Gastrite, prenditi cura migliore del vostro stomaco

Sostanze quali fans, aspirina, l'Helicobacter pylori o alcool possono irritare la mucosa gastrica, provocando dolore di stomaco, nausea o perdita di appetito. Imparare a prevenire la gastrite.

Gastrite

Esso la gastrite è un'infiammazione della mucosa gastrica, che è lo strato di cellule che riveste lo stomaco all'interno proteggendolo dall'acidità dei succhi gastrici. Anche se non è corretta, è frequente che la gastrite di termine è usato come sinonimo per dispepsia (dolore o disagio nell'addome superiore, così come i sintomi di bruciore, pressione o di pienezza da spesso, anche se non necessariamente, con i pasti).
Gastrite può essere causata da molteplici cause: alcool, tabacco, alimenti, farmaci (farmaci anti-infiammatori non steroidei), intervento chirurgico o infezioni (l'Helicobacter pylori batterio è associato con alcuni tipi di gastrite). I sintomi sono molto variabili, perché ogni individuo può sperimentare in modo diverso. Le più frequenti sono il disagio o dolore di stomaco, nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco o presenza di sangue nel vomito o feci.
La diagnosi di gastrite è istologicamente, cioè è necessario eseguire una gastroscopia e ottenere un campione di mucosa biopsia gastrica in modo che esso può essere analizzato. Pertanto, la diagnosi della gastrite non è solo clinica (si basa non solo sui sintomi) ma che il test è necessario invasivi (gastroscopia e biopsia) per confermare la sua esistenza.
Trattamento della gastrite comporta generalmente, antiacidi e altri farmaci che aiutano a diminuire l'acidità nello stomaco, così alleviando i sintomi e promuovere la guarigione di irritazioni della vostra parete. Se la gastrite è correlato a una malattia o infezione, essere affrontato anche quel problema.
Infine, pazienti consigliati fare cambiamenti nella vostra dieta, evitando alcuni tipi di alimenti, bevande o farmaci che possono causare irritazione della parete dello stomaco.
La classificazione della gastrite è complessa, ma per riassumere possiamo dire che essi sono divisi in acuto, croniche e speciali forme di gastrite. Poi vedremo le caratteristiche in termini di cause, sintomi e trattamento di ognuno di loro.

Trattamento, cause, sintomi e gastrite acuta

La forma principale è gastrite acuta erosiva o emorragica, che si caratterizza per la presenza di erosioni nella parete dello stomaco che riguardano solo la mucosa.
Può essere prodotto da diverse cause:
· Gastrite di stress: pazienti con gravi malattie (polytraumatized, grande ipertensione intracranica, bruciato), in particolare quelli ammessi all'unità di terapia intensiva, possono avere ulcere o erosioni che spesso si manifestano come sanguinamento. Queste lesioni sono causate da molteplici cause, tra cui l'ipersecrezione di acido dello stomaco e la perdita dei meccanismi di difesa della mucosa gastrica.
· Gastrite tossici: farmaci anti-infiammatori, alcool, cocaina, caustica, enzimi prodotti dal pancreas, reflusso biliare.
· Gastrite prodotta da Helicobacter pylori, che è un batterio che infetta la mucosa dello stomaco producendo talvolta alcuni tipi di gastrite o ulcere. In molti casi, le persone infette sviluppano mai alcun sintomo.

Sintomi della gastrite acuta

I sintomi di gastrite acuta variano notevolmente da alcune persone per gli altri, e in molti casi i pazienti rimangono asintomatici. I più comuni sono dolore addominale, nausea, vomito, perdita di appetito, dispepsia (dolore, disagio o sensazione di pienezza, gastrico, più frequente nella gastrite causata da H. pylori) e, nei casi più gravi, emorragie gastrointestinali (vomito di sangue o nero, appiccicoso e maleodorante sgabelli). A volte, questo spurgo di GI può essere molto sottile, che si manifesta solo attraverso l'anemia lieve a causa della perdita di sangue che vengono prodotti.
L'anamnesi e l'esame del sangue (dove si può vedere l'anemia) aiuta a sospettare una gastrite acuta, ma la conferma diagnostica di questo è istologicamente, cioè è necessario esaminare al microscopio un campione di tessuto stomaco ottenuto da una gastroscopia. In questo esempio ci sono erosioni che interessano solo la mucosa e non interessano gli strati più profondi della parete dello stomaco.

Trattamento della gastrite acuta

Ci sono diverse opzioni per il trattamento di gastrite acuta. A volte, non è necessario trattarli, dato che la gastrite può risolvere spontaneamente. In primo luogo è importante per evitare di irritare gli alimenti (caffè, tè, alcool, pepe, senape, aceto...) o sostanze che possono danneggiare la mucosa gastrica, come i farmaci anti-infiammatori.
Farmaci che possono essere utilizzati per prevenire l'insorgenza di gastrite comprendono antiacidi, sucralfato o H2 antagonisti (che riducono la secrezione acida dello stomaco). Questi farmaci si arriva a mantenere un pH non troppo acido dello stomaco, riducendo i sintomi di gastrite e facilitando la guarigione. Tuttavia, questo ha uno svantaggio, perché ridurre l'acidità che favorisce che possono crescere i batteri che producono altri tipi di infezioni, quali infezioni polmonari.
Gastrite migliora come rende la situazione del paziente, scomparendo le lesioni entro 48 ore dell'assalto circa. Quando compaiono sanguinamento gastrointestinale complicanze può essere necessario per la realizzazione di una gastroscopia, anche se la maggior parte del tempo di sanguinamento cede spontaneamente senza la necessità di test invasivi. La chirurgia (che di solito comporta la rimozione di tutto lo stomaco) presenta un tasso di mortalità molto alto e dovrebbe essere utilizzata solo come ultima risorsa.

