Abbellire l'anima degli Ateniesi

Parabole e Illustrazioni per valori Istruzione

Sommario illustrazioni e Parabole

Il grande magistrato Pericles, cui dignificó di personalità a intorno al quinto secolo prima di Cristo chiamato, appunto, come il secolo di Pericle, pienamente compreso la missione dell'insegnante come falsario della personalità e la coscienza della gente.
In un'occasione, ha inviato incontrare tutti i geni e artisti che avevano contribuito ad Atene. Architetti, ingegneri, scultori, i guerrieri che difesero la città, filosofi che ha proposti nuovi sensi di vita venivano a... Erano tutti lì: dal matematico severo che hanno apprezzato, nel numero, Hellenic senso di precisione e di armonia, all'astronomo librandosi nell'universo per vedere e studiare l'armonia delle stelle.
Ma Pericle cadde sul conto di una notevole assenza: educatori mancanti, modesti uomini che erano responsabili per guidare i bambini nel senso del loro apprendimento.
-Dove sono gli insegnanti? Ha chiesto di Pericle. Non li vedo da nessuna parte. Vai alla ricerca per loro.
Quando, infine, è venuto il pedagoghi, ha parlato di Pericle:
-Qui sono stati coloro che, con il loro impegno e la perizia, trasformare, abbellire e proteggere la città. Ma tu, che sono i più importanti e più elevata di tutta la missione mancavano: la trasformazione e abbellire l'anima degli Ateniesi.
È triste verificare come la maggior parte degli insegnanti ridurre la loro professione per essere mero givers di lezioni e pro - grammi, senza guardare anche fuori la grandezza di ciò che l'essere un educatore. Educare è per aiutare a costruire persone, cesellatura cuori. L'educatore è una stilista di anime, un assetto di vita; Ha una missione indispensabile dell'ostetrica, dello spirito e della personalità. Lui è qualcuno che capisce e si assume l'importanza della sua missione, consapevoli che essa non termina con insegnare o incoraggiare lo sviluppo di competenze e abilità, ma è diretto a formare persone, insegnare come vivere con autenticità, di significato e di progetto, con valori definiti e realtà, incognite e speranze.
L'educazione è un atto di fede nel futuro e la gente. Ritengo che sia sempre possibile costruire un migliore futuro è ciò che costituisce l'incomparabile potere degli educatori nella società.
Articolo tradotto per scopi didattici