Biografia di Galileo Galilei | Scienziati famosi.

Galileo Galilei – la maggior parte delle persone semplicemente chiamano Galileo – fu una delle persone più significative nella storia della scienza.
Galileo ha vissuto ad un bivio cruciale nella storia della scienza, quando diversi filoni di pensiero ha incontrato e si sono scontrati. Questi erano:
  • filosofia naturale basata su idee errate di Aristotele.
  • le credenze della Chiesa cattolica al momento.
  • basate sull'evidenza scientifica.
Alla fine, le idee di Galileo e altri scienziati hanno trionfato, perché erano in grado di dimostrare che per essere vero.
Anche se le sue idee ha trionfato, Galileo ha pagato un prezzo alto per la sua scienza: ha trascorso gli ultimi otto anni della sua vita agli arresti domiciliari, e la Chiesa cattolica vietata la pubblicazione di qualsiasi cosa scritta da lui.

Primi anni e formazione di Galileo

Galileo Galilei nacque nella città italiana di Pisa il 15 febbraio 1564. Egli era il primogenito di Vincenzo Galilei e Giulia Ammannati.
Suo padre era un noto compositore, che ha giocato il liuto, strumento a corde.
Lo stesso Galileo è diventato anche un suonatore di liuto qualificati.
Come un giovane uomo, Galileo era combattuto tra la formazione per diventare un prete cattolico o un dottore in medicina. Suo padre lo incoraggiò a studiare medicina, e Galileo ha preso il Consiglio del padre, a partire da un corso medico presso l'Università di Pisa, quando aveva 17 anni. Presto, tuttavia, piani di suo padre è venuto scollarsi.
Arte, musica, fisica e matematica
18 anni, Galileo ci siamo imbattuti in una lezione di matematica, cambiando la sua vita e il corso della storia scientifica. Matematica sembrava molto più interessante di medicina, ha pensato, e sembrava anche a svolgere un ruolo cruciale nel comprendere e spiegare il nostro mondo.
Galileo aveva recentemente diventato affascinato dal movimento del pendolo, notando che se la lunghezza della stringa è stata costante, non importa quanto duramente si oscillato, il pendolo sempre spostato il va e vieni allo stesso tasso.
Il musicista in lui riconosciuto un principio simile al suo liuto. Non importa quanto duramente si colpisce una stringa di liuto, giocherebbe sempre la stessa nota: ma se modificato la lunghezza della stringa si potrebbe modificare la nota musicale. E similarmente un pendolo avrebbe cambiato il tasso a cui oscillato avanti e indietro solo se modificato la lunghezza della stringa.
Come un musicista, Galileo sapeva che il rapporto tra lunghezza della stringa e la nota che ha prodotto era matematico – questo era stato dimostrato quasi 2000 anni prima dai Pitagorici nell'antica Grecia.
Infatti, padre di Galileo aveva contribuito al campo della matematica della musica scoprendo un nuovo rapporto, mostrando che in uno strumento a corde, l'intonazione di una nota musica dipende dalla radice quadrata della tensione della corda.
E così il dado è tratto. Galileo rese conto che era molto più interessato in matematica e fisica che in medicina. Ha scelto di seguire il percorso che lo eccitava più intellettualmente piuttosto che che che sarebbe hanno ricompensato lui più finanziariamente.
Dopo aver deviato dalla medicina, ha poi deciso che egli potrebbe anche studiare arte e disegno in più alla scienza.
Stranamente, egli mai completato la sua laurea di Università!

Carriera scientifica di Galileo

All'età di 22 anni, Galileo pubblicò un libro su una bilancia idrostatica che aveva inventato. In questo modo il suo nome divenne noto agli altri scienziati.
Nonostante il progresso scientifico, primo lavoro di Galileo fu come un insegnante d'arte. 24 anni, iniziò ad insegnare l'arte nella città italiana di Firenze. Non e ' rimasto a lungo in questo lavoro; sue competenze scientifiche e matematiche erano stati notati e nel 1589, invecchiati appena 25, ottenne la cattedra di matematica presso l'Università di Pisa.
Ha lavorato a Pisa per tre anni, prima di trasferirsi all'Università di Padova nel nord Italia nel 1592.
Galileo si stabilì a Padova, dove ha insegnato matematica, fisica e astronomia e fece molte scoperte scientifiche epocale.