Trattamento, tipi, sintomi e gastrite cronica

E la gastrite cronica è un'infiammazione cronica della mucosa dello stomaco che inizialmente colpisce le zone della mucosa superficiale e ghiandolare, procedendo alla distruzione ghiandolare (atrofia) e metaplasia (il termine metaplasia intestinale denota la conversione delle ghiandole dello stomaco in altri simili alla del piccolo intestino). Così, la gastrite superficiale solo diventando gastrite atrofica.

Tipi di gastrite cronica e sintomi

Incidenza di gastrite cronica aumenta con l'età, essendo più frequenti negli anziani che nei giovani. Ci sono diversi tipi di gastrite cronica:
· Gastrite fundica o tipo A: è abbastanza raro. In questo tipo di gastrite, l'infiammazione colpisce soprattutto corpo e fondo, che sono le porzioni superiore e metà dello stomaco. Può causare anemia perniciosa - un tipo di anemia causata da una carenza di vitamina B12-, poiché una delle cause più comuni di anemia perniciosa è l'indebolimento della parete dello stomaco (gastrite atrofica). È comune per eseguire un test del sangue per questi pazienti essere osservati sangue anticorpi contro le cellule parietali dello stomaco e fattore intrinseco (una sostanza prodotta dalle cellule dello stomaco che permette l'assorbimento nell'intestino di vitamina B12), suggerendo che questa malattia ha una base autoimmune. Questo tipo di gastrite che predispongono a un rischio aumentato di sviluppare il cancro dello stomaco (adenocarcinoma).
· Gastrite di tipo B: è il più comune. Colpisce l'antro (parte inferiore dello stomaco, vicino al piloro) nei giovani, o tutti lo stomaco negli anziani. Appare in quasi tutta la popolazione di 70 anni ed è dovuta la cronica da infezione di batteri da H. pylori. Questo tipo di gastrite si predispone anche per avere un rischio maggiore di cancro (principalmente tipi adenocarcinoma intestinale tipo e linfoma del malto).
La diagnosi di gastrite cronica è anche istologicamente (obbligatorio ottenere un campione attraverso gastroscopia), osservati microscopicamente tipici cambiamenti che si verificano nella mucosa dello stomaco. Dovrebbe essere una diagnosi differenziale con altre malattie come l'ulcera duodenale, ernia iatale, pancreatite cronica o sindrome dell'intestino irritabile.

Trattamento della gastrite cronica

La gastrite cronica asintomatica non devono essere trattati.
In pazienti con i sintomi, il trattamento deve essere personalizzato. Si raccomanda di evitare cibi irritanti e antinfiammatori.
Nella gastrite atrofica prodotta da H. pylori è necessario stabilire il trattamento antibiotico (il modello più comunemente usato è l'associazione del protone inibitori di pompa - meglio conosciuti è - omeprazolo, amoxicillina e claritromicina, per 7-10 giorni).
L'anemia perniciosa è necessaria la fornitura indefinita di vitamina B12.
Infine, se avete l'anemia da bassi livelli di ferro, integratori di ferro vengono utilizzati per recuperare i depositi.

Speciali tipi di gastrite

Ci sono alcuni tipi speciali di gastrite, in particolare malattia di Menetrier, che citeremo alcune caratteristiche:

Malattia di Menetrier

Malattia di Ménétrier è caratterizzato perché le pieghe che presenta la parete dello stomaco all'interno sono marcatamente ispessite (questo può essere visto eseguendo una gastroscopia). In questo tipo di gastrite si verifica una diminuzione della secrezione acida e un aumento della secrezione di muco.
I sintomi più comuni della malattia di Menetrier sono dolore addominale, perdita di peso, bassi livelli di albumina proteina nel sangue, l'anemia e l'edema. C'è un aumentato rischio di ulcere e cancro gastrico. La diagnosi è fatta di endoscopia e biopsia della mucosa gastrica.
Diversi tipi di farmaci anticolinergici, steroidi e H2 agonisti, che riducono la perdita di proteine sono usati per trattare questo tipo di gastrite. Quando la partecipazione è molto importante, può essere necessario effettuare la chirurgia (rimozione totale dello stomaco).
Oltre alla malattia di Menetrier, ci sono altri tipi di gastrite speciale:
· Gastrite da agenti corrosivi
· Gastrite infettiva
· Gastrite eosinofila
· Gastrite granulomatosa
· Gastrite linfocitaria

Consigliato in pazienti con dieta gastrite

In pazienti con gastrite seguendo alcune linee guida dietetiche, evitando il consumo di cibi e bevande che possono peggiorare i sintomi sono consigliati:
Alimenti consigliati per la gastrite: pasta, riso, pane bianco, verdure cotte, senza pelle, patate, frutta cotta, carne magra, pesce, bianco d'uovo, latte scremato, acqua e bevande senza prodotti di caffeina. Cibo deve essere preparato bollito, alla griglia, al forno o alla griglia, evitando i cibi fritti.
Gli alimenti che dovrebbero essere presi con moderazione: verdure crude, aglio, cipolla, pomodoro, cetriolo, pepe, prodotti ricchi di fibra, frutta con pelle, latte intero, panna e burro, formaggi, curata, insaccati, cioccolati, dolci, succo d'uva e le bevande gassate, agrumi o completa.
Gli alimenti che è meglio evitare per gastrite: cibi e bevande molto caldi o molto freddi, pepe, aceto, pepe, senape, caffè, tè, alcool.
Infine, è anche consigliabile non ingerire farmaci che danno la mucosa gastrica (aspirina, farmaci anti-infiammatori) ed evitare, per quanto possibile, situazioni di stress, perché favorisce la secrezione acida dello stomaco.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere