche , solitamente realizzato con una multa argilla grigia, talvolta con figure incise simili al Danzantes, e tipicamente sotto forma di vasi e ciotole beccuccio impostati su un treppiede. Un altro tipo interessante è il vaso fischio, un vaso con due camere che, quando utilizzati per versare, aria espulsa liquido dalla seconda camera per creare un fischio. Zapotechi erano anche abili scultori e figure effigy singoli, gruppi di numeri e urne sopravvivono sia in argilla e beni più preziosi quali giada.
La città ulteriormente sviluppato tra il 150 aC e il 150 dC per creare Monte Albán II. Risalente questa fase è un grande edificio in pietra faccia a forma di punta di freccia (Edificio J), che punta sud-ovest ed è allineato con la stella Capella. L'edificio è coperto con testo scolpito e rilievi che indicano conquiste regionali, illustrato dalle teste rovesciate dei re sconfitti.
Nel successivo periodo Classico Monte Albán III si alzò e, influenzato da Teotihuacan, ha visto la costruzione di un campo da gioco a forma di I e il complesso del Tempio-Patio-Altar che sarebbe copiato in siti in tutta la Valle. Inoltre, più di 170 tombe sotterranee sono state scavate, molti con le volte e le anticamere con pareti riccamente dipinte, che attestano la ricchezza della città. Le tombe mostrano anche segni di essere regolarmente riaperto, illustrando la preoccupazione Zapotec con il culto degli antenati.

Declino

Abbastanza perché la città e la civiltà zapoteca crollati a Monte Albán non è noto, ma solo che non v'è alcuna traccia di distruzione violenta e che era contemporanea con la fine di Teotihuacan e un generale aumento dei conflitti inter-statale. Il sito ha continuato ad essere significativo, anche se, come è stato adottato dal Mixtec poi come un luogo sacro e luogo di sepoltura per i loro re. Lo Zapotechi non scomparve del tutto, però, perché nel primo periodo post-classico hanno stabilito un nuovo, il centro più piccolo a Mitla, noto a loro come Lyobaa o 'luogo di riposo', che ha avuto anche numerosi edifici, tra cui la celebre Sala del colonne. Il sito ha continuato ad essere occupato anche fino agli spagnoli conquista .
[ Indice ▲ ]
[ 8 ]

Pachacuti Inca Yupanqui

Origine e storia
by Mark Cartwright

Pachacuti Inca Yupanqui (spesso semplicemente Pachacuti o Pachacutec ) è stato il nono Inca righello (r 1438 -. 1471 CE) che ha fondato il loro impero con conquiste in Cuzco Valle e oltre. Pachacuti è anche merito di fondare il sito di Machu Picchu . Il suo titolo Pachacuti, che egli stesso ha dato la sua adesione, significa 'Retromarcia del mondo' o 'terra-shaker,' e la stessa parola è stata usata dagli Incas per indicare l'evento epocale che cambia o 'ribaltamento di tempo e spazio' che ritenevano si è verificato regolarmente attraverso la storia. Un titolo abbastanza appropriato, quindi, per un sovrano che ha impostato il suo popolo sulla strada per la prosperità e la creazione di un impero che sarebbe poi il più grande mai visto in America.

Ascesa al potere

Secondo il semi-leggendario storia antica degli Incas, Pachacuti è salito alla ribalta quando il loro guerra vicini -come, il Chanca, hanno attaccato Cuzco agli inizi del secolo 15 ° CE. Il sovrano Inca, al momento, Viracocha Inca, e suo figlio Inca Urco dimostrati inefficaci nel soddisfare questa minaccia e sono fuggiti la città . Il giovane principe Pachacuti (conosciuta poi come Cusi Yupanqui) e una piccola banda di guerrieri fedeli, ispirato da una visione di un tablet brillante inviato dal dio Sole Inti , ha deciso di rimanere e prendere posizione. Eppure, le cose sembravano disperato e Pachacuti chiamati gli dèi per aiutarlo più di invio di messaggi di sostegno. Questo hanno fatto da rocce trasformando posa circa il luogo in guerrieri Inca. Con questo esercito, Pachacuti preso a calci la Chanca fuori di Cuzco. In grazie per questo aiuto divino il leader istituito i guerrieri di pietra ( Pururaucas ) in luoghi sacri della città.

