Passa ai contenuti principali

Biografia di Salim Ali | Scienziati famosi.


clip_image026
Salim Ali, uno dei più grandi ornitologi e naturalisti di tutti i tempi, è anche conosciuto come il "birdman of India". Fu uno degli scienziati molto primi di svolgere indagini sistematica degli uccelli in India e all'estero. Suo lavoro di ricerca è considerato altamente influente nello sviluppo di ornitologia.

Primi anni di vita:

Come un 10-year-old, Salim una volta notato un uccello in volo e girato verso il basso. Tenero cuore, immediatamente corse e lo raccolse. E ' apparso come un passero, ma aveva una strana ombra giallastra sulla gola. Curioso, ha mostrato il passero allo zio modeli e lo interrogò su specie dell'uccello. Impossibile rispondere, suo zio lo portò a W.S. Millard, segretario onorario della società di storia naturale di Bomaby. Stupito l'insolito interesse del giovane ragazzo, Millard lo portò a vedere molti uccelli impagliati. Quando Spinelli finalmente visto un uccello simile ad uccello del bambino, si è molto eccitato. Dopo di che, il giovane Spinelli ha iniziato a visitare il luogo frequentemente.
Salim Moizuddin Abdul Ali è nata il 12 novembre 1896. Ha frequentato il college, ma non ha ricevuto alcuna laurea. Per aiutare suo fratello a data mining wolfram, è andato in Birmania, ma trascorse la maggior parte del suo tempo alla ricerca di uccelli. Presto, tornò indietro a Bombay.

Contributi e realizzazioni:

Appena restituito Spinelli, ha studiato zoologia e assicurato una posizione di una guida al Museo di Bombay Natural History Society. Solo 20 anni, ha condotto i visitatori e li istruì riguardo gli uccelli conservati. Suo interesse per le condizioni di vita degli uccelli è cresciuto ancora di più. Di conseguenza, Salim visitato Germania e vide Dr. Irvin Strassman. E ' tornato in India dopo un anno, ma suo post nel Museo era stato rimosso per motivi finanziari.
Salim Ali, come un uomo sposato, richiesto denaro per guadagnarsi da vivere, così si unì il Museo come un impiegato. Il lavoro gli ha permesso di portare avanti con la sua ricerca. Casa della moglie a Kihim, un piccolo villaggio vicino a Mumbai, era un posto tranquillo circondato da alberi, dove Salim trascorrono la maggior parte del suo tempo alla ricerca sulle attività dell'uccello tessitore.
Ha pubblicato un documento di ricerca discutendo la natura e le attività dell'uccello tessitore nel 1930. Il pezzo lo ha reso famoso e stabilito il suo nome nel campo dell'ornitologia. Salim ha anche viaggiato da un posto a altro per trovare maggiori informazioni su diverse specie di uccelli.
Da quello che aveva raccolto, ha pubblicato "il libro di uccelli indiani nel 1941 ″ in cui ha discusso i generi e le abitudini degli uccelli indiani. Il libro ha venduto molto bene per un certo numero di anni. Ha anche collaborato con S. Dillon Ripley, un ornitologo di fama mondiale, nel 1948. La collaborazione ha provocato il 'manuale del uccelli di India e Pakistan' (10 Set di Volume); un libro completo che descrive gli uccelli del subcontinente, la loro apparenza, habitat, abitudini riproduttive, migrazione ecc. Salim ha anche pubblicato altri libri. Il suo lavoro "La caduta di Sparrow" incluso molti incidenti dalla sua vita reale.

Vita e morte successive:

Salim ricercato non solo sugli uccelli, ma anche contribuito all'arena di protezione della natura. Per i suoi sforzi straordinari, è stato dato un premio internazionale di INR 5 lacs, ma ha donato tutti i soldi per Bombay Natural History Society. Il governo indiano lo onorò con Padma Vibushan nel 1983.
Questo uomo di genio morì all'età di 90 anni il 20 giugno 1987.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…