Passa ai contenuti principali

L'effetto Pigmalione

Parabole e Illustrazioni per valori Istruzione

Sommario illustrazioni e Parabole

Quando egli parla della teoria delle aspettative, uno dei migliori per vederlo in pratica. Di conseguenza, appare allora, un concetto molto importante nell'istruzione, vita familiare e tutti i mezzi di lavoro: l'effetto Pigmalione. Questo è fondamentale per evidenziare le conseguenze di una motivazione effettiva.
Mitologia greca narra che lo scultore Pigmalione Cipro era un uomo solitario, che non volevano impegnarsi per qualsiasi donna. Un giorno ha cominciato a scolpire l'effige di una fanciulla e lentamente, cesellatura e con tanto amore e devozione che ha fatto la statua più perfetta non aveva mai visto occhio umano. Pigmalione mettere un vestito carino e una corona di fiori sulla testa e gli diede un bacio appassionato, ma la sua tristezza era infinita perché era caduto nell'amore con una semplice scultura.
Venere, la dea dell'amore, che lo guardava ancora affrontando il suo lavoro, un giorno ha avuto pietà di lui. Passò accanto alla statua e con un solo colpo, ha dato vita a tale bellezza magnifica. La statua è sceso dal suo piedistallo e delicatamente avvicinato a Pigmalione, non andando fuori di stupore. Nasce così Galatea, che divenne la moglie dell'artista e la madre di Phapos.
Così potente era l'aspettativa di Pigmalione che i loro desideri e il loro amore è diventato realtà.
L'effetto delle aspettative circa il comportamento degli altri è stato ricerca per anni. Esperimenti nelle scuole prescolari sono state fatte, per esempio. In un caso, si dice che l'insegnante che alcuni bambini erano luminosi e che altri studenti nel gruppo non erano così tanto (la selezione è stata fatta in modo casuale e non ha risposto ad alcuna prova di intelligenza tecnica). Alla fine del corso, si è scoperto che i bambini identificati come intelligente, infatti, ottenuti i gradi migliori e i migliori progressi in tutti gli aspetti del loro sviluppo. Al contrario, gli studenti nel grado inferiore - o presumibilmente inferiore - ha presentato un ritardo considerevole scuola.
Quando ha raccontato l'insegnante i risultati di questa ricerca, è stato sorpreso. Che cosa era accaduto? Lei ha sostenuto che aveva meticoloso allo stesso modo con tutti i bambini, ma è stato testato..--forse in un inconscio - gli aveva dato un rinforzo più positivo per il "migliore": ha stimolato li, metterli per partecipare, aiutandoli e criticato loro meno. Per il "meno intelligenti" che non sapeva e non criticato, ha dato loro alcun aiuto in tempo o la possibilità di partecipare.
L'insegnante dovrebbe molto più "intelligente" e offerto loro più aiuto e sostegno. D'altra parte, poco da "meno intelligenti" previsto e aiutate così insufficiente.
Vediamo un altro caso. Quando si è insediato un nuovo capo, come parte del loro induzione essi gli consegnò la valutazione di ciascuno dei dipendenti che vuoi sorvegliare. A quanto pare, dovrebbe atto basato sul precedente salvo poi fare, consciamente o inconsciamente, il lavoro che lui ha sottolineato. Ma, invece, il nuovo capo ha chiesto un tempo ragionevole per valutare i propri colleghi e poi confrontato la loro valutazione che gli aveva donato. La sorpresa è stata quando ha trovato il prezioso potenziale in una persona che stava per essere licenziato, che non solo ha reagito favorevolmente al nuovo stile di leadership, ma ha mantenuto il posto di lavoro.
Gli effetti del Pigmalione - credono genuini e onestamente nella capacità, valori e competenze di un'altra persona - producono individui motivati che iniziano a credere in se stessi e di conseguenza, distribuite tutte le sue energie per meritare questo supporto.
Articolo tradotto per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…