Passa ai contenuti principali

10 principali attrazioni a Phnom Penh | Viaggi e Turismo.

La capitale cambogiana è noto per la sua bellissima architettura, antica e dal periodo coloniale francese, così come la sua storia recente violento. Prima della guerra negli anni settanta, Phnom Penh è stata chiamata la Parigi dell'est e acclamato per le sue belle facciate bianche intervallate da templi (Wat) oltre un millennio vecchio. Anche se il regime dei Khmer è andato lungo, la rugosità di Phnom Penh è solo lentamente scomparendo. Il fascino della città più grande è che esso non è stato più occidentalizzato al livello che alcuni dei relativi paesi limitrofi sono stati e in ciò dà un'esperienza più incontaminata di sud-est asiatica. Ecco uno sguardo alle attrazioni turistiche a Phnom Penh:

10 . Wat Ounalom

Wat Ounalom
Flickr /amanderson2
Questo complesso di edifici oltre quaranta è considerato il quartier generale della nazione buddista. Fondato nel 1443, questa collezione incantevole, ornata di pagode e stupa reliquia-riempito è divertente da esplorare. È la casa del capo della fratellanza buddista cambogiano, come pure un numero di altri monaci rivestito arancio. Accessi più elevati offrono possibilità di vedere opere d'arte minore-visi e incantevoli viste del fiume Mekong che pochi prendono il tempo per scoprire. Anche se danneggiata dai Khmer, gran parte della statuaria del tempio è stato restaurato e continua ad essere visitato in sante pellegrinaggi. Di particolare nota è lo stupa contenente un capelli sopracciglio del Buddha stesso e una scritta nell'antica lingua dei Pali.

9 . Monumento all'indipendenza

Independence Monument
Flickr /quartje
Questa torre fu creata nel 1958 per celebrare la libertà della Cambogia dal dominio coloniale francese cinque anni prima. Esso è modellato dopo la torre centrale del tempio antico più famoso del paese, Angkor Wat e rappresenta una Stupa a forma di loto che onora anche la guerra morti della Cambogia. Il monumento si siede vicino ad un parco che contiene un numero di altri importanti statue onorare gli eroi di guerra e gli accordi di pace con le vicine nazioni come il Vietnam. È il centro di molti festival che si svolgono durante le festività nazionali ed è spesso adornata con fiori durante le celebrazioni o apprezzato dai frequentatori del parco durante i concerti, corsi di arti marziali all'aperto o altre attività ricreative.

8 . Mercato russo

Anche se l'occupazione straniera più famoso di Phnom Penh era che dei francesi, c'è una notevole componente di russa alla città che siamo venuti qui durante l'era di guerra fredda dei primi anni ottanta. Il mercato russo è un importante punto di acquistare molti scontato (anche se spesso non autentici) oggetti di design a un decimo dei prezzi degli Stati Uniti. Suo artigianato è altrettanto impressionante e comprende gioielli, seta e altri tessuti, sculture in legno, strumenti musicali e molto altro ancora. È un ottimo posto per imparare a contrattare, come il prezzo previsto è spesso molto meno che la prima offerta.

7 . Museo nazionale

National Museum of Cambodia
Il Museo Nazionale della Cambogia non solo è il collezione premier della nazione della storia culturale cambogiano, serve anche come il più grande museo storico e architettonico come bene. Prima visitatori entrare nell'edificio, sono accolti con spettacolare, rigogliosi giardini e la terracotta vibrante padiglione che si estende in quattro ali piena di tesori da scoprire. Specialmente in primo piano è la collezione di arte dal più grande gruppo etnico della Cambogia, Khmer. Contiene anche pezzi statuari prominente e importante per il buddista e indù fedi.

6 . Centro genocida Choeung Ek

Choeung Ek Genocidal Center
Flickr /oldandsolo
Questo più conosciuto tra i Khmer massa cimiteri, o campi di sterminio, è diventato un monumento per onorare le vittime delle atrocità nell'oscura storia della Cambogia. Esso è stato trasformato in una Stupa buddista, o memorial guglia-ha raggiunto il picco delle reliquie, creato per onorare l'insensato omicidio tra il 1975 e il 1979 del novemila popolo in questo campo e i milioni di persone a livello nazionale. Non si tratta di uno spettacolo per i deboli di cuore; all'interno dell'edificio è un caso di vetro acrilico con oltre cinquemila dei crani scoperti qui.