I successi scientifici e le scoperte di Galileo

Galileo:
  • Era la prima persona a studiare il cielo con un telescopio.
  • Divenne un costruttore esperto telescopio e fatto soldi vendendo loro ai mercanti di Venezia che erano ansiosi di vedere quali navi arrivavano appena possibile nel tentativo di fare soldi sul mercato 'futures'.
  • Scoperto i primi lune mai conosciuti in orbita un pianeta diverso da terra. Quattro più grandi lune di Giove, che ha scoperto: Io, Europa, Ganimede e Callisto, insieme sono conosciuti come i satelliti galileiani in suo onore.
  • Scoperto che Venus ha fasi come la luna, che vanno da una sottile falce a pieno.
  • Scoperto, gli anelli di Saturno, anche se ha trovato il loro aspetto molto confusa.
  • Scoperto la che nostra luna ha montagne.
  • Scoperto che la Via Lattea è costituita da stelle.
  • Era, ora sappiamo da disegni nel suo taccuino, la prima persona a vedere il pianeta Nettuno. Ha osservato che, a differenza di altre stelle, era commovente. In tempo di Galileo, i pianeti Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno erano stati conosciuti di per migliaia di anni e nessun altro era contemplati. Galileo perso le tracce della stella del movimento aveva trovato. Nettuno non fu scoperto fino al 1846.
  • Stabilito che, se non c'è nessuna resistenza dell'aria, tutto cade a terra alla stessa velocità indipendentemente dal suo peso. Gravità accelera tutti oggetti ugualmente, qualunque sia la loro massa.
  • Stabilito che quando gravità accelera qualsiasi oggetto, l'oggetto accelera ad una velocità costante così che la distanza di caduta è proporzionale al tempo al quadrato. Ad esempio, una palla che cade per un secondo sarebbe percorrere una distanza di una unità; sfera in caduta per due secondi sarebbe percorrere una distanza di quattro unità; una sfera che cade per tre secondi sarebbe percorrere una distanza di nove unità, ecc. Probabilmente è un mito che ha scoperto questo facendo cadere palle di cannone dalla Torre pendente di Pisa. Ha usato le sfere che rotolano giù rampe di legno per la maggior parte delle sue indagini di gravità e accelerazione.
  • Identificato che nulla generata o licenziato sulla terra, ad esempio una roccia o una palla di cannone, vola lungo un percorso curvo e che la forma della curva è una parabola.
  • Affermato il principio di inerzia: un corpo che si muove su una superficie piana continuerà nella stessa direzione a velocità costante, a meno che disturbato. Ciò più successivamente è diventato prima legge del moto di Newton.
  • Proposto la prima teoria della relatività: che le leggi della fisica sono le stesse per tutti gli osservatori in movimento in linea retta a velocità costante.
  • Scoperto che per pendoli, il loro periodo di oscillazione squadrata è direttamente proporzionale alla loro lunghezza ed è indipendente della massa collegata alla stringa o asta. Galileo realizzato pendoli potrebbero essere utilizzati per tenere il tempo, ma non sembra mai avere messo in pratica, diverso da quello con suo figlio un disegno per un orologio. Orologi non erano stati inventati nel tempo di Galileo e i suoi esperimenti sono stati condotti utilizzando il polso come cronometrista, o, meglio, il peso dell'acqua che si diffondeva attraverso un foro in un recipiente.
  • Provato a misurare la velocità della luce, ma abbiamo scoperto che era troppo veloce per lui su misura.
  • Ha mostrato che il set di perfetto piazze 1, 4, 9, 16, 25, 36, 49, 64, 81, 100... ha altretanti membri in esso come l'insieme di tutto numeri 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 9, 10... anche se, a prima vista, verrà visualizzato il set di numeri interi per contenere ulteriori membri. Questa dimostrazione è diventato noto come paradosso di Galileo. La base di prova di Galileo è che ci deve essere come molti numeri interi al quadrato come ci sono numeri interi, perché ogni numero intero può essere quadrato – quindi ogni numero intero può essere abbinato con la sua piazza.

