Favole di Esopo: Il leone e il combattente di zanzara

Favole di Esopo
e le favole classiche

Favole di Esopo con lezioni e morale

Una zanzara si avvicinò un leone e ha detto:
-Non paura, e inoltre, non sei più forte di me. Se pensi che altrimenti, per favore dimostrarlo male. Ragni con il morso con i denti e artigli? Anche una donna respingere un ladro che fa! Io sono più forte di te, e se volete, ora sfida a combattere.
E suonando il loro ronzio, non cadde la zanzara Leone, lei morde ripetutamente intorno al naso, dove essa ha i capelli.
Il leone cominciò a zero con i propri artigli, fino a quando ha rinunciato alla lotta. La zanzara vittoriosa ancora suonava il suo ronzio; e senza rendersene conto, con tanta gioia, doveva restare impigliati in una ragnatela.
At il tempo che fu divorato dal ragno, si lamentava di lui, combattendo contro il più potente superarle, doveva perire per mano di un animale insignificante, ragno e.

Non importa che così grandi successi nella tua vita, si prende sempre cura che l'ha detto a voi hanno ottenuto uno di loro, non rovina tutto.

Tradotto per scopi didattici