Passa ai contenuti principali

10 principali attrazioni turistiche di Napoli | Viaggi e Turismo.

Con una storia che si estende all'età del bronzo, Napoli è uno dei più antichi luoghi continuamente abitati sulla terra. La città vanta il più grande quartiere della città vecchia in Europa ed ha più storiche chiese di qualsiasi altra città del mondo. Ci sono un sacco di culturale attrazioni turistiche di Napoli, spesso nascosto dietro la sporcizia, il rumore e il caos della vita quotidiana in città terzo più grande d'Italia. Da arias improvvisato nei caffè per litigi domestici nelle strade, i napoletani non si vergognano a esprimere i loro sentimenti. Costruito intorno alla bellissima baia di Napoli, la città si trova all'ombra del Vesuvio, che forse spiega perché i residenti abbracciano la vita con tali atteggiamenti senza pretese e disinibiti. Mentre non è così lucido come altre destinazioni turistiche, Napoli offre ogni visitatore un'esperienza di viaggio ricca e autenticamente italiano.

10 . Via San Gregorio Armeno

Via San Gregorio Armeno
Flickr /acetosa888
Situato nel quartiere storico della città, questa strada è il posto migliore in Italia per "presepi," esposizioni di presepi. Utilizzando legno o argilla, via artigiani creano presepi qui che vanno dal tradizionale al profondamente personale, spesso crafting figurine per rappresentare i membri della famiglia o persone dalla cultura popolare. Mentre lo stile napoletano dei presepi iniziò nel XVIII secolo quando Charles III commissionò intagliatori per rappresentare la famiglia reale, la tradizione risale a un tempo quando la strada era sede di un tempio greco a Cerere dove i devoti offerto figurine d'argilla.

9 . Cappella Sansevero

Sansevero Chapel
Wikipedia /Liberonapoli
Situato vicino alla città Museo archeologico è uno dei luoghi più unici a Napoli. Originariamente costruita nel 1590 come cappella per la famiglia di Sansevero, la struttura è stata ristrutturata in stile barocco nel XVIII secolo da Raimondo di Sangro, settimo principe della dinastia. Un eccentrico aristocratico, inventore, alchimista e massone, Raimondo commissionato l'artista Giuseppe Sammartino per creare una serie di sculture pieni di significato simbolico e mistero, tra cui una statua di Cristo è ricoperta da un velo trasparente in marmo di Carrara. Sotto la cappella è una sala dove si dice che il principe hanno condotto esperimenti sui suoi servi. Le conserve di corpi di due delle sue presunte vittime sono esposti.

8 . Teatro di San Carlo

Teatro di San Carlo
Flickr /icathing
Il Real Teatro di San Carlo di Napoli detiene il titolo come il più antico teatro lirico continuamente attivo in Europa. Costruito dal re Charles di Borbone, il Teatro di rosso e oro è collegato al Palazzo reale. Completato nel 1737, il Teatro dell'opera stabilito uno standard che gli architetti successivi sarebbero si sforzano di seguire. Sei livelli di posti a sedere casella circondano la platea a ferro di cavallo, con un palco reale stravagante decorato protende nella parte posteriore della casa. Una ristrutturazione di svariati milioni di dollari del teatro è stata completata nel 2010.

7 . Palazzo reale di Napoli

Royal Palace of Naples
Che rappresenta un momento in cui la casa di Borbone governato Napoli, il Palazzo Reale è un fiore all'occhiello del fasto e del potere. Costruzione per il Palazzo reale iniziò nel 1600, ma la maggior parte delle 30 camere sul display sono stata completata nel 18 quando Charles III di Borbone preso la residenza. I visitatori salire una sontuosa scalinata in marmo per visualizzare il Teatro di Corte, sala del trono, le camere da letto royal e un assortimento di altre camere, tutte riccamente decorate con arazzi, affreschi, porcellane e ritratti dipinti da artisti del calibro di Tiziano e Francesco Liani.

6 . Duomo di Napoli

Naples Cathedral
Dedicata al patrono principale della città San Gennaro, il Duomo di Napoli è conosciuto soprattutto per la cerimonia svoltasi all'interno della sua struttura magnifica tre volte ogni anno. In queste date, la folla di fedele nella Cattedrale per vedere se una reliquia del sangue del Santo sarà liquefare come un segno che tutto è bene in città. L'11 e il 12 ° secolo, la Cattedrale è stato successivamente rinnovata utilizzando più di 100 colonne recuperate da antichi templi greci. Un 4 ° secolo Chiesa e Battistero di 5 ° secolo sono stati incorporati nella Cattedrale anche.

