Definizione di: Lussuria | Concetto, significato e che cosa è: Lussuria


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Da luxurĭa il latino, lussuria è l'appetito senza ritegno, devianti e sproporzionati dei piaceri carnali. Anche se questo termine tende ad essere associata con desiderio sessuale irrefrenabile, infatti, permette di alludere all'eccesso di qualsiasi altra cosa. Lussuria ha una relazione con la lascivia che è in grado di controllare la libido.
Le religioni condannano lussuria. Per il cattolicesimo, la lussuria è una capitale di peccato, mentre per l'Induismo, fa parte dei sei nemici interni. Religione, in generale, considerato che il desiderio sessuale è anche lussuoso, appartiene al dominio dell'ossessione o non. La condanna morale alla lussuria, ad esempio, il divieto di rapporti sessuali fuori dal matrimonio.
In altre parole, la lussuria è legata alla possessivi pensieri da qualcun altro. Quando questo tipo di ossessioni conduce ad un estremo patologico, può generare lo stupro, abusi e pulsioni sessuali.
Un principio teologico dice che la fonte dell'amore è ancora Dio; amare Dio è amare tutti gli esseri umani umani. D'altra parte, se uno non ama Dio, non è più in grado di amare nessuno. Verrà visualizzata la finestra di lussuria dal momento in cui si chiede di possedere l'altro per ottenere l'amore fuori Dio. È quindi una disumanizzazione della persona amata.
La risposta religiosa contro la lussuria è l'amore per Dio e per il riconoscimento di altro come un oggetto della creazione divina. Tuttavia, l'amore per gli altri è amare Dio.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.