Favole di Esopo: La volpe e il corvo urlare

Favole di Esopo
e le favole classiche

Favole di Esopo con lezioni e morale

Un corvo ha rubato un pezzo di carne di alcuni pastori e si ritirò a un albero.
Una volpe lo vide, e augurando grippare la carne cominciò a lusingare il corvo, lodando le sue proporzioni eleganti e la sua grande bellezza, aggiungendo anche che non aveva trovato qualcuno meglio dotato di lui di essere il re degli uccelli, ma che il fatto che quella voce aveva colpito lui.
Il corvo, per mostrarvi la volpe che non manca la voce, scesa la carne per lanciare grida forte con orgoglio.
La volpe, senza perdere tempo, rapidamente raccolse la carne e disse:
-Corvo amico, se si dispone di comprensione, oltre alla vanità nient'altro mancherebbe davvero di essere il re degli uccelli.


Quando si adulen, è quando più giustamente prendersi cura della vostra proprietà.

Tradotto per scopi didattici