Costruire un impero

Pachacuti fu il primo sovrano Inca ad avere ambizioni di là di Cuzco, e conquistò territori a Cuzco (Huantanay) la Valle e oltre, iniziando così l'impero Inca, che sarebbe cresciuta e durerà fino alla spagnola conquista dal 1532 CE. In primo luogo, tutti gli oratori della lingua Inca, Quechua, è stata data la cittadinanza, uno status privilegiato di cui disporrebbe più di tutti i popoli conquistati e che ha dato loro il diritto di tenere tutti gli uffici governativi ed amministrativi importanti.
Pachacuti è accreditato con l'introduzione del vari apparati dello Stato che garantirebbe gli Incas potrebbero continuare la loro regionale dominio a lungo termine.
Spostandosi a sud-est Pachacuti poi conquistato il bacino del lago Titicaca , tra cui le culture del Colla e Lupaqa. Pachacuti poi ritirato a Cuzco, mentre i suoi fratelli e figlio, Tupac Inca Yupanqui (con il quale possono avere co-governato), è stata data il compito di continuare la conquista delle Ande, forse facendo le loro prime incursioni a sud in Ecuador e la civiltà Chimu . Concentrandosi sul governo Pachacuti è accreditato con l'introduzione del vari apparati dello Stato che garantirebbe gli Incas potrebbero continuare la loro regionale dominio a lungo termine.

Governo e Cuzco

Il righello Inca ( Sapa ) sistemi di tributi e delle imposte che sono stati pagati dai popoli conquistati sotto forma di merci o di lavoro introdotto. Questi fatti gli Incas impopolari, ma sono stati utilizzati in modo produttivo per creare una vasta rete di strada che collega le città e luoghi sacri. Un sistema di stoccaggio case ( qollqa ) furono anche costruito e sparse all'impero per garantire un approvvigionamento alimentare abbondante anche nei momenti di bassa resa agricola. Nel tentativo di semplificare la successione reale, Pachacuti istigato il sistema di nomina sovrano la sua moglie principale dal quale sarebbero state disegnate eredi al trono. Pachacuti aveva storici registrano episodi importanti della storia Inca su tavolette dipinte, che venivano poi conservati per i posteri in un edificio nella capitale dove nessuno senza autorizzazione potrebbe entrare. Infine, ha fissato il calendario dei giorni di mercato e nei giorni festivi.
Con le sue conquiste e di reddito reso più sicuro, Pachacuti, forse a seguito di una visita di ispirazione per monumentale Tiwanaku , quindi impostare su aggrandising sua capitale e la sua sostituzione le sue numerose strutture di terra con pietra impressionante artigianale. Scolò zona nord di Cuzco e ci ha costruito un nuovo centro cerimoniale e si costruì un palazzo noto come Kunturkancha. Egli ha anche ricostruito il Tempio di Inti nel Coricancha complesso e ha iniziato la costruzione della fortezza di Sacsayhuaman , che avrebbe protetto l'approccio nord a Cuzco. Pachacuti costruito siti città-tempio-fortezza in altri luoghi strategicamente importanti, come Pisac e Ollantaytambo alle due estremità della valle di Urubamba e molte vie stazioni negli avamposti dell'impero, come Tambo Colorado sulla costa.

Machu Picchu

Pachacuti Inca Yupanqui probabilmente fondata Machu Picchu (che significa 'antico mulino') c. 1450 CE. Lo scopo del sito non è concordato dagli studiosi e potrebbe essere stato una fortezza, ritiro imperiale, simbolo del potere Inca a beneficio di gente del posto conquistati, o una zona cerimoniale. Forse il ruolo più probabile era la seconda come la maggior parte dell'architettura è stato progettato per scopi religiosi, e le fortificazioni del sito potrebbe essere stato messo in atto per assicurare che solo pochi eletti possono entrare in questo luogo sacro. A ulteriore sostegno di questa interpretazione, una strada è stato scoperto che collegava il sito per diversi insediamenti residenziali disseminati lungo la valle. La città aveva una capacità di circa 1.000 abitanti al suo apice e classificato tra i più sacro di tutti i siti per l'Inca. Alla morte del sovrano la proprietà del sito passò ai successori della famiglia di Pachacuti. Il sito è stato abbandonato dal Inca poco prima Pizarro e conquistatori spagnoli è arrivato in Sud America, che non ha mai imbattuti nel sito.