5 . Wat Phnom

Wat Phnom
Flickr /phalinn
Questo tempio sulla collina della città è l'omonimo della città stessa. La leggenda dice che la vedova Penh trovato un albero sulla riva del fiume con quattro statue sacre di Buddha all'interno e creato un santuario in quella posizione per proteggere la sua santità. Il tempio stesso è noto più per la sua importanza storica che la struttura fisica, ma il parco è un piacevole spazio verde e un luogo di ritrovo per la gente del posto. Per coloro che sperano di catturare un po ' di buona fortuna, può essere la pena di pregare per il successo negli affari o altre imprese che i cambogiani modo molti fanno qui.

4 . Palazzo reale della Cambogia

Con i suoi classici tetti di Khmer e decorazione sontuosa, il Palazzo reale domina lo skyline di Phnom Penh. Situato vicino al lungofiume, sopporta una notevole somiglianza alla controparte a Bangkok. Il Palazzo è stato la casa per la famiglia reale durante i periodi di pace dal 1860, quando la capitale fu trasferita da Oudong. Questo complesso di edifici ha 4 strutture principali, la Pagoda d'argento, il Palazzo di Khemarin, la sala del trono e la corte interna. Anche se la metà del composto è considerato la residenza del re ed è chiuso al pubblico, i composti Pagoda d'argento e la sala del trono sono popolari attrazioni a Phnom Penh e possono essere esplorati liberamente.

3 . Tuol Sleng Genocide Museum

Tuol Sleng Genocide Museum
Flickr /smuddlepuddle
Convertito nel 1975 dal Regime Khmer Rouge da quello che una volta era una scuola superiore, Tuol Sleng divenne prigione più terrificanti della Cambogia. Delle più di 17.000 persone in carcere di Tuol Sleng durante i quattro anni che ha funzionato, ci sono solo pochi superstiti conosciuti. Dopo l'esercito vietnamita ha scoperto la prigione nel 1979 Tuol Sleng è stata trasformata in un Museo storico commemorando le azioni del regime dei Khmer. Il Museo è facilmente accessibile e un must-see per tutti interessati in passato orribile della Cambogia.

2 . Sisowath Quay

Sisowath Quay
Flickr /kenner116
Questa striscia lungo il fiume è stato una regione pubblica commerciale importante per secoli. Confinante con il fiume Mekong e appoggia dal Palazzo reale, questa zona è piena di venditori ambulanti e negozi, ristoranti e alberghi. È uno dei migliori luoghi per guardare le gare di barca di Phnom Penh (e gran parte del sud-est asiatico) famoso festival dell'acqua, che si svolge a metà aprile per festeggiare il Capodanno buddista. Sisowath Quay ha un'atmosfera molto più occidentalizzata, multinazionale, in quanto è sede di diversi edifici in stile coloniale, nonché un numero di ambasciate. Per chi ha in programma una gita in barca a Siem Reap, da qui partono i terminal dei traghetti.

1 . Phsar Thmei (mercato centrale)

#1 of Tourist Attractions In Phnom Penh
Da sotto una cupola dorata centrale brillante, quattro ali bianco perla piene di venditori occupati allungare in numerosi corridoi e una nuvola di suoni, visioni e profumi. Questa reliquia di art deco di epoca architettonico coloniale francese una volta si credeva di essere il più grande mercato in Asia e ha continuato ad operare (tranne in tempo di guerra) poiché ha completato la costruzione nel 1937. Non importa quello stai cercando, gli acquirenti sono suscettibili di trovare un affare qui. Da bruciato CD e DVD di sconto tees, da luscious tessuti batik e broccato oro e pietre preziose, c'è qualcosa per ogni gusto di trovare qui.
In questo articolo contiene informazioni sul sito: Touropia | Travel, Tours and Top Tens Tradotto per scopi didattici.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…