Passa ai contenuti principali

Favole di Esopo: Il leone, la volpe e il cervo

Favole di Esopo
e le favole classiche

Favole di Esopo con lezioni e morale

Essendo stato malato Lion, è giaceva in una grotta, raccontando la volpe, che stima molto e che ha avuto buoni amici:
-Se volete aiutarmi a curare me e che ancora vivo, seduce con la tua astuzia per cervi e portarlo qui, perché io sto imballato la loro carne.
La Fox andato a svolgere il ruolo e trovato il cervo saltando felice nella giungla. Gli si avvicinò lei saluto gentilmente e ha detto:
-Vengo a darvi la grande notizia. Come sapete, il leone, il nostro re, è il mio prossimo; ma si scopre che egli è caduto malato e che è molto grave. Mi chiedevo quale animale potrebbe rimpiazzarlo come re dopo la sua morte.
E mi ha detto: "cinghiale, quindi non non è molto intelligente; l'orso è molto scomodo; Pantera molto capriccioso; la tigre è uno spaccone; "Penso che il cervo è il più degno del Regno, è sottile, lunga vita e temuto dai serpenti dalle sue corna." "Ma quello che ti dico, si è determinato che è il re."
E che io sarò da te averlo annunciato prima? Rispondimi, che ho fretta e paura di chiamare me, perché io sono il suo consigliere. Ma se volete sentire un esperto, Consiglio che seguo e unire il leone fedelmente fino alla morte.
Egli ebbe finito di parlare la volpe e il cervo, pieno di vanità con quelle parole, camminato deciso grotta senza sospettare che cosa accadrebbe.
Per vederlo, il leone si precipitò a lui, ma riuscì solo a graffiare le orecchie. Il cervo, spaventato, fuggì rapidamente nel bosco.
Il colpo di Fox è le gambe per vedere ha perso la partita. E il Leone ha gettato grida forte, stimolata dalla sua fame e dolore. Ha supplicato con la volpe di provare di nuovo. E disse la volpe:
-È doloroso e difficile, ma ci proverò.
Egli è venuto fuori dalla grotta e seguite le orme dei cervi fino a quando non sostituendo le sue forze.
Vedere cervi, adirati e pronti all'attacco, ha detto:
Cagna miserabile, non vengo a ingannare me! Se si dà un ulteriore passo avanti, hanno morto! Alla ricerca di altri che non ti conosco, parlare loro bello e caricarle fumo promettendo loro il trono, ma già non più a me.
Ma la volpe astuta ha risposto:
- Ma signor Hart, non essere così sciolto e funky. Non desconfíes di noi che sono tuoi amici. Il leone, di prendere il vostro orecchio, volevo solo dirvi segreti consigli e istruzioni su come governare, e non avrete nemmeno bisogno di pazienza per un semplice graffio di un vecchio malato. Ora è furioso contro di te e stai pensando di fare il lupo senza paura del re. ! Povera!, tutti soffre essendo il padrone! Vieni con me, non hai nulla da temere, ma che sì, essere umile come un agnello. Giuro su tutta questa giungla che non deve temere nulla Leone. E quanto a me, intendo solo per servirvi.
E ingannati ancora una volta, ha lasciato il cervo verso la grotta. Non c'era più entrato, quando già il leone visto completamente sazi vostro capriccio, non lasciando o memoria dei cervi. Tuttavia il cuore cadde a terra, e la volpe lo prese di nascosto, come pagamento per i loro sforzi. E il leone cercando il cuore manca ha chiesto la volpe da esso. La volpe rispose:
-Il cervo ingenuo non era cuore, né cercarla. Che tipo di cuore potrebbe avere un cervo che è venuto due volte a casa e la zampa del leone?

Non lasciare mai che la brama di onori da disturbare il vostro buon giudizio, così voi non vengono intercettate dal pericolo.

Tradotto per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…