Guai di Galileo con la Chiesa

In tempo di Galileo la Chiesa, a malincuore, ha cercato di ospitare scienza in una certa misura. Suo atteggiamento era che andava bene per le persone a fare scienza, e che andava bene anche di scoprire che l'interpretazione della Chiesa della Bibbia era sbagliato, finchè non l'hai detto ad alta voce.
Ad esempio, andava a far finta che la terra ha orbitato intorno al sole per aiutare con calcoli astronomici, ma non andava bene a dichiarare che era vero che la terra ha orbitato intorno al sole.
Problemi di Galileo iniziarono nel 1613, quando egli aveva 49 anni e pubblicato lettere sulle macchie solari. In questo libro, ha stabilito l'imperfezione dei cieli descrivendo macchie scure sulla superficie del sole – macchie solari. Ha anche detto che ha preferito l'idea che la terra ha orbitato intorno al sole: questo era conosciuto come la visione copernicana dopo Nicholas Copernicus pubblicato la prova per un'eliocentrica o sistema solare sole-centrato nel 1543. Aristarco, nell'antica Grecia, aveva anche proposto questo 18 secoli prima. Lavoro di Copernico era ben noto agli scienziati, ma la Chiesa non aveva mai approvato il libro per la lettura generale.
Nel 1615, Galileo ha scritto che le parole della Bibbia dovevano essere interpretata in base la scienza moderna e che la lingua della Bibbia era la lingua di un momento precedente.
Nel 1616 la Chiesa è andato oltre la mancata approvazione del libro di Copernico, condannarla e divieto di esso.
Nel 1620 la Chiesa ha approvato il libro di Copernico dopo la modifica: eventuali frasi in cui Copernico ha scritto su un sistema solare eliocentrico come un dato di fatto sono stati rimossi o modificati. Nonostante l'approvazione definitiva, il libro fu pubblicato in realtà ancora non in tutti i paesi con una potente Chiesa cattolica.
Nel 1632 la Chiesa a Firenze, ma non Roma, approvato per la pubblicazione nuovo lavoro di Galileo, Dialogo riguardante i due massimi sistemi del mondo. Nel libro egli sembrava di argomentare a favore di un sistema solare eliocentrico.
Nel 1633 Galileo ha risposto una convocazione a Roma per rispondere alle accuse che il Dialogo riguardante i due massimi sistemi del mondo era eretico. Fu interrogato dall'Inquisizione e minacciato di tortura.
Ha negato che il suo libro era eretico e negato che sosteneva un sistema solare eliocentrico. Fu condannato all'ergastolo sulla base del fatto che egli era "con veemenza sospettato di eresia." Ciò più successivamente è stata diminuita agli arresti domiciliari, perché era un uomo piuttosto anziano.
Dialogo riguardante i due massimi sistemi del mondo e tutte le altre opere di Galileo furono proibite.
Tuttavia, in paesi dove la Chiesa cattolica non era forte, come Inghilterra, Olanda, Germania, Scozia, Svizzera e tutta la Scandinavia, erano disponibili a chiunque di leggere libri di Galileo.

Arresti domiciliari e due nuove scienze

Galileo rimase rinchiuso nella sua casa nei pressi della città di Firenze per otto anni, periodo durante il quale gli fu concesso di ricevere i visitatori. Nel 1638 pubblicò il suo capolavoro: discorsi e dimostrazioni riguardanti le due nuove scienze matematiche.
Le due nuove scienze che ha descritto erano nella scienza dei materiali e la scienza del movimento.
Il libro fu pubblicato in Olanda dopo che è stato trafugato dalla Italia. Esso conteneva gran parte di ciò che Galileo aveva scoperto e imparato durante i suoi molti anni di sperimentazione e teorizzazione.

La fine

Dopo otto anni di arresti domiciliari, Galileo Galilei morì il 8 gennaio 1642, all'età di anni 77.
Col passare degli anni, la Chiesa cattolica gradualmente hanno cominciato a rimuovere gli ordini di divieto su alcuni dei libri di Galileo, o consentite versioni modificate essere pubblicato. Ci sono voluti fino al 1835 fino a quando tutto ciò che Galileo aveva scritto è stato approvato dalla Chiesa.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici