Accostiamoci a Geova: Studio con testi biblici | settimana del 5 ottobre

Studio biblico di congregazione | Informazioni di studio per il libro: Accostiamoci a Geova


cl cap. 31 §§ 13-20 (30 min)


Adorare Geova


13, 14. Cosa significa adorare Geova, e perché è appropriato che lo adoriamo?


13 Quando comunichiamo con Geova Dio, non ci limitiamo ad ascoltare e a parlare come faremmo con un amico o un parente. In effetti lo adoriamo, tributandogli l’onore riverente che merita appieno. La vera adorazione è tutta la nostra vita. È il modo in cui esprimiamo a Geova con tutta l’anima amore e devozione, e unisce tutte le sue fedeli creature, sia in cielo che sulla terra. In visione l’apostolo Giovanni sentì un angelo impartire questo comando: “Adorate Colui che fece il cielo e la terra e il mare e le fonti delle acque”. — Rivelazione 14:7.
Rivelazione 14:7 e diceva ad alta voce: “Temete Dio e dategli gloria, perché l’ora del suo giudizio è arrivata, e adorate Colui che fece il cielo e la terra e il mare e le fonti delle acque”.

14 Perché dovremmo adorare Geova? Pensiamo alle qualità di cui abbiamo parlato, come la santità, la potenza, la padronanza di sé, la giustizia, il coraggio, la misericordia, la sapienza, l’umiltà, l’amore, la compassione, la lealtà e la bontà. Abbiamo visto che Geova rappresenta l’apice stesso, il grado più elevato possibile, di ogni prezioso attributo. Quando cerchiamo di afferrare la totalità delle sue qualità, ci accorgiamo che è ben più che un grande Personaggio ammirevole. È straordinariamente glorioso, immensamente più alto di noi. (Isaia 55:9) Senza dubbio Geova è il nostro legittimo Sovrano, e merita certo la nostra adorazione. Ma come dovremmo adorarlo?
Isaia 55:9 “Poiché come i cieli sono più alti della terra, così le mie vie sono più alte delle vostre vie, e i miei pensieri dei vostri pensieri.

15. Come possiamo adorare Geova “con spirito e verità”, e che opportunità ci offrono le adunanze cristiane?


15 Gesù disse: “Dio è uno Spirito, e quelli che l’adorano devono adorarlo con spirito e verità”. (Giovanni 4:24) Per adorare Geova “con spirito” dobbiamo avere il suo spirito e farci guidare da esso. La nostra adorazione deve anche essere in armonia con la verità, l’accurata conoscenza che si trova nella Parola di Dio. Abbiamo l’inestimabile opportunità di adorare Geova “con spirito e verità” ogni volta che ci raduniamo con i compagni di fede. (Ebrei 10:24, 25) Quando cantiamo lodi a Geova, ci uniamo nella preghiera, ascoltiamo e partecipiamo allo studio della sua Parola, esprimiamo amore per lui adorandolo in maniera pura.
Giovanni 4:24 Dio è uno Spirito, e quelli che l’adorano devono adorarlo con spirito e verità”.
Ebrei 10:24, 25 E consideriamoci a vicenda per incitarci all’amore e alle opere eccellenti, 25 non abbandonando la nostra comune adunanza, come alcuni ne hanno l’abitudine, ma incoraggiandoci l’un l’altro e tanto più mentre vedete avvicinarsi il giorno.

Le adunanze cristiane sono piacevoli occasioni per adorare Geova


16. Qual è uno dei più grandi comandamenti imposti ai veri cristiani, e perché ci sentiamo in obbligo di ubbidire?


16 Adoriamo Geova anche quando parliamo di lui ad altri, lodandolo pubblicamente. (Ebrei 13:15) Senz’altro quello di predicare la buona notizia del Regno di Geova è uno dei più grandi comandamenti imposti ai veri cristiani. (Matteo 24:14) Ubbidiamo molto volentieri perché amiamo Geova. Se pensiamo a come “l’iddio di questo sistema di cose”, Satana il Diavolo, “ha accecato le menti degli increduli”, spargendo vili menzogne sul conto di Geova, non siamo ansiosi di servire quali Testimoni a favore del nostro Dio, smentendo simili calunnie? (2 Corinti 4:4; Isaia 43:10-12) E quando contempliamo le mirabili qualità di Geova, non sentiamo crescere in noi il desiderio di parlare di lui ad altri? Davvero non può esserci privilegio più grande di quello di aiutare altri a conoscere e amare come noi il nostro Padre celeste.
Ebrei 13:15 Per mezzo di lui offriamo sempre a Dio un sacrificio di lode, cioè il frutto di labbra che fanno pubblica dichiarazione del suo nome.
Matteo 24:14 E questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata, in testimonianza a tutte le nazioni; e allora verrà la fine.
2 Corinti 4:4 fra i quali l’iddio di questo sistema di cose ha accecato le menti degli increduli, affinché la luce della gloriosa buona notizia intorno al Cristo, che è l’immagine di Dio, non risplenda [loro].
Isaia 43:10-12 “Voi siete i miei testimoni”, è l’espressione di Geova, “pure il mio servitore che io ho scelto, affinché conosciate e abbiate fede in me, e affinché comprendiate che io sono lo stesso. Prima di me non fu formato nessun Dio, e dopo di me continuò a non essercene nessuno. 11 Io, io sono Geova, e oltre a me non c’è salvatore”. 12 “Io stesso ho dichiarato e ho salvato e [l’]ho fatto udire, quando fra voi non c’era nessun [dio] estraneo. Voi siete dunque i miei testimoni”, è l’espressione di Geova, “e io sono Dio.

