Il gabbiano e il pescatore - Parabole e storie per Istruzione in valori

Parabole e storie per Istruzione in valori

Parabole e storie per Istruzione in valori


Un gabbiano volava alto sul mare. Di là giù ha intravisto, rendendo schiume fra entrambi blu, la barca di un pescatore.
-Ah, se avessi una rete simile a quella dell'uomo - è detto il gabbiano - non avrebbe motivo rassegnarmi a prendere un pesce singolo dopo diversi tentativi di tuffarsi in acqua!
Allo stesso tempo, è il pescatore, incantato con il volo del gabbiano, ha detto:
-Se avessi avuto il privilegio di guardare da in cima a quello che prendo, non oserei sia in acque profonde e anche a me dalla costa il mattino, quando ogni pescatore è cieco e il suo orecchio è perso nell'immensità.
Troppo molte persone passano la loro vita non abbiate il coraggio di essere se stessi, senza considerare come in realtà vogliono essere o qual è la loro missione nella vita. Lacerato dal desiderio di imitare gli altri, la voglia di guardare come o essere come qualcuno che essi invidiano o ammirare dal vivo.
Educare è per aiutare ogni studente a diventare quello che è chiamato ad per essere. Ad amare, accettare e promuovere tutti i suoi talenti e le possibilità, sapendo che egli è unico e irripetibile. Vivente è costruito. Vita richiede una tenace lotta per diventare uno di sé. Solo di aiutare gli altri a essere, se voi vi sforzate per se, si vive nella vostra crescita interna permanente. Per aiutare gli altri ad essere autentico e buona, deve lottare giorno dopo giorno diventano sempre più meglio.
È solo possibile a rispettare e ad amare gli altri, se uno comincia con rispetto e volendo egli stesso, implicando accettato e stimato da ciò che uno è, e non quello che sembra essere, o che cosa ha o sostiene di avere.
Ricordo e la poesia vivere intensamente 'sono io' di Virginia Satir:

Tutto il mondo, non c'è nessuno esattamente come me.
Ci sono persone che hanno alcune parti che mi sembrano,
ma nessuno è identico a me.
Pertanto, tutto ciò che viene fuori di me
È autenticamente mio perché io solo sceglierlo.
Tutti i miei appartiene a me - corpo,
compreso tutto ciò che fa;
mia mente compresi tutti i suoi pensieri e idee;
i miei occhi, tra cui le immagini percepite;
miei sentimenti, qualunque essi siano-
coraggio, gioia, frustrazione, amore, delusione, eccitazione;
mia bocca e tutte le parole che vengono fuori,
Benvenuto, dolce o taglienti, leale o sleale;
mia voce, forte o morbido;
e tutte le mie azioni, se per gli altri o me stesso.
Mie fantasie, i miei sogni, mi appartengono
mie speranze, le mie paure.
Tutti i miei trionfi e successi, appartengono a me
tutti i miei fallimenti e gli errori.
Perché tutto ciò che è mio è mio,
Arrivare a ottenere intimamente familiare con me.
E facendo questo posso amarmi e accettarmi,
e accettare tutte le parti del mio corpo.
Allora io posso rendere possibile tutto ciò che appartiene a me
lavoro per ottenere il meglio per me.
So che ci sono aspetti di me stesso
che confuso me e altri che non conosco.
Ma mentre io so e che mi ami,
Trovo che con coraggio e con speranza
la soluzione alla mia confusione
e il modo di conoscere me più.
Il suo aspetto, come sembra agli altri,
cosa dire o fare, cosa ne pensate
e sentire in un dato momento, che io sono.
Questo è autentico ed è dove mi trovo in questo momento.
Articolo tradotto per scopi didattici