Impronte nella sabbia

Parabole e Illustrazioni per valori Istruzione

Sommario illustrazioni e Parabole

Ieri notte sognato che stavo camminando con Gesù sulla riva della spiaggia sotto una luna d'argento. Sono apparsi nelle scene cielo del mio passato che guardò sbalordito. In ogni scena, ho visto due righe di pedate forti che sono stati tassati all'arena. Erano le mie orme e impronte digitali del Signore. Ma ho notato che alcuni pezzi del cammino della mia vita, soprattutto i più problematici e difficili momenti, quando il mio cuore è pieno di angoscia e tristezza, è apparso solo una fila di impronte.
Poi sono tornato i miei occhi al Signore e gli disse di rivendicare:
-Non capisco, signor. Mi hai detto che se ho che deciso di seguirti, tu sempre camminare accanto a me, e ora vedo che c'è solo una fila di orme durante le parti più dure della mia vita, che indica a me che mi hai lasciato solo quando la maggior parte aveva bisogno di vostro aiuto.
Poi il Signore accarezzò con il più dolce dei suoi sguardi e mi ha detto:
-Capisco la confusione e disagio. Ma non si lascia mai solo. Se guardate attentamente, vedrete che in quei momenti difficili della tua vita, quando solo una fila di impronte, impronte affondano più profondo nella sabbia. È che, in queste occasioni, io aveva caricato tra le mie braccia.
Se crediamo veramente che siamo figli di Dio, che ci ha creati per amore e premurosi ci accompagna su tutte le fasi della nostra vita, noi non dovremmo temere mai nulla e, nonostante le difficoltà e problemi, avremmo dovuto vivere in felicità. «Se Dio è con me, che può essere contro di me?», deve essere stagionato e convincente grido nelle nostre afflizioni.
Ricordo che, in un'occasione, lo sentii dire Pedro Trigo che il caso di una signora esemplare, catechista, consegnato, sempre pronto al servizio, una profonda spiritualità. Quella signora Beata era di più sinistri vicoli del quartiere popolato da teppisti, dove furono continui scontri e le sparatorie tra bande differenti. Nelle ore che tutti mantenuto esso è bloccato fino a casa vostra, la buona signora camminava tranquillo per le strade visitando un malato, Mauriziano, gettando una mano alla famiglia che aveva bisogno del tuo aiuto.
- E non la paura che un giorno passare lui qualcosa di brutto, che dirottamento, che si ottiene una pallottola vagante? -chiesto Pedro Trigo.
-Vedi, padre, io so che Dio è sempre con me. Quindi, se un giorno attaccato o mi raggiunge una pallottola, so che a quel tempo anche Dio essere al mio fianco e poi ora, non importa cosa potrebbe accadere a me.
A piedi nudi Martin partì per inventare il nostro padre Dio, cioè, la risposta di Dio alle nostre preghiere quando preghiamo il padre nostro:
Mio figlio che siete nella terra preoccupata, solitaria, tentata, perfettamente so il tuo nome e renderla come santificare, perché ti amo.
No, sei non solo, ma abitato da me, e insieme costruiamo questo regno che sta andando ad essere l'erede.
Mi piace fare la mia volontà, perché la mia volontà è che tu sia felice, poiché la gloria di Dio è l'uomo vivente.
Sempre contare su di me e si può avere il pane per oggi; non ti preoccupare, ti chiedo solo sapere lo Condividi con i tuoi fratelli.
Sai che ti perdono tutte le trasgressioni anche di aquiloni, quindi vi chiedo che si faccia lo stesso con chi pecca contro di te.
Così mai cadere nella tentazione di tenere forte nella mia mano e consegnerà a voi dal male, povero e il mio figlio diletto.
Autentico educatore guide relativi allievi alla maturazione di una fede che vede in Dio un padre premuroso e buona che ci ha creati per la felicità e ci invita a vivere nelle relazioni di vera fraternità. Se credete davvero che siamo figli di Dio e che siamo tutti fratelli, la nostra fede deve assumersi l'impegno a lavorare per relazioni veramente fraterne, scartando ogni atteggiamento egoista, arrogante, ipocrita e offensivo.
L'educatore cristiano dovrebbe riflettere la loro fede nella sua vita. Per questo motivo, entro i suoi limiti, sarà sempre camminare accanto a loro gli allievi, disposti ad aiutarvi con speciale amore e dedizione, soprattutto quando si trovano in gravi problemi e Difficoltà. Che gli studenti sentono che, tutto quello che faccio, lo faranno mai da soli, perché si può sempre contare sul loro sostegno e la comprensione
Articolo tradotto per scopi didattici