Passa ai contenuti principali

L'albero malato - Parabole per educare a valori

Parabole per educare a valori

Parabole e storie di educare ai valori


Il padre aveva piantato l'albero lo stesso giorno che nacque suo figlio, e figlio e albero è cresciuto insieme e ogni altro amava teneramente. Il bambino guardò attentamente dopo di esso e lo considerava come un fratello.
Un giorno, l'albero di Natale ha cominciato ad appassire e le foglie hanno perso la lucentezza e la freschezza. Il bambino era molto triste, e per vedere se egli potesse curarla, tore dolorosamente ognuna delle foglie ingiallite e bagnato i piedi con amore e cura.
Un pomeriggio, la sofferenza dell'albero piegato al suo amico e disse con voce dolente:
-Il male che mi divora è nelle mie radici. Se potevano curarli, inclino la mia forza e la freschezza.
Il bambino ha cominciato a scavare la base del tronco e scoperto un nido di moscerini che divora le loro radici.
(Favola di Pestalozzi)
Ci sono molti problemi che richiedono una cura nelle radici: per combattere l'insicurezza e la criminalità, ad esempio, non richiede nessun nuove carceri, meglio attrezzate polizia, riforma dei codici... ma soprattutto, combattere la povertà che è la radice di gran parte dei problemi sociali. La povertà è la principale malattia che dobbiamo affrontare con coraggio ai nostri giorni. Non è possibile né accettabile che noi resignemos ad esso come se fosse il destino inevitabile per la maggior parte dei nostri fratelli. Con decisione politica reale, sarebbe facilmente derrotable povertà, come lo era la schiavitù nei secoli passati. Insieme a questo, noi dobbiamo attaccare radice che la cultura che promuove l'individualismo e l'egoismo come virtù fondamentali e degrada gli esseri umani a mero consumatore e acquirente delle cose.
Educazione è anche molto malato e necessaria una cura nelle sue radici. Frequentemente, cambiamenti e riforme proposero sono mere caldo impacchi, non toccare la radice della malattia. Cambiamenti nelle tecniche, mere Mode, lasciando che il cuore dell'educazione intatta.
Tutti devono capire che educare è qualcosa di sublime e più importante per trasmettere conoscenze o sviluppare una serie di competenze e abilità. Educare è insegnare a vivere in pienezza, per aiutare ogni studente di conoscere, valore e così plasmare la sua vita come un'autentica opera d'arte. Ogni studente è un essere unico e irripetibile, con una missione nella vita, e i talenti necessari per farlo.
È urgente che la società prende sul serio l'educazione ed educatori e intende sollevarli dallo stato di abbandono e di prostrazione in cui sono. Abbiamo bisogno di passare di proclami ai fatti. C'è consenso sulla teoria dell'importanza dell'educazione per lo sviluppo sostenibile, che raggiunge tutti, e per andare fare una democrazia sostanziale, cittadini genuini. In pratica, tuttavia, ha negato che le risorse necessarie e gli educatori sono trattati come dei veri paria. La società non è interessata con insegnanti come dovrebbe, e gli insegnanti non trattare in modo soddisfacente dai bambini che dà loro la società. Educatori sentono maltrattati dalla società e questo si sente abusato dagli insegnanti. È urgente, quindi, che noi di spezzare questo circolo vizioso di sventura. Trattiamo gli insegnanti secondo la responsabilità della loro missione e la consegna della domanda, la qualità. Istruzione, la formazione di cittadini di domani, dovrebbe essere data ai cittadini migliori. Mai non dimentichiamo che mentre singola istruzione non è intenzione di ottenere il paese fuori dalla crisi, non è meno vero che non ci lascerà la crisi senza il contributo di una formazione profondamente rinnovata. Tutte le politiche economiche e sociali saranno insufficiente e saranno inefficace, se non ci stiamo trasformando l'educazione. Sollevare l'educazione dello stato di prostrazione, dovrebbe essere una priorità nazionale. Per fare questo, dichiara e la società deve assumersi le proprie responsabilità nobilitare e trattare gli educatori come i primi cittadini, che stanno formando l'anima del paese. Non è possibile avere cittadini primi con i maestri del terzo. Educatori sono necessarie lunghe e dati molto poco. Tutti vogliono il miglior insegnante per i propri figli, ma ben pochi vogliono loro bambini essere insegnanti. Se vogliamo che l'istruzione di contribuire per la fine della povertà, dobbiamo innanzitutto mettiamo fine alla povertà di istruzione e povertà degli educatori.
Gli educatori, a sua volta, devono impegnarsi nella sua dignità permanente e superamento, si sforzano di essere migliore ogni giorno e cominciano ad agire secondo ciò che la società si aspetta da loro.

Tradotto per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…