17. Cosa include l’adorazione che rendiamo a Geova, e perché dobbiamo adorare con integrità?


17 L’adorazione che rendiamo a Geova include anche dell’altro. Influisce su ogni aspetto della nostra vita. (Colossesi 3:23) Se riconosciamo veramente Geova come nostro Sovrano Signore, cercheremo di fare la sua volontà in ogni cosa: nella vita familiare, nel lavoro secolare, nei rapporti con gli altri, nel tempo libero. Cercheremo di servire Geova “con cuore completo”, con integrità. (1 Cronache 28:9) Un’adorazione del genere non consente di avere un cuore diviso o una doppia vita: dare ipocritamente ad intendere che si serve Geova mentre in segreto si commettono peccati gravi. L’integrità rende impossibile una simile ipocrisia; l’amore la rende ripugnante. Il santo timore sarà pure d’aiuto. La Bibbia collega questa riverenza con la continua intimità con Geova. — Salmo 25:14.
Colossesi 3:23 Qualunque cosa facciate, fatela con tutta l’anima come a Geova, e non agli uomini,
1 Cronache 28:9 “E tu, Salomone figlio mio, conosci l’Iddio di tuo padre e servilo con cuore completo e con anima dilettevole; poiché Geova scruta tutti i cuori, e discerne ogni inclinazione dei pensieri. Se lo cerchi, egli si lascerà trovare da te; ma se lo abbandoni, egli ti respingerà per sempre.
Salmo 25:14 L’intimità con Geova appartiene a quelli che lo temono,Anche il suo patto, per farlo conoscere loro.

Imitare Geova


18, 19. Perché è realistico pensare che semplici esseri umani imperfetti possono imitare Geova Dio?


18 Ciascuna parte di questo libro termina con un capitolo che spiega cosa fare per diventare “imitatori di Dio, come figli diletti”. (Efesini 5:1) È fondamentale ricordare che per quanto imperfetti, possiamo realmente imitare il modo perfetto in cui Geova usa la potenza, esercita la giustizia, agisce con sapienza e mostra amore. Come sappiamo che è davvero possibile imitare l’Onnipotente? Ricordate: il significato del nome di Geova ci insegna che egli fa in modo di divenire quello che decide per adempiere i suoi propositi. Giustamente questa capacità ci sgomenta, ma è completamente fuori della nostra portata? No.
Efesini 5:1 Divenite perciò imitatori di Dio, come figli diletti,

19 Siamo fatti a immagine di Dio. (Genesi 1:26) Perciò noi esseri umani siamo diversi da tutte le altre creature sulla terra. Non siamo guidati semplicemente dall’istinto, da fattori genetici o ambientali. Geova ci ha dato un dono prezioso, il libero arbitrio. Nonostante i nostri limiti e i nostri difetti, siamo liberi di decidere cosa vogliamo diventare. Vogliamo essere persone amorevoli, sagge, giuste che usano il potere in modo corretto? Grazie all’aiuto dello spirito di Geova, possiamo davvero diventare tali. Pensiamo al bene che così potremo fare.
Genesi 1:26 E Dio proseguì, dicendo: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza, e tengano sottoposti i pesci del mare e le creature volatili dei cieli e gli animali domestici e tutta la terra e ogni animale che si muove sopra la terra”.

20. Cosa facciamo di buono imitando Geova?


20 Faremo piacere al nostro Padre celeste, rallegrando il suo cuore. (Proverbi 27:11) Anzi potremo “piacergli pienamente”, poiché comprende i nostri limiti. (Colossesi 1:9, 10) E man mano che continueremo a edificare buone qualità a imitazione del nostro Padre diletto, avremo un grande privilegio. In un mondo ottenebrato, lontano da Dio, saremo portatori di luce. (Matteo 5:1, 2, 14) Contribuiremo a diffondere in ogni parte della terra qualche riflesso della gloriosa personalità di Geova. Che onore!
Proverbi 27:11 Sii saggio, figlio mio, e rallegra il mio cuore, affinché io possa rispondere a chi mi biasima.
Colossesi 1:9, 10 E per questo, dal giorno che [lo] udimmo, non abbiamo cessato di pregare per voi e di chiedere che siate pieni dell’accurata conoscenza della sua volontà in ogni sapienza e discernimento spirituale, 10 per camminare in modo degno di Geova al fine di piacer[gli] pienamente mentre continuate a portar frutto in ogni opera buona e a crescere nell’accurata conoscenza di Dio,
Matteo 5:1, 2 Avendo visto le folle, egli salì sul monte; e, messosi a sedere, i suoi discepoli vennero da lui; 2 ed egli aprì la bocca e cominciò a insegnare loro, dicendo:
Matteo 5:14 “Voi siete la luce del mondo. Una città non può essere nascosta quando è situata sopra un monte.


Clicca sull'immagine per Scaricare informazioni complete in file digitale per Computer desktop, Laptop, Tablet, Mobile & Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer desktop, Laptop, Tablet, Mobile & Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer desktop, Laptop, Tablet, Mobile & Smartphone