Passa ai contenuti principali

Biografia di Max Planck | Scienziati famosi.


clip_image003

Primi anni di vita:

Max Karl Ernst Ludwig Planck nacque a Kiel, Germania, il 23 aprile 1858, questo tedesco fisico dato molti contributi alla fisica teorica, ma la sua fama si basa principalmente sul suo ruolo come ideatore della teoria quantistica. Questa teoria ha rivoluzionato la nostra comprensione dei processi atomici e subatomici, proprio come la teoria di Einstein della relatività ha rivoluzionato la nostra comprensione dello spazio e del tempo. Insieme essi costituiscono le teorie fondamentali del 20 ° secolo. Planck è stato anche assegnato il premio Nobel per la fisica nel 1918.
Planck nacque in una famiglia numerosa ed era cresciuto in una tradizione che grandemente rispettato borsa di studio, onestà, equità e generosità. I valori che gli fu dato come un bambino in giovane età è diventato rapidamente i valori che egli avrebbe custodire per tutta la vita, mostrando il massimo rispetto per le istituzioni dello stato e Chiesa. Max ha cominciato la sua scuola elementare a Kiel. Ha fatto bene a scuola ma non brillantemente, solitamente provenienti da qualche parte tra il terzo e ottavo nella sua classe. Musica era forse suo miglior soggetto e riceve il Premio scuola nel Catechismo e la buona condotta quasi ogni anno. Tuttavia, verso la fine della sua carriera scolastica, i suoi insegnanti alzato il suo livello di interesse in fisica e matematica, e lui è diventato profondamente colpito dalla natura assoluta della legge di conservazione dell'energia. Planck descrive perché ha scelto fisica:
"Il mondo esterno è cosa indipendente dall'uomo, qualcosa di assoluto e la ricerca per le leggi che si applicano a questo assoluto è apparso a me come la ricerca scientifica più sublime nella vita."

Contributi e realizzazioni:

Planck fu nominato professore di fisica teorica all'Università di Berlino. Mentre a Berlino Planck ha fatto il suo lavoro più luminoso e tenuto lezioni di eccezionale. Ha studiato la termodinamica in particolare esaminando la distribuzione dell'energia secondo la lunghezza d'onda. Combinando le formule di Wien e Rayleigh, Planck ha annunciato una nuova formula ora conosciuta come formula di radiazione di Planck. Entro due mesi Planck effettuata una deduzione teorica completa della sua formula rinunciare alla fisica classica e introducendo i quantum di energia. Il 14 dicembre 1900 ha presentato la sua spiegazione teorica che coinvolge quanti di energia ad una riunione della Physikalische Gesellschaft di Berlino. Ha annunciato la sua derivazione della relazione che si basava sull'idea rivoluzionaria che l'energia emessa da un risonatore potrebbe assumere solo valori discreti o Quantum. L'energia per una cassa di risonanza di frequenza v è hv, dove h è una costante universale, ora chiamata costante di Planck.
La scoperta della costante di Planck permise di definire un nuovo insieme universale di unità fisiche (ad esempio la lunghezza di Planck e la massa di Planck), tutti i basato su costanti fisiche fondamentali. Lavoro di Planck sulla teoria quantistica, poichè è venuto essere conosciuto, è stato pubblicato in Annalen der Physik. Il suo lavoro si riassume in due libri Thermodynamik (termodinamica) e Theorie der Wärmestrahlung (teoria della radiazione di calore).
Questo non era solo l'opera più importante di Planck, ma segnò anche un punto di svolta nella storia della fisica. L'importanza della scoperta, con il suo effetto di vasta portata sulla fisica classica, non è stato apprezzato in un primo momento. Tuttavia l'evidenza per la sua validità è diventato gradualmente irresistibile come sua applicazione ha rappresentato per molte differenze tra fenomeni osservati e teoria classica.
Planck è stato anche un filosofo della scienza. Nella sua autobiografia scientifica e altri documenti, ha affermato il principio di Planck, che sostiene che "una nuova verità scientifica non trionfa convincendo i suoi oppositori e facendo loro vedere la luce, ma piuttosto perché i suoi oppositori alla fine muoiono e cresce una nuova generazione che è familiare con esso".

Morte:

Questo grande uomo morì il 4 ottobre 1947 all'età di 89 a Gottingen, Germania ovest.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…