Sepolture & Morte

Il sovrano Inca morto nel 1471 CE e, secondo i suoi desideri, gli Inca pianse per un anno intero. Hanno poi tenuto un mese di celebrazione del loro grande leader durante il quale i suoi oggetti personali sono stati fatti sfilare intorno agli angoli dell'impero, un finto combattimento è stato messo in scena a Cuzco, e 2.000 i lama sono stati sacrificati. Un migliaio di più i lama sono stati sacrificati in tutto l'impero e, così anche, i bambini sono stati sacrificati in tutti i luoghi che il sovrano aveva visitato nella sua vita.
Pachacuti veniva mummificato e potrebbe essere stato sepolto in un tempio noto come Patallacta a Kenko (Q'enqo ') sulle altezze sopra Cuzco. Anche dopo la morte, il sovrano ha continuato ad essere venerata e la sua mummia ( mallki ), insieme ad altri governanti del passato, è stato dato regolarmente gite nel mondo esterno dove è stato ritualmente alimentato e anche, a volte, 'consultata' in tempi di lotta politica . Inoltre, i capelli e le unghie del Inca sono stati incorporati in una statua sacra di lui, e grandi casino di caccia in pietra di Pachacuti a Tambo Machay, appena al di sopra Cuzco, è stato trasformato in un luogo sacro o di Huaca . Negli archivi ufficiali di Stato Inca, tali erano la sua statura e le realizzazioni, che gli sviluppi quasi tutti significativi governare e l'impero sono stati accreditati a Pachacuti.
Tupac Inca Yupanqui ha assunto come Sapa Inca e continuò piani imperiali del padre, alla fine raddoppiando le dimensioni dell'impero. Nel 1559 CE gli spagnoli ha scoperto la mummia di Pachacuti, che era stato segretamente nascosto dagli Incas in seguito alla conquista. E 'stato inviato a Lima da Juan Polo de Ondegardo ma è stato perso in transito o forse semplicemente distrutto come tanti altri simboli della cultura Inca.
[ Indice ▲ ]
[ 9 ]

Lago Titicaca

Origine e storia
by Mark Cartwright

lago Titicaca è situato tra Bolivia e Perù e, ad un'altitudine di 3.800 metri (12.500 piedi), è lago navigabile più alto del mondo. La tundra pianura conosciuta come i tratti Altiplano a sud ed è stata la posizione di Tiwanaku , capitale di uno dei più importanti culture andine nel corso del primo millennio dC. Il lago è stato anche considerato il centro del cosmo e l'origine del sole, la luna, le stelle, e l'umanità e, di conseguenza, è stato uno dei luoghi più sacri per la civiltà Inca .

in mitologia

Lago Titicaca è stato a lungo considerato l'origine e il centro del cosmo dalla popolazione locale e poi anche le successive Incas. Nei loro miti della creazione, Viracocha o Wiraqocha Pachayachachic, il dio creatore, popolato il mondo con una razza di giganti di pietra. Questi si dimostrarono indisciplinati e così Viracocha fatti gli esseri umani, invece, ma non impressionati con la loro avidità e arroganza, il dio ha inviato una grande inondazione sulla terra. Tutti, tranne tre esseri umani sono stati distrutti, ma, da questi sopravvissuti, la razza umana ancora una volta balzò via. Il mondo era ancora nelle tenebre, però, così Viracocha fatto il sole, la luna e le stelle dalle isole al centro del lago Titicaca. In un interessante a parte, il sole divenne gelosa della luminosità della luna e ha gettato le ceneri in faccia in modo che ora la sua luce è stata oscurata.

stabilimento iniziale

L'area intorno al lago è stato colonizzato a metà del 2 ° millennio aC con ceramiche ritrova al Chiripa sulla riva meridionale essere tra i manufatti più antichi. Come con altre culture ritardo, la lama, vucuna e alpaca erano fonte di lana, trasporto, e, se necessario, cibo. I lago fornita di pesce e di totora canne che sono stati utilizzati per rendere le barche, tetti e stuoie (una tradizione che continua ancora oggi). Patate, quinoa, e oca sono stati coltivati (grano non poteva essere coltivata a quota Altiplano) e metalli come l'oro , il rame, e stagno sono stati estratti dalle montagne vicine. Limiti dello sviluppo, però, incluso il clima freddo e l'assenza di alberi; fattori che alla fine richiederebbero movimento della popolazione alla più calda, più fertile, a sud.