5 . Catacombe di San Gennaro

Catacombs of San Gennaro
Flickr /Rosino
Dedicato a Gennaro nel v secolo quando i resti del Santo furono sepolti lì, le Catacombe di San Gennaro sono in realtà tre diversi cimiteri che sono miscelati insieme nel corso degli anni. Livello più basso di catacomba include tombe risalenti al II secolo. A differenza di altri antichi luoghi di sepoltura sotterranee, le catacombe sono dotate di spaziosi corridoi con tombe che vanno da camere di sepoltura per i ricchi a nicchie a parete e pavimento tombe per i meno abbienti. Gli affreschi sono decorati con immagini di Santi e le famiglie. Un'immagine del San Gennaro prima dispone sul Vesuvio che incombe sullo sfondo.

4 . L'antica Pizzeria Da Michele

L'Antica Pizzeria Da Michele
Flickr /Ozchin
Questa pizzeria si trova lo storico centro città era famoso molto tempo prima che Julia Roberts è stato descritto sgranocchiando una fetta nel film "Eat, Pray, Love." In attività da oltre un secolo, Da Michele ha guadagnato una reputazione per fare la migliore pizza in Italia. Ogni giorno, gente del posto e turisti la linea fino a campione uno dei due tipi di pizza l'istituzione offre: marinara, servita con pomodoro e spezie o margherita, che presenta l'aggiunta di mozzarella cremoso. Entrambi i tipi sono cotte nel forno a legna fino a quando la crosta morbida croccante è bruciacchiata intorno ai bordi.

3 . Castel dell'Ovo

Castel dell’Ovo
Il castello più antico di Napoli, il "Castello di uovo" si deve il nome al poeta Virgilio che presumibilmente collocato un uovo sotto le fondamenta della fortezza. Come vuole la leggenda, la città sarà protetto dal disastro finché l'uovo rimane intatto. Arroccata su un promontorio che si protende verso il mare, il castello del 12 ° secolo merita una visita per i panorami mozzafiati offerti dai suoi bastioni. Il castello è anche sede del Museo Etno-preistoria, che presenta reperti di ceramica, terracotta e metallo fin dai primi giorni della storia di Napoli. Ingresso al castello e il Museo è gratuito.

2 . Spaccanapoli

Spaccanapoli
Una lunga e stretta strada che taglia in due il centro storico di Napoli, Spaccanapoli offre ai visitatori un'introduzione ai luoghi e attrazioni della vivace capitale del sud. La strada di molti nomi ha occupato il posto stesso poiché i greci in primo luogo stabilito una colonia nella regione nel VI secolo. Che rappresenta 27 secoli di storia, il quartiere è un mix affollato di chiese storiche, piazze vivace, caffé all'aperto e negozi di uno-di-un-tipo. Esso è anche sede agli abitanti locali cui vita turbolenta versare spesso per le strade, offrendo ai visitatori con un assaggio di ciò che significa essere napoletano.

1 . Museo Archeologico Nazionale di Napoli

#1 of Tourist Attractions In Naples
Flickr /Adriano
Una delle principali attrazioni di Napoli, il Napoli, Museo archeologico nazionale è il posto migliore per la Mostra di arte e manufatti recuperati dall'eruzione del Vesuvio del 79 D.C. a fianco le statue in bronzo, affreschi e mosaici salvati dai siti sepolti sono oggetti di uso quotidiano come insegne e pentole. Opera d'arte più famose del Museo è il mosaico di Alexander, risalente attorno al 100 A.C., originariamente dalla casa del Fauno a Pompei. Esso raffigura una battaglia tra gli eserciti di Alessandro Magno e Dario III di Persia. Altri reperti comprendono reperti portati alla luce dagli scavi archeologici nei pressi di Napoli. Il Museo è anche sede per il Toro Farnese, la più grande singola scultura dall'antichità mai recuperata. Il pezzo ellenistico con Dirce legato ad un selvaggio Toro risale al II secolo A.C.
Tradotto dal sito Web: Touropia | Travel, Tours and Top Tens per scopi didattici.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…