Pucará & Tiwanaku

La prima cultura importante e indipendente è stato a nord-ovest del lago a Pucara (400 aC - 100 dC), ma molto poco oltre a piastre di fondazione in arenaria rossa e alcuni ben vestiti parete pietre sopravvivono dell'insediamento. Graniti e ceramiche vasi sono state scavate, e la seconda esposizione dipinti e la decorazione di forme geometriche, felini, e distintivi forme umane curve, tipicamente dipinte in rosso, marrone, o crema incisa.
Il lago era considerato il centro del cosmo e il luogo della creazione.
Ancora più significativo è stato il sito di Tiwanaku (Tiahuanaco o), che fiorì dal 200 aC a 1000 CE sulla sponda meridionale del lago e che divenne la capitale di un vasto impero . Le due culture sono parallele ma apparentemente indipendenti, anche se ci sono caratteristiche comuni come campi incavati e alcune somiglianze nelle rispettive stili artistici. La cultura a Tiwanaku può anche essere stato influenzato dal vicino sito di Chiripa, che precede di esso.
Architettura monumentale prima apparizione a Tiwanaku da 200 CE, con grandi campi recintati, cerimoniali piramidi , statue di pietra massiccia, e il celebre Porta del Sole Campi alzate bonificati terreno paludoso dai canali di irrigazione battigia e acqua portata dal lago che ha aumentato la produzione agricola. Un fossato è stato creato anche per circondare il recinto sacro su tre lati con il quarto lato essendo la riva del lago stesso. La città si estendeva oltre 10 chilometri quadrati e la popolazione picco a Tiwanaku avrebbe potuto essere più in alto 70.000.
Il motivo per il crollo di Tiwanaku non è chiara e potrebbe essere stato a causa di una combinazione di un eccesso di estensione dell'impero, la ribellione, e il cambiamento climatico. Una serie di siccità a cavallo del millennio causato il livello del lago cadere casualmente da 12 metri che era devastante per colture irrigazione-dipendente e notevolmente ridotto la falda creazione di campi aridi grado di sostenere l'agricoltura. La zona era mai più in grado di riconquistare la sua ex prosperità e, proprio quando il tempo più umido è venuto nel secolo CE 15, così anche ha fatto Incas; ed erano assetati di conquista .

Inca di espansione

Lago Titicaca è diventata ancora una volta un locale importante con l'ascesa dell'impero Inca durante il 15 ° e 16 ° secolo CE. Gli Inca furono immediatamente attratti altiplano come una possibile area di espansione, ma ci hanno messo del tempo per vincere il bacino Titicaca e le sue culture locali, il Lupaqa, Qolla e Ayaviris. La prima espansione nell'area verificato nel regno di Viracocha Inka partire da 1425 CE e poi ancora sotto Pachacuti Inca Yupanqui (1438-1471 CE). Tuttavia, è stata la vittoria decisiva, presso il fiume Desaguadero che scorre dal lago sul lato meridionale, che finalmente ha assicurato il controllo Inca e portato rappresaglie spietate sul capi locali - le loro teste sono state esposte su pali ed i loro corpi scuoiati per fare tamburi. Secondo quanto riferito, il leader Qolla è stata presa a Cuzco e, in una grande cerimonia, decapitato per i suoi guai.
Il Lupaqa, Qolla, e Ayaviris probabilmente non avevano avanzato ad un livello di organizzazione statale per il momento l'Inca è arrivato e, dal 1532 CE, una serie di alleanze tra la gente del posto ei loro padroni Inca aveva stabilito 13 province intorno al lago. La sottomissione delle culture di tutto Titicaca è stata completata da reinsediamento forzato e l'occupazione in altre parti dell'impero e dal divieto di insediamento in siti collinari fortificate. Architettura Lupaqa e sepoltura pratiche, in particolare, è venuto per visualizzare i tratti familiari di architettura Inca - planimetrie rettangolare e pietra ben vestito.
Gli Incas incorporati i miti locali relative al lago nella loro propria storia, adottando come un luogo sacro con templi al sole ( Inti ) e la luna (Coati) costruita sulle isole sul lago, la costruzione di un santuario sul promontorio di Copacabana, l'accantonamento di terreni per il dio del sole Inti sulle sponde settentrionali, e la venerazione delle antiche rovine di Tiwanaku sulla riva meridionale. I leader fondatori Inca, che comprendeva Manco Capac e sua sorella (o la moglie) Mama Ocllo, si pensava di essere venuto dalla zona del lago e successive governanti Inca sarebbe anche fare pellegrinaggi annuali a questi luoghi sacri.

Resti archeologici

A Chucaripupataon, sull'Isola del Sole sul lago, manufatti realizzati con rame, argento, e l'oro sono state scavate e comprendono una maschera d'oro. E 'stato anche qui che la roccia sacra Titikala si trovava. Resti di vari edifici sono stati scavati sulle due isole sacre. Una tale struttura è un edificio a due piani residenziale di Pilco Kayma e un altro, conosciuto, piuttosto grandiosamente, come il 'Palazzo delle Vergini del Sole', è tradizionalmente datata al regno di Thupa Inca Yupanqui (ultimo quarto 15 ° secolo CE ). Il complesso a due piani dispone di sei appartamenti disposti simmetricamente, un cortile, e 40 metri di lunghezza terrazza al piano superiore. L'edificio ha le caratteristiche tipiche dell'architettura inca - forme trapezoidali, ben tagliati e aderenti muratura, e pareti con nicchie.
[ Indice ▲ ]
≪≪≪ ◄► ≫≫≫

Fonte: Ancient History Encyclopedia Il contenuto è disponibile sotto licenza Creative Commons CC BY-SA 3.0


I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…